Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

HDMI 1.4: necessità o marketing?

di sabatino pizzano, pubblicata il 15 Febbraio 2010, all 13:21 nel canale AVPRO

“Josh Clark, ingegnere del suono di Trasparent Audio, non è convinto della reale utilità delle nuove features ed attacca l'ultimo arrivato dei protocolli HDMI, reo di contribuire alla creazione di ulteriore confusione nella testa dei consumatori”

Lo standard HDMI 1.4 è ormai quasi definitivo. Molte sono le novità introdotte dall’HDMI Licensing LLC, tra cui le più degne di nota - lo ricordiamo - consistono nell’aggiunta di un canale dati bidirezionale per la trasmissione dati Ethernet, di un canale di ritorno audio, il supporto alla risoluzione 4K x 2K ed un capitolo tutto nuovo per quanto concerne la fruizione di contenuti 3D. L’introduzione di tali specifiche ha creato sin da subito qualche perplessità, destando inoltre qualche sospetto circa le reali intenzioni dei promotori, ovvero semplicemente una logica di marketing finalizzata alla forzata sostituzione del proprio “corredo” di cavi, nonché, di riflesso, le proprie elettroniche. Leggendo le dichiarazioni rilasciate da Josh Clark, ingegnere del suono di Trasparent Audio, per i colleghi di CE PRO sembrerebbe proprio che non siano solo i consumatori più “maliziosi” a pensarla in questo modo. E se le critiche provengono anche da una storica casa che progetta e produce cavi (i famosi Trasparent Cable) da numerosi anni, ciò vuol dire che qualche “problema” molto probabilmente c’è.

L’HDMI 1.4, secondo Clark, potrebbe rappresentare un problema sia per gli installatori che per i loro clienti, e su come loro possano interfacciarsi con le nuove dinamiche di mercato che spingono di continuo all’upgrade. Nello specifico, si consiglia agli installatori di non porre troppa enfasi su questa fantomatica nuova versione in quanto, in realtà, molti dei cavi in commercio sono già perfettamente compatibili con alcune delle “innovazioni” introdotte e quindi sono già di per sé in grado di soddisfare quegli stessi nuovi criteri che potrebbero invogliare l’acquisto di un nuovo cavo.

La buona notizia è che abbiamo già una linea di prodotti HDMI compatibili 1.4, almeno per quanto riguarda la gestione di tutti i nuovi formati video ad alta risoluzione previsti dalle specifiche HDMI 1,4”, ha dichiarato Clark. “Questo significa che un cliente con un cavo HDMI Trasparent di cinque anni fa, ha già un prodotto che supporterà i formati video come gli imminenti 4Kx2K e video 3D. Noi abbiamo sempre insistito sul sovradimensionamento dei nostri prodotti HDMI in modo che questi potessero disporre di una larghezza di banda sufficiente a gestire i formati del futuro. Questo approccio senza compromessi ha già pagato per i nostri clienti che ora visionano video 1080p sui loro cavi HDMI e pagherà di nuovo quando potranno osservare video 4K x 2K e video 3D su quegli stessi cavi."

Inoltre, sempre tenendo in considerazione i cavi HDMI, i produttori dovrebbero concentrarsi il più possibile sulla capacità per il cavo stesso di preservare l'integrità del segnale su lunghe distanze invece focalizzare la propria attenzione verso l’introduzione di nuove funzionalità. Egli sostiene infatti che ci siano molti cavi sul mercato certificati come "High Speed" per un metro o al massimo due, ma, in caso di lunghezze maggiori, gli stessi non sono in grado di gestire le nuove esigenze previste dalla specifica 1.4. Uno dei più gravi problemi di questa nuova release, per Clark, è proprio l’aggiunta di nuove features ad un sistema che si ritrova già oggi in un stato di equilibrio qualitativo “precario”. Il riferimento è rivolto chiaramente alle nuove potenzialità “comunicative” - non propriamente AV - quali l’ HDMI Ethernet Channel e l’Audio Return Channel.

La notizia non così buona per l’HDMI 1.4 è dovuta all’abitudine di chi definisce le nuove specifiche di aggiungere funzioni sempre più complicate al già inaffidabile formato HDMI”, ha continuato Clark che poi ha aggiunto: “La specifica HDMI 1.4 aggiunge l’Ethernet-over-HDMI e l’Audio Return Channel, i quali richiedono la realizzazione di un cavo HDMI nuovo, al cui interno vengono aggiunti un paio di conduttori di segnale. Nonostante queste implementazioni, il connettore HDMI utilizzato sarà il medesimo a 19 pin di prima, ma i consumatori si sentiranno spinti a comprare i nuovi cavi HDMI 1.4 solo per ottenere la connettività Ethernet ed il ritorno audio tramite i cavi HDMI, quando è già possibile ottenere queste funzioni con gli attuali cavi Ethernet e cavi audio”.

In questo modo, secondo Clark, HDMI 1.4 non fa altro che portare la gente a spingere all’acquisto di nuovi cavi quando in realtà non ne hanno il benché minimo bisogno. Inoltre, l’aggiunta di queste nuove features previste dalla nuova specifica potrebbero incidere negativamente sulla trasmissione del segnale stesso, rischiando di compromettere in questo modo la qualità sia audio che video, ovvero la caratteristica principe dello stesso cavo.

“La decisione da parte del consorzio HDMI.org di aggiungere la connettività Ethernet e il canale audio di ritorno all’interno del cavo HDMI semplicemente per noi non ha senso, in quanto queste sono delle funzioni secondarie e già assolte con cavi Ethernet poco costosi e cavi audio già esistenti”, ha sottolineato lo stesso Clark. “Siamo ancora più preoccupati poiché l'uso combinato di una trasmissione Ethernet con l'audio e video HDMI, potrebbe effettivamente degradare l'immagine finale nonché ridurre la qualità sonora del messaggio. Per queste ragioni, Trasparent non sta pensando alla realizzazione di cavi HDMI 1.4 con i conduttori supplementari per l’Ethernet e l’Audio di ritorno”, ha aggiunto Clark che poi ha concluso: “Per fortuna i nostri cavi esistenti continueranno a gestire tutti i formati video ad alta risoluzione previsti dall’HDMI 1.4. Per quanto riguarda Ethernet ed l’audio di ritorno, probabilmente trascorreranno degli anni prima di vedere i componenti AV in grado di utilizzare appieno queste funzioni – semmai lo faranno – ed anche allora questi componenti è probabile che continueranno ad accettare un tradizionale cavo Ethernet standard e tradizionali cavi audio”.

Fonte: CE PRO



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Glass141 pubblicato il 15 Febbraio 2010, 13:40
Siamo ancora più preoccupati poiché l'uso combinato di una trasmissione Ethernet con l'audio e video HDMI, potrebbe effettivamente degradare l'immagine finale nonché ridurre la qualità sonora del messaggio


Sarebbe opportuno approfondire l'argomento,visto che oltre al cavo si dovranno sostituire anche le elettroniche...
Commento # 2 di: Maxt75 pubblicato il 15 Febbraio 2010, 17:28
Necessità ? Ma LOL !! Scusate il commento sterile, ma mai come in questo periodo dove si parla dappertutto del 3d, ho mai visto un marketing cosi subdolo e purtroppo convincente per molti.
Commento # 3 di: sedigre1585 pubblicato il 15 Febbraio 2010, 17:44
Ridicolo, ovvio che sia tutto marketing. Come giustamente osservato si tratta di voler vendere tutte elettroniche nuove. Ma questo mi starebbe anche bene se si ricercasse sempre piu la qualità invece è proprio il contrario si punta solo a colpire il cliente con le fantomatiche nuove caratteristiche che guarda caso i puristi disabilitano tutte.
Che poi magari ci sia qualche pregio nel 3d nn lo metto in dubbio, che servano nuove tecnologie pure. Che con la tecnologia nn si sia mai al passo ok ma andiamo un limite esiste. Ma le case da quanto tempo pensano al 3d? Perchè nessuno si è sforzato di prevedere con aggiornamenti poco costosi le hdmi (Come ha fatto la Sony).
E' vergognoso ma avete visto Sky che schifo che sta combinando? Vi giuro che a volte si fa fatica a percepire la differenza. Se andiamo avanti cosi l'HD sarà la nuova SD come qualità.
Come sempre il problema è l'IGNORANZA. Io sono inesperto ed è appunto per questo che frequento il forum per imparare!!! Il 99% dei consumatori italiani nn lo fa e nn vuole imparare preferisce farsi prendere per il c...
Allora almeno noi appassionati, neo e vecchi, cerchiamo di nn capere in stupidi tranelli.
Saluti
Commento # 4 di: Ronzino pubblicato il 15 Febbraio 2010, 22:04
perchè serve hdmi 1.4 per il 3d ? attualmente ci sono dispositivi hdmi 1.3 o per meglio dire dvi (quindi hdmi 1.2) che supportano tranquillamente il 3d. Tipo i monitor viewsonic e gli altri pochi prodotti che supportano la tecnologia 3d nvidia. E con la ps3 ? quella è hdmi 1.3, come gestirà il 3d in assenza di hdmi 1.4 ?

cosa mi sfugge ? illuminatemi
Commento # 5 di: EdoFede pubblicato il 15 Febbraio 2010, 22:57
Originariamente inviato da: sedigre1585
Il 99% dei consumatori italiani nn lo fa e nn vuole imparare preferisce farsi prendere per il c...


Mi verrebbe da dire cavolacci loro, visto che è abitudine dell'italiano medio lasciarsi abbindolare dal marketing senza un minimo di ragionamento, ma purtroppo le scelte della massa ricadono anche sui pochi appassionati informati..
Commento # 6 di: VinX83 pubblicato il 16 Febbraio 2010, 00:28
è solo marketing , serve solo a dare una scossa quando il mercato e in stagnazione!!!
Commento # 7 di: Rock pubblicato il 16 Febbraio 2010, 20:14
scossa o non scossa,marketing o non marketing,con l'hdmi 1.4 l'1.3 diventera' absoleto fidati ........inutile convincersi del contrario....