Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Denon e Marantz acquisite da Sound United

di Riccardo Riondino, pubblicata il 06 Marzo 2017, all 09:15 nel canale AUDIO

“Il gruppo D+M, che include anche i marchi HEOS e Boston Acoustics, entra a far parte della società proprietaria di Polk Audio e Definitive Technology, a sua volta controllata da un fondo di investimento con sede a Boston”

Sound United LLC, compagnia proprietaria di Polk Audio, Definitive Technology e Polk BOOM, ha completato l’acquisizione del gruppo D+M, sigla sotto cui si celano i marchi Denon, HEOS by Denon, Marantz e Boston Acoustics. Sound United è a sua volta una divisione di DEI Holdings, controllata dal fondo di investimento Charlesbank Capital Partners, con sede a Boston.

Kevin Duffy, CEO di Sound United, manterrà il proprio ruolo nella società formata dalle due compagnie.

“I dipendenti di Sound United e del gruppo D+M condividono la cultura dell’innovazione e dell’attenzione al cliente. Vogliamo fare leva su questi valori fondamentali anche nella nuova compagnia affinché sia possibile offrire ai consumatori e ai nostri partner un portfolio più ampio e completo di prodotti e permetta a noi investimenti maggiori in tecnologia, sviluppo e marketing. Accogliamo l’ingresso del team D+M e siamo entusiasti di lavorare insieme a loro per assicurare che questa collaborazione strategica si capitalizzi nella posizione di leadership globale e al contempo permetta ai singoli marchi di continuare ad essere fortemente differenziati all’interno del mercato.

I nostri clienti e i nostri partner beneficeranno dell’aumento delle dimensioni e della profondità del portfolio prodotti nato dall’unione delle due aziende e i nostri fornitori strategici potranno avere l’opportunità per espandersi con noi grazie alla nostra crescita.”

Per ulteriori informazioni: www.soundunited.com

Fonte: Marantz Italy



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Nordata pubblicato il 12 Marzo 2017, 01:24
Così dopo oltre 40 anni Marantz ritorna ad essere americana.

Probabilmente entrambi continueranno ad essere costruiti in Estremo Oriente.

Però anche tutto lo staff tecnico risiedeva in Giappone, non credo che si trasferiranno in massa in U.S.A., penso che la manovra riguardi solo l'assetto societario e finanziario, sedi, personale, ecc, rimarranno tutti come prima e dove sono ora.