Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Panasonic Plasma NeoPDP serie 12 da 85"

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 30 Giugno 2009, all 10:27 nel canale AVPRO

“Panasonic Corporation ha presentato il suo nuovo schermo al plasma da 85 pollici della serie 12, che integra la tecnologia NeoPDP per garantire massima qualità in Full HD. L’azienda commercializzerà il nuovo display in tutto il mondo nel prossimo autunno”

Il nuovo display al plasma offre uno schermo dalle dimensioni equivalenti a quattro schermi da 42”. Nonostante la grandezza, la tecnologia NeoPDP garantisce una resa doppia rispetto ai modelli precedenti in fatto di luminosità, il tutto con un minor consumo energetico e senza compromessi sulla qualità dell’immagine. Enrique Robledo, Marketing Manager per il settore Plasma di Panasonic ha dichiarato: "Con il lancio del plasma da 85”, Panasonic conferma la sua leadership nel mercato dei display di grande formato. Con i nuovi sviluppi nella tecnologia al plasma, siamo in grado di rispondere perfettamente alla richiesta di schermi superiori ai 42 pollici. La domanda di schermi più grandi è in crescita - in particolare per eventi, noleggio, retail e leisure – e si stanno moltiplicando le opportunità di business in settori quali la moda, i casinò ed il cinema. Disponiamo della gamma più completa di display per applicazioni di digital signage, cosa che conferma il nostro impegno verso la tecnologia al plasma e la collaborazione con partner specializzati per offrire soluzioni complete".

La tecnologia NeoPDP è unita all'utilizzo di un pannello con risoluzione 1920x1080 punti, un contrasto pari a 40.000:1 e assicura un design sottile, ora ridotto a soli 99mm. Il peso di ogni unità è stato ridotto a meno di 130 kg (il 70% in meno rispetto all’attuale modello 103”), rendendo il prodotto relativamente più facile da trasportare e installare. "Questo innovativo display è un prodotto particolarmente strategico per noi perché, colmando la distanza fra i nostri plasma da 65” e 103”, ci permette di consolidare la nostra leadership nel mercato dei display di grandi dimensioni", continua Robledo. "Dal confronto con alcuni nostri partner chiave, è emerso che il nuovo 85” dovrebbe portarci un fatturato doppio rispetto a quanto ottenuto dal modello 65” nel suo periodo di introduzione nel mercato. Il nuovo modello è particolarmente adatto al segmento dello OOH (out of home) digitale, grazie a dimensioni comparabili a quelle di un tradizionale poster da affissioni".

La maggior luminosità offerta dalla tecnologia NeoPDP assicura che il display possa attrarre l’attenzione dei passanti e la riproduzione fedele dei colori sarà accolta con piacere da quegli utenti che finora si sono trovati a combattere contro display non in grado di valorizzare i propri costosi contenuti multimediali. Panasonic sottolinea come il nuovo plasma 85” non sia semplicemente una nuova taglia di prodotto, ma una soluzione completamente nuova supportata da tutti gli accessori per i quali l’intera gamma è famosa. Il pannello touch interattivo, i sistemi di sollevamento e trasporto ed il pannello ingressi intercambiabile offrono un prodotto completo e flessibile.

Le maggiori funzionalità e gli avanzamenti tecnologici apportati dalla tecnologia NeoPDP rendono la nuova serie 12 perfetta per la cartellonistica digitale. La tecnologia al plasma offre numerosi vantaggi rispetto ad altre tecnologie per gli schermi digitali: un minor consumo energetico, una maggior affidabilità ed un ciclo di vita più lungo, che attualmente supera di quattro volte quello offerto con altre tecnologie", spiega Matteo Riva, Display Application Manager. "Il plasma offre colori più vibranti, un contrasto più netto e neri più profondi. Inoltre, i valori di refresh più alti eliminano l’effetto sgranato delle grafiche informative scorrevoli utilizzate ad esempio nei telegiornali e nei programmi di informazione".

I nuovi plasma sono dotati di terminali LAN in grado di supportare il “LAN control”, funzionalità che permette di controllare il display da remoto. Inoltre, Panasonic dispone di slot funzionali unici, che permettono di inserire fino a tre schede intercambiabili, garantendo la massima scalabilità e rispondendo alle esigenze di molte applicazioni commerciali, dall’interactive public display alla videoconferenza.

Fonte: Panasonic Professional Europe



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: blasel pubblicato il 30 Giugno 2009, 11:59
Ancora uno schermo elefantiaco, ovviamente c'e' un mercato per essi che personalmente, credo, d'aver sottovalutato
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 30 Giugno 2009, 13:27
E STI GRAN ****!!!
(se mi passate il francesismo)
Commento # 3 di: Guido310 pubblicato il 30 Giugno 2009, 14:56
Nella News infatti è scritto che è rivolto soprattutto alla cartellonistica digitale ed alte applicazioni businness...
Commento # 4 di: traider pubblicato il 01 Luglio 2009, 08:40
Perchè 85 dovrebbe essere grande 4 volte un 42 e non 2 ? :

Il nuovo display al plasma offre uno schermo dalle dimensioni equivalenti a quattro schermi da 42”.

.
Commento # 5 di: Mitsu-san pubblicato il 01 Luglio 2009, 09:00
Perchè raddoppi la diagonale quindi per coprire la stessa superficie ce ne vorrebbero 4 di 42
Commento # 6 di: giapao pubblicato il 01 Luglio 2009, 09:13
...
eventi, noleggio, retail e leisure – e si stanno moltiplicando le opportunità di business in settori quali la moda, i casinò ed il cinema
...
Le maggiori funzionalità e gli avanzamenti tecnologici apportati dalla tecnologia NeoPDP rendono la nuova serie 12 perfetta per la cartellonistica digitale. La tecnologia al plasma offre numerosi vantaggi rispetto ad altre tecnologie per gli schermi digitali: un minor consumo energetico
...

secondo me si sono un po', come dire..., allargati.
che questo display si possa usare per cartellonistica digitale e simili vuol dire che sono certi che non ci saranno mai problemi di stampature. dire che poi il consumo energetico sia più basso di altre tecnologie, quando l'uso sarà sicuramente a luce ambiente e quindi con modalità di visione diverse dalla classica 'cinema' mi sembra non realistico.
Gianni
Commento # 7 di: victor pubblicato il 04 Luglio 2009, 00:13
Finalmente una valida alternativa per chi non può installare un videoproiettore...se il prezzo non sarà astronomico.