DVD-A nettamente superiore al SACD? [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : DVD-A nettamente superiore al SACD?



MarColas
22-06-2005, 14:43
Avete letto l'ultimo numero di Audio Review?
C'è un'interessante prova (che però non viene minimamente segnalata in copertina...in compenso viene evidenziata la prova di 3 lettori mp3 :() di un disco realizzato sia in SACD che in versione DVD-Audio, partendo dall'esecuzione dal vivo e realizzando le due versioni "in parallelo", quindi senza conversioni da un formato all'altro che potrebbero pregiudicare il raggiungimento del massimo qualitativo di uno dei due formati.
Dalla prova emerge, da parte di tutti (3, mi sembra) i recensori, una netta preferenza per il DVD-Audio.
Mi sembra una cosa piuttosto interessante...fra l'altro in passato AR aveva dato l'impressione di preferire un po' il SACD, quindi la cosa assume ancora più rilievo.

maurocip
22-06-2005, 14:52
Come dire:
Scontro mortale (!!!?) tra un moribondo ed uno zombie!!!:D :rolleyes:
L'articolo non l'ho ancora letto, ma mi pare che il problema dei due supporti non sia quale suona meglio, ma quale morirà per ultimo....:rolleyes:
Vogliono a tutti i costi lasciarci i CD vita natural durante...:(

ciesse
22-06-2005, 16:09
Preciso che non ho letto neppure io la recensione, ma dato che ormai compro quasi esclusivamente musica su SACD e che trovo molto meno disponibili DVD-Audio, un futuro formato HD dei dischi ottici da 120mm prevedo possa incorporare tranquillamente il formato DSD... quindi temo ci terremo a lungo i CD, ma penso anche che nessuno toglierà di mezzo il SACD, almeno per un po' e dati i "nomi" che sono coinvolti da Sony alle etichette per finire agli artisti/esecutori...
C.

maurocip
22-06-2005, 16:18
ciesse ha scritto:
... quindi temo ci terremo a lungo i CD, ma penso anche che nessuno toglierà di mezzo il SACD, almeno per un po' e dati i "nomi" che sono coinvolti da Sony alle etichette per finire agli artisti/esecutori...
C.
- Sony ha azzerato gli investimenti pubblicitari per il formato SACD.
- A parte la musica classica, jazz e rock vedono come titoli per il 90% riedizioni di vecchi registrazioni.
- Le vendite poi (ovviamente, non sarebbe potuto essere diverso) sono crollate per entrmbi i formati.

In Europa attualmente i DVDA sono zombies (morti... viventi) i SCAD moribondi.
E noi dobbiamo continuare a comprare i CD....:rolleyes: :(

ciesse
22-06-2005, 16:32
maurocip ha scritto:
[...]
In Europa attualmente i DVDA sono zombies (morti... viventi) i SCAD moribondi.
E noi dobbiamo continuare a comprare i CD....:rolleyes: :(
Gli SCAD sicuramente :cool: Sono anche già esplosi in Medio Oriente (SCUD...)... :(
La triste realtà è che continueremo ad andare avanti a 16bit mal campionati...
C.

krell2
27-06-2005, 11:23
mi dispiace dirlo
ma non ho mai creduto al sacd e da una parte non mi dispiace che stia morendo come standar
e ora che il dvd audio prenda piede che diventi comune come il dvd video e che i prezzi scendano a prezzi umani

igor
27-06-2005, 11:35
non voglio essere cattivo ma la Sony un poco se lo merita!

abbiamo il DVD-Video che forse è il supporto con la maggior penetrazione di mercato che si sia mai visto, poi abbiamo il DVD-Audio che è parente stretto!

capisco che ci guadagnano di più a fare un altro standard ma a quanto pare gli utenti finali non sono dello stesso parere!

è ben più comodo avere un lettore universale di dvd e non un lettore dvd e un lettore cd-sacd!

a mio avviso avrebbero dovuto immediatamente lanciare sul mercato un player DVD-Video e Audio in modo tale che chi già era un fruitore di film sarebbe divenuto immediatamente anche fruitore di audio ad alta qualità!

ma no!
troppo difficile!
facciamo due standard così ci mangiamo il doppio ecc.ecc.

a quanto pare il mercato ha già fatto selezione DVD-Video batte tutti gli altri 40-0!

continuiamo così facciamoci del male (giusto per citare Moretti)

ciao

igor

gian de bit
27-06-2005, 11:39
igor ha scritto:
non voglio essere cattivo ma la Sony un poco se lo merita!

abbiamo il DVD-Video che forse è il supporto con la maggior penetrazione di mercato che si sia mai visto, poi abbiamo il DVD-Audio che è parente stretto!

capisco che ci guadagnano di più a fare un altro standard ma a quanto pare gli utenti finali non sono dello stesso parere!

è ben più comodo avere un lettore universale di dvd e non un lettore dvd e un lettore cd-sacd!

a mio avviso avrebbero dovuto immediatamente lanciare sul mercato un player DVD-Video e Audio in modo tale che chi già era un fruitore di film sarebbe divenuto immediatamente anche fruitore di audio ad alta qualità!

ma no!
troppo difficile!
facciamo due standard così ci mangiamo il doppio ecc.ecc.

a quanto pare il mercato ha già fatto selezione DVD-Video batte tutti gli altri 40-0!

continuiamo così facciamoci del male (giusto per citare Moretti)

ciao

igor


STRAQUOTO!!! :cool: ;)

pampie
27-06-2005, 11:51
igor ha scritto:
a quanto pare il mercato ha già fatto selezione DVD-Video batte tutti gli altri 40-0!


hai perfettamente ragione.. io, ultimamente, sto comprando almeno 2 DVD VIDEO MUSICALI a settimana ed è fastidioso vedere quanto spazio libero lascino.. potrebbero tranquillamente farci entrare un ottimo LPCM ed un DTS FULL RATE per il multicanale :(

ed invece è cosa molto rara, troppo rara..

IDIOTI :mad:

pensano così che io debba comprare anche i DVD AUDIO e i SACD? eh certo.. imbecilli..

a perderci è solo e soltanto la MUSICA :mad:

ciesse
27-06-2005, 12:08
igor ha scritto:

[...]
è ben più comodo avere un lettore universale di dvd e non un lettore dvd e un lettore cd-sacd!

a mio avviso avrebbero dovuto immediatamente lanciare sul mercato un player DVD-Video e Audio in modo tale che chi già era un fruitore di film sarebbe divenuto immediatamente anche fruitore di audio ad alta qualità!

ma no!
troppo difficile!
facciamo due standard così ci mangiamo il doppio ecc.ecc.

a quanto pare il mercato ha già fatto selezione DVD-Video batte tutti gli altri 40-0!
[...]
Lettore universale: esistono da tempo, ma il loro costo è elevato...
Io che ho optato, vedendo il mercato, di NON avere un lettore DVD Audio, ma un player DVD Video / CD / SACD, mi ritengo soddisfatto, tanto che ho acquistato un Accuphase DP-85 (prevedendo una lunga vita al CD e alla sua compatibilità con i SACD ibridi stereo...).
Il DVD Video è un'altro discorso: è il sostituto della VHS, ma l'audio multicanale di qualità non è la sua specializzazione, date molte colonne sonore scadenti... Batte 40-0 gli altri solo perché il volume in cm^3 di un DVD è di molto inferiore ad una VHS, il tempo di accesso a una qualsiasi parte del film è più immediato, le immagini hanno il pieno PAL invece che 240 linee delle cassette, ma per l'audio usa formati compressi, quindi non sempre al top...
Certo, se lo standard fosse stato "unico" sarebbe stato meglio, ma dato che sono stati editi 3.118 SACD (fonte sa-cd.net (http://www.sa-cd.net/)), ma di DVD Audio non si sa (sicuramente meno, credo) non credo che il formato sarà necessariamente abbandonato dalle case discografiche che già sono uscite in SACD e lavorano sulla qualità (un po' come per il vinile...).
Ciao!
C.

pampie
27-06-2005, 12:10
ciesse ha scritto:

Il DVD Video è un'altro discorso: è il sostituto della VHS, ma l'audio multicanale di qualità non è la sua specializzazione, date molte colonne sonore scadenti... Batte 40-0 gli altri solo perché il volume in cm^3 di un DVD è di molto inferiore ad una VHS, il tempo di accesso a una qualsiasi parte del film è più immediato, le immagini hanno il pieno PAL invece che 240 linee delle cassette, ma per l'audio usa formati compressi, quindi non sempre al top...

potevano fare le cose mooolto diversamente.. cmq hai ragione e lascio il discorso a voi che, onestamente, avete più nozioni di me :)

ciao

ciesse
27-06-2005, 12:11
pampie ha scritto:
[...]
io, ultimamente, sto comprando almeno 2 DVD VIDEO MUSICALI a settimana ed è fastidioso vedere quanto spazio libero lascino.. potrebbero tranquillamente farci entrare un ottimo LPCM ed un DTS FULL RATE per il multicanale :(

ed invece è cosa molto rara, troppo rara..

IDIOTI :mad:

[...]

a perderci è solo e soltanto la MUSICA :mad:
E' vero, pampie, infatti il problema è che i DVD Video, lato audio, spesso sono lavorati maledettamente male...
Per non parlare di DVD Video di film montati con Audio malmesso...
Ne perde solo la musica, compreso anche il fatto che esistano vari formati e che il futuro sia incerto (sebbene il SACD abbia già oltre 3.000 titoli editi).
Ciao!
C.

pampie
27-06-2005, 12:28
ciesse ha scritto:
E' vero, pampie, infatti il problema è che i DVD Video, lato audio, spesso sono lavorati maledettamente male...

ieri rivedevo un LIVE di MikeOldfield in un LPCM davvero piacevole.. con il plus delle immagini.. non dico che i DVD MUSICALI possano sostituire qualitativamente un SACD o DVD AUDIO ma.. potrebbero esser fatti moooolto meglio ed accontentare tanta più gente con un unico vantaggio: VINCEREBBE LA BUONA MUSICA !!!! eh si.. JustinTimberlake o i BackStreetBoyz farebbero schifo cmq in un DVD LIVE e, guardacaso, in quel formato si trova molta buona musica.. :)

proprio oggi comprerò PatMetheny e Toto in DTS ... eppure so che potrebbero farli migliori e mi da un fastidio :mad:

vabbè.. ah ciesse, un saluto a te ;) è un po che non ci si trovava, no? :p

igor
27-06-2005, 12:50
ciesse ha scritto:
Lettore universale: esistono da tempo, ma il loro costo è elevato...
Io che ho optato, vedendo il mercato, di NON avere un lettore DVD Audio, ma un player DVD Video / CD / SACD, mi ritengo soddisfatto, tanto che ho acquistato un Accuphase DP-85 (prevedendo una lunga vita al CD e alla sua compatibilità con i SACD ibridi stereo...).
Il DVD Video è un'altro discorso: è il sostituto della VHS, ma l'audio multicanale di qualità non è la sua specializzazione, date molte colonne sonore scadenti... Batte 40-0 gli altri solo perché il volume in cm^3 di un DVD è di molto inferiore ad una VHS, il tempo di accesso a una qualsiasi parte del film è più immediato, le immagini hanno il pieno PAL invece che 240 linee delle cassette, ma per l'audio usa formati compressi, quindi non sempre al top...
Certo, se lo standard fosse stato "unico" sarebbe stato meglio, ma dato che sono stati editi 3.118 SACD (fonte sa-cd.net (http://www.sa-cd.net/)), ma di DVD Audio non si sa (sicuramente meno, credo) non credo che il formato sarà necessariamente abbandonato dalle case discografiche che già sono uscite in SACD e lavorano sulla qualità (un po' come per il vinile...).
Ciao!
C.

il loro costo è elevato perché lo vogliono tenere elevato!
già si trovano lettori dvd a 50/100 euro, potrebbero fare un lettore dvd-video e dvd-audio per 200? 300?
io penso di si!
ovviamente non suonerà come un lettore da 3000 euro!
o almeno lo speriamo tutti!:)

non vedo perché non spingere su un formato che avrebbe solo da guadagnarne dall'accoppiata con il dvd-video!

con lettori dvd universali (solo video e audio) a poco prezzo potrebbero ragionevolmente pensare di ricominciare a vendere la musica!

il dvd ha vinto sulla vhs perché si vede meglio e perché i prezzi per gli originali in pochissimi anni si sono abbattuti così come sono stati abbattuti in pochi anni i prezzi per i lettori!

ciao

igor

ciesse
27-06-2005, 13:10
igor ha scritto:
il loro costo è elevato perché lo vogliono tenere elevato!
già si trovano lettori dvd a 50/100 euro, potrebbero fare un lettore dvd-video e dvd-audio per 200? 300?
io penso di si!
ovviamente non suonerà come un lettore da 3000 euro!
o almeno lo speriamo tutti!:)

Beh, in effetti, un recente Pioneer si sciroppa tutto (DVD Video, Audio e SACD) a cifre inferiori ai 200 Euro...



con lettori dvd universali (solo video e audio) a poco prezzo potrebbero ragionevolmente pensare di ricominciare a vendere la musica!

"potevano", direi, perché ormai il mercato è perso (non cambiamo player DVD ogni semestre) e vedo solo un'unica possibilità: DVD Video (live o incisi con il video "black" e quindi solo per la parte Audio, ma in formato video, i DVD-VA) con audio buono in DTS ad alto bit-rate o DD sempre ad alto bit-rate.
La musica di qualità è appannaggio di SACD (classica o remastering storici), il DVD Audio ha già perso tutto...


il dvd ha vinto sulla vhs perché si vede meglio e perché i prezzi per gli originali in pochissimi anni si sono abbattuti così come sono stati abbattuti in pochi anni i prezzi per i lettori!

No, direi che ha vinto per la praticità di accesso al contenuto, per le maggiori features tecniche... I prezzi dei film rimangono elevati, mentre i player da tavolo economici hanno molti limiti tecnici nella costruzione (non tecnologici, ma propriamente di bontà costruttiva su meccanica, ottica, alimentazione e linearità dei convertitori).
Quindi cosa ci aspetta per il futuro proprio non si sa, sul versante musicale... Anzi, lo sappiamo benissimo: i 16bit dei "classici" CD (originali o masterizzati, come va per la maggiore).
Ciao!
C.

jackiron
28-06-2005, 11:40
Tornando al discorso principale io credo che il dvd audio come formato abbia le potenzialità per eguagliare almeno in parte il vinile e quindi concordo con il fatto che il dvd audio è di gran lunga superiore al sacd facendo alcuni paragoni diretti nel mio impainto ho notato questa bnetta superiorità da parte del dvd audio...quindi mi auguro che possa sopravvivere a questo starno momento di transizione e che vada a soppiantare sia i sacd sia i dvd musicali visto che è possibile inserire video......lunga vita al dvd audio!!!!

Tanti ciao jack

p.s. tanto per fare un esempio i R.E.M. ha ripubblicato tutto il loro catalogo in dvd audio e anche i radiohead ci stanno pensando....

stazzatleta
28-06-2005, 11:53
jackiron ha scritto:
Tornando al discorso principale io credo che il dvd audio come formato abbia le potenzialità per eguagliare almeno in parte il vinile e quindi concordo con il fatto che il dvd audio è di gran lunga superiore al sacd facendo alcuni paragoni diretti nel mio impainto ho notato questa bnetta superiorità da parte del dvd audio...quindi mi auguro che possa sopravvivere a questo starno momento di transizione e che vada a soppiantare sia i sacd sia i dvd musicali visto che è possibile inserire video......lunga vita al dvd audio!!!!

Tanti ciao jack

p.s. tanto per fare un esempio i R.E.M. ha ripubblicato tutto il loro catalogo in dvd audio e anche i radiohead ci stanno pensando....

può anche essere che tu abbia ragione, però è molto difficile stabilire quanto sia merito del formato e quanto della registrazione.

di certo mi sembra che il DVD-A sia molto più versatile del SACD.

dalla mia, ti posso dire che registrazioni fatte per il DSD sono capaci di essere molto più performanti di un multicanale riversato du DVD-A, però a questo punto rientriamo nella consueta diatriba dalla quale difficilmente si uscirà con vinti e vincitori.

una cosa è certa, che la fortuna di un formato o dell'altro la farà non la qualità ma la strategia delle Major.

stazzatleta
28-06-2005, 11:58
Jackiron, vorrei aggiungere che non riesco mai a valutare serenamente il giudizio di chi si schiera a spada tratta da una o dall'altra parte.

i giudizi che una persona esprime sono SEMPRE mutuati da una impressione soggettiva, quindi non possono essere a priori verità assoluta.

non vorrei che tu travisassi il mio post intrerpretandolo come un attacco personale (metto un po' di faccine :p ;) :p ) però mi stupisco sempre quando leggo qualcuno che riesce a trovare dei dogmi ;)

pampie
28-06-2005, 12:02
stazzatleta ha scritto:
non vorrei che tu travisassi il mio post intrerpretandolo come un attacco personale (metto un po' di faccine :p ) però mi stupisco sempre quando leggo qualcuno che riesce a trovare dei dogmi

:D ;) :p

battuta x battuta, anche seriamente.. il fatto che REM e RADIOHEAD facciano uscire la propria discografia in DVD AUDIO non è che mi cambi la vita.. ZUCCHERO esce in SACD, così come NINE INCH NAILS ed altri.. PINK FLOYD ti dice nulla come nome? in qualche modo credo possano superare, come importanza nel mondo della musica, i RADIOHEAD.. ed loro non "ci stanno pensando" ma già hanno qualche capolavoretto in SACD.. ma non credo siano questi i termini di paragone ed i motivi della vittoria dell'uno o dell'altro formato..

ci perde solo la MUSICA in questo modo ... gli utenti dovrebbero snobbare quasi forzatamente queste lotte fra "pseudo standard" fino ad obbligare le case discografiche a trovare un punto di accordo definitivo.. invece, purtroppo ed anche giustamente, noi compriamo cmq i loro prodotti e quindi vincono solo loro ...

jackiron
28-06-2005, 12:07
ma figurati io concordo con voi!!! Tutto è relativo...ma le prestazioni migliori per ora nell'allegro mondo del digitale sono venute fuori da dvd audio..per questo motivo sostengo le mie ipotesi..il giorno che sentirò un cd di riferimento (sacd cd xrcd gold cd etc) cambierò le mie opinioni senza battere ciglio!!!:D

tanti ciao jack

jackiron
28-06-2005, 12:11
ma ci pensate a ok computer in dvd audio????? io già rimpiangevo il vinile ma ora che ci sarebbe la possibilità di migliorare la situazione con il dvd audio non diciamo niente e zitti zitti ci scarichiamo mica gli mp3:rolleyes:

;)

pampie
28-06-2005, 12:11
jackiron ha scritto:
ma figurati io concordo con voi!!! Tutto è relativo...ma le prestazioni migliori per ora nell'allegro mondo del digitale sono venute fuori da dvd audio..per questo motivo sostengo le mie ipotesi..il giorno che sentirò un cd di riferimento (sacd cd xrcd gold cd etc) cambierò le mie opinioni senza battere ciglio!!!

è curioso.. hai dato ragione alla nostra incertezza ribadendo la tua certezza.. mmm.. ;) se tutto è relativo, ehm.. come può esser certo e sicuro e constatabile che la "prestazione migliore per ora nell'allegro mondo del digitale sia venuta fuori da DVD AUDIO" ???

è gusto di dibattito, sappilo.. non è polemica.. il gusto di parlare e scambiarsi opinioni, tutto qua.. ;)

stazzatleta
28-06-2005, 12:15
jackiron ha scritto:
ma figurati io concordo con voi!!! Tutto è relativo...ma le prestazioni migliori per ora nell'allegro mondo del digitale sono venute fuori da dvd audio..per questo motivo sostengo le mie ipotesi..il giorno che sentirò un cd di riferimento (sacd cd xrcd gold cd etc) cambierò le mie opinioni senza battere ciglio!!!:D

tanti ciao jack

Jack, nulla da eccepire ;) per adesso i miei cavalli di battaglia sono Chick Corea (DSD 4 canali) e Beethoven di Karajan in SACD ma perchè nella mia modesta raccolta di formati audio risoluti, c'è purtroppo poca materia di confronto.:p

jackiron
28-06-2005, 12:17
allora mettiamo su questo piano tra tutti i dischi digitali che ho sentito io il miglior risultato a parità di impianto è il dvd audio..e se anche audiorewiew mi da ragione vuol dire che un pò di fondatezza ci sarà no? :o :) :cool:

ciesse
28-06-2005, 12:18
stazzatleta ha scritto:
[...]
una cosa è certa, che la fortuna di un formato o dell'altro la farà non la qualità ma la strategia delle Major.
Eh sì, scomparissero sia le produzioni di SACD che di DVD Audio non se ne accorgerebbe praticamente nessuno: le case discografiche continuerebbero a proporre solo CD 16bit senza che nessuno pianga...
Il problema è che la qualità dei formati in causa COMUNQUE non fa da sola la differenza sul mercato, ma la sola differenza sono le strategie commerciali...
I SACD Hybrid, tuttavia, mantengono la compatibilità con i lettori CD e questo mi sembra più rispettoso per gli utenti che non vogliono cambiare il loro player CD, mentre il DVD Audio può essere letto solo su lettori DVD compatibili...
Ciao!
C.

jackiron
28-06-2005, 12:21
mettiamo un pò di riferimenti.... per il dvd audio a night at the opera dei queen..poi anche the rat pack.....ma solo alcune tracce..

per il sacd ho alcuni phone tra cui le 4 stagioni....il mitico the dark side...poi higway 61 di Bob Dylan...da segnalare anche il dvd video play the video di peter gabriel con codifica 96/24.....;)

pampie
28-06-2005, 12:21
jackiron ha scritto:
allora mettiamo su questo piano tra tutti i dischi digitali che ho sentito io il miglior risultato a parità di impianto è il dvd audio..e se anche audiorewiew mi da ragione vuol dire che un pò di fondatezza ci sarà no?

fa tanto caldo, vero?

poi, se anche audioreview ti da ragione.. ;) veramente ricordo che prima diceva fosse migliore il SACD, poi il DVD AUDIO.. cmq.. abbassiamo i toni, davvero.. nessuno da torto a nessuno mi pare, ok? :confused:

jackiron
28-06-2005, 12:22
ciesse ha scritto:
Eh sì, scomparissero sia le produzioni di SACD che di DVD Audio non se ne accorgerebbe praticamente nessuno: le case discografiche continuerebbero a proporre solo CD 16bit senza che nessuno pianga...
Il problema è che la qualità dei formati in causa COMUNQUE non fa da sola la differenza sul mercato, ma la sola differenza sono le strategie commerciali...
I SACD Hybrid, tuttavia, mantengono la compatibilità con i lettori CD e questo mi sembra più rispettoso per gli utenti che non vogliono cambiare il loro player CD, mentre il DVD Audio può essere letto solo su lettori DVD compatibili...
Ciao!
C.


moltissimi dvd audio sono compatibili con qualsiasi lettore dvd proprio come i sacd con il lettori cd....

jackiron
28-06-2005, 12:26
veramente io stò gelando in ufficio c'è l'aria condizionata che sposta le tende....:eek:


non è questione di ragione o torto ma di opinioni ..per ora il mio riferimento in termini di qualità rimane il dvd audio...e non ho niente contro chi sostiene un'altra ipotesi...il mondo è bello perchè è vario....certo però bisognerebbe che tutti avessereo la possibilità di sentire veramete la differenza......e poi scegliere vero?

ma spesso e volentieri ci si accontenta del lettore mp3 portatile....

ciesse
28-06-2005, 12:27
jackiron ha scritto:
moltissimi dvd audio sono compatibili con qualsiasi lettore dvd proprio come i sacd con il lettori cd....
Eh no, i DVD Audio sono compatibili solo con i lettori DVD che li possono leggere, ovvero quelli che leggono il formato DVD Audio 96/24, altrimenti i DVD Video/Audio hanno la compressione e NON sono DVD Audio in senso qualitativo...
Quindi NON sono tutti i lettori DVD in grado di leggere i DVD Audio.
I SACD Hybrid, invece, consentono la lettura a TUTTI i lettori CD.
Ciao!
C.

jackiron
28-06-2005, 12:30
ma di quali dvd audio stai parlando? esistono moltissimi dvd audio condue o adirittura tre tracce stereo...e quindi compatibili con tutt i lettori dvd certo esistono anche quelli incompatibili proprio come funziona per i sacd.......

ciesse
28-06-2005, 12:37
jackiron ha scritto:
ma di quali dvd audio stai parlando? esistono moltissimi dvd audio condue o adirittura tre tracce stereo...e quindi compatibili con tutt i lettori dvd certo esistono anche quelli incompatibili proprio come funziona per i sacd.......
I DVD Audio hanno tracce 96/24, siano essi a 2, 3, 5.1 canali...
Questi possono essere letti SOLO dai lettori che hanno la compatibilità con i DVD Audio.
I DVD sedicenti Audio che possono essere letti da tutti i lettori DVD in realtà altro non sono che DVD Video (con il Video non inciso) che contengono tracce codificate DD o DTS, quindi compresse, quindi non di sicuro "qualitative"...
I SACD puri sono incompatibili con i lettori CD, ma la maggior parte sono Hybrid.
Se parli di DVD Video (musicali) allora il discorso è diverso.
Ciao!
C.

Locutus2k
28-06-2005, 12:40
ciesse ha scritto:
I SACD Hybrid, tuttavia, mantengono la compatibilità con i lettori CD e questo mi sembra più rispettoso per gli utenti che non vogliono cambiare il loro player CD, mentre il DVD Audio può essere letto solo su lettori DVD compatibili...
Ciao!
C.

Ciao,
in America per i nuovi "DualDisc" hanno adottato una nuova strategia: allegano insieme un CD audio come "bonus". In un primo momento i dischi erano a due lati, con uno masterizzato in fomrato cd 16bit. Sembra, però, che alcuni player fossero incompatibili con questo strato cd che non rispettava le norma del redbook, così ora allegano "fisicamente" un cd insieme al DVD-A per acconentare tutti.
Io, devo dire che apprezzo moltissimo i DVD-A e anche se sono molto combattuto mi sembra che spesso le migliori sensazioni musicali mi derivino proprio da questo formato. Peccato sia quasi estinto.
Ciao,

Luigi

jackiron
28-06-2005, 12:41
ti faccio un esempio pratico...

http://www.play.com/play247.asp?pa=srmr&page=title&r=DVDA&title=138606

e come questo ne esistono molti altri!


:)

stazzatleta
28-06-2005, 12:42
ciesse ha scritto:
I DVD Audio hanno tracce 96/24, siano essi a 2, 3, 5.1 canali...
Questi possono essere letti SOLO dai lettori che hanno la compatibilità con i DVD Audio.
I DVD sedicenti Audio che possono essere letti da tutti i lettori DVD in realtà altro non sono che DVD Video (con il Video non inciso) che contengono tracce codificate DD o DTS, quindi compresse, quindi non di sicuro "qualitative"...
I SACD puri sono incompatibili con i lettori CD, ma la maggior parte sono Hybrid.
Se parli di DVD Video (musicali) allora il discorso è diverso.
Ciao!
C.

infatti, i DVD-A compatibili con tutti i lettori DVD hanno sicuramente una traccia DD o DTS.

Gli Hybrid SACD sono multistrato. uno strato viene "inciso" con il formato DSD e l'altro con la solita risoluzione a 16 bit campionata a 44.1 Khz (CD). si tratta quindi di un supporto che ne integra 2.

ciesse
28-06-2005, 12:45
jackiron ha scritto:
ti faccio un esempio pratico...

http://www.play.com/play247.asp?pa=srmr&page=title&r=DVDA&title=138606

e come questo ne esistono molti altri!


:)
Infatti... è codificato DTS, quindi compresso, ed è questa la traccia "meno qualitativa"...
Per leggere la traccia DVD Audio vera e propria (lo dice pure il sito play.com) serve un lettore in grado di farlo...
Attenzione, quindi, a queste cose...
C.

jackiron
28-06-2005, 12:46
stazzatleta ha scritto:
infatti, i DVD-A compatibili con tutti i lettori DVD hanno sicuramente una traccia DD o DTS.

Gli Hybrid SACD sono multistrato. uno strato viene "inciso" con il formato DSD e l'altro con la solita risoluzione a 16 bit campionata a 44.1 Khz (CD). si tratta quindi di un supporto che ne integra 2.


straquoto!!!!!!

e aggiungo che quello che conta è la qualità massima che si può raggiungfere con le diverse tecnologie.......che imho è superiroe con i dvd audio come lo era con il vinile.....semplice :D

stazzatleta
28-06-2005, 12:50
jackiron ha scritto:
straquoto!!!!!!

e aggiungo che quello che conta è la qualità massima che si può raggiungfere con le diverse tecnologie.......che imho è superiroe con i dvd audio come lo era con il vinile.....semplice :D

jack, io però non capisco, ho appena supportato le parole di ciesse che stavano spiegando che l'audio dei DVD-A non è sempre compatibile con i DVD-V e tu mi straquoti andando contro a ciò che hai sostenuto prima :D

ciesse
28-06-2005, 12:52
jackiron ha scritto:
[...]
che imho è superiroe con i dvd audio come lo era con il vinile.....semplice :D
Mah, il paragone, per quanto personale, è molto inappropriato...
Ovvero che DVD Audio è meglio di SACD come vinile era meglio di CD... Mentre, infatti, la differenza tra vinile e CD dipende da molti fattori tecnologici e può essere eclatante in termini di contenuto informativo reso evidente musicalmente, tra DVD Audio e SACD non credo ci siano, ad orecchio e su un impianto a tutta prova, delle differenze così abissali...
Ciao!
C.

jackiron
28-06-2005, 12:53
appunto tu lo dici ...il dvd audio non è sempre compatibile ma in molti casi è compatibile.......dove cadrei in contraddizione?:D

ciesse
28-06-2005, 12:59
jackiron ha scritto:
appunto tu lo dici ...il dvd audio non è sempre compatibile ma in molti casi è compatibile.......dove cadrei in contraddizione?:D
Nel fatto che DVD Audio è diverso da DVD con audio codificato e compresso DD o DTS...
Il primo NON è letto da tutti i lettori DVD (Video), ma solo da quelli che leggono ANCHE il formato DVD Audio, il secondo è letto da tutti i lettori DVD (Video), ma la sua "qualità" NON è quella di un DVD Audio (infatti non lo è, in termini di formato e di tipo di "gestione" del segnale, in un caso 96/24 non compresso, nell'altro codificato e compresso...).
Quindi le conclusioni si traggono da sole...
Con un impianto normale, comunque, tali "sfumature" non si sentono...
Ciao!
C.

jackiron
28-06-2005, 13:04
Nel fatto che DVD Audio è diverso da DVD con audio codificato e compresso DD o DTS...
Il primo NON è letto da tutti i lettori DVD (Video


appunto è qui dove sbagli!!!! I dvd audio sono compatibili in molti casi con i normali lettori dvd!!!!!! ti ho anche fatto un esempio praticao con tanto di link.....

igor
28-06-2005, 14:00
scusatemi ma anche i SACD sono "incompatibili" con i lettori cd!

insomma se vogliamo il massimo della riproduzione dobbiamo avere un lettore dedicato in qualunque dei due casi!

il SACD ibrido non fa che mettere a panino due strati diversi uno SACD e uno CD, con tutte le schifezze derivanti dal CD!

il DVD-Audio avrà anche le tracce compresse ascoltabili su un dvd video normale, ma anche il cd è "compresso" rispetto all'equivalente SACD!

ripeto conta il software ma unito alla possibilità di comprare lettori universali a due lire!

ciao

igor

ciesse
28-06-2005, 14:23
jackiron ha scritto:
Nel fatto che DVD Audio è diverso da DVD con audio codificato e compresso DD o DTS...
Il primo NON è letto da tutti i lettori DVD (Video


appunto è qui dove sbagli!!!! I dvd audio sono compatibili in molti casi con i normali lettori dvd!!!!!! ti ho anche fatto un esempio praticao con tanto di link.....
Mah, non hai capito nulla e mi tocca ripetere:
"DVD Audio è diverso da DVD con audio codificato e compresso DD o DTS...
Il primo NON è letto da tutti i lettori DVD (Video), ma solo da quelli che leggono ANCHE il formato DVD Audio, il secondo è letto da tutti i lettori DVD (Video), ma la sua "qualità" NON è quella di un DVD Audio (infatti non lo è, in termini di formato e di tipo di "gestione" del segnale, in un caso 96/24 non compresso, nell'altro codificato e compresso...)"
L'esempio che hai fatto tu, preso da play.com è appunto un DVD Audio (leggibile SOLO con lettori che leggono i 192 kHz / 24bit o i 96kHz / 24bit del formato DVD Audio), mentre i lettori DVD "normali" video, leggono una traccia "codificata" DTS che non è un DVD Audio (qualitativamente parlando...), ma un formato codificato e compresso...
Quindi l'esempio è sbagliato e non sai la differenza tra DVD Audio e DVD codificati DD e DTS.
Ciao!
C.

ciesse
28-06-2005, 14:28
igor ha scritto:
scusatemi ma anche i SACD sono "incompatibili" con i lettori cd!

insomma se vogliamo il massimo della riproduzione dobbiamo avere un lettore dedicato in qualunque dei due casi!

il SACD ibrido non fa che mettere a panino due strati diversi uno SACD e uno CD, con tutte le schifezze derivanti dal CD!

il DVD-Audio avrà anche le tracce compresse ascoltabili su un dvd video normale, ma anche il cd è "compresso" rispetto all'equivalente SACD!

ripeto conta il software ma unito alla possibilità di comprare lettori universali a due lire!

ciao

igor
I lettori universali a "due lire" non esistono, ma tra i 200 e i 300 Euro esistono lettori che "leggono" sia SACD che DVD Audio, ma, anche, DivX, MP3... (Pioneer, ad esempio, o Samsung ne hanno a listino), quindi il problema non sta nei lettori, ma negli artisti e nelle major discografiche che continuano a sfornare solo CD 16bit...
E poi, diciamola tutta, perché avere un formato ad alta risoluzione se gli impianti multicanale sono (di solito) poco più di una parvenza di hi-fi?
Non è l'hardware il problema, ma il software che nessuno reputa necessario sia meglio di un qualche cosa di compresso e non qualitativo...
Ciao!
C.

igor
28-06-2005, 14:29
ciesse ha scritto:
Mah, non hai capito nulla e mi tocca ripetere:
"DVD Audio è diverso da DVD con audio codificato e compresso DD o DTS...
Il primo NON è letto da tutti i lettori DVD (Video), ma solo da quelli che leggono ANCHE il formato DVD Audio, il secondo è letto da tutti i lettori DVD (Video), ma la sua "qualità" NON è quella di un DVD Audio (infatti non lo è, in termini di formato e di tipo di "gestione" del segnale, in un caso 96/24 non compresso, nell'altro codificato e compresso...)"
L'esempio che hai fatto tu, preso da play.com è appunto un DVD Audio (leggibile SOLO con lettori che leggono i 192 kHz / 24bit o i 96kHz / 24bit del formato DVD Audio), mentre i lettori DVD "normali" video, leggono una traccia "codificata" DTS che non è un DVD Audio (qualitativamente parlando...), ma un formato codificato e compresso...
Quindi l'esempio è sbagliato e non sai la differenza tra DVD Audio e DVD codificati DD e DTS.
Ciao!
C.

stiamo parlando del sesso degli angeli!
anche lo strato cd dei SACD non è un SACD!
per leggere un SACD ci vuole un lettore SACD!

finiti i canditi, per leggere un DVD-Audio ci vuole un player DVD-Audio!

per avere appunto la qualità che hanno inciso sul disco da 12!

ciao

igor

ciesse
28-06-2005, 14:58
igor ha scritto:
[...]
per leggere un SACD ci vuole un lettore SACD!
[...]

Solo se il SACD non è Hybrid, ma SACD e basta...
Ma poiché la maggior parte sono Hybrid e c'è scritto chiaramente su... per leggere "stereo" un SACD Hybrid basta un lettore CD...
Mentre i DVD Audio richiedono SPECIFICAMENTE un lettore DVD Audio compatibile... Il resto è audio compresso e su un impianto come si deve la qualità non è la stessa, mentre su un HT "compatto" la differenza non si sente...
Ciao!
C.

igor
28-06-2005, 15:09
ciesse ha scritto:
Solo se il SACD non è Hybrid, ma SACD e basta...
Ma poiché la maggior parte sono Hybrid e c'è scritto chiaramente su... per leggere "stereo" un SACD Hybrid basta un lettore CD...
Mentre i DVD Audio richiedono SPECIFICAMENTE un lettore DVD Audio compatibile... Il resto è audio compresso e su un impianto come si deve la qualità non è la stessa, mentre su un HT "compatto" la differenza non si sente...
Ciao!
C.
ciesse stiamo dicendo la stessa cosa!

rispetto al SACD lo strato CD suona come lo strato compresso!

su un compattone non si sente ma su un impianto a dovere si!

certo che se poi mi dici che non si sente differenza tra lo strato cd e quello SACD allora smettiamo di discutere:)

SACD e DVD-Audio abbisognano di impianti dedicati, multicanale e magari anche di un certo livello, altrimenti meglio un bel giradischi, con un ampli a valvole e festa finita!

le tracce "compresse" presenti negli altri strati non potranno mai competere con le tracce native DSD o PCM, sperando che sia così altrimenti cosa li avrebbero inventati a fare oltre a rivendere le Royalty ormai in scadenza di contratto?:(

per avere il massimo della qualità che il supporto da bisogna avere un lettore dedicato sia questo SACD oppure DVD-Audio!

ciao

igor
ps: non che mi interessi, ancora per alcuni anni (?) il vinile sarà nettamente superiore!:D

ciesse
28-06-2005, 15:21
igor ha scritto:

[...]
rispetto al SACD lo strato CD suona come lo strato compresso!
[...]

Beh, direi che suona come uno strato CD... :)


[...]
certo che se poi mi dici che non si sente differenza tra lo strato cd e quello SACD allora smettiamo di discutere:)
[...]

Per carità...


SACD e DVD-Audio abbisognano di impianti dedicati, multicanale e magari anche di un certo livello, altrimenti meglio un bel giradischi, con un ampli a valvole e festa finita!

SACD non proprio: molti sono SACD stereo (oppure DSD multicanale e DSD anche stereo) e si sentono da SACD anche in configurazione 2.0 (recentemente ho acquistato un Accuphase DP-85 CD/SACD ed esce solo stereo...)
I DVD Audio sono 2, 3, 5.1 ma richiedono lettori DVD Audio e multicanale.


le tracce "compresse" presenti negli altri strati non potranno mai competere con le tracce native DSD o PCM, sperando che sia così altrimenti cosa li avrebbero inventati a fare oltre a rivendere le Royalty ormai in scadenza di contratto?:(

Infatti... era quello che volevo far capire a jackiron: un DVD Audio NON è un DVD codificato con audio multicanale compresso...


[...]
ps: non che mi interessi, ancora per alcuni anni (?) il vinile sarà nettamente superiore!:D
Niente da dire... Infatti sull'impianto stereo il DP-85 avrà vicino un VPI TNT Jr.
Ciao!
C.

igor
29-06-2005, 21:54
stazzatleta ha scritto:
Mirco, non mi sembra che il discorso sia degenerato in maniera così "tecnicamente incomprensibile", poi su un forum tecnico, di cosa vorresti parlare?:D facciamo già molto OT senza chiederlo :D

i formati li conosciamo tutti, è una questione sollevata più volte alla quale è difficile se non impossibile dare un responso definitivo, proprio per la molteplicità di variabili in gioco.

la registrazione gioca un ruolo determinante, resta inteso che se si sfruttassero le potenzialità pienamente per ogni formato, il giudizio potrebbe eddere più oggettvo oltre che facile, in quanto elimineremmo una delle variabili più grandi ;)

nella prova in questione la stessa identica registrazione è stata codificata nello stesso momento in PCM 192 kHz/24 bit e DSD nativi!

quindi la registrazione non è parte in causa!

detto ciò a parità di registrazione in quella prova si sostiene che il DVD-Audio è superiore al SACD!
in quella prova beneinteso!
la registrazione non è una fonte di errore, perciò!

ciao

igor
ps: della tecnica in questo caso non ci importa, la registrazione è avulsa dal contesto!
conta solo la bontà del supporto, in questo caso vince il DVD-Audio

Microfast
29-06-2005, 23:42
Importa ancora di piu', che entrambi, sono superiori al vecchio cd ed evitano la spraticita' e la delicatezza dell'LP.

Saluti
Marco

igor
30-06-2005, 00:36
Microfast ha scritto:
Importa ancora di piu', che entrambi, sono superiori al vecchio cd ed evitano la spraticita' e la delicatezza dell'LP.

Saluti
Marco

si sono più pratici e meno delicati dell'LP però non hanno e non potranno mai avere le copertine e la consistenza tattile di un LP, sempre che riescano a raggiungerlo sul piano della qualità assoluta:p

il cd commerciale è ormai tagliato fuori dal discorso qualità, per quest'ultima bisogna rivolgersi ai CD Gold oppure agli XRCD nelle varie incarnazioni ecc.ecc.!

ciao

igor
ps: come già ha detto chi ha aperto il thread, il dvd-audio batte (in questa prova) sacd 3-0!
con buona pace degli utenti finali!
pps: mi piacerebbe che Lincetto con il master analogico ci stampasse un bel vinile magari 200gr. così si potrebbe finalmente fare un confronto alla pari!

Microfast
30-06-2005, 00:47
igor ha scritto:
si sono più pratici e meno delicati dell'LP però non hanno e non potranno mai avere le copertine e la consistenza tattile di un LP, sempre che riescano a raggiungerlo sul piano della qualità assoluta:p

il cd commerciale è ormai tagliato fuori dal discorso qualità, per quest'ultima bisogna rivolgersi ai CD Gold oppure agli XRCD nelle varie incarnazioni ecc.ecc.!

ciao

igor
ps: come già ha detto chi ha aperto il thread, il dvd-audio batte (in questa prova) sacd 3-0!
con buona pace degli utenti finali!
pps: mi piacerebbe che Lincetto con il master analogico ci stampasse un bel vinile magari 200gr. così si potrebbe finalmente fare un confronto alla pari!

Per me SACD e DVD-Audio hanno gia' superato l'LP in molti parametri e quel poco che rimane e' trascurabile, pero' sai come sono le mode.

E vorrei vedere quanti di quelli che si sono rimessi ad usare il vinile, hanno un giradischi/braccio/testina/pre-phono in grado di tirar fuori il meglio da questo formato e quanti dei pochi che soddisfano questo requisito sono in grado di tarare al meglio il tutto, cosa fondamentale per non ottenere una resa neanche lontanamente paragonabile ad un normalissimo lettore universale, che basta accedendere ed utilizzare ........

Quanto al resto, compro il meglio che trovo in commercio.

Avrei preferito che si usasse unicamente il Pcm 24/96 ( e si poteva fare da anni ), cosi' non e' stato, ma non per questo mi rifiuto di comprare i SACD ( e i pochi dvd-audio ) che, tutto sommato sono l'unica novita' dopo un "secolo" di attesa e che pure, potenzialmente ci portano in casa la qualita' "studio" senza trattamenti e limitazioni cui sono soggetti forzatamente LP e CD.

Saluti
Marco

igor
30-06-2005, 01:05
Microfast ha scritto:


Avrei preferito che si usasse unicamente il Pcm 24/96 ( e si poteva fare da anni ), cosi' non e' stato, ma non per questo mi rifiuto di comprare i SACD ( e i pochi dvd-audio ) che, tutto sommato sono l'unica novita' dopo un "secolo" di attesa e che pure, potenzialmente ci portano in casa la qualita' "studio" senza trattamenti e limitazioni cui sono soggetti forzatamente LP e CD.

Saluti
Marco

guarda Marco che solo i formati digitali sono "compressi" o meglio "approssimati"

i formati analogici, in questo particolare caso il vinile, sono al massimo equalizzati:)

essendo i formati digitali approssimati, per difetto tra le altre cose, non possono portarti <in casa la qualità "studio" senza trattamenti e limitazioni>

la limitazione è intrinseca al formato essendo un formato campionato e "quantizzato" al contrario dell'analogico che è continuo!
il trattamento del segnale è propria del formato digitale!
la musica fluisce in modo analogico dallo strumento al microfono, viene acquisita in analogico (penso attraverso un apparecchio meccanico-elettrico) e convertita in digitale, rispetto al segnale analogico pare ci sia almeno un passaggio in più!

ciao

igor
ps: si fa per parlare ovviamente!
pps: forse che il formato nativo PCM 24 bit/192kHz dei DVD-Audio sia migliore dell'equivalente DSD?
ppps: da questa prova e faccio riferimento solo a questa prova pare di si!

Microfast
30-06-2005, 01:39
igor ha scritto:
guarda Marco che solo i formati digitali sono "compressi" o meglio "approssimati"

i formati analogici, in questo particolare caso il vinile, sono al massimo equalizzati:)

essendo i formati digitali approssimati, per difetto tra le altre cose, non possono portarti <in casa la qualità "studio" senza trattamenti e limitazioni>

la limitazione è intrinseca al formato essendo un formato campionato e "quantizzato" al contrario dell'analogico che è continuo!
il trattamento del segnale è propria del formato digitale!
la musica fluisce in modo analogico dallo strumento al microfono, viene acquisita in analogico (penso attraverso un apparecchio meccanico-elettrico) e convertita in digitale, rispetto al segnale analogico pare ci sia almeno un passaggio in più!

ciao

igor
ps: si fa per parlare ovviamente!
pps: forse che il formato nativo PCM 24 bit/192kHz dei DVD-Audio sia migliore dell'equivalente DSD?
ppps: da questa prova e faccio riferimento solo a questa prova pare di si!

Se ne e' parlato mille volte, l'analogico e' analogico in teoria, nel senso che esaminando in modo troppo facilone il problema si potrebbe dire: non c'e' campionamento, quindi analogico=risoluzione infinita,dinamica infinita, risposta in frequenza perfetta .........

Ma quando mai ?

Per limiti dei trasduttori, sia di ripresa che di riproduzione, delle elettroniche, addirittura del rumore termico dei componenti passivi piu' semplici come un buon resistore a strato metallico, nella realta', non si arriva nemmeno all'equivalente di 20 bit ( in definitiva lo stesso limite nella realta' del miglior digitale ) e questo parlando del miglior analogico, ossia nastro magnetico da 1/2 pollice a 38 o 76cm/sec..

Per ottenere l'Lp bisogna poi riversare, comprimere dinamicamente ed equalizzare, insomma fare i conti con le limitazioni meccaniche imposte da testine e solchi etc etc

Ed alla fine quando riproduci ti ritrovi pure tutti i difetti dovuti all'usura alla polvere, al rumore di fondo ...........

Inoltre i master analogici si deteriorano ed alla fine per salvarli altro non si puo' fare che traslarli in digitale.

Quindi che c'e' di meglio di registrare direttamente in PCM a 24/96 o in DSD e riportare direttamente il tutto ( o quasi ) su DVD o SACD ?

Moltissime registrazioni e' da molto tempo che vengono fatte in PCM 24/96 e quasi mai sono state fatte registrazioni a 16 bit/44Khz., quindi il cd e' praticamente sempre stato un sottoprodotto della registrazione originale, anche se trattasi dei costosi HDCD o XRCD.

Saluti
Marco

jackiron
30-06-2005, 10:22
chirite le controversie con ciesse dicevamo la stessa cosa in due modi diversi devo quotare igor

ps: come già ha detto chi ha aperto il thread, il dvd-audio batte (in questa prova) sacd 3-0



è questo il punto focale del discorso il dvd audio è migliore del sacd e io , per ora ne sono convinto....

per quanto riguarda la compressione audio io non andrei troppo sui tecnicismi...ma punterei piuttosto sui risultati effettivi che si possono raggiungere....certo il vinile ha raggiunto risultati mooolto elevati ..anche grazie alla passione di molte generazioni che hanno potuto sperimentare con quetso formato...ma ora credo che la passione abbia sfornato un unovo disco che può eguagliare e chissà magari in ufuturo anche superare la qualità del vinile...e credo che sia il dvd audio! Ora se per una questino di mercato questo formato verrà affondato e sparirà a me dispiacerà alquanto......per quanto riguarda invece le registrazioni a 24/96 e la loro riproduzione spero che ne escano sempre più sulmercato perchè imho soprattutto con i dvd audio sono davvero ottime..................certo bisogna avere un buon lettore(magari un Linn...) e un buon impianto magari...non lo dico perchè ci pensa già Igor a fare pubblicità... :-)

tanti ciao e lunga vita al dvd audio!!!!!

Jack

igor
30-06-2005, 19:59
Microfast ha scritto:
Se ne e' parlato mille volte, l'analogico e' analogico in teoria, nel senso che esaminando in modo troppo facilone il problema si potrebbe dire: non c'e' campionamento, quindi analogico=risoluzione infinita,dinamica infinita, risposta in frequenza perfetta .........

Ma quando mai ?

Per limiti dei trasduttori, sia di ripresa che di riproduzione, delle elettroniche, addirittura del rumore termico dei componenti passivi piu' semplici come un buon resistore a strato metallico, nella realta', non si arriva nemmeno all'equivalente di 20 bit ( in definitiva lo stesso limite nella realta' del miglior digitale ) e questo parlando del miglior analogico, ossia nastro magnetico da 1/2 pollice a 38 o 76cm/sec..

Per ottenere l'Lp bisogna poi riversare, comprimere dinamicamente ed equalizzare, insomma fare i conti con le limitazioni meccaniche imposte da testine e solchi etc etc

Ed alla fine quando riproduci ti ritrovi pure tutti i difetti dovuti all'usura alla polvere, al rumore di fondo ...........

Inoltre i master analogici si deteriorano ed alla fine per salvarli altro non si puo' fare che traslarli in digitale.

Quindi che c'e' di meglio di registrare direttamente in PCM a 24/96 o in DSD e riportare direttamente il tutto ( o quasi ) su DVD o SACD ?

Moltissime registrazioni e' da molto tempo che vengono fatte in PCM 24/96 e quasi mai sono state fatte registrazioni a 16 bit/44Khz., quindi il cd e' praticamente sempre stato un sottoprodotto della registrazione originale, anche se trattasi dei costosi HDCD o XRCD.

Saluti
Marco

partiamo dal presupposto che la registrazione, i metodi di registrazione e gli apparati per la registrazione siano uguali per tutti!
come nel caso della prova del Lincetto, il pianista suona, i microfoni registrano e il segnale viene convogliato dall'unico set di preamplificatori a due HD recorder uno impostato in DSD e l'altro in PCM 24bit/192kHz!
quindi il segnale analogico, ripeto analogico, viene convertito nei due formati digitali!
da questo master si sarebbe potuto produrre anche un vinile, presumo!

fatta chiarezza sulla registrazione che è evidentemente uguale per tutti, il problema a questo punto sta tra la conversione e il prodotto finale!

caro Marco si parla di nulla, ogni volta che c'è uno scontro diretto Lp-SACD-DVD-Audio-CD il vincitore nella stragrande maggioranza dei casi è il supporto che sulla carta dovrebbe essere il più scarso!

girala come ti pare, o quelli che preferiscono il vinile sono tutti dei pazzi esaltati, o il vinile è superiore oppure c'è qualcosa che va ad inficiare la qualità finale del supporto e che lascia sul campo i formati digitali (ovviamente tutti i supporti devono essere assecondati da lettori al di sopra di ogni sospetto, altrimenti viene a cadere tutta l'impalcatura della discussione)!

ciao

igor

Microfast
30-06-2005, 20:26
igor ha scritto:

girala come ti pare, o quelli che preferiscono il vinile sono tutti dei pazzi esaltati, o il vinile è superiore oppure c'è qualcosa che va ad inficiare la qualità finale del supporto e che lascia sul campo i formati digitali (ovviamente tutti i supporti devono essere assecondati da lettori al di sopra di ogni sospetto, altrimenti viene a cadere tutta l'impalcatura della discussione)!

ciao

igor [/I]

Appunto, quelli del vinile non sono tutti, li sta il problema :)

Quindi non vedo perche', quello che afferma una fazione, debba essere la verita' assoluta .................

Saluti
Marco

igor
30-06-2005, 21:21
Microfast ha scritto:
Appunto, quelli del vinile non sono tutti, li sta il problema :)

Quindi non vedo perche', quello che afferma una fazione, debba essere la verita' assoluta .................

Saluti
Marco

appunto! questo vale anche per la equalizzazione digitale:p

ciao

igor
ps: se non vuoi discutere non discutiamo ma non usare mezzucci di questo genere!

Microfast
30-06-2005, 22:02
igor ha scritto:
appunto! questo vale anche per la equalizzazione digitale:p

ciao

igor
ps: se non vuoi discutere non discutiamo ma non usare mezzucci di questo genere!

Sei tu che tronchi il discorso con il proclama dei "vinilici", e poi cosa centra l'eq. digitale con questo discorso ?

Comunque, visto che l'hai messo in ballo, l'unica cosa saggia che posso dirti e' che conviene sempre scegliere il minore dei mali.

Quindi per farti un esempio, se risolvi l'80% dei problemi apportando, con il metodo scelto per ovviarvi, un 10% di deterioramento ne e' valso la pena :)

E' cosi' semplice .........

Viceversa e' invece da stupidi aver paura di peggiorare del 10% e tenersi l'80% dei problemi facendo finta che non esistano, tipo lo struzzo che nasconde la testa sotto la sabbia.

Saluti
Marco

albystarvation
01-08-2005, 13:09
Ma...
ammesso che i numeri sul mercato discografico li fanno le produzioni per ragazzini, quali esigenze di qualita' del supporto finale crediamo che abbiano?
Se i pezzi di Shakira nascono su un PC con una scheda M-Audio, chi se ne frega se il supporto finale e' un Cd 16bit 44.1 Khz!

Quindi, il grande mercato se ne sbatte dei nostri SACD e DVDA!

Per la Major, SACD e DVDA NON SIGNIFICANO INTROITI IN PIU!!( non come con il DVD, che ha convertito legioni di persone al credo dell'HT.... e questo sito ne e' tesitmonianza!!)

Quindi, non aspettiamoci nessuna attenzione verso questi formati, se non da case doscografiche attente alla qualità, le quali fanno le loro scelte tecnologiche sulla base della maggiore o minore familiarità nei confronti dell'uno o dell'altro supporto....

Microfast
01-08-2005, 13:44
albystarvation ha scritto:
Ma...
ammesso che i numeri sul mercato discografico li fanno le produzioni per ragazzini, quali esigenze di qualita' del supporto finale crediamo che abbiano?
Se i pezzi di Shakira nascono su un PC con una scheda M-Audio, chi se ne frega se il supporto finale e' un Cd 16bit 44.1 Khz!

Quindi, il grande mercato se ne sbatte dei nostri SACD e DVDA!

Per la Major, SACD e DVDA NON SIGNIFICANO INTROITI IN PIU!!( non come con il DVD, che ha convertito legioni di persone al credo dell'HT.... e questo sito ne e' tesitmonianza!!)

Quindi, non aspettiamoci nessuna attenzione verso questi formati, se non da case doscografiche attente alla qualità, le quali fanno le loro scelte tecnologiche sulla base della maggiore o minore familiarità nei confronti dell'uno o dell'altro supporto....

Ormai anche il cd ha i giorni contati: MP3 for ever, questo e' lo slogan del mercato dei grandi numeri, ben accolto tra l'altro dal 99% degli user .........

Saluti
Marco

ilmaligno
01-08-2005, 13:47
wow non ho mai letto in un forum una contrarietà così forte verso sacd e dvd-a.
non parlo degli ultimi post ma dei primi interventi.

certo che quando uscì il cd c'era unamaggiore necessità di passare al digitale, ma il formato si impose prima nella nicchia degli appassionati di classica per poi entrare anche nel mercato pop e commerciale.
le nicchie, spesso, sono determinanti.

il sacd può ancora rappresentare una ghiotta occasione per le industrie grazie al tuttora inviolato sistema di protezione.
e poi non si può dire che sia morto, di nuove uscite ce ne sono. il cd raggiunse quota 10mila titoli dopo un bel po' di anni dall'introduzione sul mercato.
il sacd sembra seguirne le orme, ma fatto sta che molte case di hardware escono proprio in questi mesi con macchine high-rez sacd e dvd-audio.
se questi formati sono morti, che le fanno a fare macchine così?
in fondo risparmierebbero spazio nello chassis da dedicare alla migliore decodifica dei cd, con costi, sostanzialmente ridotti.

Andrea

Microfast
01-08-2005, 13:53
ilmaligno ha scritto:
wow non ho mai letto in un forum una contrarietà così forte verso sacd e dvd-a.
non parlo degli ultimi post ma dei primi interventi.

certo che quando uscì il cd c'era unamaggiore necessità di passare al digitale, ma il formato si impose prima nella nicchia degli appassionati di classica per poi entrare anche nel mercato pop e commerciale.
le nicchie, spesso, sono determinanti.

il sacd può ancora rappresentare una ghiotta occasione per le industrie grazie al tuttora inviolato sistema di protezione.
e poi non si può dire che sia morto, di nuove uscite ce ne sono. il cd raggiunse quota 10mila titoli dopo un bel po' di anni dall'introduzione sul mercato.
il sacd sembra seguirne le orme, ma fatto sta che molte case di hardware escono proprio in questi mesi con macchine high-rez sacd e dvd-audio.
se questi formati sono morti, che le fanno a fare macchine così?
in fondo risparmierebbero spazio nello chassis da dedicare alla migliore decodifica dei cd, con costi, sostanzialmente ridotti.

Andrea

Io veramente, ho notato, su tutti i forum, una contrarieta' verso i nuovi formati, direi quasi maniacale, inspiegabile: una fissazione.

Chi da cd, ritorna all'LP, trascurando i nuovi formati, chi invece insiste con il cd e con varie scuse rifiuta formati migliori; ce n'e' per tutti i gusti ma sicuramente la maggior parte di questi appassionati, non puo' o non vuole toccare con mano, oppure l'ha fatto con mezzi inadeguati che non valorizzano il potenziale dell'HIRES.

Saluti
Marco

barbara aghemo
01-08-2005, 16:04
igor ha scritto:

.............girala come ti pare, o quelli che preferiscono il vinile sono tutti dei pazzi esaltati, o il vinile è superiore oppure c'è qualcosa che va ad inficiare la qualità finale del supporto e che lascia sul campo i formati digitali (ovviamente tutti i supporti devono essere assecondati da lettori al di sopra di ogni sospetto, altrimenti viene a cadere tutta l'impalcatura della discussione)!

ciao

igor

Parafrasando un noto comico, "....la prima che hai detto.....":p

Igor, è giusto una battuta scherzosa, sia chiaro; non perdere neanche tempo a rispondermi, tanto sai già benissimo che per me il vinile è e sarà sempre inferiore.

Ciao,
Andrea

jackiron
01-08-2005, 19:05
solo una domanda....ma sei mai stato a Londra? conosci qualche inglese? saranno tutti pazzi oltre manica?

il vinile è assolutamente superiore al cd per non parlare degli mp3 forse solo il dvd audio riesce imho ad avere la stessa musicalità e dinamica...

tanti ciao Jack

barbara aghemo
01-08-2005, 21:54
jackiron ha scritto:
solo una domanda....ma sei mai stato a Londra? conosci qualche inglese? saranno tutti pazzi oltre manica?

il vinile è assolutamente superiore al cd per non parlare degli mp3 forse solo il dvd audio riesce imho ad avere la stessa musicalità e dinamica...

tanti ciao Jack

Sì, molte volte, Jack, e l'ultima non più tardi di un mese fa....Guarda caso a promuovere degli apparecchi digitali che hanno fatto fare delle figure barbine a dei blasonati analogici (non vorrei infierire, non stiamo a fare nomi e cognomi).

Gli inglesi hanno anche l'abitudine di guidare sul lato sbagliato della strada, di mangiare cose disgustose come il porridge e l'haggish, per non parlare della passione per il bridge e quello sport demenziale che si chiama cricket....e non per questo ci mettiamo a fare tutte queste cose, ti pare?

Io mi fido delle mie orecchie, e secondo me il digitale in alta risoluzione è superiore al vinile: non capisco come facciano gli altri a non accorgersene, ma siccome non capisco neanche quelli che "ascoltano" i cavi, o che insistono ad usare gli amplificatori da 2 o 5 watt con montate quelle grosse lampadine (ah, no, scusa, voi le chiamate "valvole", mi sembra) probabilmente il matto sono io: d'altronde sono libero di esserlo, e siccome non faccio male a nessuno......

Io ne parlo con tono scherzoso, dato che le cose importanti della vita sono altre, ma è una mia ferma convinzione che la stragrande maggioranza dei cosiddetti "audiofili" prenda lucciole per lanterne molto più spesso di quanto non creda.

Dopodichè, la cosa finisce lì: se uno è più contento con il giradischi, ma che se lo goda, così come io mi godo i miei digitali in alta risoluzione....

Ciao,
Andrea

nordata
01-08-2005, 23:26
Per mia sete di sapere, nonchè per colmare almeno una o due delle migliaia di lacune che riempiono le mie conoscenze su questo argomento, mi piacerebbe conoscere quali sono (uno o più) gli aspetti che fanno del vinile un sistema di archiviazione sonora migliore del digitale (indipendentemente da qual che sia in quest'ultimo ambito il sistema migliore).

- La linearità nella risposta in frequenza e la sua estensione ?

- Le distorsioni del segnale ?

- La separazione tra i canali ?

- La dinamica ?

- Il rumore di fondo ?

- La costanza nel tempo di tali parametri ?

- L'accettazione, a priori, dell'errore di tracking e degli effetti dello skating che, per quanto possano essere ridotti, non possono essere eliminati (tangenziali a parte) ?

Tralasciando la "semplicità" di regolazione di un giradischi e altre problematiche rerlative alla componente meccanica degli stessi.

Siccome non sono avvezzo e non comprendo belle parole quali "musicalità" e altri bellissimi e poetici aggettivi, che però non dicono nulla, in quanto con un significato che può cambiare da persona a persona, vorrei appunto conoscere in quali dei suddetti parametri vi è una incontrovertibile ed oggettiva superiorità di un sistema sull'altro.

Ciao

jackiron
02-08-2005, 00:04
da quanto stà scritto sotto i tuoi post hai una ballissimo impianto e vedo che hai anche un signor giradischi...ma come lettore cd usi il denon a 11 con i pre e finali mcintach? ma lo sai che i mcintosch sono nati e sbocciati proprio nell'era delle valvole e del caro vinile...certo in questo campo non ci sono cose assolute....esistono dischi che suono peggio di cd e cd che suonano meglio dei dischi...ma se facciamo una statistica è più facile trovare un vinile ben suonante che un cd bensuonante a parità di costo......e poi hai detto tu stesso la parola musicalità che io interpreto anche come realtà....

igor
02-08-2005, 00:31
jackiron ha scritto:
da quanto stà scritto sotto i tuoi post hai una ballissimo impianto e vedo che hai anche un signor giradischi...ma come lettore cd usi il denon a 11 con i pre e finali mcintach? ma lo sai che i mcintosch sono nati e sbocciati proprio nell'era delle valvole e del caro vinile...certo in questo campo non ci sono cose assolute....esistono dischi che suono peggio di cd e cd che suonano meglio dei dischi...ma se facciamo una statistica è più facile trovare un vinile ben suonante che un cd bensuonante a parità di costo......e poi hai detto tu stesso la parola musicalità che io interpreto anche come realtà....

Giacomo ogni tanto fai ingastrire pure me:D

si parlava di DVD-Audio meglio del SACD e non di "Vinile vs. tutti"!

cerca di rimanere in tema!

ripeto: in tutti i "doppi ciechi" a cui ho potuto assistere il vinile ne è uscito vincitore oppure pareggiando ma quasi mai perdendo!
e non ero l'unico che aveva avuto lo stesso identico pensiero!

ormai non voglio più convincere nessuno, nordata quando passi in Toscana se riusciamo ad incontrarci ti farò sentire il mio giradischi!

ciao

igor
ps: DVD-Audio e SACD sono due ottimi supporti ma vorrei capire perché ancora non sono riusciti ad uccidere il Vinile e soprattutto non sono riusciti ancora a fare ciò che ha fatto il DVD-Video!

nordata
02-08-2005, 01:27
jackiron ha scritto:
.... ma lo sai che i mcintosch sono nati e sbocciati proprio nell'era delle valvole e del caro vinile...

No, non lo sapevo, credevo fosse una delle tantissime ditte sorte come funghi negli ultimi anni e che si sono messe a costruire ampli a valvole, forti di lunghissimi anni di know-how, o forse di conoscenza dei soliti schemi triti e ritriti, in cui semplici e banali soluzioni circuitali, conosciute e normali per chi trafficava con le valvole 40 anni fa, sono spacciate e descritte come grandi meraviglie; mi è capitato di leggere la descrizione di un banalissimo circuito per minimizzare il ronzio agendo con il solito potenziometro collegato sui filamenti (usato e strausato ai tempi) con parole estatiche e descrizioni degne del primo sbarco sulla Luna.

OK, la pubblicità è pubblicità, il guaio è che tutto ciò serve solo a creare un'aura di mistero e magia, per non parlare, appunto di esoterismo, intorno al "suono prodotto dal passaggio nel vuoto degli elettroni".

Come ho già detto mille volte esistono ampli ottimi o schifezze, indipendentemente che siano di una tipologia o l'altra; una non è sicuramente superiore all'altra.

Mentre srivevo il post precedente stavo proprio pensando che l'unica prova "doppio cieco" non possibile fosse quella vinile/CD in quanto un pochino di fruscio nel disco salta fuori, evidentemente mi sbagliavo.

Comunque rimango nel dubbio su quali siano gli aspetti che fanno superiore un sistema all'altro.

Ciao

p.s.: ma cosa avrei dovuto comprare al posto dell'A11 per vedere i film o ascoltare CD/SACD/DVD-A ?

stazzatleta
02-08-2005, 09:04
igor ha scritto:
Giacomo ogni tanto fai ingastrire pure me:D

si parlava di DVD-Audio meglio del SACD e non di "Vinile vs. tutti"!

cerca di rimanere in tema!

ripeto: in tutti i "doppi ciechi" a cui ho potuto assistere il vinile ne è uscito vincitore oppure pareggiando ma quasi mai perdendo!
e non ero l'unico che aveva avuto lo stesso identico pensiero!

ormai non voglio più convincere nessuno, nordata quando passi in Toscana se riusciamo ad incontrarci ti farò sentire il mio giradischi!

ciao

igor
ps: DVD-Audio e SACD sono due ottimi supporti ma vorrei capire perché ancora non sono riusciti ad uccidere il Vinile e soprattutto non sono riusciti ancora a fare ciò che ha fatto il DVD-Video!


il doppio cieco con Vinile Vs Digitale mi sembra un po' improponibile come confronto, a meno che non si riescano a riprodurre tutti i chip, tick, pack, tok, del disco nero....:D :D

jackiron
02-08-2005, 19:22
io credo che un diffusore ben suonante non si distingue solo dalla sensibilità così come un amplificatore dalla potenza , ma solo dal risultato effettivo che si riesce ad ottenere.
Lo stesso discorso vale per il formato audio, non credo nei dati dichiarati, credo solo nell'effettivo risultato finale.
Il vinile è statisticamente provato che ha risultati migliori rispetto al cd.
Ad es se prendiamo 100 dischi e 100 cd a caso la statistica mi dice che troverò più dischi bensuonanti rispetto al vinile..(io lavoro nel campo della statistica e se volete posso mettere i link degli studi dell'istat..)

Il suono che per ora mi è piaciuto maggiormente ovvero che più si è avvicinato alla realtà dell'evento è stato generato da un impianto ad alta efficenza e bassa potenza senza controreazione. Chissà magari in futuro cambierò idea.

Il dipende è deformazione professionale scusatemi ma ci sono così abituato......

tornando al discorso principale imho il dvd audio è migliore del sacd però DIPENDE.....

tanti ciao Jack:D

barbara aghemo
02-08-2005, 22:50
jackiron ha scritto:


Il suono che per ora mi è piaciuto maggiormente ovvero che più si è avvicinato alla realtà dell'evento è stato generato da un impianto ad alta efficenza e bassa potenza senza controreazione. Chissà magari in futuro cambierò idea.....




Beh, qualcun altro che l'ha fatto c'è, quindi non corri neanche il rischio di sentirti troppo solo, cambiassi mai idea per davvero!

Personalmente, non ho notato differenze tali, tra SACD e DVDaudio, da farmi affermare con certezza alcunchè; diciamo che propenderei per il DVDAudio per la maggiore flessibilità e compatibilità, assegnando un pareggio secco per le mera qualità di riproduzione.

Ciao,
Andrea

Ciao,
Andrea

jackiron
02-08-2005, 23:08
su audiorewiew vendono un sacd e dvd audio dve confermano la mia tesi ovvero che il dvd audio è migliore del sacd..certo non è per fare il sapiente ma io circa 16 mesi orsono sostenevo la stessa tesi di oggi....

ciesse
03-08-2005, 00:15
Mamma, quante sentenze e povera statistica... :(
Siccome all'inizio di questo thread è successa una serie di malintesi "tecnici" (in chi mi leggeva, che non capiva alcune cose chiare: che non tutti i lettori DVD Video leggono le info DVD-Audio, ovvero i 96/24 o 192/24, ma molti si "accontentano" di leggere la parte codificata compressa 5.1 o 4.0 o 2.0, che quindi non è audio "eccelso", e per leggere i DVD-Audio serve un lettore DVD che se ne dichiari compatibile; mentre i SACD Hybrid vengono letti da lettori CD e SACD, e i lettori SACD possono farlo in modalità DSD stereo o multichannel, ma, comunque, ad alta risoluzione... alla fine di tutto questo non ero stato nemmeno capito...), mi ero auto-sospeso per un mese da AVforum (anche per i miei impegni... di statistico-informatico, oltreché vari) alla soglia dei 1000 post, perché vedevo solo interventi polemici e fuori luogo.

Ma, leggendo le ultime battute, vedo che nulla è cambiato...
Concordo solo con Andrea Aghemo sull'indistinguibilità qualitativa (con impianti "dei comuni mortali") tra SACD e DVD-Audio.
Per il resto, lascerei perdere la statistica, così come il confronto con il vinile, dato che non erano l'oggetto della discussione.
Quindi la mia tesi è:
DVD-A NON è "nettamente" superiore al SACD, ma, nei comuni impianti, partendo anche dalla stessa incisione e adottando ogni possibile buona codifica e utilizzando opportunamente i lettori per i loro esatti formati ad alta risoluzione, NON si notano udibili differenze qualitative tra questi due formati ad alta risoluzione, pur essendo essi migliori delle tracce CD 16 bit /44.1kHz e di qualunque formato codificato compresso, sia esso DD o DTS.
C.

Microfast
03-08-2005, 00:35
ciesse ha scritto:
Mamma, quante sentenze e povera statistica... :(
Siccome all'inizio di questo thread è successa una serie di malintesi "tecnici" (in chi mi leggeva, che non capiva alcune cose chiare: che non tutti i lettori DVD Video leggono le info DVD-Audio, ovvero i 96/24 o 192/24, ma molti si "accontentano" di leggere la parte codificata compressa 5.1 o 4.0 o 2.0, che quindi non è audio "eccelso", e per leggere i DVD-Audio serve un lettore DVD che se ne dichiari compatibile; mentre i SACD Hybrid vengono letti da lettori CD e SACD, e i lettori SACD possono farlo in modalità DSD stereo o multichannel, ma, comunque, ad alta risoluzione... alla fine di tutto questo non ero stato nemmeno capito...), mi ero auto-sospeso per un mese da AVforum (anche per i miei impegni... di statistico-informatico, oltreché vari) alla soglia dei 1000 post, perché vedevo solo interventi polemici e fuori luogo.

Ma, leggendo le ultime battute, vedo che nulla è cambiato...
Concordo solo con Andrea Aghemo sull'indistinguibilità qualitativa (con impianti "dei comuni mortali") tra SACD e DVD-Audio.
Per il resto, lascerei perdere la statistica, così come il confronto con il vinile, dato che non erano l'oggetto della discussione.
C.

Questo non e' corretto, i dvd audio nella loro forma migliore ossia 96/24 e 192/24 sfoggiano un suono con dinamica notevolissima e precisione estrema, mentre i SACD suonano, sempre meglio dei cd intendiamoci, ma con un suono piu' dolce che richiama in qualche modo l'analogico ( nel senso buono ).

Non saprei dire se queste sensazioni sono dovute al PCM piuttosto che al DSD o ad una scelta di chi produce .....

Saluti
Marco

ciesse
03-08-2005, 00:46
Microfast ha scritto:
Questo non e' corretto, i dvd audio nella loro forma migliore ossia 96/24 e 192/24 sfoggiano un suono con dinamica notevolissima e precisione estrema, mentre i SACD suonano, sempre meglio dei cd intendiamoci, ma con un suono piu' dolce che richiama in qualche modo l'analogico ( nel senso buono ).

Non saprei dire se queste sensazioni sono dovute al PCM piuttosto che al DSD o ad una scelta di chi produce .....

Saluti
Marco
Come dinamica e precisione anche i SACD (e il DSD) non mi pare difettino, propenderei per scelte di authoring di chi li produce, nonché nell'incapacità dei comuni impianti (dai lettori ai diffusori) di esplicitare ogni sfumatura...
E' vero che materiale mal inciso, portato su SACD e, magari, con un cattivo authoring, può lasciare perplessi rispetto al CD, ma per il resto è il "nettamente migliore" che non è assolutamente accettabile tra DVD-Audio e SACD... Al limite accetto "un filino migliore in un impianto di riferimento"... ;)
Ciao!
C.

igor
03-08-2005, 00:46
ciesse ha scritto:
Mamma, quante sentenze e povera statistica... :(
Siccome all'inizio di questo thread è successa una serie di malintesi "tecnici" (in chi mi leggeva, che non capiva alcune cose chiare: che non tutti i lettori DVD Video leggono le info DVD-Audio, ovvero i 96/24 o 192/24, ma molti si "accontentano" di leggere la parte codificata compressa 5.1 o 4.0 o 2.0, che quindi non è audio "eccelso", e per leggere i DVD-Audio serve un lettore DVD che se ne dichiari compatibile; mentre i SACD Hybrid vengono letti da lettori CD e SACD, e i lettori SACD possono farlo in modalità DSD stereo o multichannel, ma, comunque, ad alta risoluzione... alla fine di tutto questo non ero stato nemmeno capito...), mi ero auto-sospeso per un mese da AVforum (anche per i miei impegni... di statistico-informatico, oltreché vari) alla soglia dei 1000 post, perché vedevo solo interventi polemici e fuori luogo.

Ma, leggendo le ultime battute, vedo che nulla è cambiato...
Concordo solo con Andrea Aghemo sull'indistinguibilità qualitativa (con impianti "dei comuni mortali") tra SACD e DVD-Audio.
Per il resto, lascerei perdere la statistica, così come il confronto con il vinile, dato che non erano l'oggetto della discussione.
C.

allora per leggere il layer DSD di un SACD Ibrido ci vuole un lettore SACD, per leggere la traccia DVD-Audio di un supporto DVD-A ci vuole un lettore DVD-Audio!

fino a qua ci siamo arrivati, spero?!

Per il layer cd di un SACD Ibrido basta un "volgare" lettore cd
Per le tracce compresse di un DVD-A basta un "volgare" lettore dvd-video

Per avere l'alta definizione audio bisogna comprarsi un bel lettore che possa leggere lo stream Hi-Def, per avere la definizione di un cd basta avere un cd!

il problema di fondo di tutto questo nostro discutere è che non esce in quantità industriale software da far girare sui lettori che bisognerebbe comprare (che ci vorrebbero far comprare)!

DVD-Audio meglio del SACD?
SACD meglio del DVD-Audio?
che ci importa!
fino a quando non produrranno "Raul Casadei" in formato ad alta definizione il mercato non verrà sfondato!
cosa gli costerebbe stampare tutte le nuove uscite in versione SACD ibrido?
non in formati diversi ma proprio solo ed esclusivamente in formato SACD ibrido!
in modo tale che chi non ha un lettore SACD può benissimo ascoltare la stessa produzione in versione "low-def"
lo stesso discorso potrebbe essere fatto per il DVD-Audio!

il DVD-Video ha sfondato perché tutto veniva prodotto per questo supporto (che effettivamente ha dalla sua di essere l'unico standard video decente presente sul mercato), ha sfondato perchè i prezzi dei lettori in pochi anni sono crollati!
poco costosi i lettori, molti i titoli comprabili!
con il SACD (non parliamo del DVD-Audio che forse è anche peggio) abbiamo pochi titoli e quasi tutti triti e ritriti (roba vecchia di almeno 20 anni) e lettori decentementi poco costosi!

Uniamo a ciò anche il problema della disposizione di 5 diffusori nella stanza, amplificazioni multicanali ecc.ecc.

insomma mi pare che la strada per i due formati che dovevano spazzare via il CD sia ancora lunga e perigliosa!

ciao

igor
ps: non discutiamo di Vinile

pampie
03-08-2005, 00:56
igor ha scritto:
fino a quando non produrranno "Raul Casadei" in formato ad alta definizione il mercato non verrà sfondato!

molti post sopra anche io continuavo ad urlare la stessa cosa.. provassero a far uscire U2, VascoRossi, DreamTheater, Metallica, Springsteen, Sting, etc in SACD o DVDAUDIO e poi vediamo che succede.. (ho citato solo nomi che vendono, non parlo di gusti).. ci mettessero pure i BackstreetBoyz, RobbieWilliams, Paola&Chiara (meglio con i video, eheh).. continuassero con quel piagnone di GigiD'alessio..

ROBA CHE VENDE, non prodotti di nicchia..


igor ha scritto:
ps: non discutiamo di Vinile

magari.. magari.. bastaaaaa.. :D

ciesse
03-08-2005, 00:59
igor ha scritto:

[...]
DVD-Audio meglio del SACD?
SACD meglio del DVD-Audio?
che ci importa!
[...]
insomma mi pare che la strada per i due formati che dovevano spazzare via il CD sia ancora lunga e perigliosa!
[...]

L'oggetto non era "DVD-Audio meglio di SACD", ma "nettamente superiore"... cosa, che, secondo me, è assolutamente non affermabile...
Per il discorso CD e formati "evoluti": nessun formato ad alta risoluzione s'è mai posto l'obiettivo di spazzar via i 16 bit /44.1 KHz... Questi vanno bene a tutti, proprio perché sulla faccia di questo nostro pianeta i lettori di CD sono diffusissimi (nonché le copie illegali mediante masterizzatori...).
Quindi nessuno si pone il dubbio: i CD resisteranno MOLTO a lungo a qualsiasi nuovo formato ad alta risoluzione...
Questo però non vuol dire che le molte migliaia di titoli SACD suonino "nettamente" peggio di un non quantificabile numero di titoli DVD-Audio... :rolleyes:
C.

Microfast
03-08-2005, 01:01
ciesse ha scritto:
Come dinamica e precisione anche i SACD (e il DSD) non mi pare difettino, propenderei per scelte di authoring di chi li produce, nonché nell'incapacità dei comuni impianti (dai lettori ai diffusori) di esplicitare ogni sfumatura...
E' vero che materiale mal inciso, portato su SACD e, magari, con un cattivo authoring, può lasciare perplessi rispetto al CD, ma per il resto è il "nettamente migliore" che non è assolutamente accettabile tra DVD-Audio e SACD... Al limite accetto "un filino migliore in un impianto di riferimento"... ;)
Ciao!
C.

Non difettano ma il PCM HR e' un po superiore ..............

Microfast
03-08-2005, 01:03
ciesse ha scritto:
L'oggetto non era "DVD-Audio meglio di SACD", ma "nettamente superiore"... cosa, che, secondo me, è assolutamente non affermabile...
Per il discorso CD e formati "evoluti": nessun formato ad alta risoluzione s'è mai posto l'obiettivo di spazzar via i 16 bit /44.1 KHz... Questi vanno bene a tutti, proprio perché sulla faccia di questo nostro pianeta i lettori di CD sono diffusissimi (nonché le copie illegali mediante masterizzatori...).
Quindi nessuno si pone il dubbio: i CD resisteranno MOLTO a lungo a qualsiasi nuovo formato ad alta risoluzione...
Questo però non vuol dire che le molte migliaia di titoli SACD suonino "nettamente" peggio di un non quantificabile numero di titoli DVD-Audio... :rolleyes:
C.

Io sento i SACD anche in stereo e mi soddisfano in pieno ..........:)

ciesse
03-08-2005, 01:07
pampie ha scritto:
molti post sopra anche io continuavo ad urlare la stessa cosa.. provassero a far uscire U2, VascoRossi, DreamTheater, Metallica, Springsteen, Sting, etc in SACD o DVDAUDIO e poi vediamo che succede.. (ho citato solo nomi che vendono, non parlo di gusti).. ci mettessero pure i BackstreetBoyz, RobbieWilliams, Paola&Chiara (meglio con i video, eheh).. continuassero con quel piagnone di GigiD'alessio..

ROBA CHE VENDE, non prodotti di nicchia..

Per "addolcirti" ti hanno ri-edito tutta la discografia di Zucchero Sugar Fornaciari in una decina di SACD ;)
I "prodotti di nicchia", invece, come la classica e il jazz, oltreché rivisitazioni di storiche incisioni (vedi serie SACD Living Stereo, Mercury e altre case discografiche che pubblicano cose filologicamente corrette dalle incisioni di grandi maestri negli anni 50-60 agli albori dello stereo...), servono comunque agli appassionati per avere più realismo dalle incisioni...
C.

Microfast
03-08-2005, 01:07
pampie ha scritto:
molti post sopra anche io continuavo ad urlare la stessa cosa.. provassero a far uscire U2, VascoRossi, DreamTheater, Metallica, Springsteen, Sting, etc in SACD o DVDAUDIO e poi vediamo che succede.. (ho citato solo nomi che vendono, non parlo di gusti).. ci mettessero pure i BackstreetBoyz, RobbieWilliams, Paola&Chiara (meglio con i video, eheh).. continuassero con quel piagnone di GigiD'alessio..

ROBA CHE VENDE, non prodotti di nicchia..



magari.. magari.. bastaaaaa.. :D

Cerca meglio, alcuni di questi li trovi ..................... :D

ciesse
03-08-2005, 01:09
Microfast ha scritto:
Non difettano ma il PCM HR e' un po superiore ..............
Appunto, non "nettamente superiore"...
Grazie Marco!
C.

Microfast
03-08-2005, 01:10
ciesse ha scritto:
Per "addolcirti" ti hanno ri-edito tutta la discografia di Zucchero Sugar Fornaciari in una decina di SACD ;)
I "prodotti di nicchia", invece, come la classica e il jazz, oltreché rivisitazioni di storiche incisioni (vedi serie SACD Living Stereo, Mercury e altre case discografiche che pubblicano cose filologicamente corrette dalle incisioni di grandi maestri negli anni 50-60 agli albori dello stereo...), servono comunque agli appassionati per avere più realismo dalle incisioni...
C.

Guarda che i migliori master analogici, validi lo erano davvero, e riproporli in un ottimo PCM 24 bit o in DSD puo' dare eccellenti risultati ..........

ciesse
03-08-2005, 01:19
Microfast ha scritto:
Guarda che i migliori master analogici, validi lo erano davvero, e riproporli in un ottimo PCM 24 bit o in DSD puo' dare eccellenti risultati ..........
Dicevo proprio la stessa cosa: ad es., la serie SACD Living Stereo ripropone incisioni Ortophon (riprese mono e stereo negli anni 50-60, quando fecero rieseguire dai grandi maestri di allora molto repertorio per fare i vinili stereo) rimasterizzate DSD in due (L-R) o tre (L-C-R, dove il C è ottenuto dall'Ortophon mono di allora) tracce e basta... Per questo dicevo "filologicamente corrette"... E ti assicuro che ho sentito materiale SACD che dà fede di esecuzioni strepitose, con una scena sonora immensa... senza sub e back-surround...
C.

jackiron
03-08-2005, 19:04
tanto per tornare sulla terra....paragoniamo bohemian rapsody in dvd audio versus higway 61 in sacd che ne dite? io direi che vincono i queen ma non di molto!!

igor
03-08-2005, 20:19
jackiron ha scritto:
tanto per tornare sulla terra....paragoniamo bohemian rapsody in dvd audio versus higway 61 in sacd che ne dite? io direi che vincono i queen ma non di molto!!

bisognerebbe paragonare Bohemian Rapsody in DVD-Audio a Bohemian Rapsody in SACD!

ciao

igor
ps: ohhh Giacomooooooooo...

jackiron
03-08-2005, 20:46
ma esiste in sacd bohemian rapsody?

ciesse
03-08-2005, 23:26
jackiron ha scritto:
ma esiste in sacd bohemian rapsody?
No, di "bohemian" in SACD esiste solo "Antonio Rosetti: Bohemian Mutineer Pratum Integrum Orchestra".
E, tanto per restare sul tuo stesso livello di domande mal poste e tesi "nettamente" superiori, esiste "Dark Side of the Moon" (http://www.audiorevolution.com/news/1202/13.darkside.shtml) in DVD-Audio? Lo sai dire?

Vedi, jackiron, sei "nettamente" poco preciso: dopo aver affermato a lungo che le versioni devono esserci entrambe (SACD e DVD-Audio) per essere confrontate, poi citi confronti improbabili, tra album diversi...
Complimenti... :rolleyes:
C.

pampie
03-08-2005, 23:41
ciesse ha scritto:
No, di "bohemian" in SACD esiste solo "Antonio Rosetti: Bohemian Mutineer Pratum Integrum Orchestra".
E, tanto per restare sul tuo stesso livello di domande mal poste e tesi "nettamente" superiori, esiste "Dark Side of the Moon" (http://www.audiorevolution.com/news/1202/13.darkside.shtml) in DVD-Audio? Lo sai dire?

Vedi, jackiron, sei "nettamente" poco preciso: dopo aver affermato a lungo che le versioni devono esserci entrambe (SACD e DVD-Audio) per essere confrontate, poi citi confronti improbabili, tra album diversi...
Complimenti... :rolleyes:
C.

INATTACCABILE ;) se solo penso che provai pure ad attaccarlo :p :eek:

ciesse
03-08-2005, 23:51
pampie ha scritto:
INATTACCABILE ;) se solo penso che provai pure ad attaccarlo :p :eek:
Io, anche grazie a quello che sta succedendo da un paio di mesi su AVforum, me ne sono stato a lungo in un cantuccio a meditare l'oggetto di questo thread (e a fare altre cose personali molto più urgenti e costruttive) e per un sacco non ho postato. Poi, dato che è saltato fuori di tutto (andando anche OT con il vinile, oltre che con i formati hi-resolution stessi...), mi sono detto: non ho nessuna intenzione che passi la tesi di quel thread, perché è il "nettamente" che è errato...
E, poi, mi hanno insegnato che prima di parlare è preferibile aver sperimentato e aver pensato... E questo ho applicato SOLO nei confronti di me stesso: sono stato zitto e viste le cose che sono emerse... beh, cosa posso dire?
C.

igor
03-08-2005, 23:58
ciesse ha scritto:
L'oggetto non era "DVD-Audio meglio di SACD", ma "nettamente superiore"... cosa, che, secondo me, è assolutamente non affermabile...
Per il discorso CD e formati "evoluti": nessun formato ad alta risoluzione s'è mai posto l'obiettivo di spazzar via i 16 bit /44.1 KHz... Questi vanno bene a tutti, proprio perché sulla faccia di questo nostro pianeta i lettori di CD sono diffusissimi (nonché le copie illegali mediante masterizzatori...).
Quindi nessuno si pone il dubbio: i CD resisteranno MOLTO a lungo a qualsiasi nuovo formato ad alta risoluzione...
Questo però non vuol dire che le molte migliaia di titoli SACD suonino "nettamente" peggio di un non quantificabile numero di titoli DVD-Audio... :rolleyes:
C.
ero passato oltre, non mi "interessa" la diatriba questo si sente meglio di quello anche perché finchè non saranno venduti come il pane (oppure come i CD :) ) non "avranno" mercato!

le Major devono mettersi in testa di far uscire i nuovi album in un formato unico!
battezziamo il DVD-A (anche perché vista la penetrazione di mercato del DVD-V parente stretto del DVD-A questo potrebbe fare da testa di ponte per l'avanzata del DVD-A), tutte le nuove uscite in DVD-A magari compatibili con i lettori DVD-V!

per quel che riguarda invece i master analogici chissà come mai suonano nonostante la vecchiaia sempre benissimo!
penso anche che la stessa registrazione (vecchia ed analogica) suona meglio in vinile che nei nuovi formati super-avanzati!

ciao

igor

ciesse
04-08-2005, 00:13
igor ha scritto:
ero passato oltre, non mi "interessa" la diatriba questo si sente meglio di quello anche perché finchè non saranno venduti come il pane (oppure come i CD :) ) non "avranno" mercato!

[...]
Non è una diatriba, igor, è l'oggetto del thread e chi vuole dire la sua deve avvalorare o smentire, altrimenti va Off Topic ("fuori tema", come alle scuole elementari e medie...).
I SACD hanno mercato: una schiera di appassionati li compra, soprattutto per la classica, nonché per gruppi di tendenza (es. Snow Patrol - Final Straw) che vedono nel mezzo del multicanale ad alta risoluzione una forma espressiva...
Inoltre è anche caduta la barriera di prezzo: pago spesso un SACD meno di un CD, magari lo stesso concerto inciso...
Il problema "commerciale" non dipende dallo standard: se domani facessero tutti SACD Hybrid e li vendessero come CD senza dire nulla, ben pochi se ne accorgerebbero... Diverso sarebbe il discorso per i DVD-Audio, come con te ho già a lungo discusso (lettori universali a basso costo, ricordi, no?).
Quindi analogico e vinile, considerazioni commerciali sono fuori tema qui e la tesi "nettamente superiore" va confutata, a mio modesto e sperimentato parere...
Ciao.
C.

Microfast
04-08-2005, 00:22
ciesse ha scritto:
... Diverso sarebbe il discorso per i DVD-Audio,Ciao.
C.

Mica tanto visto che c'e' il Dual Disc, ossia un Dvd Audio ibrido ........... ;)

Saluti
Marco

igor
04-08-2005, 00:28
ciesse ha scritto:

Il problema "commerciale" non dipende dallo standard: se domani facessero tutti SACD Hybrid e li vendessero come CD senza dire nulla, ben pochi se ne accorgerebbero...
Ciao.
C.

si ma se avessi trovato l'ultimo degli U2 in SACD e magari avesse suonato meglio della versione CD (che a mio avviso è a dir poco inascoltabile:( ) forse avrei anche iniziato a pensare di cambiare il lettore!

inizia a mettere in giro solo SACD (o DVD-Audio l'esempio calza in entrambi i casi) e vedrai che si iniziano a vendere anche i lettori (sia multicanale che stereo)!

per il titolo del 3ad direi che chi li ha provati entrambi e sostiene che il DVD-Audio suona meglio ha la mia fiducia (così come se avesse detto il contrario), altro non posso dire!

posso dire però che mi sono stracciato i m@roni di gridare al miracolo ogni volta che esce un supporto in alta definizione così come mi sono rotto le OO di dover ricomprare sempre le stesse registrazioni perché quelle teste d'uovo ai piani alti hanno deciso di ripubblicare tutto il catalogo rimasterizzato per i formati Hi-Def dalle registrazioni più vecchie a quelle più nuovo quando in realtà avrebbero dovuto puntare direttamente sulle nuove uscite!

ristampe di vecchi concerti, vecchie opere liriche, vecchi master analogici della RCA Victor e chi più ne ha più ne metta, oppure nuovi gruppi di ipernicchia che usano il multicanale per fare avanguardia!
servono i vari Celentano, D'Alessio, Antonacci, Nek, Pausini, U2, GreenDay, Blunt, Maroon5 ecc.ecc.

ciao

igor

Microfast
04-08-2005, 00:36
igor ha scritto:

inizia a mettere in giro solo SACD (o DVD-Audio l'esempio calza in entrambi i casi) e vedrai che si iniziano a vendere anche i lettori (sia multicanale che stereo)!


igor

Guarda che Pioneer, da anni, non ha un solo lettore a catalogo che non sia universale e gia' questo marchio da solo ( e non e' l'unico ) ha una bella fetta di mercato .............

ciesse
04-08-2005, 00:52
igor ha scritto:
si ma se avessi trovato l'ultimo degli U2 in SACD e magari avesse suonato meglio della versione CD (che a mio avviso è a dir poco inascoltabile:( ) forse avrei anche iniziato a pensare di cambiare il lettore!

inizia a mettere in giro solo SACD (o DVD-Audio l'esempio calza in entrambi i casi) e vedrai che si iniziano a vendere anche i lettori (sia multicanale che stereo)!

[...]

servono i vari Celentano, D'Alessio, Antonacci, Nek, Pausini, U2, GreenDay, Blunt, Maroon5 ecc.ecc.

igor, non iniziare a fare anche tu come jackiron... :)
Celentano (http://sa-cd.net/search/celentano/1/1/1/0) è uscito in SACD, solo che, in Italia, non lo vogliono tenere sugli scaffali...
Le case non puntano sulle nuove uscite hi-res: è vero, ma devi anche pensare che andare in sala mixer a 16/24 bit è abbastanza facile, ma se poi l'artista non ti sa manco dire se vuole essere creativo o meno grazie al nuovo formato... E così Nek canta "Lascia che tu sia"... un semplice CD :D
E' un po' una tristezza, certo, che BMG-RCA, Telarc, hyperion, Naxos, Decca, Philips, Deutsche Grammophon, Praga Digital, BIS, audite, foné, ecc. escano in SACD solo per le edizioni o riedizioni di classica, ma spesso è proprio il materiale che lo merita (riprese analogiche ottime o attuali incisioni con tecniche e apparati digitali adeguati ad una facile opera di authoring SACD).
Non se ne viene fuori dal titolo: un vero peccato che DVD-Audio e SACD suonino ancora solo per pochi, ma uno non può dirsi "nettamente superiore" all'altro se poi il metro di misura della qualità per i più sono gli MP3 scaricati da Internet o rippati dai CD...
Ciao!
C.

Microfast
04-08-2005, 00:56
ciesse ha scritto:
igor, non iniziare a fare anche tu come jackiron... :)
Celentano (http://sa-cd.net/search/celentano/1/1/1/0) è uscito in SACD, solo che, in Italia, non lo vogliono tenere sugli scaffali...
Le case non puntano sulle nuove uscite hi-res: è vero, ma devi anche pensare che andare in sala mixer a 16/24 bit è abbastanza facile, ma se poi l'artista non ti sa manco dire se vuole essere creativo o meno grazie al nuovo formato... E così Nek canta "Lascia che tu sia"... un semplice CD :D
E' un po' una tristezza, certo, che BMG-RCA, Telarc, hyperion, Naxos, Decca, Philips, Deutsche Grammophon, Praga Digital, BIS, audite, foné, ecc. escano in SACD solo per le edizioni o riedizioni di classica, ma spesso è proprio il materiale che lo merita (riprese analogiche ottime o attuali incisioni con tecniche e apparati digitali adeguati ad una facile opera di authoring SACD).
Non se ne viene fuori dal titolo: un vero peccato che DVD-Audio e SACD suonino ancora solo per pochi, ma uno non può dirsi "nettamente superiore" all'altro se poi il metro di misura della qualità per i più sono gli MP3 scaricati da Internet o rippati dai CD...
Ciao!
C.

Be, va anche detto che se pochi comprano SACD e DVD-AUDIO, meno ancora hanno impianti che gli rendono giustizia e ne sopportano la dinamica.

Non per niente ci sono tanti cd con dinamica strozzata per compattoni ed autoradio, esattamente come l'audio dei film per dvd spesso e' ridicolo perche' tanto deve suonar bene sul televisore ..............

Anche questa purtroppo e' la realta' con cui fare i conti :(

Saluti
Marco

ciesse
04-08-2005, 01:01
Microfast ha scritto:
Guarda che Pioneer, da anni, non ha un solo lettore a catalogo che non sia universale e gia' questo marchio da solo ( e non e' l'unico ) ha una bella fetta di mercato .............
Hai ragione, Marco, ma igor diceva che lettori universali DVD-Audio e SACD non costano poco... o non lo sono tutti i player DVD in vendita (universali)...
Pioneer, ad es., solo con i suoi lettori recenti ha ripianato verso il basso (ma comunque tra 100 e 200 Euro) i suoi lettori "universali" (575 e 470 "elaborato")...
E proprio Pioneer ha aumentato la diatriba tra formati schierandosi contro Sony e Philips (inizialmente i suoi lettori erano solo DVD-Audio per scelta, ai quali si contrapponevano i Sony solo SACD...).
Allora igor ha in parte ragione: vendessero il lettore DVD-Audio e SACD compatibile a 39,90 Euro e l'avessero fatto da anni a questa parte... ma questa non è la storia, purtroppo...
Così il DVD-Audio stenta e il SACD vivacchia...
C.

ciesse
04-08-2005, 01:05
Microfast ha scritto:
Be, va anche detto che se pochi comprano SACD e DVD-AUDIO, meno ancora hanno impianti che gli rendono giustizia e ne sopportano la dinamica.

Non per niente ci sono tanti cd con dinamica strozzata per compattoni ed autoradio, esattamente come l'audio dei film per dvd spesso e' ridicolo perche' tanto deve suonar bene sul televisore ..............

Anche questa purtroppo e' la realta' con cui fare i conti :(

Triste realtà...
Ed è per questo che sopra dissertavo sostenendo che non riesco a capire con quale impianto da comune mortale si possa sentire che il DVD-Audio sia "nettamente superiore" al SACD...
Ciao!
C.

Microfast
04-08-2005, 01:13
ciesse ha scritto:
Triste realtà...
Ed è per questo che sopra dissertavo sostenendo che non riesco a capire con quale impianto da comune mortale si possa sentire che il DVD-Audio sia "nettamente superiore" al SACD...
Ciao!
C.

Non puoi farlo: ad esempio sul Pioneer DV575 tutti i formati suonano qualitativamente simili e chi comprera' questo lettore sicuramente non avra' un impianto degno per fare questo test.

Sinceramente sono davvero curioso che questo lettore ( onesto ed onorevole per il prezzo a cui viene venduto ) modificato nello stadio di uscita ( ma i limiti sono a monte a cominciare dai DAC )possa diventare valido a tal punto da essere venduto a 1000 Euro: follia allo stato puro, mah ...............

Saluti
Marco

ciesse
04-08-2005, 01:18
Microfast ha scritto:
Non puoi farlo: ad esempio sul Pioneer DV575 tutti i formati suonano qualitativamente simili e chi comprera' questo lettore sicuramente non avra' un impianto degno per fare questo test.

Sinceramente sono davvero curioso che questo lettore ( onesto ed onorevole per il prezzo a cui viene venduto ) modificato nello stadio di uscita ( ma i limiti sono a monte a cominciare dai DAC )possa diventare valido a tal punto da essere venduto a 1000 Euro: follia allo stato puro, mah ...............

Infatti...
Onore al 575, comunque...
Mah, sentirò un giorno il mio Accu DP-85 come "gira" i SACD e i CD con il suo triplo convertitore a 24bit... poi ti so dire... ;)
C.

jackiron
04-08-2005, 09:50
belin ciesse mi sembri un pò stordito.... nturalmente detto in senso amiche vole e bonario :-)

io sarò anche nettamente impreciso , ma almeno io parlo di cose reali e non di battaglie contro i mulini a vento!

Tuto parte dall'articolo su audio review dvd audio vs sacd 4e gli esperti hanno confermato le mie tesi il dvd audio è nettamente superiore al sacd.

io questa tesi è da parecchio che la sostengo ..potrei mettere link dell'anno scorso nei quali già la sostenevo....

per quanto riguarda gli impianti non metto in dubbio la bonta dei vostri ma in generale siamo solo dei pazzi che spendono 2000 € per un lettore secondo gli italiani....quindi direi che è per questo motivo che i formati hd non hanno preso piede...perchè non è di moda!!!! Se un giorno verrà la moda di avere tutti l'impianto ht hi end allora vedrai come fioriranno i formati hd i lettori etc etc..


ora tanto per farvi un esempio terrestre visto che voi fuorviate sempre il discorso centrale ovverossia cosa belin cambia tra una formato e l'altro prenderei in considerazione il dvd audio dei rem visto che hanno ristampato quasi tutto in dvd audio....e farei il paragone con il cd con il vinile e con la versione sacd che ainoi è uscita solo in Giappone...

io essendo fan ho tutto...e vi assicuro che tra il vinile e il dvd audio non sò chi vince..forse il dvd audio per una maggiore brillantezza e precisione anche a volumi bassi ma tra il dvd audio e il sacd c'è molta differenza...le voci meno reali, i dettagli messi un pò alla rinfusa.....e potre andare avanti per ore....

per finire vorrei spezzare una lancia in favora del pio 575 che pur essendo limitato è già un ottimo prodotto.......per questo l'ho comprato..per lo stesso motivo comprai anche il linn undisk non senza piangere alcuni giorni per il prezzo..ma vi assicuro che il gioco vale la candela e per almeno 15 anni credo che sarò soddisfatto anche perchè si può aggiornare il software e quindi può arrivare al dd ex X o al 12.1

tanti ciao Jack

ciesse
04-08-2005, 11:37
Bene, jackiron...
Dato che rimani della tua tesi, cioè che il DVD-Audio è "nettamente superiore" al SACD, dandomi anche del Don Chisciotte e del "belin" (senza contare gli errori vari nei tuoi posts, di digitazione, formali, lessicali e grammaticali), quando avrò occasione di sentire una comparativa seria in tal senso, che confermi cioè il "nettamente superiore", mi ricrederò...
Per ora, per ciò che ho potuto sentire io (e non faccio l'elenco OT di tutto, incisioni, anche vinili, impianti vari), DVD-Audio è leggerissimamente migliore del SACD in un impianto audio che pochissimi si possono permettere... Per tutti gli altri impianti "normali" cosa si può sentire di differenza tra i due formati?
Cordialmente.
C.

jackiron
04-08-2005, 11:55
ecco ora ci siamo... tu hai la tua idea..io la mia....

in un impianto di basso livello tra un dvd audio un sacd e un cd di jennifer lopez non ci sono differenze.....

tanti ciao Jack

ciesse
04-08-2005, 12:02
jackiron ha scritto:
ecco ora ci siamo... tu hai la tua idea..io la mia....

in un impianto di basso livello tra un dvd audio un sacd e un cd di jennifer lopez non ci sono differenze.....

[...]
Quindi, come mai affermi che DVD-Audio è "nettamente superiore" a SACD (senza ripetere tutte le cose imprecise e OT che hai detto fin dall'inizio di questo thread)?
Non se ne viene fuori e rimaniamo ciascuno con la nostra povera convinzione in testa, mentre nella realtà dei fatti nessun formato hi-res eccelle di gran lunga rispetto all'altro, nè tecnicamente nè commercialmente... pur essendo entrambi migliori dei CD 16 bit / 44.1 kHz, cioè quello che la maggior parte delle persone ascolta o masterizza o "rippa"...
Ciao!
C.

jackiron
04-08-2005, 12:07
affermo che è nettamente superiore perchè con un impianto di medio alto livello è l'unico formato che si avvicina e in alcuni ma rari casi supera il suono del vinile! Fino ad ora indiscusso detentore della supremazia tra i formati per uso hi end...

stazzatleta
04-08-2005, 12:20
jackiron ha scritto:
affermo che è nettamente superiore perchè con un impianto di medio alto livello è l'unico formato che si avvicina e in alcuni ma rari casi supera il suono del vinile! Fino ad ora indiscusso detentore della supremazia tra i formati per uso hi end...

io sono molto contento che tu abbia tali certezze.

resta il dubbio, personale, di come tu possa ricavarle tali certezze. avrei anche voglia di conoscere i che metodi utilizzi, perchè mi farebbe piacere utilizzarli anche per le mie valutazioni.

ciesse
04-08-2005, 12:56
stazzatleta ha scritto:
jackiron ha scritto:
affermo che è nettamente superiore perchè con un impianto di medio alto livello è l'unico formato che si avvicina e in alcuni ma rari casi supera il suono del vinile! Fino ad ora indiscusso detentore della supremazia tra i formati per uso hi end...


stazzatleta ha scritto:
io sono molto contento che tu abbia tali certezze.

resta il dubbio, personale, di come tu possa ricavarle tali certezze. avrei anche voglia di conoscere i che metodi utilizzi, perchè mi farebbe piacere utilizzarli anche per le mie valutazioni.
Quoto stazzatleta.
Anche perché mi sto attrezzando con un impianto 2.0 "serio" e vorrei spremerlo al meglio... Per quello che ho sentito DVD-Audio versus SACD resto della mia tesi (e il vinile lo posso sentire con un VPI TNT Jr. ecc. ecc. ma non voglio andare OT).
C.

AV Magazine
05-08-2005, 00:23
ciesse ha scritto:
... non ho nessuna intenzione che passi la tesi di quel thread, perché è il "nettamente" che è errato...
E, poi, mi hanno insegnato che prima di parlare è preferibile aver sperimentato e aver pensato... E questo ho applicato SOLO nei confronti di me stesso: sono stato zitto e viste le cose che sono emerse... beh, cosa posso dire? Nel titolo della discussione c'e un punto di domanda seguito da un confronto che ho trovato molto interessante.

Peccato tutto il lavoro a cui mi avete costretto per ripurirla dagli Off Topic e dalle divagazioni su vinile (interessanti ma OT) etc.

AV Magazine
05-08-2005, 00:23
jackiron ha scritto:
moltissimi dvd audio sono compatibili con qualsiasi lettore dvd proprio come i sacd con il lettori cd....

E verissimo quello che dici ma è necessaria una precisazione.

La maggior parte dei DVD Audio è compatibile con i DVD Video poiché contiene tutti i brani anche in formato Dolby Digital, compresso peggio di un MP3.

Il disco dei Queen che hai segnalato ha invece anche una codifica in DTS, con compressione minore anche se in alcuni casi...

Un vero DVD Audio (con brani campionati a 24 bit e 88.2 kHz oppure a 96kHz oppure ancora a 192 kHz) può essere letto solo da un lettore DVD Audio.

Esistono delle eccezioni. Ci sono alcuni DVD Video con traccia stereo a 24 bit e 96 kHz che può essere riprodotta dalla stragrande maggioranza di DVD Video. Ma questa è un'altra storia.

igor
05-08-2005, 01:17
ciesse ha scritto:
igor, non iniziare a fare anche tu come jackiron... :)
Celentano (http://sa-cd.net/search/celentano/1/1/1/0) è uscito in SACD, solo che, in Italia, non lo vogliono tenere sugli scaffali...

Ciao!
C.

solo questo ultimo OT: permettimi di fare la punta alle matite!
è uscito anche in SACD quando sarebbe dovuto uscire solo in SACD Hybrid!

così e solo così si può spingere un formato nuovo!

Celentano in Italia è uscito in 4/5 formati diversi: CD, SACD, Vinile, DVD-Video e VHS se non ricordo male e forse anche in Minidisc:D

sarebbe bastato SACD Hybrid e Vinile per l'alta risoluzione audio e DVD-Video e VHS per la parte video appunto!

SACD e DVD-Audio potrebbero essere la panacea di tutti i mali, però se non vengono promozionati come dovrebbero rimarranno formati di nicchia!

io a prescindere dalla qualità assoluta, vista la preponderanza del dvd-video, preferirei che a "vincere" fosse il dvd-a, data la parentela abbastanza stretta!

se invece che continuare a vendere compilation estive in edicola (e qui si potrebbe aprire un altro thread) in formato cd, se invece che continuare a portare avanti due linee di prodotti diversi per tutte le nuove uscite che vendono di più, se invece di non essere lungimiranti le Major producessero solo SACD oppure DVD-A noi appassionati saremmo più contenti di cambiare lettore, i prezzi del software si abbasserebbero ulteriormente, i prezzi dei lettori sarebbero ancora più bassi di ora, la musica su supporti di qualità avrebbe più esposizione e più diffusione e noi non saremmo qua a chiederci quale dei due suona meglio ma saremmo tutti a casa ad ascoltare musica e a non scrivere sul forum:D

DVD-A sembra che sia migliore ma langue più del suo diretto concorrente, anche se non capisco perché vista (ancora una volta e continuo a ripetermi) la stretta parentela con il DVD-V!
cosa avrebbero da perdere i produttori di HW (che molto spesso sono anche produttori di SW) nello smettere di produrre lettori DVD solo video e lanciare sul mercato solo lettori DVD universali?
penso che avrebbero solo da guadagnare, la gente anche se non lo sa comprerebbe lettori solo universali e magari comincerebbe a comprare e ricomprare il software in versione alta risoluzione con buona pace di tutti soprattutto della Musica!

SACD viaggia un po' meglio del DVD-A ma se ancora nel mondo si producono e si vendono in ottime quantità e di ottima qualità Vinili c'è qualcosa che non va bene, oppure tutto è ok?

insomma oltre alla diatriba su chi sia meglio o peggio a mio avviso si dovrebbe pensare perchè nonostante la qualità i nuovi formati non abbiano sfondato!

oppure aspettiamo che arrivi un banda larga veramente larga e speriamo che chi vende musica on-line cominci a vendere musica non compressa a chi ne fa richiesta!

ciao

igor

ciesse
05-08-2005, 01:23
Grazie al Moderatore per aver ripulito gli OT...


AV Magazine ha scritto:
Nel titolo della discussione c'e un punto di domanda.

Sì, per questo io ho evidenziato la mia risposta: no, DVD-A NON può esser detto "nettamente superiore" al SACD, ma, al limite, in impianti di alto valore musicale, "leggerissimamente migliore"...
E penso d'aver portato molte logiche considerazioni a supporto di quello che sostengo sulla base della mia esperienza d'ascolto e per ciò che è successo sul mercato dei lettori e per le scelte delle case discografiche.


AV Magazine ha scritto:
L'ho trovata una discussione molto interessante.

Peccato tutto il lavoro a cui mi avete costretto per ripurirla dagli Off Topic e dalle divagazioni su vinile (interessanti ma OT) etc.
Di cose da scrivere sull'argomento ce ne sarebbero state a iosa (tipo la saga dei lettori "universali" o della bontà dei convertitori PCM 96/192 - 24bit on board sui lettori), ma ancora c'è chi, attaccandosi alla sua tesi, divaga in confronti al limite dell'improbabile e sperticate lodi di cose che con la discussione c'entrano poco o nulla, senza contare imprecisioni formali e lessicali di vario tipo, fraintendimenti, battutine e flames... costringendo il moderatore ad un'accurata e paziente pulizia...
Grazie del "lavoro" e spero che qualcun altro dica la sua rispetto alla domanda oggetto del thread.
Ciao!
C.

igor
05-08-2005, 01:35
ciesse ha scritto:
Grazie al Moderatore per aver ripulito gli OT...



Sì, per questo io ho evidenziato la mia risposta: no, DVD-A NON può esser detto "nettamente superiore" al SACD, ma, al limite, in impianti di alto valore musicale, "leggerissimamente migliore"...
E penso d'aver portato molte logiche considerazioni a supporto di quello che sostengo sulla base della mia esperienza d'ascolto e per ciò che è successo sul mercato dei lettori e per le scelte delle case discografiche.


Di cose da scrivere sull'argomento ce ne sarebbero state a iosa (tipo la saga dei lettori "universali" o della bontà dei convertitori PCM 96/192 - 24bit on board sui lettori), ma ancora c'è chi, attaccandosi alla sua tesi, divaga in confronti al limite dell'improbabile e sperticate lodi di cose che con la discussione c'entrano poco o nulla, senza contare imprecisioni formali e lessicali di vario tipo, fraintendimenti, battutine e flames... costringendo il moderatore ad un'accurata e paziente pulizia...
Grazie del "lavoro" e spero che qualcun altro dica la sua rispetto alla domanda oggetto del thread.
Ciao!
C.

A detta dei recensori di quella rivista (è da quell'articolo di Audio Review che è partita la discussione) che hanno fatto il confronto il DVD-A esce vincitore e non di poco, non penso che gli impianti usati per la prova siano alla portata di tutti, come non penso però che siano impianti super esoterici!
a mio avviso sono impianti che i recensori conoscono bene e che i medesimi recensori hanno messo insieme in anni di ricerca e di ascolti!
perciò potrebbero essere degli impianti similari a quelli che molti degli appassionati che bazzicano questo forum hanno nelle loro case, se le hanno sentite loro le differenze perché non dovremmo essere in grado anche noi di sentirle sui nostri impianti?

ciao

igor
ps: ci siamo fatti un poco prendere la mano, scusateci (scusatemi!)

AV Magazine
05-08-2005, 01:42
ciesse ha scritto:
... ma ancora c'è chi, attaccandosi alla sua tesi, divaga in confronti al limite dell'improbabile e sperticate lodi di cose che con la discussione c'entrano poco o nulla, senza contare imprecisioni formali e lessicali di vario tipo, fraintendimenti, battutine e flames... costringendo il moderatore ad un'accurata e paziente pulizia...La possibilità di esprimere opinioni non può essere vincolata da correttezza grammaticale o competenza tecnica.

Esprimere perplessità sulle considerazioni altrui è comunque possibile, senza esagerare con i giudizi sulla forma e sulla "persona".

Io stesso non mi sento in grado di decidere sulla superiorità "musicale" tra un supporto e l'altro.

D'altra parte, quello che mi sta più "simpatico", è certamente il DVD Audio, anche perché è un formato che può essere prodotto anche "in casa" con pochissima spesa.

Sono comunque d'accordo sul fatto che il futuro sia solo nel SACD, sia per i discorsi di marketing, sia per quelli sulla inviolabilità del sistema di protezione. Io stesso ho un numero di SACD che è 10 volte quello dei DVD Audio.

Per quanto riguarda la compatibilità, mi è capitato con qualche lettore DVD Video che il SACD ibrido non venisse riprodotto.

Sono comunque d'accordo con te sulla necessità di distinguere il Dolby Digital dal PCM 16/44.1: secondo me non è corretta l'equazione DVD-A : DD = SACD : CD ;)

Microfast
05-08-2005, 01:45
igor ha scritto:
A detta dei recensori di quella rivista (è da quell'articolo di Audio Review che è partita la discussione) che hanno fatto il confronto il DVD-A esce vincitore e non di poco, non penso che gli impianti usati per la prova siano alla portata di tutti, come non penso però che siano impianti super esoterici!
a mio avviso sono impianti che i recensori conoscono bene e che i medesimi recensori hanno messo insieme in anni di ricerca e di ascolti!
perciò potrebbero essere degli impianti similari a quelli che molti degli appassionati che bazzicano questo forum hanno nelle loro case, se le hanno sentite loro le differenze perché non dovremmo essere in grado anche noi di sentirle sui nostri impianti?

ciao

igor
ps: ci siamo fatti un poco prendere la mano, scusateci (scusatemi!)

Quasi sicuramente, chi ha fatto la prova ha un'idea di impianto "esoterico" diversa dalla tua, non credi ?

Ne hai gia' avuto un assaggio di come la pensano, mi sembra ..................

Saluti
Marco

Ps. Solo per puntualizzare e senza polemica :)

igor
05-08-2005, 01:50
Microfast ha scritto:
Quasi sicuramente, chi ha fatto la prova ha un'idea di impianto "esoterico" diversa dalla tua, non credi ?

Ne hai gia' avuto un assaggio di come la pensano, mi sembra ..................

Saluti
Marco

non ti ho capito Marco, sono un poco duro di comprendonio e tu a mio avviso sei stato un poco criptico:D

la mia disamina voleva solo dire che alcuni (molti?) dei Forumers potrebbero avere un impianto assemblato in maniera molto diversa ma altrettanto valida!

insomma tutti noi siamo andati in un posto ed abbiamo ascoltato, poi abbiamo scelto quello che più ci aggradava o meglio si sposava con gli altri pezzi della catena e lo abbiamo inserito nella nostra!

insomma un impianto diverso ma equivalente!

ciao

igor

ciesse
05-08-2005, 01:52
igor ha scritto:
[...] perciò potrebbero essere degli impianti similari a quelli che molti degli appassionati che bazzicano questo forum hanno nelle loro case, se le hanno sentite loro le differenze perché non dovremmo essere in grado anche noi di sentirle sui nostri impianti?
[...]
Vedi, igor, hanno dichiarato la catena d'ascolto?
Hanno dichiarato il metodo, ma il resto era un setup ideale per permettere a ciascuna tecnologia di esprimersi al meglio?
Hanno detto: "Abbiamo usato un DVD player xyz"? Che ne so, Pioneer 868AVi sia per il DVD-A sia per il SACD (cosa che sarebbe comunque impropria, dato che Pioneer potrebbe "processare" meglio volutamente il PCM hi-res piuttosto che il DSD...).
Insomma, il parametro "controllato" era l'authoring dei supporti: troppo poco, a mio avviso...
Sui nostri impianti ci sono cose che girano meglio e altre peggio... Di sicuro (spero) quello a disposizione dei recensori di Audio Review era al di sopra di ogni sospetto...
Faccio tutte queste considerazioni pensando al mio Accu DP-85 appena acquistato...
Ciao!
C.

jackiron
05-08-2005, 10:03
imho sarebbe meglio arrivare a delle conclusioni.....

ad esempio per me è migliore il dvd audio.

ciesse
05-08-2005, 10:17
jackiron ha scritto:
imho sarebbe meglio arrivare a delle conclusioni.....

ad esempio per me è migliore il dvd audio.
Mi spiace contraddirti ancora una volta, jackiron... :rolleyes:
La tua NON è una conclusione, rispetto all'oggetto del thread, perché non dai una graduazione di questa tua conclusione.
Se io rispondo: "Secondo me, il DVD-Audio è leggerissimamente migliore del SACD in un impianto di tutto rispetto, mentre in un impianto più normale le differenze non si percepiscono", sto esprimendo una conclusione e confutando la domanda dell'oggetto del thread.
Tu, invece, dici: "ad esempio per me è migliore il dvd audio"... ovvero non dici nulla... perché:
1) esprimi un parere eventuale, dicendo: "ad esempio";
2) non dici quanto migliore e rispetto a quali condizioni d'ascolto;
3) non nomini correttamente le cose: si scrive DVD-Audio o DVD-A o DVD Audio, al limite tutto maiuscolo (come IMHO...).
Insomma, una conclusione data un po' così, senza concludere nulla...
C.

Emidio Frattaroli
05-08-2005, 11:31
Vorrei contraddire tutti :D

Secondo me, quella di jackiron è comunque una conclusione che ha tutto il diritto di essere esternata.

Che poi sia priva dell'utile corollario di indicazioni e considerazioni a margine, la rendo solo molto meno utile da tante altre che abbiamo ascoltato in questi ultimi anni.

Nel senso che un lettore, probabilmente darà più ascolto alle considerazioni di ciesse, di Microfast, di igor o di Audioreview rispetto a quelle di jackiron.

D'altra parte, vi ricordo che le diatribe personali e l'imposizione a tutti i costi del proprio pensiero non ha molto futuro in questo forum di discussione.

Quindi, jackiron, credo che ormai anche mia zia abbia capito che a te piace più il DVD Audio ;)

La stessa zia che ha compreso anche le ragioni di ciesse ;)

Emidio

ciesse
05-08-2005, 11:37
Sto adoperando con jackiron l'antica arte della maieutica :) ovvero di consentire di esprimersi sui motivi delle sue affermazioni... Mica voglio tacitarlo o dire che ho ragione io a tutti i costi...
La zia di Emidio credo neanche sappia esistano DVD-A e SACD... :D e vive lo stesso contenta del nipote ;)
Non ripeterò più la mia opinione, OK.
C.

igor
05-08-2005, 14:45
leggo da AudioReview testualmente:

Il verdetto di questo ascolto parla impietosamente chiaro: sia in versione stereofonica che multicanale, il DVD-Audio è risultato superiore. Superiore in quanto a presenza, impatto dinamico, dettaglio, risposta in frequenza, in poche parole è più realistico! (Gian Luca Di Felice, il neretto è mio:) )

ancora:

Il confronto tra SACD e DVD-Audio in stereo è decisamente a favore del secondo. Sono sorpreso. Non mi aspettavo di poter cogliere in modo così evidente una presenza più marcata, un senso di maggior trasparenza, la più incisiva enunciazione dei caratteri percussivi del piano. (Marco Cicogna, il neretto è mio:) )

e per finire:

La sorpresa arriva poi , quando inizia la lettura del disco DVD-Audio e precisamente della traccia stereo: pur essendo riconoscibile la comune (con il SACD) origine delle due incisioni, qui sento qualcosa che prima non avevo percepito. Il tessuto sonoro acquista smalto, appare un po' più convincente ed autorevole di quanto non fosse con l'altro disco,...: l'incisione del DVD-Audio è sicuramente più intrigante, più leggera, ma allo stesso tempo più presente di quella in SACD. (Giancarlo Corsi, il neretto è mio:) )

insomma a quanto detto da costoro non c'è storia e nemmeno di poco!

forse il non conoscere l'impianto aiuta a rimanere imparziali!

giudichiamo solo l'ascolto e non l'impianto!

c'è un'altra frase che rende molto interessante questa prova:

...ma la codifica DSD tende ad "ammorbidire" un po' troppo l'atmosfera, togliendo quel pathos che trasmette i brividi...

se è vero mi dispiace dirtelo caro Claudio(?) ma questa cosa depone a sfavore del DSD e non a favore!
il DSD "equalizza" il suono?

il PCM è più fedele al segnale in ingresso?

forse sono queste le cose di cui si dovrebbe discutere oltrepassando la domanda iniziale del 3AD!

ciao

igor

barbara aghemo
05-08-2005, 15:18
Aggiungerei una considerazione, e cioè che, a mio parere, le differenze si avvertono anche con sistemi non particolarmente costosi: la maggiore dinamica e pulizia di un DVDaudio rispetto ad un semplice CD è già piuttosto evidente su sitemi di medio livello (così come per apprezzare l'HD non è indispensabile disporre di un display a 1920 x 1080).
Mentre è probabilmente vero che per apprezzare sfumature tra DVDaudio e SACD occorrono impianti decisamente più performanti ed analitici.

Il principale fascino del DVDAudio, ad ogni modo, rimane l'approccio multicanale, che può (e speriamo questo accada) portare a registrazioni particolarmente convincenti in termini di scena sonora (vedi i tentativi Chesky, anche se obbligano allo stravolgimento della posizione dei diffusori).

In questo caso l'innalzamento dei costi per disporre di una catena in grado di rendere giustizia al supporto è certamente sensibile, sebbene sia pur sempre vero che si può comporre un valido multicanale con costi inferiori a quelli di svariati sistemi stereo HighEnd, ma con soddisfazione d'ascolto (sempre in mia opinione) decisamente superiore.

ilmaligno
05-08-2005, 15:43
igor ha scritto:

La sorpresa arriva poi , quando inizia la lettura del disco DVD-Audio e precisamente della traccia stereo...
sei proprio sicuro che il tuo dvd-audio abbia una traccia stereo?
le specifiche non la prevedono obbligatoriamente.

di dvd-audio se ne vedono pochi, quelli stereo sono ancora di meno. la maggior parte delle produzioni è multicanale, da cui la traccia stereo viene ricavata con downmix.

ok, il dvd-audio e in particolare il pcm high-rez sarebbero stati i discendenti più ovvi del cd-audio.
non credo che nessuno possa obiettare.

il problema è il modo in cui è stato gestito il dvd-audio.
lo standard è talmente aperto da essere un pasticcio (potrebbero vendervi un dvd-audio in 44.1\16, o un multicanale in cui i canali posteriori sono codificati 44.1\16. dvd-audio fantoccio).
colui che fece cadere il sistema di protezione dei dvd-audio oggi non dorme sonni tranquilli, ma di fatto provocò la morte prenatale del formato.
non esiste nessuna preoccupazione per la retrocompatibilità coi cd-audio nè inizialmente coi dvd-video.
oggi un dvd-audio contiene almeno una traccia Video_ts Ac3\DTS per la compatibilità con tutti i dvd-player... ma lo standard prevede tali specifiche?

il sacd è da subito stato il garante con la continuità (leggi retrocompatibilità cd-a).
lo standard prevede obbligatoriamente una traccia dsd stereo, e una facoltativa multicanale (sono usciti pochissimi sacd solo multicanale, ritirati dal mercato)

stiamo parlando cmq di alte risoluzioni. esistono forse differenze tra dsd e pcm high-rez, ma di fatto entrambi sono superiori al cd.
il problema del pcm è che occupa moltissimo spazio, specifiche simili al sacd forse non sono previste per fattori fisiologici del formato dvd.

cmq non trascurerei il discorso delle elettroniche.
molti utilizzatori del philips dvp9000s hanno inizialmente avvertito un suono "magro" del dsd, difetto che si è risolto col rodaggio.

Andrea

jackiron
05-08-2005, 18:37
Grazie direttore!!
Scusate se mie esprimo con poca raffinatezza linguistica..ma non ho mai studiato materie letterali all'università!! Dove bazzicavo io c'erano solo numeri e soldi....

QUOTO IN PIENO LE PAROLE SANTE DI IGOR!!

Per quanto riguardo l'impianto che ciesse(mi vengono in mente i piumini...) menzionava(che termini aulici vero?) sopra..beh io ho fatto i miei paragoni con il seguente impianto:

thorens td 160 mkII sumiko andante E
pre fono project a valvole
linn undisck non l'1.1 ma quello precedente senza preampli
red rose passion o in alternativa lo scherzo di chiomenti o in alternativa caiyn 265 ai
marantz sr 9200
legend 6
cavi autocostruiti sia di segnale che di potenza
stanza trattata il minimo indispensabile acusticamente

per il resto dell'impianto multicanale in aggiunta alle legend b&w htm1 sub velodyne cht 12 b&w dm 600 posteriori

con tutto rispetto per le nonne e i nipoti ;)

tanti ciao Jack

igor
05-08-2005, 19:06
ilmaligno ha scritto:
sei proprio sicuro che il tuo dvd-audio abbia una traccia stereo?
le specifiche non la prevedono obbligatoriamente.

Andrea

rispondo ad entrambi (Andrea e Giacomo): quello che ho scritto dopo i ":" l'ho copiato dal numero di Audio Review incriminato!

le mie considerazioni sono in fondo al post che avete quotato, DVD-Audio Stereo non ne conosco ma io non conosco molti DVD-Audio!

ciao

igor