Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cartucce rigenerate: Epson perde

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 19 Ottobre 2006, all 09:11 nel canale 4K

“La corte distrettuale di Tokyo ha rigettato la richiesta di ingiunzione proposta da Seiko Epson contro un'azienda che rigenerava cartucce d'inchiostro per stampanti”

Tokyo, 19 Ottobre 2006. Non è un segreto che il vero core business dei produttori di stampanti siano molto più i materiali di consumo, come le cartucce d'inchiostro, piuttosto che le stampanti stesse. Un giro di affari minacciato dalle cartucce compatibili e anche da quelle rigenerate.

Seiko Epson, che è tra i principali produttori, aveva citato in giudizio Ecorica, un'azienda che provvedeva alla rigenerazione delle cartucce utilizzate nelle stampanti a getto d'inchiostro. Seiko Epson si era appellata al fatto che l'azienda in questione avrebbe violato un brevetto per il sigillo alle cartucce contro le fuoriuscite d'inchiostro.

Secondo quanto riportato stamattina dal Nihon Keizai Shimbun, la corte distrettuale di Tokyo ha deciso il non luogo a procedere contro Ecorica a causa dell'invalidità del brevetto a cui si riferisce Seiko Epson Corporation.

Fonte: Nihon Keizai Shimbun



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 19 Ottobre 2006, 13:07
Questa è davvero una gran bella notizia!!

Che Epson finalmente inizi a capire che la deve finire ad imporre cartucce iper costose e consumate solo per metà prima del cambio obbligatorio?!?

Da questo punto di vista, EPSON si comporta in maniera davvero deprecabile ed indecorosa!!
Commento # 2 di: fabietto78 pubblicato il 26 Ottobre 2006, 19:04
ERA ORA!!... ottimo... infatti io uso quelle rigenerate!
Commento # 3 di: Nordata pubblicato il 27 Ottobre 2006, 00:16
Solo Epson ?

Ciao
Commento # 4 di: poverociccio pubblicato il 12 Dicembre 2006, 11:54
No, ma leggete bene il brevetto che la Ecorica avrebbe violato!!!
Che cosa avrebbero messo sotto brevetto? su come si attacca un foglio di plastica su un buco? E poi fatemi capire...ma c'è ancora gente che compra le cartucce originali epson?io ho una epsonR200 che ha 6 cartucce che costano 13 euri l'una. Per un ricambio di tutte e 6 spenderei 78 euri. A 77,80 euri + iva me la ricompro nuova. Con 18 euri (6x3euri l'una) mi compro le cartucce vuote ricaricabili e con i rimanenti 60 euri compro litri d' inchiostro per anni di utilizzo.I colori non sono gli stessi?E' vero ma se è per questo, se ho bisogno di una vera stampa fotografica vado al laboratorio sotto casa e a 10 cent ho una 13x17 realmente perfetta.Ma questi rimbambiti della Epson (così come anche le altre case) non si rendeno conto da gran geni che sono che se mettessero sul mercato le loro singole cartucce senza chip del kaiser a 1 euro l'una ( e possono visto che si tratta di un pezzettino di plastica con del liquido dentro), potrebbero vendere le stampanti al doppio del prezzo sbaragliando la concorrenza? O devo veramente pensare che il loro principale guadagno è fatto sull'abbinata cartucce-gnoranza/incapacità della gente. In questo caso ragazzi è nostro dovere morale insegnare almeno a tre persone come si ricarica una cartuccia epson. Ciao a tutti