Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Tandberg Content Server

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 14 Gennaio 2008, all 12:52 nel canale AVPRO

“Contenuti video ad alta definizione possono essere distribuiti in streaming in tutti i principali formati e scaricati su iPod e Zune”

Milano, 14 gennaio 2008 – Tandberg, azienda norvegese fornitrice di soluzioni di telepresenza, videoconferenza ad alta definizione e video mobile, presenta la nuova versione del Content Server che aumenta la versatilità di registrazioni video high definition e di presentazioni multimediali. Gli utenti possono creare, archiviare, scaricare e distribuire chiamate video e presentazioni multimediali fornendo ai destinatari la possibilità di accedere al contenuto in qualsiasi momento attraverso una varietà di dispositivi diversi.

Utilizzando un qualsiasi sistema di videocomunicazione basato sui protocolli standard, l’utente si connette semplicemente al Content Server per registrare il messaggio. Il Tandberg Content Server cattura fino a cinque chiamate video contemporanee, compresi media aggiuntivi quali presentazioni, documenti, DVD e altre fonti full-motion.

Arricchiti da una nuova libreria integrata di facile navigazione grazie a immagini thumb-nail, i contenuti di videoconferenza possono essere così semplicemente localizzati e visualizzati attraverso i principali formati streaming media, tra cui Microsoft Windows Media, MPEG 4 compatibile con QuickTime e RealPlayer. In aggiunta, i contenuti registrati possono essere scaricati su dispositivi portatili quali Apple iPod e Microsoft Zune permettendo agli utenti di accedere e visualizzare le informazioni ovunque lo desiderino.

Il Content Server può essere ulteriormente sfruttato da applicazioni di terze parti attraverso una ricca interfaccia di programmazione applicativa (API). Avvalendosi di tale interfaccia pubblica e totalmente documentata, i contenuti video possono essere caricati su un sito Web, o integrati direttamente all’interno di applicazioni di terze parti quali Microsoft Office SharePoint Server, IBM WebSphere, Accordent Media Management System, Blackboard Learning Systems e atre applicazioni di podcasting comuni offrendo alle aziende la possibilità di trasmettere i messaggi a un pubblico più ampio.

"I nostri chirurghi necessitano dell’alta definizione che il Tandberg Content Server è in grado di offrire", ha dichiarato Narve Johannessen, advisor telemedicine presso il Rikshospitalet University Hospital. "Senza il supporto dell’alta definizione non saremmo in grado di offrire ai medici la possibilità di valutare attentamente le informazioni sui pazienti. Oggi possiamo visualizzare bene le sfumature di colore e i dettagli invisibili con soluzioni simili".

Tandberg Content Server comprende:
- registrazione di contenuti da tutti i sistemi di videocomunicazione basati su standard SIP o H.323
- supporto di video wide-format ad alta definizione
- funzionalità di editing e librerie per semplificare la creazione e il reperimento di contenuti

"La valuta odierna è il tempo, e la forza lavoro oggi mobile e dislocata geograficamente necessita della flessibilità di visualizzare i contenuti quando ne ha il tempo", ha commentato Fredrik Halvorsen, CEO di Tandberg. "Sia che si tratti di una lezione, di una sessione di training o di una dichiarazione di un CEO, le aziende possono oggi - grazie al nuovo Tandberg Content Server - estendere la loro presenza e assicurarsi che i messaggi arrivino all’intera azienda".

Ulteriori informazioni sul Content Server sono disponibili all’indirizzo:
http://www.tandberg.com/products/tandberg_content_server.jsp

Fonte: Tandberg



Commenti