Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

"Alien Prequel" confermato...e in 3D?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 09 Luglio 2010, all 11:21 nel canale CINEMA

“Ridley Scott ha deciso di tornare a girare un film sulla saga di "Alien" e lo farà con un prequel. In realtà saranno molto probabilmente due e quasi sicuramente il regista si cimenterà con le riprese in stereoscopia”


La carcassa di "Space Jockey" in Alien

A distanza di 31 anni, Ridley Scott è pronto a rimettersi in gioco con la sua creatura "Alien". Dopo l'incredibile successo del primo episodio della saga, gli altri 3 film sono stati infatti affidati a James Cameron, David Fincher e Jean-Pierre Jeunet. Il regista inglese ha deciso di cimentarsi in due prequel (o un prequel diviso in 2 parti) che usciranno nelle sale di tutto il mondo tra il 2011 e il 2012. La sceneggiatura sarebbe già pronta e attualmente sarebbe già stata avviata la fase di pre-produzione.

La base di partenza di questi prequel sarà la carcassa di essere che si intravede all'inizio di "Alien" e denominato "The Space Jockey". Lo stesso Ridley Scott ha dichiarato in una recente intervista "di essere sempre rimasto stupito che nessuno in passato abbia mai esplorato il background di "The Space Jockey" nei sequel, nonostante sia così evidente nel primo film." Manca ancora la conferma per quanto riguarda le versioni 3D di questi sequel, ma sembra molto probabile che i film verranno ripresi in stereoscopia.

Fonte: Hero Complex



Commenti (35)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: vincent89 pubblicato il 09 Luglio 2010, 11:22
Scelta registica o imposizione?
Commento # 2 di: marcocivox pubblicato il 09 Luglio 2010, 11:30
Ma qualche idea nuova no, eh?

P.S.: penso che Ridley Scott oramai possa permettersi di non farsi imporre nulla. Quindi è sicuramente una scelta sua.
Commento # 3 di: maxrenn77 pubblicato il 09 Luglio 2010, 12:50
Ma e' possibile che ormai il 95% delle notizie e' improntato sul 3D? Sembra che ormai nel mondo del cinema conti solo questo e niente altro e sinceramente la cosa mi fa incavolare come una bestia. Fra un po il 3D anche per noi spettatori non sara' piu' una scelta ma un'imposizione e quello sara' il giorno in cui cambiero' hobby definitivamente. E poi basta sequel e prequel a manetta,cosa ne dite di qualche nuovo progetto originale? Qualche franchise nuovo e fresco? E per finire questa moda di girare ormai almeno due film se non una trilogia per ogni buffonata (vedi Tansformers) o addirittura dividere un film in due uscite...scusate lo sfogo,ma mi dite secondo voi dove sta finendo la settima arte???
Commento # 4 di: corgiov pubblicato il 09 Luglio 2010, 13:03
Originariamente inviato da: marcocivox
Ma qualche idea nuova no, eh?
Ridley Scott ha visto cose che voi umani non potete neanche immaginare, né capire.
Magari si scoprirà che Alien è, in realtà, un Replicante di Blade Runner?
Commento # 5 di: vincent89 pubblicato il 09 Luglio 2010, 13:05
Originariamente inviato da: maxrenn77
Ma e' possibile che ormai il 95% delle notizie e' improntato sul 3D?

Quoto
Originariamente inviato da: maxrenn77
Fra un po il 3D anche per noi spettatori non sara' piu' una scelta ma un'imposizione

Temo che la direzione sia quella
Commento # 6 di: maxrenn77 pubblicato il 09 Luglio 2010, 14:02
Sinceramente non approvo per niente la direzione che sta prendendo l'industria cinematografica. Un conto e' poter sempre scegliere,un conto e' essere costretti a subire scelte che non sono altro che puro marketing atto a vendere gli ennesimi Tv o gli ennesimi amplificatori. Non sottovalutiamo poi il mercato che verra' a crearsi per gli occhialini casalinghi.E dopo tutto questo,quando ci avranno costretto a comprare se ne usciranno tranquillamente con il 3D senza occhialini,e quindi via a ricomprare nuovi tv e probabilmente lettori e ampli con nuovi tipi di HDMI perche' diranno che la 1.4 non va piu' bene.Pero' va detto che finche' ci sranno i polli tecnofili che comprano compulsivamente qualsiasi novita' saremo ostaggi di queste politiche allucinanti. Chiudo l'OT
Commento # 7 di: alert pubblicato il 09 Luglio 2010, 14:11
fintanto che gli schermi dei cinema non saranno tridimensionali,mi sembra logico pensare che lo spettatore potrà sempre scegliere se vedere il film in 3d o in 2d.Pertanto mi sembra che facciate una polemica sterile e priva di fondamento...
Commento # 8 di: alert pubblicato il 09 Luglio 2010, 14:13
Originariamente inviato da: maxrenn77
Pero' va detto che finche' ci sranno i polli tecnofili che comprano compulsivamente qualsiasi novita' saremo ostaggi di queste politiche allucinanti. Chiudo l'OT


i polli tecnofili (ed io non mi ci metto avendo pochi soldi da spendere) fanno girare l'economia mondiale,quindi non lo vedo proprio come un male
Commento # 9 di: vincent89 pubblicato il 09 Luglio 2010, 14:18
Originariamente inviato da: alert
Pertanto mi sembra che facciate una polemica sterile e priva di fondamento...

Non mi pare. Visto che da quando c'è il 3D le sali digitali sono occupate per la stereoscopia. Ergo nella maggior parte dei casi sono costretto a vedere il film in pellicola se voglio vedermelo in 2D.
Commento # 10 di: redhead pubblicato il 09 Luglio 2010, 14:24
Io proprio non capisco tutta questa guerra contro il 3D...e' spettacolare e sono assolutamente certo che alcuni film ne vengono valorizzati...e soprattutto non la trovo assolutamente una imposizione...fino ad oggi si e' sempre potuto scegliere al cinema se in 2D o in 3D...o se presente solo il 3D di non vederlo affatto...dire poi che tra un po' per noi spettatori sara' un imposizione mi sembra eresia...come chi dice che viene snaturata la poesia, sceneggiatura, colore, lo spirito del regista (e altre frasi/concetti scontate) di un film...
Ho sempre pensato che chi legge questi siti e li commenta, fosse uno che ne capisse della materia e che ne apprezzasse il lato tecnologico, non che, a prescindere, negasse l'evidenza dello scorrere del tempo tecnologico e non si barrasse dietro ad un filosofico pensiero di nobilta' dell'arte cinematografica...mi meraviglio ancora che nessuno abbia parlato male del fatto che i film, da un pochino di tempo mi sembra, sono a colori e non li fanno piu' nella magia del bianco e nero o che il mutismo del cinema di altri tempi celava altresi' un proiezione interiore del regista che oggi si e' persa (non vuol dire nulla ma tanto...)
Non sentitevi obbligati a fare qualcosa...usate la vostra testa e il vostro sentimento...se vi piace una cosa apprezzatela ma se non vi piacciono le nuove tecnologie lasciatele invece godere a chi ne sa godere...e per favore: lasciamo stare il falso concetto che c'e' sempre e comunque un GRANDE FRATELLO che ci opprime e ci obbliga a fare delle scelte.
Il cinema, sara' anche business (e vorrei vedere...e' fortunato chi lo puo' fare) ma e' anche, e rimane, un'arte: ed e' quindi libera di esplorare nuove forme artistiche per farsi apprezzare e conoscere di piu'...per chi, come me, le sa apprezzare e non si sente vittima dell'arte stessa.
State sereni. Ciao
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »