Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Soluzioni per il 3D professionale da Sony

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 14 Dicembre 2009, all 11:12 nel canale AVPRO

“Sony ha presentato a Londra la sua gamma di prodotti professionali dedicati alle riprese stereoscopiche broadcast. Nuove telecamere e strumenti di post-produzione, oltre a due prototipi di monitor "3D Ready"”

Sony riconferma la sua attenzione verso il mercato globale della produzione 3D con la presentazione di nuove telecamere e altri strumenti professionali per le produzioni live 3D. Grazie a innovazioni tecnologiche che abbracciano l'intera catena della produzione live, dalle telecamere leggere e compatte per le installazioni di ripresa 3D fino ai nuovi dispositivi di elaborazione 3D in grado di eliminare gli ostacoli alla ripresa delle immagini live, Sony possiede tutti i presupposti per offrire una catena di produzione 3D realmente completa.

"L'obiettivo di Sony è quello di fornire apparecchiature 3D per l'intera catena di produzione dei contenuti, e l'annuncio fatto a Londra rappresenta un nuovo passo in questa direzione," commenta Naomi Climer, Vice President di Sony Europe. "L'introduzione di una nuova tecnologia è sempre accompagnata da barriere di ingresso; i nuovi prodotti e le nuove soluzioni annunciate contribuiscono a risolvere molti dei problemi tecnici ed economici che impedivano la piena affermazione della produzione live 3D."

Sony vuole offrire al pubblico la possibilità di rivivere da casa propria le esperienze presentate sul grande schermo, e l'introduzione di questi nuovi prodotti professionali rappresenta un passo avanti per la realizzazione di questo obiettivo. La nuova telecamera HDC-P1 con sensore da 2/3" offre immagini di qualità equivalente a quelle dell'HDC-1500 in uno châssis compatto, ideale per l'installazione di sistemi di ripresa 3D. Può essere integrata con le apparecchiature di controllo esistenti e rappresenta una soluzione di costo contenuto per i sistemi di acquisizione a due telecamere. L'acquisizione di un evento live in 3D pone una serie di problematiche creative, poiché si tratta di gestire efficacemente le immagini 3D evitando il senso di nausea che queste riprese possono generare. Per risolvere questo problema, Sony Professional ha sviluppato un nuovo dispositivo di elaborazione 3D che è stato recentemente presentato in anteprima europea in Gran Bretagna. La dimostrazione di questa tecnologia ha permesso di osservare che la nuova unità è in grado di garantire l'allineamento ottimale della coppia di telecamere e di correggere gli errori derivanti dall'installazione dell'attrezzatura, in particolare per quanto riguarda la geometria delle immagini e la corrispondenza dei colori. Questa soluzione offre agli specialisti della stereoscopia una nuova possibilità per la gestione dell'allineamento, in aggiunta alle apparecchiature meccaniche, per consentire un controllo ottimale dell'acquisizione di contenuti live 3D.

Il portafoglio di Sony Professional comprende già una vasta gamma di prodotti "3D Ready". Lo switcher di produzione MVS-8000G offre la possibilità di gestire in modo alternato due flussi video e di trattare una coppia di telecamere 3D come un'unica fonte. Per quanto riguarda la registrazione, l'SRW-5800 è una soluzione unica sul mercato poiché consente la registrazione diretta di due flussi video, un requisito essenziale per le riprese in 3D. Nella fascia entry-level, questa possibilità è offerta anche dall'SRW-5100. Il piano di innovazione prosegue sul mercato dei monitor: all’evento di Londra sono stati presentati due prototipi di monitor 3D, che rappresentano l'anello finale della catena di produzione e la cui introduzione sul mercato è prevista nel corso del 2010.

Fonte: Sony Professional



Commenti