Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cannes in digitale 2K grazie a Christie

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 12 Maggio 2010, all 17:43 nel canale AVPRO

“La proiezione digitale per il LXIII Festival del Cinema di Cannes è targata Christie, che ha fornito la tecnologia e i proiettori digitali 2K per ben 22 cinema”

Christie, il leader mondiali nel settore della proiezione digitale cinematografica, con il 62% della quota di mercato e 11.000 installazioni 2K all'attivo, sarà responsabile per la completa proiezione digitale del LXIII Festival Internazionale del Cinema di Cannes. In qualità di partner tecnico, per la proiezione delle opere principali durante il Festival, Christie metterà a disposizione nuovissimi proiettori digitali DLP Cinema. Dei 22 cinema a tecnologia digitale a disposizione del Festival, 11 sono equipaggiati con i proiettori della nuova serie Christie SolariaTM CP2220 e il CP2230. 

Come già anticipato lo scorso anno in questa notizia, la serie Christie Solaria soddisfa i requisiti DCI (Digital Cinema Initiatives) e con un upgrade i proiettori possono essere portati al livello "4K ready" con la sostituzione dell'engine principale.  Grazie alla tecnologia Christie Brilliant3D, con un flusso luminoso di ben 32.000 ANSI lumen, il CP2230 offre la più elevata potenza luminosa sul mercato per un solo proiettore, utilissima soprattutto per applicazioni 3D su grandi superfici.

"Per noi è un grande privilegio che i nostri proiettori digitali possano svolgere, per il quarto anno consecutivo, un ruolo così importante in una delle più grandi manifestazioni internazionali del settore cinematografico", sostiene il vicepresidente Christie EMEA Dale Miller. "Da 80 anni ormai Christie può considerarsi un pioniere del settore cinematografico e adesso ha l’occasione, per l'ennesima volta, di mettere le sue conoscenze specialistiche e la sua grande esperienza a disposizione del mondo del cinema".

"Dopo 3 anni di collaborazione di successo con il nostro partner XDC, abbiamo adesso sottoscritto un contratto triennale con il Festival del Cinema di Cannes. Questo accordo si riferisce agli aspetti tecnici e logistici della proiezione digitale, sia bidimensionale che tridimensionale ed è una prova della fiducia e della stima che gli esperti del cinema ripongono in Christie", dice Pascal Gervais, Direttore Regionale, Christie Francia.

Questo contratto arriva proprio in un momento in cui la Francia cerca di accelerare il passaggio al cinema digitale. Nell'aprile del 2010 si contano più di 900 schermi con tecnologia digitale (fonte Media Salles, Aprile 2010), cifra che corrisponde a circa il 20% del totale degli schermi in Europa (4.693 schermi, fonte Media Salles). Il 75% degli schermi francesi è già in grado di riprodurre contenuti stereoscopici.

Per maggiori informazioni: www.christiedigital.com - www.festival-cannes.com



Commenti