Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Canon EOS 5D Mark IV con video 4K DCI

di Riccardo Riondino, pubblicata il 16 Settembre 2016, all 12:02 nel canale AVPRO

“L'ultima novità nella gamma di fotocamere Full Frame DSLR Canon adotta un sensore a doppio fotodiodo da 30,4MP effettivi, con processore Digic 6+, acquisizione in Dual raw, connettività Wi-Fi NFC, video in slow motion a 720p e possibilità di girare filmati a risoluzione 4.096x2.160 a 24/30 Hz ”


- click per ingrandire -

Sarà disponibile a breve anche in Italia la fotocamera Canon EOS 5D Mark IV, ultima arrivata della famiglia di reflex full frame DSLR. Adotta il nuovo sensore CMOS Dual Pixel dalla risoluzione effettiva di 30,4MP e autofocus a rilevamento di fase per singolo pixel. Grazie al doppio fotodiodo, può acquisire in modalità Dual Pixel raw creando due file separati, con la possibilità di applicare algoritmi di post-processing. La sensibilità nativa è di 100-32,000 del range ISO, espandibile a 102.400 ISO,

È stato migliorato il sistema High Density Reticular AF a 61 punti, che permette una sensibilità equivalente a -3 EV in Live View e aggiunge la tecnologia iTR di riconoscimento facciale. L'esposimetro RGB da 150kpixel è lo stesso dei precedenti modelli, mentre il processore è stato aggiornato alla versione Digic 6+.


- click per ingrandire -

La Canon 5D Mark IV può girare video in formato DCI 4K 4.096x2160 a 24/30 fps in 4:2:2/8 bit con supporto HDR e la possibilità di estrarre immagini fisse da 8,8MP. Alle risoluzioni inferiori il frame-rate arriva a 60Hz in Full HD e 120 Hz in 720p per effetti slow motion. La fotocamera può inoltre catturare sette immagini in sequenza continua, con funzioni autofocus, auto esposizione e stabilizzazione di immagine.


- click per ingrandire -

La connettività prevede slot per SDHC card, porta USB 3.0, uscita HDMI, un modulo Wi-Fi NFC per la condivisione dei contenuti con smart device e il sensore GPS per la geolocalizzazione e la sincronia temporale tra diversi corpi macchina.

La Canon 5D Mark IV può inoltre gestire il formato MJPEG 8-bit/500mbps, mentre il prezzo dallo store Canon Italia è di 4.199,00€ per il solo corpo macchina, con disponibilità dal 29 settembre.



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 16 Settembre 2016, 13:39
L' autofocus a rilevamento di fase per singolo pixel è un sistema molto interessante. Il futuro delle riprese cinematografiche sarà nel ottenere una immagine 3d utilizzando un singolo sensore/obbiettivo, 'capendo' la distanza del singolo elemento dell'immagine attraverso un sistema alquanto sofisticato ma efficace.
Commento # 2 di: fabry20023 pubblicato il 16 Settembre 2016, 18:05
Ma guarda un po', ad ogni Mark successivo corrisponde un migliaio di euro in più dal modello precedente...
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 17 Settembre 2016, 09:33
Originariamente inviato da: fabry20023;4622234
... ad ogni Mark successivo corrisponde un migliaio di euro in più dal modello precedente...
E più aumentano i Mark (e i soldi), più - credo - che i videografi si allontanino. E comunque, alla fine, sempre 8bit per componente sono.

Con 4K Euro speravo in un DSP più potente per la registrazione a 10bit per componente. Non dico in RAW, ma almeno 10bit... Cercherò inoltre di capire che tipo di supporto all'HDR con 8bit siano riusciti ad attivare.

Emidio
Commento # 4 di: thesaggio pubblicato il 18 Settembre 2016, 14:04
Il lato video è sicuramente l'aspetto più trascurato per questa nuova 5D Mark IV che, da questo punto di vista, nasce già vecchia...

Per chi, quindi, in una reflex considera la parte video molto importante, meglio lasciar perdere...

Il Dual Pixel RAW, dalle prime prove, sembrerebbe più una trovata commerciale.

Per il resto, questa 5D Mark IV è sicuramente una ottima tutto-fare (che vale senza dubbio il passaggio dalla mark III)

Il prezzo segnalato è alto, si trova già in rete intorno ai 3600 € (che considero comunque ancora troppi)

Canon, lato sensore, ha sicuramente fatto un bel salto in avanti (aggiungerei, era ora!) soprattutto in termini di gamma dinamica. L'unica piccola perplessità risiede nel fatto di come con questo salto Canon si sia allineata a Nikon e Sony, che di sicuro l'anno prossimo alzeranno nuovamente l'asticella (soprattutto la seconda) riportandosi probabilmente in vantaggio.
Forse, quindi, Canon, dal mio punto di vista, avrebbe dovuto alzare ancora di più l'asticella per crearsi un certo vantaggio e non per portarsi alla pari dei rivali che a breve distanza usciranno sul mercato con nuove soluzioni.

Ciò detto, rimango comunque della convinzione che il 90% di chi compra corpi reflex semiprofessionali in realtà ne sfrutti si e no il 50% del potenziale, senza oltretutto dare il giusto peso a ciò che realmente fa la differenza: gli obiettivi.
Questa 5d mark IV non fa eccezione e per la maggior parte degli acquirenti non solo basta ma stra-stra-stra-avanza.

Per concludere, una considerazioen personale: visto comunque il lato video trascurato, se dovessi pescare in casa Canon, attualmente andrei di 5dsr, tra le reflex più sottovalutate ed ingiustamente criticate (quando, in realtà, ha una definzione, anche ad alti iso, magnifica) curioso, tra l'altro, di vedere quanto la 6d mark II pesterà o meno i piedi alla nuova sorella maggiore.