Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il 2010 è l'anno dei videoproiettori

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 16 Aprile 2010, all 10:03 nel canale AVPRO

“Secondo William Coggshall e Pacific Media Associates, questo sarà l'anno dei videoproiettori, con una crescita del 30% rispetto ai numeri dello scorso anno”

Menlo Park, California, 15 Aprile 2010. Pacific Media Associates (PMA), una delle più autorevoli società di analisi nel settore della videoproiezione, ipotizza per l'anno 2010 una crescita del 30% del mercato della videoproiezione rispetto allo scorso anno, fino ad arrivare ad otto milioni di pezzi venduti.

Con la disponibilità di pico proiettori, stereoscopia, LED, laser, ottiche a tiro cortissimo e presentazioni PC-free, secondo William Coggshall - Presidente di Pacific Media Associates - questo sarà un anno di successi straordinari per il settore della videoproiezione. Il tutto senza considerare la crescita vertiginosa del settore D-Cinema in tutto il mondo.

Le novità tecnologiche e la notevole riduzione dei costi saranno trainanti per ogni settore, dai piccoli "giocattoli" rappresentati dai picoproiettori, fino ad arrivare ai proiettori di fascia più alta con illuminazione a LED. In quest'ultimo caso, nonostante il maggior investimento iniziale rispetto ad un proiettore con lampada tradizionale, la chiave è il notevole risparmio in termini di costi di mantenimento.

Per maggiori informazioni: www.pacificmediaassociates.com



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: rossoner4ever pubblicato il 16 Aprile 2010, 10:47
Se sarà vero è un'ottima notizia che i VPR si diffondano di più.
Commento # 2 di: grendizer73 pubblicato il 16 Aprile 2010, 10:49
Si ma quando inizierà la diffusione di massa dei VPR LED e Laser a prezzi umani??

Ciao

Alex
Commento # 3 di: alessandro1980 pubblicato il 16 Aprile 2010, 11:25
cito una risposta datami dall'utente enrico P in un 3d del forum in cui chiedevo lumi sui vpr led a meno di 1000€:


Guarda, ad esempio, cosa sta entrando in distribuzione in USA proprio in questi giorni, ed a quale street price!
http://www.projectorcentral.com/Casio-XJ-A240.htm

Poi, nell'ambito dei mini (sempre business), accontentandosi per il momento di minor risoluzione e (molto!) minor luminosità, si scende ancor più di prezzo: vedi questo
http://www.projectorcentral.com/Acer-K11.htm
o questo, ad esempio...
http://www.projectorcentral.com/LG-HS200.htm

Direi che le premesse per arrivare ad entry-level da HT a 1000€ o meno ci sono tutte!
Commento # 4 di: Rosario pubblicato il 16 Aprile 2010, 11:52
Speriamo bene...
Secondo me , si smuoverà già qualcosa quest'anno ma per avere prezzi e prestazioni migliori bisognerà pazientare un altro anno ancora.

Io personalmente mi accontenterei di un videoproiettore 4K a scansione Laser da 1000 Lumen [B][U]REALI[/U][/B] misurati a schermo , con Interpolazione Frame eccellente e pure 3D và...
Ovviamente non lo voglio pagare più di €5.000
Commento # 5 di: blasel pubblicato il 16 Aprile 2010, 12:24
La notizia data da William Coggshall e Pacific Media Associates non e' una notizia.... o, per meglio dire, e' prevedibile ed i fabbricanri lo sapevano da tempo.

Quando la nostra rivista organizzo' il primo shoot-out al TAV romano nella primavera del 2007, per ottenere un VPR fullHD occorrevano da 4.000€ ca. in su per gli LCD e circa 10.000€ per i Lcos e DLP. Da allora ne e' passara tanta acqua sotto i ponti...

Oggi un VPR fullHD DLP si trova anche a meno di 1.000€... ed anche le altre tecnologie hanno prezzi piu' che abbordabili.

Lo sanno talmente bene, anche i costruttori di TV che, tutti insieme appassionatamente, pigiano il piede sull'accelleratore del TV 3D per differenziarsi.

Se con i grandi schermi al plasma ed LCD, con l'aiuto del digitale fullHD e' stata data l'opportunita' di osservare in maniera totalmente diversa (e molto migliore) una trasmissione TV, oggi il 'cliente' diventa esigente e non si accontenta solo dell'immagine, ma tende all'H.T. e, quando per il TV dei suoi sogni, da almeno 50 (anche 65" sa che deve spendere una cifra uguale o superiore a quella che (immagina) spenderebbe per un 100 ottenuti da un VPR, un 'grosso' pensierino, verso quest'ultimo, lo fa.
Commento # 6 di: M@tteo79 pubblicato il 16 Aprile 2010, 16:16
Non è di certo il solo fatto di diminuire i costi di mantenimento che può portare il mondo dei VPR a crescere a discapito di quello dei TV.

A mio modo di vedere i VPR hanno ancora molta strada da fare per diventare un oggetto di massa (se mai lo diventeranno):

1) Per prima cosa il prezzo del proiettore deve scendere drasticamente e in tutte le fasce (Top-Media-Entry) visto che ad esso va aggiunto il costo dello schermo e dei LUNGHI cavi HDMI (nel mio caso tra schermo e cavi ho speso circa 800€... cifra assolutamente fuori dal mondo) oltre a quello dell'impianto audio (che sebbene sia consigliabile anche per i TV non è comunque necessario per questi ultimi).

2) In secondo luogo non dovrà più esistere la limitazione oraria della lampada che all'atto pratico si deve tradurre in un'autonomia di 20.000+ ore in quando da sempre questo fattore ha costituito il più grosso limite alla diffusione di queste apparecchiature.

3) Infine il VPR dovrà garantire, in pieno giorno, una visione pari a quella di un TV in termini di luminosità e contrasto a schermo.


Credo che una volta soddisfatte queste 3 condizioni si potrà parlare di vera diffusione.. sempre che a quel punto non esistano già TV OLED da 100 a 3000€ o ancora meglio TV Laser.
Commento # 7 di: tsq1to pubblicato il 16 Aprile 2010, 16:27
Menlo Park, California, 15 Aprile 2010. Pacific Media Associates (PMA), una delle più autorevoli società di analisi nel settore della videoproiezione, ipotizza per l'anno 2010 una crescita del 30% del mercato...
Appunto:ipotizza.
Quoto l' opinione di M@tteo79: mi sembra la più giusta, in tempi di perdurante crisi.
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 16 Aprile 2010, 18:15
Ragazzi, non esageriamo. Il punto 3) che dice M@tteo79 non si realizzerà MAI, specialmente a prezzi terreni. A meno che non abbiate il budget per acquistare uno schermo Supernova o qualcosa di simile:

http://www.avmagazine.it/articoli/v...-one-169_5.html

E non succederà neanche che i proiettori sostituiranno i televisori.

Quello che dice Pacific Media (e che condivido in toto) è che da quest'anno in poi ci sono tutte le premesse perché il settore della videoproiezione cresca in maniera decisiva, nonostante la crisi.

Pensate solo ad una cosa: oggi è possibile acquistare un videoproiettore full HD a meno di 1.000 Euro e un XGA a meno di 500. Ed è altrettanto possibile acquistare un proiettore LED (d'accordo, solo da 150 lumen e a risoluzione SVGA) a meno di 400 Euro.

Esistono proiettori business XGA con ottiche a tiro cortissimo ad un prezzo che fino allo scorso anno non era neanche lontanamente immaginabile. Proiettori in grado di riprodurre immagini stereoscopiche, proiettori integrati in una fotocamera...

Ripeto: le premesse per il salto di qualità del mercato della videoproiezione ci sono tutte.

E non limitatamente al settore dell'elettronica di consumo.

Emidio
Commento # 9 di: rossoner4ever pubblicato il 16 Aprile 2010, 18:50
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli

Ripeto: le premesse per il salto di qualità del mercato della videoproiezione ci sono tutte.

Concordo in pieno.
Commento # 10 di: blasel pubblicato il 16 Aprile 2010, 20:23
Probabilmente M@tteo79 e tsq1to hanno frainteso il mio post 'costringendo' Emidio alle precisazioni di cui sopra.

Non ho MAI accennato all'eventualita' che i VPR possano, anche in futuro, soppiantare i TV tradizionali, ho soltanto detto che :

premesso che nei centri commerciali c'e' un'esposizione di schermi di ogni misura, di ogni marca e con svariati modelli

premesso che in questi centri commerciali e' difficilissimo (se non impossibile) trovare del personale in grado di spiegare le differenze tra un modello e l'altro e le relative specifiche

premesso che l'attuale diffusione dei VPR HDready e fullHD si e' piu' che triplicata dal gennaio 2007

premessso che quasi tutti hanno un amico, un conoscente, possessore di un VPR come sopra,



molte persone stanno facendo il 'pensierino' di dotarsi di un VPR, completato da un impiantino di base e 'farsi' il loro primo H.T. anzicche' acquistare un nuovo 'grande' TV e, magari, 'cedere' ad altro componente la famiglia, in altra stanza l'attuale, gia' performante, 'schermo'.

Le mie considerazioni sul prezzo attuale d'acquisto di un VPR, avallate da Emidio, volevano proprio indicare cio' che ho sopra specificato.

Mi permetto d'aggiungere che per godere la visione di un VPR e' preferibile e gradito il buio, come al cinema, tuttavia ci sono sul mercato VPR con una luminosita' tale ed una valida colorimetria che ti consentono la visione anche con (basse) luci accese.
Ad esempio il mio InFocus In83, quando qualcuno entra nel 'mio' antro ed accende la plaffoniera (100W), consente di continuare la visione in corso.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »