Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Chinese Theater di L.A. diventa IMAX

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 16 Settembre 2013, all 10:58 nel canale CINEMA

“Il famoso Chinese Theater sulla Hollywood Boulevard di Los Angeles è stato in questi mesi totalmente rinnovato per diventare uno dei più grandi cinema IMAX al mondo. Quasi 1000 posi a sedere e riaprirà ufficialmente i battenti il prossimo 20 settembre”

A pochi passi dal celeberrimo Dolby Theater (ex Kodak Theater), si trova l'altrettanto noto Chinese Thetaer, entrambi sullo stesso lato dell'Hollywood Boulevard di Los Angeles, meglio noto come "Hollywood Walk of Fame". Da gennaio 2013, il Chinese Theater è stato rinominato TCL Chinese Theater (frutto di una milionaria sponsorizzazione della multinazionale dell'elettronica di consumo cinese TCL Corporation) e, a partire da maggio, è stato chiuso per lavori di ristrutturazione e rinnovamento. Lavori che hanno portato alla conversione della sala in una della strutture IMAX più grandi al mondo: il record mondiale di posti a sedere (932) e il terzo schermo IMAX più grande degli Stati Uniti (28 metri di base x 14 metri d'altezza).

Il "nuovo" TCL IMAX Chinese Theater riaprirà i battenti il prossimo 20 settembre, con una speciale proiezione in IMAX 3D de "Il Mago di Oz" del 1939, restaurato per l'occasione da DI in 8K e che all'esordio cinematografico fu proiettato in anteprima proprio al Chinese Theater. Il TCL IMAX Chinese Theater continuerà ad essere aperto al pubblico, ma anche utilizzato per proiezioni di anteprime cinematografiche.

Di seguito un time-lapse dei lavori di ristrutturazione e conversione IMAX:

Fonte: IMAX



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: wercide pubblicato il 16 Settembre 2013, 13:35
Per approfondire sulla versione digitale di The Wizard of Oz che è citata nell'articolo:
http://www.youtube.com/watch?v=EYw5fhFo0L4
Commento # 2 di: Nordata pubblicato il 16 Settembre 2013, 13:46
Bello il time lapse dei lavori.

Ho letto che la base dello schermo è di 28 m., quello della sala Energia di Melzo non è di 30 ? (o ricordo male).

Ciao
Commento # 3 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 16 Settembre 2013, 15:01
Originariamente inviato da: nordata;3970123
Bello il time lapse dei lavori.

Ho letto che la base dello schermo è di 28 m., quello della sala Energia di Melzo non è di 30 ? (o ricordo male).

Ciao


Ricordi perfettamente!

Gianluca
Commento # 4 di: Nordata pubblicato il 16 Settembre 2013, 15:07
Evviva, mi sono risparmiato un viaggio a L.A., mi è più comodo andare a Melzo (in effetti al Chinese Theater ci sono già stato, ma solo davanti a vedere le impronte).

Ciao
Commento # 5 di: lapro97 pubblicato il 16 Settembre 2013, 15:32
Una pietra miliare della città degli angeli.
Assolutamente obbligatorio il 15/70, digital facoltativo. Altrimenti vado ad Irvine.
Commento # 6 di: lapro97 pubblicato il 16 Settembre 2013, 15:37
Uhm, mi sa che il 15/70 me lo posso scordare.
Commento # 7 di: Neo81 pubblicato il 16 Settembre 2013, 15:43
mah

Intanto quello di melzo non è certificato imax
E poi, il terzo schermo IMAX più grande degli Stati Uniti?
perchè di solito come standart imax, lo schermo deve essere alto 16 mt ...anche se quello di pioltello che è imax digital non dovrebbe superare gli 11 mt
Commento # 8 di: Nordata pubblicato il 16 Settembre 2013, 18:38
Originariamente inviato da: Neo81;3970252
quello di pioltello che è imax digital

Ti dirò, all'Imax certificato di Pioltello preferisco di gran lunga la normale sala Energia non certificata di Melzo.

Ciao
Commento # 9 di: lapro97 pubblicato il 16 Settembre 2013, 19:11
Quello di Pioltello non è un IMAX, è un LIEMAX (o fake IMAX).

Questo è un vero, fantastico IMAX:

www.bigmoviezone.com/txshows/theate...x.html?uniq=401
Commento # 10 di: lapro97 pubblicato il 18 Settembre 2013, 11:24
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »