Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AVplay - Immaturi

di Alessio Tambone, pubblicata il 13 Gennaio 2011, all 09:29 nel canale CINEMA

“Il Ministero della Pubblica Istruzione annulla l'esame di maturità di un gruppo di trentottenni. Ritorno sui banchi di scuola e della vita. Nuovo appuntamento con AVplay”

Giorgio (Raoul Bova), Lorenzo (Ricky Memphis), Piero (Luca Bizzarri), Luisa (Barbora Bobulova), Virgilio (Paolo Kessisoglu), Francesca (Ambra Angiolini): cosa hanno in comune questi trentottenni? Semplice, 20 anni fa erano compagni di scuola. Ma sopratutto erano amici, erano un gruppo. Poi è successo qualcosa e il gruppo si è frantumato. Ma tra poco torneranno ad esserlo, almeno per qualche giorno: il Ministero della Pubblica Istruzione ha annullato il loro esame di maturità e lo dovranno rifare. Pena l’annullamento di tutti i titoli successivamente conseguiti.

E così li vedremo di nuovo insieme, come ai vecchi tempi, con qualche ruga di più e qualche capello di meno. Con la voglia di risentire il sapore della giovinezza e la consapevolezza, più o meno profonda, che quel periodo è passato. Una commedia brillante e sentimentale che riporta una generazione a confrontarsi con la vita che dopo 20 anni è andata da tutte le parti, fra sogni e disillusioni.

Genere: commedia
Uscita in sala: 21/01/2011
Paese di produzione: Italia
Regia: Paolo Genovese
Cast: Raoul Bova , Giovanna Ralli , Barbora Bobulova , Luisa Ranieri , Anita Caprioli , Giulia Michelini



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pippolo66 pubblicato il 13 Gennaio 2011, 11:03
...ma è il mio incubo ricorrente da quando ero ragazzo.
Scoprire che non avevo preso la maturità e quindi dovevo rifare gli esami e anche la Laurea era annullata.
Questo è un chiaro caso di inception
Voglio il copyright e fare causa a norma DMCA per violazione del mio sistema onirico
Commento # 2 di: fabry20023 pubblicato il 13 Gennaio 2011, 11:48
Wow,pensavo di essere l'unico!
Ogni tanto mi ritrovo a scuola(in sogno) e mi domando:che ci faccio qui!
Sono passati così tanti anni ma l'incubo rimane....
Naja compresa......
Anch'io voglio il copyright!!!
Commento # 3 di: Alessandro Conte pubblicato il 13 Gennaio 2011, 12:45
idem
deve essere una cosa veramente diffusa
Commento # 4 di: Marco5.1 pubblicato il 13 Gennaio 2011, 14:34
Si anche io sogno spesso di non aver terminato le superiori
Commento # 5 di: punix pubblicato il 13 Gennaio 2011, 16:51
Pure io! Ciclicamente incubo di dover ancora fare l'esame di maturita'!

L'assurdo e' che la vita successivamente ti dimostra che c'e' ben di peggio, pero' l'incubo e' proprio quello della maturita'!!!

Pazzesco..!
Commento # 6 di: burundz pubblicato il 14 Gennaio 2011, 16:08
Cacchiarola, pure io come voi tutti, pur avendo superato gli enta spesso e volentieri sogno di essere ancora al liceo e di non averlo ancora finito!
Commento # 7 di: koss pubblicato il 14 Gennaio 2011, 18:36
mai la maturità...

la naja invece piu volte...
Commento # 8 di: gingo pubblicato il 14 Gennaio 2011, 19:16
la maturità no, ma spesso mi capita di sognare che mi mancano ancora alcuni esami per l'università oppure ancora qualche mese prima del congedo.
Sarebbe interessante ora l'intervento di uno psicologo per chiarire questi casi o di un mod per ricondurci IT
Commento # 9 di: ARAGORN 29 pubblicato il 16 Gennaio 2011, 22:06
Beh... ci sono andato vicino.

Marzo 1994. A due giorni dalla tesi di laurea la segreteria mi informò che l'esame di diritto commerciale (uno dei più rognosi del mio corso di laurea, un mattone da 2200 pagine) era invalido... poichè mancava la firma del professore sullo statino.

Se il professore non avesse riconosciuto la propria firma sul libretto, nonchè il proprio errore nell'omettere la propria firma dello statino, avrei dovuto rifare l'esame i diritto commerciale (uno di quelli che ho sopportato di meno) ed avrei perso l'ultima sessione di laurea dell'anno: in pratica perdevo un anno secco.

Andai dritto dal prof al suo studio... questo peraltro era impegnato in un C.d.A. di importanza mostruosa: spalleggiato da mio padre superai la resistenze di quattro segretarie e gli feci interrompere la seduta.

Scena da football americano con un vago sapore fantozziano .

Però feci bene. Pur di liquidare la questione riconobbe il proprio errore, sostenne di ricordarsi del mio esame (ma quando mai... ) e firmò lo statino.

Se quel giorno non avesse avuto un cavolo da fare... forse avrebbe affermato di non aver affatto errato.... e magari pure che io mi ero inventato la sua firma !!

Il bello è che era stato il mio esame peggiore

Se ci ripenso, comunque, a distanza di 16 anni, mi risalgono ancora i brividi dietro la schiena !!