Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Hisense 42K680 4K a meno di 500 Euro

di Redazione, pubblicata il 09 Luglio 2014, all 09:28 nel canale 4K

“Con la disponibilità dei due nuovi TV 4K Hisense serie 680, con diagonale di 42" e 50" e risoluzione Ultra HD 4K, scatta la guerra sui prezzi dei negozi online con sconti fino ad oltre il 30% sul prezzo di listino”

Milano, 8 luglio 2014. Annunciato ad Aprile con un prezzo di listino di 799 Euro per il mercato tedesco e disponibile in realtà anche presso alcuni rivenditori italiani, il nuovo TV Hisense 42K680 con schermo a risoluzione Ultra HD 4K (3840x2160) e diagonale di 42", ora è disponibile ufficialmente anche sul mercato nostrano, con un prezzo di listino nettamente ridimensionato, pari a 599 Euro, IVA inclusa. Il TV sarà affiancato da un altro modello, il nuovo 50K680, sempre a risoluzione Ultra HD 4K, con diagonale di 50" e simili caratteristiche; in questo caso il prezzo di listino sale a 990 Euro, sempre IVA inclusa. Gli street-price sono molto più bassi, con il modello 42K680 ben al di sotto dei 500 Euro.

La serie K680, benché sia un prodotto entry-level, è molto evoluta in numerosi aspetti, come la possibilità di riprodurre contenuti stereoscopici 3D, il WiFi integrato e una rinnovata piattaforma Vision che sovraintende alle funzioni smart, con un’interfaccia accattivante e intuitiva, user-friendly, arricchita da un pacchetto di applicazioni scaricabili in continuo aggiornamento. Segnaliamo anche quattro ingressi HDMI, tre USB e tuner digitale terrestre e satellitare. A questo si aggiunge la funzione Anyview Cast, che permette la comunicazione wireless tra dispositivi portatili e TV (condivisione sullo schermo di foto, video, musica da smartphone e tablet).

"Hisense si pone come obiettivo finale la soddisfazione del cliente. Un risultato possibile grazie alla presentazione di un prodotto qualitativamente elevato, che combina sapientemente innovazione e tecnologia. Desideriamo che il consumatore abbia la possibilità di vivere un’esperienza di consumo eccellente. Noi siamo sicuri di potergliela garantire”, dichiara Gianluca Di Pietro, General Manager di Hisense Italia. 

Per maggiori informazioni su Hisense: www.hisenseitalia.it



Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Kralin pubblicato il 09 Luglio 2014, 11:59
e ora samsung e gli altri come giustificheranno i loro prezzi stellari per la massa che si compra il 4k ma non gli oled???
col 4k saranno spazzati via dai cinesi.
solo LG sta messa meglio, visto che è l'unica che produce OLED e li fa pure bene (anche se purtroppo curvi).
arriveranno tempi ancora più duri per i produttori tv
Commento # 2 di: Plasm-on pubblicato il 09 Luglio 2014, 11:59
Come avevo gia scritto tempo fa, un pannello lcd 4k non costa molto di più di un pannello full hd in produzione, semmai il prezzo tra un lcd full hd ed un lcd 4k sale in base all'elettronica montata sul tv che ha bisogno (sui tv di gamma alta) di un processore più veloce e potente per upscalare degnamente i contenuti non nativi 4k.
Commento # 3 di: pranox pubblicato il 09 Luglio 2014, 12:35
mai foto di copertina fu più azzeccata per promuovere un prodotto: tifosi del Brasile eccitati da vane promesse non mantenute (7 a 1 dalla Germania, se non sbaglio);
così, immagino, sarà per questi televisori: tanta buona volontà ma scarsi contenuti/risultati ....
in ogni caso, i prezzi sono ottimi, qualcuno dei grandi marchi dovrebbe riflettere. Detto questo, la domanda sorge spontanea: ma che ci faccio col 4k?, che sia di marca o sottomarca? Boh, comprate pure, tanto costa poco..... e i contenuti prima o poi arriveranno...
Commento # 4 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 09 Luglio 2014, 12:45
Si. D'accordo. Però attenzione a non trascurare le notevoli differenze tra i vari prodotti. Altrimenti sarebbe come dire che la Mercedes ruba perché sul mercato c'è Dacia, con tutto il rispetto per la Dacia. La qualità di un TV LCD 4K non la fanno solo le caratteristiche dichiarate e la risoluzione nativa ma anche - e soprattutto - elementi come il rapporto di contrasto nativo, l'uniformità, gamut colore, numero di sfumature e, soprattutto, bontà dell'elettronica di elaborazione delle immagini, quest'ultima utile anche per la riproduzione di contenuti full HD. Da questo ultimo punto di vista, posso dire senza paura di essere smentito che con segnali full HD i primi TV Hisense 4K si vedevano decisamente peggio rispetto ad un buon TV full HD Sony o Samsung dal costo molto simile se non inferiore. Con segnali 4K nativi il discorso cambia decisamente ma...

Emidio
Commento # 5 di: Plasm-on pubblicato il 09 Luglio 2014, 12:47
Non serve a nulla, ma solo a far abboccare i compratori. Lo ripeterò fino alla noia, dopo i plasma (che erano i tv con i risultati più performanti) l'unico vero salto di qualità sono gli Oled. I pannelli lcd sia 4k che full hd hanno dei limiti invalicabili che portano le prestazioni massime ben al di sotto gia dei vecchi plasma Panasonic e Samsung. Li possono anche fare 8k ma il livello di nero resterà quello così come l'angolo di visione ed il contrasto.
Commento # 6 di: Gotham pubblicato il 09 Luglio 2014, 12:49
scusate la domanda banale, ma con un sintoAV di livello, htpc o processori video che preventivamente fanno upscaling da 1080p a 4k sarebbe in parte risolta la carenza dell'elettronica di queste TV e ci si fermerebbe ai limiti del pannello e basta?
Commento # 7 di: TheRaptus pubblicato il 09 Luglio 2014, 12:57
Tutti a dare 100.000 notizie di questi entry level 4k a prezzi stracciati. Ma non ho ancora visto una prova italiana. Come mai?
Commento # 8 di: TylerDurden80 pubblicato il 09 Luglio 2014, 13:00
Kralin il tuo ragionamento è quello tipico dell'utente medio da centro commerciale, valutare un tv solo in base alle caratteristiche tecniche elencate su un cartellino prezzo. Sono d'accordo che il prezzo attuale dei 4k è gonfiato ma ricordiamoci che i produttori non fanno beneficenza, sono sul mercato per guadagnare (anche Hisense, quindi fatti 2 domande sul prezzo). Questo hisense non lo comprerei manco a 199€ e neanche se fosse 16k, chissà che bella resa avrà in ambito televisivo con il suo super processore video frutto di anni e anni di ricerca.
Commento # 9 di: Luiandrea pubblicato il 09 Luglio 2014, 13:26
Secondo me il problema prezzo è un falso problema, a poco più di un anno dal lancio delle prime TV UHD già adesso si trovano TV UHD topo di gamma a meno di quanto costava l'analogo top di gamma FULL HD.
Vi sareste aspettati di pagarle ancora meno?

Per quanto riguarda i produttori Cinesi che sfornano tv a basso costo forse servirà da pungolo (spero) per Coreani e Giapponesi ad alzare l'asticella della qualità, altrimenti con loro la battaglia sul prezzo è persa in partenza...
Commento # 10 di: Plasm-on pubblicato il 09 Luglio 2014, 15:24
Il fatto è che la gente vuol spendere poco, prodotti costosi (ed ottimi) restano in nicchie e muoiono, vedi gli ottimi Kuro Pioneer ed ora i plasma Panasonic. Alla fine la maggior parte dei tv 4k (esclusi alcuni modelli di alcuni marchi) montano dei pannelli cinesi, e parlo anche di tv top di gamma tipo il Panasonic AX800 che monta pannelli Innolux. Gli ultimi modelli di tv che montavano pannelli made in Japan erano i plasma Panasonic.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »