Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

DS Audio: testina ottica DS 002

di Riccardo Riondino, pubblicata il 16 Marzo 2017, all 16:39 nel canale AUDIO

“Il produttore giapponese presenta una versione più abbordabile della testina con trasduttore ottico introdotta originariamente negli anni'70, dotata di un nuovo sensore utilizzato anche dal top di gamma Master 1 ”


- click per ingrandire -

DS Audio, compagnia giapponese che introdusse negli anni '70 il primo fonorivelatore ottico, presenta la testina DS 002. Anche in questo caso viene utilizzato un convenzionale stilo con taglio Shibata, le cui escursioni non causano però una variazione di flusso magnetico, ma vanno a modulare una sorgente luminosa a LED. A svolgere la funzione di trasduttore provvede quindi un sensore foto-ottico, mentre dell'alimentazione si occupa l'equalizzatore fornito in dotazione. In questi modelli la corrente viene generata solo in funzione dell'ampiezza dei movimenti compiuti dallo stilo, ottenendo una risposta molto più estesa e lineare, una riduzione della massa e una rilevazione più precisa.


- click per ingrandire -

Derivando dal top di gamma Master 1, la DS 002 può essere abbinata con un maggior numero di bracci rispetto al precedente modello DS-W1. Dal Master 1 viene ripreso inoltre il sensore ottico migliorato e il cantilever "wire-suspended", fornendo una tensione di uscita pari a 500mV e una separazione oltre i 25dB. Le principali differenze consistono nel taglio dello stilo e nel materiale utilizzato per l'involucro e il cantilever, in questo caso l'alluminio. Lo stadio fono è inoltre più compatto e leggero, pur disponendo di una schermatura che isola anche da interferenze esterne come i disturbi RF.

Caratteristiche tecniche:

Pick-up ottico:

Livello di uscita: >500mV
Separazione tra i canali: >25dB
Peso di lettura: 1,6-1,8 grammi (ottimale 1,7 gr.)
Stilo: taglio Shibata
Peso: 8,1 gr.
Cantilever e corpo in alluminio

Equalizzatore:
Livello d uscita: 500 mV (1kHz)
Dimensioni: 310x920x235 mm (LxAxP)
Peso: 4,7kg.

Il prezzo di 4800 £ non è certamente contenuto, ma comunque più abbordabile rispetto alle 6000 £ del modello DS-W1.

Per ulteriori informazioni: www.audiogamma.it

Fonte: What Hi-Fi



Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: mau98 pubblicato il 17 Marzo 2017, 21:50
Originariamente inviato da: fanoI;4709474
Appunto non si sente bene (se non per i primi 2 / 3 ascolti poi la testina riga il disco e tanti saluti), ma è feticismo la copertina enorme che come il LaserDisc permette di dare sfogo all'artista, il rituale di mettere su il disco, la puntina che fa frin, frin... e poi tanto bel frusc, frusc che cop..........[CUT]


Ma lo hai mai ascoltato un giradischi di buon o anche medio livello ben settato? Nessun fruscio, nessun frin fri ìn o frusc frusc, forse sei stato sfortunato negli ascolti
Commento # 12 di: jedi pubblicato il 18 Marzo 2017, 09:25
Quoto in pieno
Un set-up analogico di ottimo livello ,si sente alla grandissima(sempre se gli altri componenti lo permettono)
Per non parlare di un registratore a bobine a 2 tracce a 38cm/sec.
Io ho avuto in passato analogico di buon livello(dunlop systemdek,braccio grado, testine varie Grado ,Fydelity Researc,), e quando lo avevo venduto ,mi sono dato martellate sui c...ni.
Se senti solo fruscio ,no so cosa hai sentito
Commento # 13 di: mau98 pubblicato il 18 Marzo 2017, 13:52
Straquoto sul rec a bobine! Ho un revox 99 (e non siamo ancora nel professionale) 2 tracce 38 ms..... Ho fatto cadere la mascella a più di un amico ..... Che ascolti!
Commento # 14 di: jedi pubblicato il 18 Marzo 2017, 15:01
Lo acquisterei un registratore(Sudero simili),ma ormai non saprei più dove metterlo.
Ho la sala a mia disposizione,e mia moglie questa volta chiede il divorzio.
Ma non è detto .....un giorno
Commento # 15 di: fanoI pubblicato il 19 Marzo 2017, 17:54
Originariamente inviato da: mau98;4709627
Ma lo hai mai ascoltato un giradischi di buon o anche medio livello ben settato? Nessun fruscio, nessun frin fri ìn o frusc frusc, forse sei stato sfortunato negli ascolti


Beh era un impianto entry level... il giradischi credo fosse Pioneer certamente non aveva la testina in diamante da 5'000 €!
Se per sentire un vinile bene devo:

[LIST=1]
[*]Tenere i dischi in una camera blindata per evitare che si rovinino
[*]avere un giradischi con testina al vanadio (no quello di ELP è un aborto tecnologico suona peggio di un giradischi da spiaggia da 100 €, ma costa 20'000 €)
[*]avere i cavetti dorati
[*]amplificatore analogico da 3'000 €...
[/LIST]

ne vale davvero la pena?
Commento # 16 di: mau98 pubblicato il 20 Marzo 2017, 01:32
Ironia fuori posto e priva di cognizione ...

Nulla di tutto questo, un piatto Rega entry level o un Project col loro braccio, una testina Denon 103, un amplifono da 100,00 euro o, con la Denon, meglio, uno step-up, diciamo tutto per meno di 1000,00 euro; ah!, per i cavetti, van bene qualsiasi, anche quelli neri e rossi e i dischi ... tienili pure in libreria, magari verticali, meglio ... non si rovinano se non li suoni con un aratro ..
Io credo che tacere su ciò che non si conosce sia una virtù
Senza offesa, è solo un consiglio, trova il modo di fare un ascolto di un gira ben settato e, vedrai, ne varrà davvero la pena
Commento # 17 di: revenge72 pubblicato il 20 Marzo 2017, 09:38
@fanoI
Non sono un estimatore del vinile (ai tempi ma non mi ritrovo in quello che hai scritto. Nememno al punto 2 mi ritrovo in quello che scrivi, gli ELP non hanno inerzie e problemi elettrici tipici delle testine ne deriva una resa più dura (in realtà più fedele a quello che c'è nei solchi) in qualche recensione è stato indicato come suona simile a una nastro master
Punto 3 ... mai usati
Punto 4 funziona nello stesso modo anche con amplificatori in classe D

Personalmente avrei un approccio eretico rispetto agli audiofili... non mi farebbe paura una conversione A/D e un declick da PC in real time, peccato che non sia più distribuito clickrepair RT che ho già usato nella versione attualmente distribuita (non realtime) con risultati impressionanti su vecchi LP (di cui non esiste una ristampa in CD).

link
Commento # 18 di: fanoI pubblicato il 20 Marzo 2017, 12:42
Non ho sentito ELP dal vivo dal punto di visto tecnico mi interessava pure, ma pare abbiano un piccolo difettuccio il laser legge anche la polvere / sporco come se fosse audio e quindi fa frin, frin più di un lettore da spiaggia, insomma i 20'000 € di certo non li vale

Per il resto io non ho capito se sta testina DS Audio da 5'000 € tocca comunque il disco usurandolo oppure no...
Commento # 19 di: revenge72 pubblicato il 20 Marzo 2017, 18:23
Originariamente inviato da: fanoI;4710369
... ma pare abbiano un piccolo difettuccio il laser legge anche la polvere / sporco come se fosse audio e quindi fa frin, frin
Per il resto io non ho..........[CUT]


Non capsico cosa tu intenda per frin frin ma non servono certo macchine da migliaia di euro per fare la pulizia ai dischi... basta una normale knosti e se i dischi non sono stati massacrati funziona tutto benino (per benino intendo nei limiti noti della lettura degli LP) anche con impianti poco più che base (diciamo circa 400€ pre phono+giradischi con testina fornita) sempre che si siano fatte le regolazioni in modo corretto e questo richiede anche un minimo di comprensione di come funzionano questi dispositivi.

Mi sembra chiaro, come chiaramente specificato nell' articolo, che questa testina ha uno stilo con taglio Shibata ( quindi la testina ottica in oggetto tocca fisicamente con uno stilo in diamante il disco in disco quindi a livello di usura si comporta nello stesso identico modo delle testine convenzionali.

A cosa serve allora smazzarsi per fare una testina ottica con un dispendio di tecnologia e denaro? Concettualmente per risolvere problemi di altro tipo (elettrico).... ma se non ti interessa inutile approfondire.

5/10/20/100.000 € Possono essere una esagerazione o niente di che, dipende dalle esigenze e disponibilità di chi paga, in fin dei conti in questo caso c' é potenzialmente più motivo tecnico di spesa rispetto a chi spende un paio di migliaia di € di cavi (per il resto vedi la mia firma).

P.S.
Testine convenzionali con stilo in diamante si trovano già a cifre molto basse (23 € ... AT91) e fanno il loro sporco lavoro senza particolari problemi.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »