Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AVPlay - Dracula 3D

di Alessio Tambone, pubblicata il 24 Maggio 2012, alle 08:23 nel canale AV Cinema

“Pubblicato il primo trailer del nuovo film horror dedicato al personaggio di Bram Stoker. Il maestro italiano dell'horror riporta il vampiro sul grande schermo con una produzione girata direttamente in Italia e in 3D”

Dario Argento ha presentato in anteprima al Festival di Cannes 2012 il suo nuovo lavoro horror, un'ennesima traposizione cinematografica del celebre personaggio di Bram Stoker, questa volta in 3D. Il regista di Suspiria torna dietro la macchina da presa quattro anni dopo il travagliato Giallo, con una rivisitazione che dovrà necessariamente riabilitare il suo nome agli occhi di critica e pubblico

Nel cast Thomas Kretschmann vestirà panni e dentatura del celebre vampiro, con la presenza di Rutger Hauer, Marta Gastini e Asia Argento che interpreteranno rispettivamente i noti personaggi di Abraham Van Helsing, Mina Murray e Lucy. Musiche affidate a Claudio Simonetti, già collaboratore di Argento negli ultimi anni. Riprese effettuate direttamente in stereoscopia in Italia, in particolare in Piemonte tra Biella, Candelo e Ivrea.

Link al trailer: www.youtube.com/watch?v=SfzwSfDXnAE



Commenti (23)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: salv.scarfone pubblicato il 24 Maggio 2012, 15:52
Originariamente inviato da: maury74;3534514
lui è un [B][U]Maestro[/U][/B].....con la Maiuscola.
un vero Maestro è Mario Bava,Argento è moooolto stantio e ripetitivo,Bava aveva una classe che Argento di sogna.Bava aveva inventiva,Argento da troppi anni è un regista di maniera.
Commento # 12 di: LexTalionis pubblicato il 24 Maggio 2012, 16:30
Originariamente inviato da: stazzatleta;3534074
dal trailer gli effetti speciali sembrano quelli di un B movie anni 70...

Magari fossero così belli..almeno quelli degli anni '70 erano apprezzabili perchè dimostravano una sana, genuina passione nel realizzarli, limitata nel budget ma sincera nelle intenzioni. Quelli del trailer hanno tutta l'aria di essere i consueti abominii di CGI stile Playstation raffazzonati alla meno peggio..
Commento # 13 di: antonio75 pubblicato il 24 Maggio 2012, 18:39
Il Trailer mi ha messo i brividi
Commento # 14 di: shiryu pubblicato il 24 Maggio 2012, 18:52
Speriamo bene,anche se ci credo poco,pochissimo.
E pensare che Argento ha girato dei grandi film negli anni 70 e 80,è stato di sicuro un maestro del genere horror(e del giallo),ma ormai non lo è più da anni .
Insieme a Mario Bava e Lucio Fulci è tra i migliori registi italiani di sempre,imho naturalmente.
Commento # 15 di: fly66 pubblicato il 25 Maggio 2012, 10:37
Originariamente inviato da: antonio75;3534878
Il Trailer mi ha messo i brividi


Hahahaha...!!!! Battuta micidiale: il vero Maestro sei tu!!!
Commento # 16 di: TheRaptus pubblicato il 25 Maggio 2012, 13:38
IMHO talento ne ha, anzi ne aveva. Non si è più impegnato quando, raggiunto il successo, ha iniziato a sedersi sugli allori, a vivere di rendita e soprattutto dei vari agganci me soprattutto di sovvenzioni governative.
Ormai è anni che non lo considero nemmeno
Commento # 17 di: TheRaptus pubblicato il 25 Maggio 2012, 13:39
Originariamente inviato da: shiryu;3534898
Insieme a Mario Bava e Lucio Fulci è tra i migliori registi italiani di sempre,imho naturalmente.

Che ne pensi di Pupi Avati?
Commento # 18 di: stazzatleta pubblicato il 25 Maggio 2012, 14:04
per cortesia non iniziamo ad elencare tutti i registi della cinematografia Italiana per confrontarli l'uno con l'altro. qui si parla di Dracula 3D
Commento # 19 di: maury74 pubblicato il 25 Maggio 2012, 20:28
ragazzi ogni cosa ha la sua fine,e anche per il genio di Argento gli è finita la benzina,ma poi fatemi capire quali altri registi sono rimasti sui livelli alti,chi piu chi meno tutti stanno crollando .
Commento # 20 di: LexTalionis pubblicato il 27 Maggio 2012, 13:37
Ad Argento la benzina è finita da diversi decenni ormai, solo che si rifiuta di rendersene conto. Spero il prevedibile flop di questo suo nuovo lavoro gli faccia capire che è ora di pensare a nipoti e passeggiate al parco, continuare a macchiare la propria carriera con opere fiacche e prevedibili davvero non gli giova.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »