Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Netgear presenta 6 nuovi ReadyNAS

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 19 Marzo 2013, alle 09:19 nel canale AVPRO

“La nuova gamma si compone di 3 serie diverse, ognuna disponibile in 2 modelli, tutte dotate di OS ReadyNAS 6.0”

Netgear rinnova la sua ampia offerta di NAS con l'introduzione di tre nuove serie basate sul sistema operativo ReadyNAS 6.0. Ci troviamo dunque di fronte ad un rinnovamento completo, che coinvolge non solo l'hardware, ma anche cuore stesso del software. La nuova versione di ReadyNAS introduce numerose funzioni interessanti: il file system passa da ext3 / ext4 a BTRFS, che permette funzioni avanzate di snapshotting, ovvero immagini istantanee dei dati presenti sulle varie partizioni. Viene inoltre aggiunta una possibilità già offerta come add-on a pagamento sui ReadyNAS Replicate, ovvero la facoltà di creare backup di sicurezza tra diverse unità NAS poste in luoghi differenti. All'interno dell'OS è poi contenuto un antivirus operante in tempo reale, senza bisogno di programmare scansioni, oltre al pieno supporto a iSCSI per gli ambienti virtuali.

ReadyNAS 6.0 introduce, inoltre, ReadyCLOUD e ReadyDROP: con la prima funzione si può accedere al proprio NAS e gestirlo in remoto tramite un semplice browser web, mentre con la seconda si ha una sincronizzazione in tempo reale tra dispositivi mobili, PC ed un NAS, sulla falsariga di Dropbox. Completa la dotazione il supporto ai backup di Time Machine e l'integrazione del DLNA come standard in tutti i NAS, con un singolo server DLNA per la gestione di dispositivi in rete locale ed in remoto. Venendo all'hardware, le nuove serie di NAS annunciate sono la 100, la 300 e la 500. La serie 100 comprende i modelli 102 e 104, dotati di CPU Marvell Armada 370 a 1.2GHz, 512MB di ram, 2 bay per hard disk sul 102 e 4 sul 104, con uno spazio massimo di archiviazione che ammonta, rispettivamente, a 8TB e 16TB. La dotazione di connessioni comprende 2 porte USB 3.0 e 1 2.0, una porta Gigabit Ethernet (2 sul 104) e 1 una eSATA. Il prezzo di partenza è di 199$.

La serie 300 è composta dai modelli 312, 314 e 316: le CPU utilizzate sono degli Intel Atom Dual Core da 2.1GHz, accompagnati da 2GB di ram, con la possibilità di utilizzate 2, 4 e 6 hard disk, per uno spazio totale di 8TB sul 312, 16TB sul 314 e 24TB sul 316. Con il kit di espansione opzionale EDA500 è possibile espandere ulteriormente la capacità, portandola a 28TB sul modello meno completo, a 56TB su quello mediano e a 64TB sul modello più completo. Oltre alle porte presenti sulla serie 100 si aggiungo un'ulteriore Gigabit Ethernet e un'altra e-SATA (tranne che sul 312, che ne conserva 1), alle quali si aggiunge un'uscita HDMI. I prezzi consigliati partono da una base di 499$.

La serie 500, infine, è identificata con un solo modello, il 516. Il processore installato è un Intel i3 Dual Core da 3.3GHz, con 4GB di RAM ECC. Il numero di drive installabili ammonta a 6, con una spazio di archiviazione di 24TB o fino a 84TB con l'espansione EDA500. E' inoltre disponibile anche l'opzione una una LAN da 10Gbps, mentre le porte disponibili si arricchiscono di una terza e-SATA. Il costo per una soluzione così completa è alto: si parla di 1299$.

Fonte: Netgear.



Commenti