Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Verbatim DVD-R 16x e DVD-RW 6x

di Luke Silver, pubblicata il 02 Marzo 2005, all 12:19 nel canale 4K

“Verbatim, leader nella progettazione dei supporti per l’archiviazione ottica, presenta in anteprima i nuovi DVD–R 16x e DVD-RW 6x: due nuovi modelli che uniscono velocità e qualità”

Verbatim, società del gruppo Mitsubishi Kagaku Media Co. Ltd che commercializza supporti per l'archiviazione dati, ha annunciato la disponibilità dei supproti DVD-R a singolo strato con velocità di registrazione fino a 16X. Una velocità così elevata riduce drasticamente i tempi di scrittura, che passano dai circa 10 minuti per i dischi 8x a meno di 6 minuti per masterizzare tutti i 4.7GB disponibili. E’ ormai automatica l’equivalenza Verbatim = Azo che rappresenta l’anima tecnologica dei DVD registrabili di Verbatim. E’ grazie all’uso di questo particolare composto chimico e alle sue successive evoluzioni Advanced Azo e Advanced Azo+, che è stato possibile raggiungere la velocità di registrazione di 16x.

Il miglioramento della tolleranza agli sbalzi di potenza e la migliore sensitività ottenuti con il nuovo Advanced Azo+ permettono una masterizzazione ancora più facile e sicura. Anche per quanto riguarda il panorama dei DVD-RW le novità non mancano; a breve saranno infatti disponibili i nuovi dischi DVD-RW 6x, che possono essere riscritti oltre 1.000 volte e assicurano una durata dei dati registrati superiore ai 50 anni. Questa nuova generazione di DVD riscrivibili è stata possibile grazie all’ulteriore miglioramento della tecnologia SERL, in grado di assicurare una registrazione “noise free”, che permette di riportare ogni volta lo strato riscrivibile allo stato originale. Nelle tecnologie tradizionali invece lo strato riscrivibile si deteriora leggermente ad ogni ciclo di riscrittura con una conseguente diminuzione delle caratteristiche qualitative del disco stesso.

Lo strato registrabile dei dischi riscrivibili Verbatim invece torna ogni volta esattamente uguale alla prima volta. La tecnologia SERL garantisce inoltre un’eccellente stabilità dei dati registrati e una registrazione alla maggiore velocità possibile. Una più rapida inizializzazione del disco e la riduzione dei tempi di registrazione permetteranno di far diventare sempre più conveniente questo tipo di supporto sia nelle applicazioni professionali, come il montaggio video o di backup ma anche per il più comune scambio di dati tra colleghi, come in tutti quegli utilizzi “consumer”. All’aumento di velocità corrisponde sempre un potenziale aumento degli errori, pertanto il controllo dei processi produttivi deve essere ancora più accurato ed i parametri qualitativi ancora più severi al fine di garantire una registrazione senza errori.

Per informazioni: www.verbatim.it



Commenti