Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony Alpha 7 II, full frame 24MP/1080p

di Riccardo Riondino, pubblicata il 09 Dicembre 2014, all 09:33 nel canale AVPRO

“Sony presenta l’ultima fotocamera mirrorless della serie α7, nonché prima full frame al mondo con stabilizzatore ottico d’immagine a cinque assi, pienamente compatibile APS-C e con sistema di autofocus ibrido”

La nuova fotocamera Sony α7 II  è dotata di sensore CMOS Exmor da 35 mm e 24,3 megapixel effettivi, in grado di correggere le vibrazioni angolari (beccheggio e imbardata), proprie degli scatti con teleobiettivo, le traslazioni lungo gli assi X e Y e il rollio. La nitidezza degli scatti fotografici e dei filmati viene così assicurata anche nelle riprese in notturna, e in tutte le condizioni che richiederebbero l’uso del cavalletto. Nelle fotografie la stabilizzazione equivale a un massimo di 4,5 step di maggiore velocità dell’otturatore. La stabilizzazione d’immagine è efficace sia con obiettivi ad attacco E senza Optical SteadyShot (OSS), che con ottiche ad attacco A (applicate tramite un adattatore opzionale). La funzione Autofocus impiega sensori a rilevamento di fase a 117 punti sul piano focale e a rilevamento di contrasto a 25 punti, per coprire un’ampia area dell'inquadratura.

L’individuazione della posizione del soggetto si basa inoltre su un avanzato algoritmo che ottimizza l’azionamento dell’obiettivo, rendendo la reattività dell'autofocus del 30% maggiore rispetto ai modelli precedenti. Anche l'algoritmo predittivo dei movimenti è stato perfezionato, migliorando di 1,5 volte le prestazioni di tracciamento dei soggetti nell'anticiparne gli spostamenti, e le tecnologie AF e AE (esposizione automatica) li mantengono a fuoco durante gli scatti continui fino a 5 fps. Il miglioramento delle funzioni di tracking e inquadratura è reso possibile dai progressi della tecnologia di analisi dell’immagine con “lock-on AF”, che ottimizza la messa a fuoco del soggetto in base alle sue dimensioni. Anche la rapidità di avviamento della fotocamera è stata migliorata, con un incremento del 40% rispetto ai modelli precedenti. 

Gli scatti continui arrivano a un massimo di 77 frame o 25 frame in formato RAW. Il processore BIONZ X analizza il fotogramma a vari livelli per catturare i micro dettagli, contenere la diffrazione per minime aperture del diaframma e ridurre il rumore per aree specifiche, mantenendo la definizione elevata anche in condizioni di scarsa luminosità. Oltre alla registrazione in AVCHD ver. 2.0 Full HD (1920x1080) a 60p/50p/24p e 60i/50i, la fotocamera è in grado di registrare nel formato XAVC-S, sviluppato a partire dal formato professionale XAVC, per registrazioni in Full HD dal bit rate di 50 Mbps. La compressione video impiega il codec intra-frame Long GOP e l'MPEG-4/AVC H.264, mentre la registrazione audio avviene in PCM lineare e il salvataggio dei file in formato MP4.

 La fotocamera α7 II supporta inoltre la funzione S-Log gamma per mantenere un’ampia gamma dinamica e la modalità estesa S-Gamut, le funzioni Time code/User bit per l'editing, la registrazione sincronizzata con registratori esterni compatibili, e l'impostazione/visualizzazione Marker e Dual Video Recording. La forma e l’altezza dell’impugnatura facilitano la presa anche nell'impiego con teleobiettivi di grandi dimensioni, mentre il pulsante dell’otturatore è stato ingrandito e spostato in avanti in una posizione più naturale, per contribuire a ridurre le vibrazioni della fotocamera, che offre inoltre dieci pulsanti personalizzabili a cui possono essere assegnate un totale di 56 funzioni.

Il display orientabile si basa sulla tecnologia LCD White Magic per migliorare la visibilità in condizioni di luce intensa. Il mirino XGA OLED, con risoluzione equivalente a 2,36 MP, consente un accurata visualizzazione dei parametri e della messa a fuoco, anche tramite la funzione peaking del display e straordinari effetti "bokeh" di sfuocatura del fondale. È possibile monitorare la correzione dell’immagine in tempo reale sia sul display LCD che nel mirino OLED, per perfezionare l’inquadratura e la messa a fuoco anche con l’uso di teleobiettivi o obiettivi macro.

La visualizzazione avviene per intero anche con ottiche APS-C, vista la piena compatibilità della fotocamera con questo formato. Per assicurare una migliore resistenza, Il telaio superiore, il frontale e la parte interna della fotocamera sono realizzate in lega di magnesio; il corpo macchina, tutte le ghiere e i pulsanti sono inoltre sigillati e resistenti a polvere e umidità. Le funzionalità dell'α7 II possono essere estese con le PlayMemories Camera Apps, come la Lens Compensation, che consente di archiviare informazioni sugli obiettivi in Exif, di eseguire la compensazione dei filmati e di importare/esportare i valori di compensazione degli obiettivi, e la connettività Wi-Fi con i dispositivi mobile include la funzione NFC.

La nuova α7 II sarà disponibile a partire da gennaio 2015 ad un prezzo stimato intorno ai 1.800,00 Euro (solo corpo macchina).

Fonte: Sony Italia



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 09 Dicembre 2014, 22:12
Interessante la stabilizzazione ottica molto sofisticata, peccato non permetta la registrazione 4k.