Casse attive in H. T. [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Casse attive in H. T.



CLABART
22-03-2002, 14:45
Quali sono, secondo voi, i pregi e difetti nell'utilizzare diffusori monitor rispetto a quelli passivi in un impianto H.T.? Tali diffusori debbono essere necessariamente collegati ad un pre o basta anche un amplificatore?
Attendo suggerimenti.

ros99
26-03-2002, 15:39
Originariamente inviato da CLABART
Quali sono, secondo voi, i pregi e difetti nell'utilizzare diffusori monitor rispetto a quelli passivi in un impianto H.T.?
Tali diffusori debbono essere necessariamente collegati ad un pre o basta anche un amplificatore?
Attendo suggerimenti.

A mio giudizio l'unico vero difetto nell'utilizzare diffusori attivi,non "monitor"come dici tu che possono essere anche passivi,é che non permettono tanto ulteriori upgrade,ovvero non sono molte le ditte che li fanno,quindi scelta limitata,e costi eccessivi per quello che offrono,l'ampli che usano non é mai a livello di ampli esterni.

Basta il pre od un integrato con uscite pre.

Ciao...:)

Microfast
27-03-2002, 14:14
Immagino le critiche quando si cominceranno ( e non manca molto ) ad utilizzare ampli switch ad alta potenza e da quattro soldi per ogni via e quindi senza crossover passivi.

Si legge sempre piu' insistentemente che stanno migliorando rapidamente e che ( presto ? ) sostituiranno i tradizionali un po come e' successo per gli alimentatori.

Cosa ne pensate ?

Saluti
Marco

CLABART
29-03-2002, 15:13
Scusate se rispondo solo ora: ho avuto impegni di lavoro che mi hanno tenuto fuori dal forum.
Per ros99:


Originariamente inviato da ros99
A mio giudizio l'unico vero difetto nell'utilizzare diffusori attivi,non "monitor"come dici tu che possono essere anche passivi,é che non permettono tanto ulteriori upgrade,ovvero non sono molte le ditte che li fanno,quindi scelta limitata,e costi eccessivi per quello che offrono,l'ampli che usano non é mai a livello di ampli esterni.


per "monitor" intendo quei diffusori utilizzati negli studi di post-produzione audio/video, nelle sale cinematografiche che sono attivi cioè amplificati. Certamente, rispetto alle casse passive, offrono, a mio avviso, più dinamica di quelli passivi ma non vedo come possano essere una scelta limitata quando le case costruttrici di tali casse sono abbastanza numerose (FTB, GEM, JBL, GENELEC, YAMAHA ecc..), che non permettono upgrade quando invece basta cambiare il pre o un finale con uscite pre con le nuove codifiche aggiornate. Semmai posso dire che la scelta del genere può diventare abbastanza onerosa visto i prezzi di queste casse e dei pre.