Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Demo Ultra HD 10bit in HEVC a Londra

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 22 Maggio 2014, alle 11:57 nel canale 4K

“Nella cornice di un evento organizzato nella capitale del Regno Unito, il Digital TV Group ha mostrato la demo di una trasmissione a risoluzione Ultra HD a 50 fotogrammi al secondo, con codica HEVC e campionamento colore a 10 bit”

Approfittando di un evento organizzato nella città di Londra, il Digital TV Group ha mostrato una demo molto interessante, riguardante la trasmissioni televisive a risoluzione 4K Ultra HD. Per l'occasione è stato utilizzato materiale Sky: nello specifico un incontro di calcio, ripreso a risoluzione Ultra HD a 50Hz, con l'ausilio di videocamere Sony. Il contenuto è stato poi codificato in HEVC, ottenendo un segnale con una banda passante di 20Mbps. Il dato più sorprendente, però, è la profondità del colore utilizzata: anziché ricorrere ad un segnale ad 8 bit, uno standard “de facto”, per le trasmissioni TV, si è scelto di optare per un campionamento a 10 bit. Se questo formato fosse quello effettivamente adottato come standard, per le trasmissioni in Ultra HD, i benefici sarebbero decisamente rilevanti per quanto riguarda la precisione nella riproduzione delle sfumature.

Alla realizzazione della demo ha collaborato anche Broadcom, un partner molto importante, soprattutto per quanto riguarda la fornitura di chip (come il BCM7445) per la decodifica dei flussi in HEVC. Le immagini sono state visualizzate tramite su un TV Panasonic TX-L65WT600. I commenti dei presenti sono stati molto positivi: la superiorità qualitativa, rispetto alle attuali trasmissioni in HD, è stata descritta come molto visibile.

Fonte: HDTVTest



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: John B pubblicato il 22 Maggio 2014, 12:47
Sono veramente curioso di vedere al opera questa codifica , spero che possa rivoluzionare lo streaming senza perdita di qualità . O quasi ! Ottima notizia , per adesso !
Commento # 2 di: Parky pubblicato il 22 Maggio 2014, 14:27
Domanda che sorge spontanea: il pannello del WT600 è anch'esso a 10 bit di profondità di colore?
Commento # 3 di: zLaTaN_85 pubblicato il 22 Maggio 2014, 15:01
tutto molto bello ma alla fine dei conti gli operatori potranno permettersi di dedicare 20mbps di preziosa banda per un solo canale?? Io temo che purtroppo aumenteranno decisamente la compressione per le trasmissioni reali
Commento # 4 di: Plasm-on pubblicato il 23 Maggio 2014, 14:14
Originariamente inviato da: Parky;4181372
Domanda che sorge spontanea: il pannello del WT600 è anch'esso a 10 bit di profondità di colore?


Penso di si altrimenti non avrebbe senso il test.
Commento # 5 di: giovideo pubblicato il 23 Maggio 2014, 17:35
quoto zlatan:
Già e decisamente.... 20mbsec da satellite per un solo calnale???? Gli costerà 4 volte quello che costa ora....
Commento # 6 di: grunf pubblicato il 26 Maggio 2014, 11:13
in effetti 20 mb/sec sono decisamente pochi per un 4K ad alta qualità o se volete non compromise ma decisamente tanti per un solo canale TV. Sono d'accordo con zlatan-85 quando dice che molto probabilmente , a regime, aumenteranno la compressione e aggiungo, per trasmettere più o meno in 4K HEVC quello che oggi tramettono in HD AVC ( 8-12mb/sec) Tanto quello che più conta la pubblico è sapere che la tramissione è in Ultra HD con buona pace di un segnale avrebbe bisogno di maggiore banda per essere apprezzato in tutta la qualità e potenzialità. Infine si parla di 4K 10 bit @ 50 Hz. Diamo per scontato che si tratta di un flusso progressivo oppure potrebbe essere interlacciato?
Commento # 7 di: g_andrini pubblicato il 28 Maggio 2014, 07:09
[editato]