Blu Ray: risoluzione definitiva? [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Blu Ray: risoluzione definitiva?



Pagine : [1] 2

Emanuele1088
06-04-2011, 09:36
Salve a tutti! Apro questa nuova discussione perchè negli ultimi giorni ho riflettuto molto sull'attuale formato dei dischi blu ray.
Ciò che vorrei sapere è se i blu ray saranno il formato video definitivo oppure se fra qualce anno ci sarà un nuovo formato per televisioni con risoluzione maggiore degli attuali Tv HD, sempre se faranno TV con risoluzione maggiore. Mi chiedo questo perchè, dato che sn un ragazzo che ancora neanche lavora, ho già speso davvero molto per blu ray e mi sta venendo la paura che nel giro di qualche anno saranno tutti soldi buttati e che i blu ray diventeranno vecchi e di qualità inferiore (un pò come quello che è successo con i DVD).
Il tutto è nato dalla scoperta che le pellicole hanno una risoluzione di circa 4000x4000 e che quindi c'è ancora un grande margine di miglioramento rispetto al formato HD attuale.
Detto questo però mi chiedo anche: l'occhio umano è in grado di percepire una quantità maggiore di pixel su schermo rispetto a quella attuale?
E poi... l'eventuale beneficio sarà apprezzabile solo su TV di grandi dimensioni o già su un 32 pollici (ad esempio)?
Per concludere volevo sottolineare che è gradita qualsiasi opinione in merito.
Grazie mille a tutti!

GIANGI67
06-04-2011, 09:47
Esistono gia' vpr 4K,ma difficilmente diventera' uno standard se non prima di una decina d'anni,considerando che lo stesso blu-ray,a 5 anni dal lancio,non e'ancora cosi' diffuso.
P:S: Scusa se non ho risposto a tutti i tuoi MP,li ho visti dopo.

Emanuele1088
06-04-2011, 09:55
P:S: Scusa se non ho risposto a tutti i tuoi MP,li ho visti dopo.

Ciao Giangi! Tranquillo: sono io petulante!!! :p
Scusa ma leggendo qua e là sul forum ho incontrato spesso questi 2k e 4k... ma proprio non sò cosa siano... forse 2k è la risoluzione attuale e 4k quella originale e quindi grande il doppio?
Grazie!
P.S. vpr? cos'è?

GIANGI67
06-04-2011, 10:12
Vpr=proiettore.
2K=1920X1080 pixels,standard Blu-ray attuale
4K=3840X2160 pixels.

Emanuele1088
06-04-2011, 10:55
Quindi il 4k sarebbe lo standard in cui vengono girati i film? Cioè oltre quello non ci sono attualmente risoluzioni maggiori? Sicuramente per passare a questo standard di definizione ci vorranno davvero 10 anni come hai detto tu.
La cosa che mi infastidisce è che il consumatore come al solito è trattato come un oggetto.
Mi spiego meglio: secondo voi oggigiorno non ci sono le possibilità per avere TV con quella definizione e relativi lettori, dischi o qualsiasi altro supporto che riesca a contenere dati con risoluzione 4k?
Per me si. Il problema è sempre il solito: perchè immettere in mercato subito la risoluzione definitiva se possiamo prima spennare ben benino i polli con formati intermedi?
Questo complotto per me coinvolge tutti: dalle case che vendono pannelli sin agli stessi colossi del cinema che ci guadagnano con diritti ecc...
Anzi... magari prima di passare dall'attuale definizione a quella massima magari ne inventeranno anche una intermedia...
Per me è così, voi che ne pensate?

Alberto Pilot
06-04-2011, 11:04
2K=2048X1080 pixels a standard cinema digitale DCI
1080p=1920X1080 pixels, la risoluzione dei Blu Ray attuali


Solo una precisazione formale.

sircame
06-04-2011, 11:07
Con 4k o più si ha una pellicola ad alta risoluzione, ma dietro c'è una tecnologia differente dal prodotto consumer, sia top di gamma che base.
Se uscisse una tv e un lettore bluray in 4k ora probabilmente pagheresti 40000€ la tv e 5000 il lettore per non parlare di supporti magnetici.

Secondo me da tutte e due le parti si cresce, ma a livelli diversi...

scar1986
06-04-2011, 11:13
Io vorrei chiedere un'altra cosa sempre sul formato blu ray ma sul frame rate giusto per non aprire un topic inutile.
C'è qualche differenza di frame rate tra un DVD e un Blu Ray?
Perchè nelle confezioni dei BRD e nelle TV c'è scritto 1080p a 24frame?
Arrivo da tanti videogame giocati a 30 FPS e da quando ho scoperto i 60 FPS è tutto un altro mondo. Si gioca in modo migliore e più fluido.
I BRD non vanno oltre i 24 frame?
E' per questo che appena ho messo Avatar sulla PS3 (su un Sony 32" HD Ready LCD una schifezza purtroppo di TV) nella scena di introduzione a Pandora vedevo e vedo tuttora dei microscatti durante le inquadrature delle montagne?

GIANGI67
06-04-2011, 11:13
Hai ragione Alberto,ho confuso la specifica 2K con il 1080p.

Alberto Pilot
06-04-2011, 11:31
I BRD non vanno oltre i 24 frame?

Si, hai BD con filmati 1080p50 e 1080p60 ma sono registrazioni live di eventi sportivi, concerti od altri filmati.

Al cinema, la cadenza è di 24 fps (frame per second), od anche 24 Hz che è la stessa cosa come frequenza verticale di quadro. Proprio perchè il BD vuole essere un formato il più possibile vicino al cinema (oddio, affermazione pesante :D), è chiaro che viene mantenuto lo stesso frame rate della sala cinematografica e lo stesso rapporto d'aspetto (tendenzialmente).

Ci sono display che accettano in ingresso anche 48Hz o 72Hz e che prendono il segnale originale (a 24 Hz appunto) e ne duplicano o triplicano la frequenza verticale, o con l'elettronica di bordo o con processori esterni.

Alberto Pilot
06-04-2011, 11:32
ho confuso la specifica 2K con il 1080p.

Figurati, sono così simili ..... a volte il master digitale del cinema arriva proprio in 1080p invece che in 2K perchè è quello che useranno poi per il BD ... fai tu ..... :)

Emanuele1088
06-04-2011, 11:36
Io vorrei chiedere un'altra cosa sempre sul formato blu ray ma sul frame rate giusto per non aprire un topic inutile.
C'è qualche differenza di frame rate tra un DVD e un Blu Ray?
Perchè nelle confezioni dei BRD e nelle TV c'è scritto 1080p a 24frame?
Arrivo da tanti videogame giocati a 30 FPS e da quando ho scoperto i 60 FPS è tutto un altro mondo. Si gioca in modo migliore e più fluido.
I BRD non vanno oltre i 24 frame?
E' per questo che appena ho messo Avatar sulla PS3 (su un Sony 32" HD Ready LCD una schifezza purtroppo di TV) nella scena di introduzione a Pandora vedevo e vedo tuttora dei microscatti durante le inquadrature delle montagne?
Ciao! per quanto riguarda i giochi sono un esperto e ti rispondo subito :D
Qui da noi in europa lo standard dei tv è sempre stato 50Hz e solo negli ultimi anni sono apparsi i primi modelli a 60Hz (oggigiorno ci sono anche modelli che arrivano a 200Hz ma in realtà è una sorta di software del TV che "aggiunge" immafini tra un fotogramma e l'altro per rendere i movimenti il più fluidi possibili. correggetemi se sbaglio :D ). Al contrario in USA (e forse anche in giappone ma nn ne sono sicuro) lo standard era già da molto 60Hz tant'è che molti videogiochi tra la versione PAL ed NTSC hanno differenze anche nella velocità dei brani musicali delle colonne sonore (vedi ad esempio mario bros. per NES). Tu dici che giocavi a 30 fotogrammi per secondo prima di scoprire i 60Hz ma questa cosa mi sembra davvero strana perchè per i videogiochi in generale dai tempi paleolitici ad ora sono: 50Hz, 60Hz, 480 i o p non ricordo per il wii con cavo component e 1080p ed i per play3 e xbox 360 (su quest'ultime non ne sono molto sicuro perchè gioco solo nintendo!).
Per i film lo standard in cui vengono girati è proprio 24Hz (ho letto da qualche parte che l'occhio umano non riesce a percepire più immagini per secondo, forse è proprio per questo che 24Hz nel cinema è stato adottato come standard).
Il problema dei microscatti nasce se non hai un tv compatibile con i 24p e quindi devi usare frequenze che non sono multipli di 24.
Questo causa ogni tot immagini quello che si avverte come microscatto.
Spero di essere stato chiaro (se ho sbagliato qualcosa non esitate a correggermi! :D )

GIANGI67
06-04-2011, 11:40
Emanuele,non quotare integralmente i messaggi.
Non si puo' fare!;)

Alberto Pilot
06-04-2011, 11:51
Spero di essere stato chiaro (se ho sbagliato qualcosa non esitate a correggermi! :D )

Da dove iniziamo ? :p

Hai fatto un pochino di minestrone, ma ci sei quasi :D

I videogiochi di una volta avevano la risoluzione televisiva, dove esiste anche uno standard colore, oltre che a delle caratteristiche proprietarie. Ecco quindi che per i territori PAL e SECAM la frequenza era di 50Hz, per gli NTSC (con una lieve differenza sulla portante fra USA e Jap) invece 60Hz. Vuoi per le uscite in ritardo in europa, vuoi per giocare con più velocità e fluidità, tutti modificavamo il SuperNintendo od il MegaDrive per avere il calcio USA (o Jap i più "perversi" che non capivano comunque quello che c'era scritto ma andavano ad intuito) che era indiscutibilmente migliore di quello PAL (sebbene lo standard colore del nosto continente sia nettamente più performante di quello NTSC).

Con l'avvento dell'alta risoluzione (720p 1080i/p), invece, il segnale ha perso questo standard colore e la risoluzione verticale è in pratica funzione dell'alimentazione elettrica di quel continente. Per cui un concerto live per il mercato USA avrà un BD con materiale 1080p60 mentre un concerto live per il mercato Europeo avrà un BD con materiale 1080p50. Affermazione comunque che lascia il tempo che trova, dato che oggi giorno TUTTE le TV sono multistandard, ed accettano indifferentemente PAL o NTSC in ingresso dalla sorgente, come 50/60Hz di refresh.

I videogiochi a 30 fps sono solitamente quelli da PC, in cui l'hardware ha un ruolo preponderante rispetto alle prestazioni a video. Così se hai più RAM, una CPU più veloce, una GPU potente etc etc puoi giocare a 30/60 fps indipendentemente.

Per il Cinema ti direi una bugia sul perchè hanno scelto il 24p, non lo so. Ma dubito che sia per colpa dell'occhio, dato che comunque nell'NTSC sebbene interlacciato, le immagini complete per secondo erano proprio 30 (60/2) o 25 del PAL (50/2). Che non fosse un limite delle macchine da ripresa ? Vado a buon senso .....
Questo è colpa dei panning orizzontali a scatti .... manca fluidità perchè manca refresh ....

scar1986
06-04-2011, 11:55
Ma voi con le TV full HD a 24p li vedete questi microscatti?
Se è solo una questione di TV che non lo supporta sto a posto dato che a breve cambierò TV

Alberto Pilot
06-04-2011, 12:03
Ma voi con le TV full HD a 24p li vedete questi microscatti?

Certo che li vediamo. Se hai solo 24 immagini in un secondo per coprire una carrellata (ad esempio), è chiaro che il movimento non sarà fluido, ma a microscatti. Ci si deve abituare.

Per quello, prima si sono inventati che a casa bisognava portare il 24p (la Pioneer per prima, se non sbaglio), poi accortisi che la gente abituata ai 50/60Hz si "lamentava" di questa cosa, sono andati di frame interpolation e tutte le altre cure che sono peggio della malattia .... :p

Se invece setti l'uscita del lettore BD a 50Hz forzata ed hai materiale 24p, gli scatti che vedi sono la differenza di sync fra le elettroniche.

Forse sei troppo giovane, ma era quello che capitava coi vecchi TV a CRT; in tutto il mondo si aveva la scansione progressiva, ma in Europa la buona vecchia Philips voleva fare l'egemone tecnologico ed allora NO, niente scansione progressiva ma si ai famigerati 100Hz :Puke: una chiavica di proporzioni bibliche che introduceva più rogne che benefici. Ed allora via di crystal clear, crystal picture e tutte le altre diavolerie elettroniche per minimizzare i difetti di un qualcosa che non aveva senso pratico di esistere.

Emanuele1088
06-04-2011, 12:09
Ma voi con le TV full HD a 24p li vedete questi microscatti?

Guarda, io ho un Toshiba RV 633 da 32 pollici pagato meno di 400 euro.
Sul sito toshiba non specifica la presenza dei 24Hz ma ho impostato il lettore blu ray come uscita 1080p 24Hz e il televisore la visualizza correttamente ed io, anche se mi ci metto con l'intento di osservare microscatti, non li noto. Al massimo noto effetti di poco dettaglio nelle scene veloci ma penso sia normale dato che il mio tv non ha i 100 o 200 Hz.
Comunque molti possessori del mio stesso modello di TV sostengono che, sebbene non sia scritto esplicitamente, supporti i 24p.

P.S. scusa ma non sapevo di quella frequenza per i giochi su pc, io non uso il pc per videogiocare! :D

jesse-james
06-04-2011, 12:10
...un BD se visionato su una tv Plasma o Lcd che supporta "Correttamente" i 24p o 24Hz non da grossi problemi di microscatti..a meno che il riversamento o il disco in se non abbia qualche difetto o problema, oppure è il girato originale ad essere tendente a questa caratteristica.

Emanuele1088
06-04-2011, 12:16
Se invece setti l'uscita del lettore BD a 50Hz forzata ed hai materiale 24p, gli scatti che vedi sono la differenza di sync fra le elettroniche.


Hai proprio ragione! in due righe hai detto quello che io penso non sono riuscito a trasmettere chiaramente in molte di più!
Se il lettore ha un'uscita 24Hz dovresti andare bene proprio come me!
Il problema magari potrebbe sorgere se il televisore non avendo i 24Hz rielabora il segnale in un modo non buono.
Comunque io, anche se 24 immagini per secondo sono pochine, preferisco questa modalità, accettandone i limiti, perchè è quella più cinematografica che oggigiorno esiste.
Vedi il film proprio come lo ha pensato il regista, scusa se è poco...

scar1986
06-04-2011, 12:16
Ma nei DVD invece la stessa scena risulta più fluida?
Eppure in Cars non vedo microscatti nel blu ray, quindi significa che è stato registrato in modo differente?

grunf
06-04-2011, 12:24
C'è qualche differenza di frame rate tra un DVD e un Blu Ray?
Perchè nelle confezioni dei BRD e nelle TV c'è scritto 1080p a 24frame?
Arrivo da tanti videogame giocati a 30 FPS e da quando ho scoperto i 60 FPS è tutto un altro mondo.

Proprio in questi giorni James Cameron ha sollevato proprio il problema sulla velocità della scansione delle immagini da sempre tradizionalmente ancorata a quella della pellicola cinematografica 35mm; ovvero 24 fps. Questo aspetto tecnico sebbene sia stato sollevato in previsione delle riprese del sequel di Avatar e quindi in ottica 3D può a mio avviso essere esteso anche al D- Cinema tradizionale in 2D. Con il Digitale è abbastanza semplice portare il frame rate da 24 a 48 o 60 frame per secondo. Certo è che il cinema perderebbe la sua caratteristica cadenza; quella della pellicola 35mm è le immagini appariranno molto più televisive e meno cinematografiche. Sicuramente sarà un elemento di discussone molto acceso tra appassionati pro e contro. Il blu ray è stato giustamente standardizzato nel formato progressivo 1080p/24 proprio per assicurare l’esatta velocità di trasferimento della pellicola cinematografica eliminando di fatto i problemi dei DVD PAL ( aumento della velocita del 4%) e di quelli del formato NTSC dovuti all’applicazione del 3:2 Pulldown entrambi necessari per codificare materiale cinematografico nei formati video PAL a 50 Hz (25Hz/fps) e NTSC 60Hz (30Hz/fps). Il formato Blu ray attuale può codificare immagini in progressivo 1080p solo a 24fps. Le altre due opzioni previste sono l’interlacciato a 50 o 6o Hz. In ambito HT la risoluzione offerta del Blu ray è, a mio avviso, ampiamente sufficiente a soddisfare con qualità gli schermi più grandi TV e VPR che è possibile installare nelle nostre abitazioni . Se i l’edizione in BRD è stata curata e il mastering effettuato allo stato dell’arte è oggi possibile ottenere dei risultati davvero eccellenti “ anche” in 1080p.

scar1986
06-04-2011, 12:27
grazie a tutti ora mi è più chiaro il tutto

Alberto Pilot
06-04-2011, 12:27
Ma nei DVD invece la stessa scena risulta più fluida?

Il DVD ha 50/60 Hz per cui è gioco forza più fluida.

Emanuele1088
06-04-2011, 12:31
Tornando in topic, quando ci sarà secondo voi il passaggio ad una definizione superiore?
Grazie a tutti! :D

Alberto Pilot
06-04-2011, 12:44
quando ci sarà secondo voi il passaggio ad una definizione superiore?

Adesso interrogo la sfera di cristallo ..... :D :D

Emanuele1088
06-04-2011, 12:47
Adesso interrogo la sfera di cristallo ..... :D :D
Se non risponde prova anche con lo specchio della strega di Biancaneve!!! :D :D :D

Salmon
06-04-2011, 12:54
Tornando in topic, quando ci sarà secondo voi il passaggio ad una definizione superiore?
Grazie a tutti! :D


Qualcosa già è pronto,
il film (del 1903) dura solo 11min. ma è molto pesante,
manca solo un lettore capace :) :

http://www.dvdtown.com/review/great-train-robbery-the/blu-ray-3d/8944

nenny1978
06-04-2011, 12:58
Puzza un po' di pesce d'aprile ;)

Rosario
06-04-2011, 12:58
...hai BD con filmati 1080p50 e 1080p60...

Veramente sul BD i contenuti a 50 e 60 Hz possono essere massimo a 1080i.
:)

Rosario
06-04-2011, 13:02
Qualcosa già è pronto...


Mmhà... Io credo di no.
Per com'è attualmente il BD , anche se avrà 8 strati , rimarrà sempre il limite della larghezza di banda , a meno che si inventino nuovi codec o altro , ma secondo me ci vorrà un pesante aggiornamento del formato.

GIANGI67
06-04-2011, 13:03
Puzza un po' di pesce d'aprile ;)
" The Edison Company gives you the film's original sound in all its magnificent 7.1-channel silence.":D

Rosario
06-04-2011, 13:06
Non vedo l'ora di sentirla... :asd:

Emanuele1088
06-04-2011, 13:09
Qualcosa già è pronto,
il film (del 1903) dura solo 11min. ma è molto pesante,
manca solo un lettore capace :) :

http://www.dvdtown.com/review/great-train-robbery-the/blu-ray-3d/8944
Ma come lo visualizzeremmo? I tv attuali più dei pixel che hanno non possono crearli...
Poi in precedenza è stato detto che alcuni proiettori hanno materiale 4k, ma allora significa che proiettano su schermo quel quantitativo di "pixel"?
Si parla di proiettori domestici?
E questi film in 4k per questi proiettori sono blu ray?
Grazie

Rosario
06-04-2011, 13:11
Lascia perdere , quella è una bufala... :D

Emanuele1088
06-04-2011, 13:14
Lascia perdere , quella è una bufala... :D
Si... Ho letto ora... :D
Però per quella storia dei proietori?

nenny1978
06-04-2011, 13:20
Comunque mi pare sempre più chiaro che il successore del BD non ci sarà.
Nel senso che sviluppare ancora il supporto fisico in un mondo che va' verso il cloud e formati audio-video liquidi non è logico. Il cinema si sta' per orientare ad una diffusione digitale slegata dai supporti (almeno da quello che ricordo di aver letto qualche tempo fa'). I prodotti consumer non traggono grande beneficio dal passaggio a risoluzioni superiori, se non per il motto bigger is better.
La mia palla di vetro dice che il BD morirà nel 2018, a settembre :D

GIANGI67
06-04-2011, 13:23
Vpr 4K?Nessun problema...
http://www.sony.it/biz/product/sxrd-4k-large-venue

Rosario
06-04-2011, 13:24
...Però per quella storia dei proietori?

Bhè , diciamo che per avere un proiettore 4K consumer , purtroppo ancora ce ne vorrà.
Probabilmente arriveranno prima i proiettori ed i TV e poi il software , ma è inevitabile che prima o poi ci si arrivi.
Io spero il prima possibile. :D

GIANGI67
06-04-2011, 13:26
Anche io Rosario,lo sai che sul tema la vedo come te...mai e poi mai rinuncero' al supporto fisico e al collezionismo...
e comunque il 4K avra' un senso su schermi di almeno 3 metri di larghezza.

Rosario
06-04-2011, 13:29
Si si , ricordo Giangi :) , io penso che in effetti abbia senso a partire da 110" in su cioè 244cm di base visti da 3,5m (guarda caso la mia attuale installazione :D ).
Già in questa situazione si avrebbe un incredibile aumento di compattezza d'immagine... :sbav:

Emanuele1088
06-04-2011, 13:37
Anche io Rosario,lo sai che sul tema la vedo come te...mai e poi mai rinuncero' al supporto fisico e al collezionismo...

Sono pienamente d'accordo! Sono un collezionista sfegatato di film, musica, videogiochi ed altro.
"liquidi" non li acquisterò mai! Giusto se me li regalano, ma anche in quel caso sarebbero brutti e di poco valore.
Comunque avevo sentito/letto che dopo i blu ray (forse) metteranno i film dentro delle pennette usb dalla forma particolare (che dovrebbe ricordare il film). In questo caso sarei d'accordo, ma devono comunque venderle con scatola, immagini, libretti e nelle edizioni speciali con materiali extra! :mad:

GIANGI67
06-04-2011, 13:39
Certamente,il packaging e' parte integrante del collezionismo.
In questo senso le edizioni Criterion(a partire dai Laserdisc,poi i dvd e i BD)fanno scuola.

maxrenn77
06-04-2011, 14:07
@ Rosario e Giangi,
...e vi ricomprereste gli stessi film per la miliardesima volta ? :rolleyes:

GIANGI67
06-04-2011, 14:09
Non tutti,ma tanti si'.
Cosi' come fatto nella transizione dvd-BD(HD-DVD).

Emanuele1088
06-04-2011, 14:12
Questo è il problema per il quale ho aperto questa discussione. Ricomprarli è una cs che scoccia ma se vuoi passare ad una definizione superiore non hai scelta. Quindi sono combattuto tra lo sperare che il formato attuale sia il definitivo e il desiderare "un livello successivo"...
Quan'è triste la vita del consumatore...

alpy
06-04-2011, 14:20
Calcola che:

La maggior parte dei film odierni (praticamente tutti) sono intermediati digitalmente a 2K che è praticamente di poco superiore all'HD attuale.

Che anche se non ci fosse il Digital Intermediate è ormai dimostrato che un positivo colore che vedi al cinema, anche se ben stampato non supera i 2K percepiti di risoluzione, anche prechè sarebbe di terza generazione (in pratica la copia della copia di una copia).....altro che 4K, quelli li trovi sul negativo! Peccato che non proietti quello;).

Quindi a parte la compressione e lo spazio colore, si può dire che il BD attuale sia già più che sufficiente.
E' vero che adesso la scansione dei Digital Intermediate a 4K comincia ad essere meno costosa, e stanno aumentando i film che hanno il DI a questa risoluzione (vedi i Columbia Sony), ma in ambito casalingo non so quanto possa essere realmente utile. Al di la di questo, io sono assolutamente a favore!
By

maxrenn77
06-04-2011, 14:21
E poi,cosa succederebbe? Dopo una settimana dall'avvento del 4K comincereste subito con:ma te lo immagini questo film in 8K? :rolleyes:
Non ci siamo,cosi' si entra in un circolo vizioso assurdo e dal quale non si esce piu'...almeno questo e' il mio pensiero.
Anche perche' non e' che basta comprare il nuovo supporto e morta li',bisogna ogni volta rifare da capo l'impianto...

GIANGI67
06-04-2011, 14:22
Dunque Alpy,un supporto 4K renderebbe al massimo solo se riversato direttamente da pellicola originale pre-DI?

alpy
06-04-2011, 14:23
infatti MAX io sarei molto più contento se anzichè unsupporto casalingo con più risoluzione, ci fosse una parificazione cn lo spazio colore e compressione uguale al D-cinema vero, (su supporti che lo permettano ovviamente).

Emanuele1088
06-04-2011, 14:25
Calcola che:


Che anche se non ci fosse il Digital Intermediate è ormai dimostrato che un positivo colore che vedi al cinema, anche se ben stampato non supera i 2K percepiti di risoluzione, anche prechè sarebbe di terza generazione (in pratica la copia della copia di una copia).....altro che 4K, quelli li trovi sul negativo! Peccato che non proietti quello;).

By
Una spiegazione più semplice per noi comuni mortali? :confused:

alpy
06-04-2011, 14:26
Dunque Alpy,un supporto 4K renderebbe al massimo solo se riversato direttamente da pellicola originale pre-DI?

Diciamo che se il film ha avuto un DI a 2K ed è pieno di effetti speciali, anch'essi a 2K, non sta più niente da fare.

Credo invece che se il film è stato fatto con DI 2K, ma non presenta scene complesse a livello di effetti (difficile, perchè oramai anche la commedia più cretina li ha) ed esiste ancora il negativo originale il discorso potrebbe cambiare. Non so se ti ho risposto.....

alpy
06-04-2011, 14:27
Una spiegazione più semplice per noi comuni mortali? :confused:


Il Digital Intermediate (DI per abbreviare) è quel processo che prevede la scansione mediante film-scanner del negativo di macchina delle scene ritenute valide dal regista.
In genere l’acquisizione viene fatta a risoluzione 2K (2048 punti orizzontali), ma ultimamente anche a 4K (4096 punti orizzontali), dato che i costi stanno scendendo progressivamente. Fino a poco tempo fa infatti il 4K era esclusivo appannaggio per il restauro dei negativi di vecchi classici, per via dei costi elevati.
A volte viene fatta l’acquisizione del negativo a 4K e il DI a 2K, in quanto è dimostrato che più è alta la risoluzione della sorgente, migliore sarà il risultato in termini di definizione e dettaglio anche sulle copie a minor risoluzione.
Da questa fase in poi, tutte le lavorazioni di post-produzione, cioè il montaggio, l’inserimento di eventuali effetti e la correzione del colore avvengono nel dominio digitale. E da questo master digitale si traggono poi tutte le versioni, sia per le sale cinematografiche che per l’home video: le stampe tradizionali su pellicola 35mm (ri-scritte tramite film-recorder al laser, in pratica come una stampante), i DCP (Digital Cinema Pakaging) cioè gli Hard Drive per il cinema digitale, i Blu-ray e i DvD.
Supponendo come di media avviene, che il film sia girato in Super35 (una pellicola analoga al 35mm ma senza la pista audio, in modo da avere maggior area disponibile per il registro dell’immagine) e l’acquisizione venga fatta a 2K, la risoluzione della scansione del fotogramma sarà 2048x1556 pixel. Se l’Aspect Ratio finale del film sarà ad esempio 2,35:1, dalla risoluzione appena citata si estrae una “striscia” di 2048x858 punti. Se il film viene messo su pellicola, il fotogramma sarà compresso anamorficamente per fare lo scope con rapporto 1,15:1 e riportato alle proporzioni corrette di 2,35:1 dall’ottica anamorfica 2X del proiettore durante la proiezione.
Per le versioni D-cinema e per l’Alta Definizione, non viene fatta nessuna anamorfizzazione. Per l’edizione DvD 16:9 invece l’immagine viene ridotta per lo standard PAL a 720x576 e quindi compressa anamorficamente per iscriverla nel 4:3. Sarà poi l’anamorfico elettronico del televisore 16:9 o del proiettore a riportarla nelle proporzioni corrette, un po’ come avviene otticamente per il film su versione pellicola citato poco prima.

Per la produzione delle copie su pellicola 35mm, una volta che il film-recorder stampa l’interpositivo, si ritorna nel dominio analogico.
Dall’interpositivo è necessario stampare degli internegativi, che verranno spediti ai laboratori per stampare i positivi finali che giungeranno nelle sale cinematografiche. Va da se che tutti e tre i passaggi provocano una perdita di dati che farà si che la risoluzione finale del positivo, sia di solito al di sotto dei 2K nominali, nonostante il film-recorder scriva i dati senza compressione in formato raw.
Inoltre la proiezione meccanica ha dei difetti che le impediscono di essere efficiente. In particolare le vibrazioni dovute al passaggio del film nei meccanismi del proiettore, il fatto che il film stesso cambi da moto continuo a intermittente per consentire la proiezione a 24 fotogrammi al secondo (che si traduce nel micromosso) e il passaggio dell’immagine attraverso le ottiche, produrrà un ulteriore calo qualitativo nella percezione dell’immagine.

Per ciò che concerne il restauro, oggi, come detto sopra, è possibile tramite la tecnologia del DI effettuare la scansione dei negativi originali o dei materiali di archivio che più si avvicinano a livello di generazione al negativo, (qual’ora quest’ultimo non fosse disponibile perché andato perso o perché alcuni effetti ottici sono stati inseriti in generazioni successive).
Dopo l’acquisizione in digitale mediante il film-scanner è possibile lavorare tramite software alla pulizia delle immagini, alla correzione colore ecc. in maniera molto più efficiente rispetto al restauro fotochimico. E’ anche possibile riuscire a ricostruire parti di frame mancanti e in generale dare nuova vita e una conservazione indefinita nel tempo a pellicole che si sarebbero altrimenti deteriorate.
Di conseguenza, analogamente ad un film attuale, è possibile stampare un nuovo interpositivo anche per stampe su pellicola o per D-Cinema, nel caso siano previste riedizioni per la sala cinematografica e ovviamente i relativi supporti home video.
Per i restauri di film particolarmente importanti, l’acquisizione del negativo è fatta anche ad 8K (oltre 8000 pixel orizzontali) specie se il film è girato su negativi di grosso formato come il VistaVision orizzontale o il 65mm (70mm sul positivo). Il restauro viene poi effettuato per questioni di “snellezza” sul “dawn-scaling” 4K.
In genere si considera comunque il 4K come la risoluzione che consente di catturare tutta l’informazione presente su di un negativo fotografico 35mm, anche se è possibile andare oltre. C’è anche da dire che le ultime pellicole negative 35mm, in condizioni ideali, possono arrivare a catturare un dettaglio più o meno equivalente a 6K di un immagine digitale.

Alberto Pilot
06-04-2011, 14:30
Veramente sul BD i contenuti a 50 e 60 Hz

Rilancio Rosario .... non ha senso parlare di contenuti progressivi od interlacciati, ma solo della risoluzione del contenuto ..... vediamo se sei d'accordo :Perfido:

Emanuele1088
06-04-2011, 15:41
alpy, quante cose sai...
Complimenti e grazie!

vincent89
06-04-2011, 16:52
Non tutti,ma tanti si'.

Escludi pure tutti i film girati in digitale, e con DI 2k ;)
Senza considerare quelle pellicole che non superano fisicamente il 2k ;)

vincent89
06-04-2011, 16:55
E' vero che adesso la scansione dei Digital Intermediate a 4K comincia ad essere meno costosa
Vero, però film con molta CGI ancora vengono creati con DI 2k (causa costo assurdo). Questo dimostra quanto la risoluzione 2k sia già un'ottimo traguardo.

vincent89
06-04-2011, 17:19
Questo è il problema per il quale ho aperto questa discussione. Ricomprarli è una cs che scoccia ma se vuoi passare ad una definizione superiore non hai scelta. Quindi sono combattuto tra lo sperare che il formato attuale sia il definitivo e il desiderare "un livello successivo"...

Questo per chi si fa continuamente pi**e mentali. Il problema è molto più semplice. Il maketing complica solo la questione, facendo vivere la gente con l'ansia di cosa esce domani.

Io ho iniziato ad acquistare BD, cosa che con i DVD non facevo (o di rado). Come ho detto il motivo è semplice e dovrebbe essere uno spunto per tutti.
Anche alla nascita del DVD era chiaro che non era il supporto definitivo, sia per il fatto che aveva una risoluzione inferiore rispetto alla pellicola che si vedeva in sala, sia non era possibile raggiungere dimensioni notevoli senza compromettere la qualità. Ora con il BD abbiamo per la prima volta la possibilità di avere una copia "virtuale" del DI (altro che pellicola distribuita in sala :eek: ).
E invece di apprezzare la cosa (rivoluzionaria) state ancora pensando al domani. Vivete il presente! Il supporto è uno strumento, non un fine. Il BD replica fedelmente la pellicola. Che altro vi serve? Il 4k? Per far cosa? A cosa serve?

Questo tipo d'innovazioni lasciatelo a chi vi vuole spennare :rolleyes:

Il 4k è utilissimo nella post produzione e nei restauri, ma nella visualizzazione l'andamento di percezione del dettaglio è in scala logaritmica, e con il 2k siamo già ad un livello elevato.
Anche perchè nessuna persona sarebbe in grado di distinguere il 2k con il 4k in ambito home. Ovviamente il discorso vale se guardate il film, perchè se il vostro scopo è "scovare" i pixel allora nemmeno l'8k vi basterà :p

SALVA1
06-04-2011, 17:30
ottima analisi vincent.;)

nenny1978
06-04-2011, 17:39
quoto vincent89 al 100%
Il 4k, in ambito casalingo, non serve a nessuno. Tranne a quei pochi che hanno una saletta HT con uno schermo immenso. Solo a livello professionale, per la proiezione nei cinema, la cosa ha un senso.
Rendiamoci conto che c'è ancora chi chiede se da 3 metri è opportuno passare dal 32 al 37 pollici... Figuriamoci portare in casa il 4k...

BabboNatale
06-04-2011, 18:10
ho già speso davvero molto per blu ray e mi sta venendo la paura che nel giro di qualche anno saranno tutti soldi buttati e che i blu ray diventeranno vecchi e di qualità inferiore

qualsiasi cosa in campo tecnologico che ha che fare con performance o grafica è destinata all'obsolescenza. se è questo il cruccio tanto vale cambiare hobby.
i blu ray non fanno eccezione e sebbene il vantaggio su molte pellicole i cui limiti sono già raggiunti con il 2k sia infimo quantomeno come speculazione delle major è assicurato che saranno rilasciati in un nuovo formato.
per l'utente finale la percezione di qualità inferiore avverrà in corrispondenza del rilascio di nuovi televisori dove la risoluzione simil 4k sarà standard è un formato a risoluzione fullhd causa rescaling perderà qualità, a meno di tenersi stretto il vecchio televisore l'appassionato sarà spinto ad aggiornare il suo catalogo.
discorso diverso per il digitale nel quale il 4k è lo standard futuro per cui quantomeno un apprezzabile vantaggio sarà possibile data la qualità 1:1 tra girato e formato.
come speculazione direi che il prossimo standard saranno dischio olografici,che già esistono da molto tempo ma che ovviamente non sono in commercio.
E per chi dice che la differenza non si nota,si nota,poco o tanto è soggettivo e dipende dalla distanza di visione ma c'è,e ovviamente non consiste nel contare o meno i pixel di differenza ma nell'impressione di nitidezza dell'immagine.

robersonic
06-04-2011, 18:17
vorrei sapere a cosa mi dovrebbe servire una qualità 4k o 8k se i titoli che escono in alta risoluzione sono sempre gli stessi, che ricompriamo all'infinito, cioè gli unici che hanno mercato, quelli che conoscono tutti, gli unici su cui le case continueranno ad investire riservandogli cure maniacali. Ma per un sacco di altri titoli non è così.

In Italia poi la situazione è ancora più misera. Un mercato che, nel 2011, non offre le versioni hd di "Scarpette rosse" (peraltro appena uscito in dvd, il che è tutto dire), "La doppia vita di Veronica" e almeno un centinaio di altri capolavori già usciti altrove, non è semplicemente credibile.

Poi, ovvio, se la discussione resta su un piano squisitamente tecnico, è tutto molto interessante, interessa anche a me capire quale sarà il limite, e mi inchino sinceramente di fronte all'eccezionale competenza di Alpy e di altre colonne del forum.

Ma senza titoli non c'è mercato, non c'è interesse e non c'è entusiasmo. E se il blu-ray è per pochi esigenti, io davvero non capisco perché in blu-ray i veri film (quelli appunto per i pochi esigenti) escono (specialmente in Italia) con il contagocce.

Perché le cose belle costano? Perché non hanno mercato? E cosa fa più bene al mercato, le penose offerte 3x30, 5x50 e simili (che a tutti i costi vorrebbero farti comprare i filmacci) oppure la pubblicazione di veri film?

Forse sono assai ingenuo, ma io dico: non mi interessa il 4k o l'8k, non lo ritengo utile a livello casalingo, usiamo il 2k, che è più che sufficiente, ma usiamolo per tutti i film, restauriamo di più, allarghiamo il catalogo, diversifichiamo l'offerta, ché quella attuale è molto, molto deludente (parlo ovviamente soprattutto della situazione italiana).

maxrenn77
06-04-2011, 18:17
Anche io sono d'accordo con le affermazioni di Vincent ;)

Emanuele1088
06-04-2011, 18:36
Che dire? Stamani quando ho aperto il topic non pensavo riuscisse a riscuotere tutta questa popolarità!
Grazie davvero a tutti!
Volevo dire poi grazie anche a vincent perchè mi ha fatto comprendere che se un cambio ci sarà, allora sarà un cambio tra virgolette epocale e non credo che avverà nei prossimi 6 anni.
Infine devo dire che sono pienamente d'accordo anche con robersonic: qui in italia c'è la miseria dei bluray!
Non solo ce ne sono pochi in catalogo, ma spesso vanno fuori catalogo e sono difficili da reperire e, se non fosse per internet, la scelta nei negozi specializzati è davvero misera!

P.S. scarpette rosse? Incredibile! Un altro utente che conosce quel film!

Emanuele1088
06-04-2011, 18:43
come speculazione direi che il prossimo standard saranno dischio olografici,che già esistono da molto tempo ma che ovviamente non sono in commercio.
E per chi dice che la differenza non si nota,si nota,poco o tanto è soggettivo e dipende dalla distanza di visione ma c'è,e ovviamente non consiste nel contare o meno i pixel di differenza ma nell'impressione di nitidezza dell'immagine.
Cavolo! Che supporto è? Quanta capienza hanno questi dischi olografici? Che risoluzione avranno i film in questi dischi?
Dimmi qualcosa su questo formato per piacere (mi piace: sembra davvero avveneristico! :D )!
Cmq come ho detto nel messaggio precedente ci sarà bisogno di un cambio "epocale"... e chissà qnt tempo ci vorrà! :boh:

Rosario
06-04-2011, 19:23
Va bene tutte le considerazioni sul 4K , ormai le ho ben impresse in testa per tutte le volte che le ho lette :) però credo che sia pure ben impresso per tutti (almeno per i veterani del forum) che di definitivo non c'è nulla , e possiamo accapigliarci quanto vogliamo ma se le major si metteranno in testa di intraprendere la strada del 4K (cosa che avverrà anche se non presto quanto vorrei io :p ) , 4K sarà.

E poi un videoproiettore 4K con un upscaling decente , ce lo farei entrare anche adesso a casa mia , portafoglio permettendo...

Rosario
06-04-2011, 19:25
R...vediamo se sei d'accordo...

Potrei mai essere in disaccordo con te? :p

gianni123
06-04-2011, 19:25
ma quante volte se ne è già parlato? :eek:

Rosario
06-04-2011, 19:28
Tutte le volte che si è scritto un "4" seguito da una "K" :D

vincent89
06-04-2011, 19:28
che di definitivo non c'è nulla
Film girati in digitale 2k, DI 2k e 16mm. Quì il 2k è definitivo senza se e senza ma :O

Rosario
06-04-2011, 19:31
Senz'ombra di dubbio , io non parlavo di questo ma di nuovi standard intesi proprio come nuovi prodotti atti ad alimentare il mercato...

EDIT: a proposito di 16mm , sono rimasto favorevolmente impressionate di come si vedesse "la Casa" in BD.

vincent89
06-04-2011, 19:36
Quindi abbracciamo il 4k in favore dei nuovi film, dei quali 1 su 10 (forse) vale la pena di prendere?
Io passo...

La cosa strana è che la maggior parte dei BD che acquisto sono titoli di catalogo :eek:

Rosario
06-04-2011, 19:41
Bhè , io allo stato attuale mi "accontenterei" di avere un videoproiettore 4K , certo che se parte la produzione di display 4K poi verrà seguito anche dal software , come e se lo faranno non so , ma penso che sia la naturale evoluzione.
Già il fatto che i nuovi ampli A/V Onkyo abbiano l'upscaling a 4K non credo che sia solo per abbindolare qualcuno...

GIANGI67
06-04-2011, 19:44
Niente da fare Rosario,siamo incorruttibili
4K sara':D

Rosario
06-04-2011, 19:47
Hehe... Non c'è verso :D ... Purtroppo non siamo noi a decidere.
Dipendesse da me già sarei arrivato al proiettore a scansione Laser 8K :eek:

BabboNatale
06-04-2011, 19:57
Cavolo! Che supporto è? Quanta capienza hanno questi dischi olografici?
fà un po star trek vero? :asd:
http://it.wikipedia.org/wiki/Holographic_Versatile_Disc

vincent89
06-04-2011, 19:59
Dipendesse da me già sarei arrivato al proiettore a scansione Laser 8K :eek:

Si... e io invece avrei nel garage il Millenium Falcon :rolleyes: :asd:

Immagino sia uno spettacolo vedere Salvate il Soldato Ryan a 8k. Appena esce me ne prendo due di questi vpr, così visto che ci sono amplio l'angolo di visione...

Se andiamo avanti così sembra il forum dei desideri per Babbo Natale :rolleyes:

Salmon
06-04-2011, 20:03
Per me la cosa bella del 4k
è che, a differenza del passato DVD 720*576,
col 4K potrò serenamente decidere di passare,
finalmente non avrò più motivo di ricominciare a riacquistare l'intera videoteca, il 2K del Blu-ray resterà per molto tempo più che sufficente per le nostre abitazioni umane e con proiezioni su schermi anche oltre i 3mt. di base.

ben venga il 4K e oltre, in ripresa, o nella remasterizzazione e restauro di alcuni classici,
riscalati a 2K per l'utilizzo home, saranno il massimo per noi umani.

gu61
06-04-2011, 20:07
In giro vedo parlare, sempre più, di 6k. ;)

Rosario
06-04-2011, 20:17
Mmmmhà... :rolleyes:

Ma chi vi costringe....
La cosa che mi "rattrista" è il modo in cui mettete le mani avanti aprioristicamente e come dimostrate di avere quasi paura di un probabile cambiamento.
E meno male che siamo in un forum di appassionati... :rolleyes:

P.S.: il Millennium Falcon ce l'ho già in garage , tiè...

vincent89
06-04-2011, 20:25
Ma chi vi costringe....
La cosa che mi "rattrista" è il modo in cui mettete le mani avanti aprioristicamente e come dimostrate di avere quasi paura di un probabile cambiamento.
Non è paura ma indifferenza. Quì si parla di 8k. Io invece spero che facciano film decenti, altrimenti non me ne faccio nulla del k :rolleyes:
Poi si sa... se esce il 4k tutti a comprare titoli idioti solo per avere eccitazioni multiple sapendo che è il nuovo formato :rolleyes:
Ma suvvia...

Fin che si scherza va bene, ma mi sembra che quì il k sia il fine e non il mezzo.

Salmon
06-04-2011, 20:26
P.S.: il Millennium Falcon ce l'ho già in garage , tiè...


lo so, lo so :)

fib1985
06-04-2011, 20:26
io in parte sono d'accordo con vincent ma, essendo un tecno-feticista, non posso che essere contento di un futuro cambiamento in meglio :D se resta così và bene, se migliora tanto meglio:O

Rosario
06-04-2011, 20:34
Vincent , quella dell'8K avresti dovuto prenderla come una battuta , né più né meno.
Che sia indifferenza non ci credo , altrimenti non avresti scritto neanche un post in questa discussione o altre che trattano argomenti simili.
Che il contenuto sia imprescindibile l'ho sempre pensato e detto , ma questa è una discussione prettamente tecnica e certe cose le do per scontate.

Tredix
06-04-2011, 20:41
Abbraccio in toto la filosofia di Vincent89. Per quanto mi riguarda io mi fermerò al misero BD. :)

Rosario
06-04-2011, 20:48
Ma si... Anch'io col carretto Siciliano mi trovo benissimo.
Non comprerò mai un'automobile , mi basta e avanza che abbiano già inventato la ruota. :D :D :D

maxrenn77
06-04-2011, 21:04
Ros,cerca di capire il discorso in generale,qui,nessuno e' ovviamente avverso allo sviluppo e alle innovazioni. Il punto che tendiamo sempre a dimenticare e' ormai spessissimo quello al quale dovremmo essere piu' legati,e cioe' la qualita' artistica dei film. A me va benissimo un futuro di film girati in 4K (o 6 o anche 8) pero' ci deve essere la qualita' artistica. Cosa me ne faccio di risoluzioni da paura se poi il film e' l'ennesimo sequel di Transformers o Resident Evil? Alla fine avremmo solo e solamente delle tech demo,quindi niente piu' cinema.Il supporto,con tutto quello che ne consegue deve essere sempre ed esclusivamente il mezzo e non il fine. Quello,almeno per quanto mi riguarda resta solo il cinema.Invece a me sembra che negli ultimi anni tutto sia sempre piu' convogliato verso la tecnologia e meno verso la sceneggiatura che e' invece l'anima di ogni film.E infatti guarda in quanti si sono lanciati in quella baracconata di 3D con tonnellate di film con i soliti effetti pop up da Gardaland,ma con una sceneggiatura che potrebbe stare sul retro di una scatola di fiammiferi.E il tanto amato (non da me!) Cameron con la vecchiaia si sta rincretinendo del tutto parlando di 3D, di risoluzioni spaventose e altre amenita' e mai delle storie! Sembra quasi che ormai siano le sceneggiature che devono essere accessorie alle diavolerie tecnologiche e non vice versa...e questo a me mette addosso una grande tristezza.

BabboNatale
06-04-2011, 21:09
si ma Rosario non ha detto di voler film brutti in alta risoluzione.
semplicemente da appassionato vorrebbe sempre di più.
si può ovviamente non condividere il suo punto di vista o avanzare commenti sui limiti delle fonti attuali,io in primis non sento al momento un esigenza di qualcosa oltre il BD,ma nemmeno mi pare il caso di rispondergli con certi toni che vedo qui.
saranno ben affari suoi le sue aspettative e i suoi futuri acquisti :)

Rosario
06-04-2011, 21:09
Dany , sono perfettamente d'accordo con te che la centralità deve essere la qualità artistica del film , e l'ho pure scritto. :)
Ed è pure tristemente vero che si cerca di distoglierci dalla pochezza dei contenuti con delle "innovazioni".
Le mie considerazioni sono solo di carattere tecnico.

Rosario
06-04-2011, 21:11
si ma Rosario non ha detto di voler film brutti in alta risoluzione.

Meno male , pensavo che non si fosse proprio capito. :)

Tredix
06-04-2011, 21:11
Ti dirò che io lo uso e lo trovo eccellente. Gli unici difetti sono i sussulti sui dossi e nelle rotonde quando accellero mi sembra di cappottare. :D
Ritornando seri, io non intendo farmi spennare per accaparrarmi l'ultima trovata tecnologica che nelle mie condizioni domestiche non aumentarebbe se non di pochissimo il piacere di visione di un film. Poi ognuno ha le proprie ambizioni, la propria casa, ed i propri soldi. Ci sono persone che si accontentano dei dvd, e che in alcuni casi li trovano più godibili di un bd. Bene per loro che non hanno tante ambizioni e possono spendere relativamente poco per avere una piccola personale collezione di film. C'è chi ha la casa di 200mq e una sala dedicata e può permettersi (anche con dei sacrifici, per carità) di cambiare continuamente impianto e collezione. Ora siamo giunti ad un ottimo compromesso tecnologico che per le mie esigenze (economiche ma anche e soprattutto di visione) rimane il massimo e sono contento così. Ad ognuno il suo.
Poi vorrei riprendere un stupenda frase di Vincent89: ricordiamoci che questi chiacchieratissimi K rimangono il mezzo, non il fine.

alpy
07-04-2011, 08:24
Io concordo con quanto detto da Vincent, infatti acquisto pochi titoli, oltre che per la qualità tecnica anche per l'interesse che riescono a suscitare in me. Il solo lato tecnico non mi interessa. Come mi rifiuto di acquistare titoli belli artisticamente, ma mal trattati in BD. Ma è un discorso mio.

L'argomento 4K e oltre invece mi interessa molto e non mi intimorisce affatto. Non mi crea nessun problema di ansia o cavolate simili. Anzi, la vita è breve e spero sinceramente di riuscire a vedere più innovazioni possibili, utili o meno utili. Tanto non arriverà domani o dopo, ma ci vorrà ancora un pò di tempo per renderlo fruibile (ammesso che poi succeda davvero) anche per l'home.

Emanuele1088
07-04-2011, 09:00
Anche per me la qualità artistica di un film è il fine mentre quella tecnologica un mezzo, e qui non ci piove.
Quello che penso però è che non è nè corretto nè onesto dire che una qualsiasi miglioria tecnica quando diverrà realtà non sarà necessaria per l'home o che non ne sentirete il bisogno.
Anche i Dvd (lasciando stare il problema legato ai formati che spesso venivano stravolti) se visti con un vecchio televisore sono di qualità accettabile, non eccelsa, ma accettabile! Poi però visti upscalati su un Tv HD sono pietosi.
Come ha detto qualcuno in precedenza in futuro vedere un BD upscalato su un Tv con risoluzione doppia rispetto a quelli attuali sarà sicuramente di qualità molto meno soddisfacente, se non tale da ricordare quasi quasi il passaggio da DVD a BD.
A quel punto ci metto la mano sul fuoco che anche chi ora afferma di non sentire la necessità di un miglioramento tecnologico sarà (forse) fra i primi ad aggiornare il proprio impianto (me compreso, sperando di avere le possibilità economiche).
Ricordiamoci che queste considerazioni nulla tolgono ai BD che sono incredibili in qualità.
Per concludere volevo dire che ognuno compra ciò che preferisce ed è la storia ad insegnare che ciò che è davvero bello spesso è altrettanto meno famoso e venduto, rimanendo un qualcosa "per pochi eletti".
Un saluto a tutti!

P.S. In che senso alcuni film sono al massimo in 2K? Per via del fatto che gli effetti speciali sono stati inseriti in 2k e che quindi la qualità massima del film (sempre se in futuro non si decida di reinserirli da capo) è 2K? Grazie.

Emanuele1088
07-04-2011, 09:03
fà un po star trek vero? :asd:
http://it.wikipedia.org/wiki/Holographic_Versatile_Disc
Cavolo...davvero impressionante! Se sarà questo il supporto del futuro... tutto ciò non fa altro che confermare che il cambiamento non avverà se non tra più di 5 anni. Almeno questa è la mia opinione!

nenny1978
07-04-2011, 09:06
Secondo me qui non si è chiarita una cosa: l'occhio umano non è capace di distinguere su un 32 pollici da più di 3 metri se si guarda un DVD o un BD. Figurarsi un 4k... Solo per questo si mette in dubbio l'effettiva utilità. Anche per questo motivo ci si sta' buttando sul 3d, che ha ancora margini di miglioramento e può movimentare il mercato consumer.
Ovviamente è una mia opinione, ma credo che basta pensarci un attimo per capire che, se non si può fisicamente notare la differenza, un'innovazione diventa inutile.

vincent89
07-04-2011, 09:08
P.S. In che senso alcuni film sono al massimo in 2K?
Per vari motivi: uno è perchè se hanno un DI a 2k quello è quello rimane. Non andranno MAI a rifare il film per un semplice aumento di risoluzione. L'altro è perchè se sono girati nativamente in digitale 2k più di quello non si va.
Il terzo riguarda la qualità della pellicola. Il 16mm (ma anche il 35mm techniscope) non superano il 2k. Per cui anche quì il BD è definitivo.

Poi c'è tutta una lista (molto grande) di film 35mm in border line, che per scelte fotografiche, condizione degli elementi superstiti o il tipo stesso di pellicola non permette di avere reali vantaggi in termini di dettaglio con il 4k.
Più si sale con la risoluzione, e più si assottigliano i vantaggi.

GIANGI67
07-04-2011, 09:11
Non c'entra niente con la discussione,ma il mio sogno rimane quello di restaurare un bel proiettore a pellicola,avere una sala grande e trovare film di catalogo in condizioni dignitose.

vincent89
07-04-2011, 09:13
l'occhio umano non è capace di distinguere su un 32 pollici da più di 3 metri se si guarda un DVD o un BD. Figurarsi un 4k...

se non si può fisicamente notare la differenza, un'innovazione diventa inutile.
Questa poi è un'altra bella questione. Ovvero il bacino d'utenza.
Considerando che la media dei TV (per essere ottimistici) è 42 pollici, questo fa capire quanto possa interessare al mercato il 4k.
Un prodotto lo fanno per poterlo vendere a tutti, mica a 4 appassionati che possono permettersi uno schermo da 160 pollici. L'utente comune, a cui interessa vedere il film (divx, DVD o BD che sia) non troverà utile il 4k. Motivo? E' indistinguibile dal 2k nei polliciaggi normali.

@GIANGI
Così allora fai un passo indietro :D Tanto vale prendersi un vpr digitale pro :cool:

Emanuele1088
07-04-2011, 09:22
Secondo me qui non si è chiarita una cosa: l'occhio umano non è capace di distinguere su un 32 pollici da più di 3 metri se si guarda un DVD o un BD. Figurarsi un 4k...
Perchè chi guarda un 32 pollici da più di tre metri? Comunque anche nelle prime pagine avevo scritto che mi sembra di aver sentito che anche i nostri occhi hanno i loro limiti.

Per Vincent: c'è da qualche parte una lista dei film che non vanno oltre il 2k? Così per curiosità! :D

nenny1978
07-04-2011, 09:25
Era un esempio, ma se cerchi nel forum trovi la tabella completa con le distanze di visione e i pollici di partenza per poter apprezzare le varie definizioni.

Emanuele1088
07-04-2011, 09:32
Era un esempio, ma se cerchi nel forum trovi la tabella completa con le distanze di visione e i pollici di partenza per poter apprezzare le varie definizioni.
Dai... le distanze le conosco... :winner:

nenny1978
07-04-2011, 09:38
Quelle distanze, che appunto anche tu conosci, sono calcolate con formule che prendono come riferimento la distanza minima tra due punti che il nostro occhi riesce a distinguere. Quindi, come confermato da vincent89, il 4k è utile solo a chi, a casa, ha uno schermo che definire enorme è riduttivo ;)

Emanuele1088
07-04-2011, 09:48
Veramente per il 4k non conosco le distanze ma sò che su tv HD è circa il doppio della diagonale dello schermo. Per contenuti non in HD invece più ci si mette distanti meglio è (naturalmente non a 1 Km :D ).
Per 4k quali sono le distanze? Forse tanto distanti quanto è lunga la diagonale?
Grazie

Rosario
07-04-2011, 09:49
...ci si sta' buttando sul 3d, che ha ancora margini di miglioramento...

Uno di questi è proprio il ricorso al 4K , sia per i futuri display autostereoscopici per far fronte all'abbattimento della risoluzione percepita dovuta alla barriera di parallasse , che nei videoproiettori che in quel modo potrebbero visualizzare contemporaneamente due immagini 1080p aumentando le prestazioni in 3D.

Rosario
07-04-2011, 09:53
...il 4k è utile solo a chi...

La completo io la frase: ...fa videoproiezione...

Nei TV veri e proprio per me non ha senso se non per compensare la perdita di risoluzione nel caso che ho scritto poco sopra.

Nella videoproiezione , per la mia esperienza e modo di pensare , ha sempre e comunque senso.

Rosario
07-04-2011, 09:55
E poi , YouTube in 4K (http://www.dday.it/redazione/3268/Youtube-esagera-video-in-4K.html) come faremo a vederlo... :p

vincent89
07-04-2011, 10:11
La completo io la frase: ...fa videoproiezione...

Appunto...questo dovrebbe farti capire le quote di mercato...

nenny1978
07-04-2011, 10:12
Uno di questi è proprio il ricorso al 4K , sia per i futuri display autostereoscopici per far fronte all'abbattimento della risoluzione percepita dovuta alla barriera di parallasse , che nei videoproiettori ...

Ho letto anch'io qualcosa al riguardo, e in quel caso il discorso è diverso ed orientato ad uno scopo :)
Sinceramente il 3d com'è adesso non mi piace. L'autostereoscopico non ho mai avuto la fortuna di vederlo all'opera, ma credo che 4 punti di visione, come nel sistema studiato da Toshiba, siano un ottimo punto di partenza. Se il 4k viene utilizzato in quel modo la risoluzione percepita non sarà importante quanto l'acquisto della terza dimensione senza occhiali.
L'unica cosa che continua a non convincermi è l'applicazione di questa fruizione alle TV, che non avranno mai una dimensione adeguata ad un coinvolgimento totale.
Infatti concordo pienamente sull'utilità di tutto quanto in ambito VPR, che rimane un settore dedicato a chi oltre alla passione e i soldi, ha anche lo spazio (cose che a quanto pare coesistono per un discreto numero di utenti del forum :))...

Rosario
07-04-2011, 10:36
...le quote di mercato...

Quando in un futuro più o meno lontano , arriverà il 4K , arriveranno pure i TV , che abbiano senso o no.

Tredix
07-04-2011, 10:55
Ma stiamo attenti, perchè in tv non si guardano solo mica i blu-ray. E se la maggior parte dei canali televisivi o dei giochi su console oggi non è nemmeno in fullhd ci pensiamo a quale sarebbe lo sforzo da sostenere da parte di tutti per avere un irreale (per moltissimi) incremento del piacere di visione?
Oggi è difficilissimo trovare giochi a 1080p, vorrei vedere a 4k. E la tv? Quando finalmente tutti i canali saranno fullhd si sconvolgerà di nuovo tutto per vedere su un 42" il telegiornale a 4K? No io non penso. Se ci sarà il 4K sarà per il mercato pro non consumer.

Rosario
07-04-2011, 10:59
Il 4K non è per niente dietro l'angolo , e quando arriverà , le trasmissioni saranno tutte digitali e molti canali a 1080 linee e ci sarano pure le consolle di nuova (prossima) generazione.

Rosario
07-04-2011, 11:05
...Se ci sarà il 4K sarà per il mercato pro non consumer.

Il 4K è già realtà nel pro , non in maniera diffusa ma già "esiste".
In Italia ci sono delle sale cinematografiche con videoproiettori 4K , tra cui la sala di Aidoru con dei bei DLP 4K.

Tredix
07-04-2011, 11:13
Sicuramente, ma lo sforzo per un nuovo upgrade sarebbe veramente notevole comunque, a fronte di un risibile incremento di prestazioni per chiunque non abbia un vpr. Poi non sono le console il problema, quelle attuali riuscirebbero a gestire il fullhd, ma gli sviluppatori non sono assolutamente pronti in questo momento a farlo. Creare giochi in 4K sarà una vera sfida tecnologica che porterà via tempo, denaro, ed impiego di uomini e mezzi. Poi io non capisco: se la visione di un bd 1080p su un 60 pollici fullhd darà ad un comune mortale la stessa visione di un filmato 4K su un 60pollici 4K, qual'è la motivazione di questo salto? Non ci sarebbe nessun motivo per farlo. E allora si venderebbero tv 4K solo per far apparire i bd 1080p ridicoli?? Per me non ha senso. Se questo è il mercato allora è lecito pensare che costruiranno anche tv 16K per far apparire gli 8K ridicoli.

Rosario
07-04-2011, 11:26
Non parlavo di giochi a 4K , anzi , non mi interessano proprio.
Prima di dire che la differenza sia risibile , aspetta di vederlo.

Comunque non sarai tu a decidere e purtroppo neanche io. Quando verrà , verrà.

Comunque , mi sa che non si scriverò più in sto thread , mi sto sentendo un Don Chisciotte pur sapendo di non esserlo affatto.

vincent89
07-04-2011, 11:29
Come ho detto..loro fanno il proprio lavoro, ovvero vendono per guadagnare. Sta a noi scegliere cosa più essere utile o meno. Basti pensare al discorso audio: 7.1, 11.2, etc... Utilità in ambito home? Nessuna, perchè in situazioni umane è improponibile andare oltre il 5.1.

Tredix
07-04-2011, 11:33
Nessuno ti tratta da tale, tranquillo, si esprimono solo giudizi, dubbi, e perplessità. Io vorrei una risposta al mio dubbio. Bd 1080p su 60" FullHd e filmato 4K su 60" 4K distanza di visione 3m, quali sono le differenze? Sono notevoli a tal punto da giustificare un ribaltone?? Perchè se fosse solo un operazione commerciale comprerei i 5 miglior tv fullhd a prezzi bassissimi e tanti bei blu-ray da godermeli tutta la vita senza cambiare impianti.

SALVA1
07-04-2011, 11:33
ma poi il mercato ha fatto una decisa sterzata sul 3-D invece che sul 4k o altri livelli di alta definizione...qualcosa vorrà pur dire...:rolleyes:

zabaleta
07-04-2011, 11:40
E' più facile vendere un 3D che vedono tutti piuttosto che una maggiore definizione quando ci sono ancora tantissimi che non vedono differenza tra una VHS e un BD... :rolleyes:

GIANGI67
07-04-2011, 11:44
Infatti si spinge verso la direzione della grande massa,come al solito.
Per questo motivo i film girati in 3D nativo sono al 99% giocattoloni.

Emanuele1088
07-04-2011, 11:44
Scusate... ma in base a cosa si afferma che su un 60 pollici vedere in 1080p è uguale a vedere in 4k? Qualcuno di voi ha avuto esperienze simili?
Per me come dice rosario la differenza si vederebbe.
Il problema è un altro semmai: conviene avere un un impianto del genere quando quasi tutte le fonti video avrebbero una risoluzione inferiore anche più della metà? A questo punto mi sento di affermare che:
- console che fanno girare giochi con risoluzione 4k non ci saranno nanche tra 10 anni
- Segnali televisivi forse nanche tra 5 anni saranno tutti in 1080p nativi
- come dice Vincent molti film oltre al 2k non vanno
Chi gioverebbe allora di schermi o proiettori 4k? Forse pochissimi vecchi film restaurati (dove possibile) per l'importanza storica ed alcuni nuovi film, così è contento Cameron...
P.S. ma allora qualcuno sà dirmi quali sarebbero le distanze di visione in base alle dimensioni dello schermo per un 4k? e se su un 4k si vedessero film 1080P come cambierebbero? Sicuramente bisognerebbe stare più lontani del doppio della diagonale, giusto?

Emanuele1088
07-04-2011, 11:47
Nessuno ti tratta da tale, tranquillo, si esprimono solo giudizi, dubbi, e perplessità. Perchè se fosse solo un operazione commerciale comprerei i 5 miglior tv fullhd a prezzi bassissimi e tanti bei blu-ray da godermeli tutta la vita senza cambiare impianti.
Concordo al 10000%!!! :D

fabry20023
07-04-2011, 11:50
Sono rimasto abbastanza perplesso quando ho letto che alcuni di noi in questa discussione trovano tutte le ragioni per non passare al 4K:
non serve a niente,non si distingue dal 2k differenza ecc.ecc...
La fotografia digitale ha superato il 4k da un bel pò e nessuno si è scandalizzato per questo...Non vedo cosa ci sia di tanto strano passare ad una risoluzione maggiore,i film concepiti e girati in 2k rimarranno tali e allora?
Mi ricordo quando passammo dal bn al colore in italia ,ci fu un atteggiamento dello stesso tipo...Gli italiani non si possono permettere l'acquisto di un tv a colori !!perciò la Rai rinviò il colore per anni....
Se uno ama i dvd e non vuole cambiarli liberissimo di farlo....per me può anche continuare ad usare il VHS...Sono problemi o diritti suoi....

vincent89
07-04-2011, 11:52
Scusate... ma in base a cosa si afferma che su un 60 pollici vedere in 1080p è uguale a vedere in 4k?
Quì entriamo nel campo medico/fisiologico.
Mediamente ad una distanza di 10 cm si distinguono 10 linee per mm (circa 250 dpi).
Aumentando la distanza di visione la risoluzione crolla sensibilmente. Già a ad un metro siamo a 70/75 dpi. Questo dovrebbe rendere l'idea.
Molti quì parlano di tecnologia, ma si dimenticano la cosa più importante: l'interazione con l'uomo. E' come avere una scala con migliaia di sfumature di grigio...inutile visto che l'occhio umano non distingue oltre 18/20 tonalità...

GIANGI67
07-04-2011, 11:53
Quoto Fabry,vpr 4K ci saranno senza dubbio in futuro:mi preoccupa di piu' il discorso software.Chi pubblichera' titoli per un formato cosi' di nicchia?

vincent89
07-04-2011, 11:54
La fotografia digitale ha superato il 4k da un bel pò e nessuno si è scandalizzato per questo...
Questo esempio non centra proprio nulla... visto che la maggior risoluzione serve per la stampa, non certo per visualizzarla a monitor :rolleyes:

Emanuele1088
07-04-2011, 11:57
Ciao Vincent! Scusa ma mi sembra strano... aumentando le dimensioni dello schermo ed avvicinandoci quel tanto che serve, per me si nota la differenza tra uno schermo 1080p ed uno 4k.

nenny1978
07-04-2011, 11:58
Si nota, ma tu ti ci metteresti a meno di un metro davanti ad un 42 pollici?

Emanuele1088
07-04-2011, 12:01
Questo esempio non centra proprio nulla... visto che la maggior risoluzione serve per la stampa, non certo per visualizzarla a monitor :rolleyes:
Da amante della fotografia reflex confermo pienamente ed, anzi, aggiungo pure che:
- sui televisori attuali le foto ancora non rendono perchè "downscalate" e spesso la qualità effettiva dell'immagine si vede solo se la si zoomma al 100%
- In stampa spesso l'effetto dei troppi pixel rispetto alle ridotte dimensioni cartacee hanno un effetto terribile. Per me il problema sta nel non riuscir a visualizzare correttamente, tramite stampa digitale (sebbene professionale), tutti quei pixel in uno spazio così ristretto.

Emanuele1088
07-04-2011, 12:02
Si nota, ma tu ti ci metteresti a meno di un metro davanti ad un 42 pollici?
Per questo ho chiesto le effettive distanze tra l'osservatore ed un tv 4k, ma nessuno risponde... :cry:

rossoner4ever
07-04-2011, 13:47
Notare le differenze su un 42" tra 1080 e 4k.... a 50 cm forse. ;)
Il 4k ha senso solo per i proiettori con schermi da 80 in su....ma come dice Giangi ho i miei dubbi che ci sarà un guadagno per chi dovrà fare bd 4k essendo assolutamente un settore di SUPERnicchia :D

Rosario
07-04-2011, 14:21
Ecco! (http://www.avmagazine.it/news/diffusori/toshiba-conferma-l-arrivo-dei-3d-senza-occhiali-_6197.html) , proprio come dicevo stamattina...

Rosario
07-04-2011, 14:31
Per questo ho chiesto le effettive distanze tra l'osservatore ed un tv 4k...

Se pensi che io attualmente col mio proiettore 1080p sono seduto a 1,4 volte (circa) la base che proietto , col 4K potrei fare a parità di distanza uno schermo più grande ed avere a schermo dei pixel ancora più piccoli di adesso.

Emanuele1088
07-04-2011, 14:35
ricordiamo che il 3D senza occhilini lo ha inventato Nintendo

nenny1978
07-04-2011, 14:43
Ragazzi, ma il 3d con il 4k aumenta le posizioni di visualizzazione ottimale dell'effetto stereoscopico, mica la risoluzione. Se il modo in cui implementeranno i 4k sarà quello, il discorso cambia e sarà legato esclusivamente ad un modo migliore e finalmente funzionale per fruire della visione stereoscopica senza occhiali attivi o passivi. Bisogna capire l'occhio che risoluzione percepisce con quel sistema. Da quello che ho capito la risoluzione dovrebbe essere simile al 1080p, ma non sono riuscito a capire bene...

Rosario
07-04-2011, 14:51
La percezione in 3D pare che sia ancora al di sotto del 1080p , comunque sia in 2D i 4K ci sono tutti , anche se francamente non so se la barriera di parallasse "interferisca" in qualche modo pure in 2D :what:

Quello che volevo fare notare è che l'avvicinamento al 4K , inizia pure da questo.

Dario65
07-04-2011, 15:04
Ho letto tutto il thread e condivido le considerazioni di Vincent (tra l'altro, anch'io acquisto quasi esclusivamente in BD film di catalogo...).

Concetti nuovi da integrare non penso ce ne possano essere ancora molti... staremo a vedere quel che avverrà... Però, sono convinto che saranno piuttosto i sostenitori del 4K che proveranno una delusione (se avranno l'onestà di ammetterlo :D ).
Il vantaggio dell'elevata risoluzione si avrà esclusivamente, a mio avviso e secondo la mia esperienza nel campo fotografico, con schermi di notevole dimensione. Teniamo presente i limiti del nostro sistema occhio/cervello (come già fatto notare in precedenza), e quindi il limite della distanza di visione: avete presente le poltrone delle prime file delle vecchie Sale, in cui dovevi eseguire una panoramica con la testa per abbracciare l'intero schermo? :D Non vorrete mica ridurvi a vedere i film in questo modo, a casa vostra?! :D

Insomma, una novità per pochi fortunati possessori di sale e schermi di grandi dimensioni... Senza considerare poi il fattore software: 4K per vedere che cosa? Quali film? E qui, mi riallaccio e quoto in toto l'ottimo intervento di Maxrenn.
Lo so che la qualità artistica viene data per scontata e che questo è un forum prettamente tecnico, ma personalmente non amo la tecnologia fine a se stessa e ho dei grossissimi dubbi sul fatto di poter apprezzare i miei titoli preferiti con una qualità sensibilmente diversa da quello che un buon blu-ray è in grado già oggi di garantirmi :)

nenny1978
07-04-2011, 15:10
Quoto Dario65, che ha fatto notare anche il fattore rotazione della testa per riuscire a vedere tutto lo schermo senza accusare fastidio. Quello è un'altro limite importante da tenere in considerazione per la distanza di visione.

Rosario
07-04-2011, 15:10
Bhè , rivedere per l'ennesima volta Blade Runner su uno schermo più grande del mio attuale alla risoluzione nativa di 4K , non mi farebbe schifo... :D
E poi l'upscaling di materiale 1080p a 2160p dovrebbe essere più semplice e più indolore dell'upscaling come lo conosciamo oggi.

E poi , non bisogna mica mettersi lo schermo ad un palmo dal naso per beneficiare del 4K , a meno che si parli di un 32" o giù di li...

nenny1978
07-04-2011, 15:17
Siamo tutti, ma proprio tutti tutti d'accordo sull'utilità in campo VPR del 4k, che quando uscirà sarà supportato più o meno come il 3d. Ed è questa la cosa preoccupante...

Dario65
07-04-2011, 15:27
Bhè , rivedere per l'ennesima volta Blade Runner su uno schermo più grande del mio attuale alla risoluzione nativa di 4K , non mi farebbe schifo... :D

Neppure al sottoscritto farebbe schifo :D


... non bisogna mica mettersi lo schermo ad un palmo dal naso per beneficiare del 4K , a meno che si parli di un 32" o giù di li...

E' proprio questo il punto. Di quanto i comuni mortali, nelle stanze dei loro mortali appartamenti :D possono allontanarsi per compensare l'aumento delle dimensioni dello schermo? Perché se invece l'aumento delle suddette dimensioni è relativo, sono convinto (io...mica voglio convincere voi ;) ) che non ci sarà un aumento apprezzabile della qualità percepita.

Rosario
07-04-2011, 15:35
Sarà questione d'abitudine , non so , ma io guardo uno schermo da 110" da 3,5m circa e comincia a starmi "stretto".

Nemmeno io voglio convincere nessuno , ma facendo già la semplice prova di aprire e chiudere lo zoom , si riesce a capire di quanto vari la compattezza d'immagine.

Quando i primi proiettori 4K consumer saranno disponibili , ognuno , dopo una visione , potrà capire meglio se valga o meno la pena.

Dario65
07-04-2011, 15:45
... facendo già la semplice prova di aprire e chiudere lo zoom , si riesce a capire di quanto vari la compattezza d'immagine.


Attenzione, però, Rosario ;) : bisogna considerare le prestazioni dell'ottica, per giunta zoom! La qualità di questi vetri non è particolarmente elevata e neppure costante a tutte le focali.
Questo influisce non poco sulla resa dell'immagine, non è solo una questione di risoluzione... ;)

JackBauer
07-04-2011, 15:46
facciamo partire l'ordine? :D

http://www.sony.it/biz/product/sxrd-4k-large-venue/srx-t110/features

Rosario
07-04-2011, 15:52
Attenzione, però, Rosario ;) : bisogna considerare le prestazioni dell'ottica...

Lo so... E la cosa sarà ancora più "drammatica" col 4K :D

Rosario
07-04-2011, 15:54
facciamo partire l'ordine?

Ne ho presi 4 da mettere in Blend per farmi un bel 8K :D :p

Alberto Pilot
07-04-2011, 16:00
facciamo partire l'ordine? :D

Ma scusa, almeno prendi un proiettore che sia un VERO proiettore, no ? :D :D

http://www.christiedigital.co.uk/emea/cinema/cinema-products/digital-cinema-projectors/pages/christie-cp4230-dlp-digital-cinema-projector.aspx

sigpilu
07-04-2011, 16:05
Suvvia, fate uno sforzo: è una spesuccia da poco...:D

http://s1.bild.me/bilder/110211/1898039srx-t110.png

JackBauer
07-04-2011, 16:11
Ma scusa, almeno prendi un proiettore che sia un VERO proiettore, no ?

Sono quei casi che potrei anche accontentarmi.... :D

GIANGI67
07-04-2011, 16:16
è una spesuccia da poco...:D
Sono i 15 euro di spese che mi mettono in crisi:D

Rosario
07-04-2011, 16:30
...almeno prendi un proiettore che sia un VERO proiettore, no ?...

In effetti il Christie mi ingrifa di più :D

Vada per 4 Christie da 111Kg ciascuno và... :D

Alberto Pilot
07-04-2011, 16:31
potrei anche accontentarmi.... :D

MAI accontentarsi .... è una bufala che chi si accontenta gode ....

chi si accontenta, si accontenta e basta, pur sapendo che potrebbe avere molto di più ! :D :D

Alberto Pilot
07-04-2011, 16:32
Vada per 4 Christie da 111Kg ciascuno và... :D

Così poi li metti anche in stereoscopia passiva ..... :eek: :eek: :D :D

Occhio al costo del "processorino" Christie, eh ? :p ;)

Rosario
07-04-2011, 16:32
...chi si accontenta, si accontenta e basta, pur sapendo che potrebbe avere molto di più ! :D :D

Quanto mi piace sta frase... Te la posso rubare e metterla come firma? :)

Rosario
07-04-2011, 16:35
Occhio al costo del "processorino" Christie, eh ? :p ;)


Certo! Se si deve fare il botto , facciamolo bello grosso :D

Alberto Pilot
07-04-2011, 16:42
Te la posso rubare e metterla come firma? :)

Certo che puoi, mio giovane Padowan ! :D

BabboNatale
07-04-2011, 16:49
Quì entriamo nel campo medico/fisiologico.
Mediamente ad una distanza di 10 cm si distinguono 10 linee per mm (circa 250 dpi).

quante linee riesci a contare a 10cm non c'entra niente. la percezione complessiva dell'immagine,indipendentemente dal fatto che tu possa percipire o meno i singoli pixel, varia all'aumentare della densità.
Quando si parla di già un 42" il limite non è di certo il fullhd,anzi mi sembra sinceramente assurdo vedere in forum di tecnologia parlare di questo quando nei comuni lcd siamo già al 2560 da un pezzo.
Certo si usano a distanze inferiore,ma si parla anche di diagonali che partono dai 24" e la differenza si nota,eccome.

rossoner4ever
07-04-2011, 16:51
Certo si usano a distanze inferiore,ma si parla anche di diagonali che partono dai 24" e la differenza si nota,eccome.
Ma cosa c'entrano i monitor per pc.... stiamo parlando di cose totalmente differenti. :rolleyes:

Rosario
07-04-2011, 17:20
Certo che puoi, mio giovane Padowan !

Fatto Maestro , adesso mi sento pronto pure l'8K. :D

vincent89
07-04-2011, 18:09
mi sembra sinceramente assurdo vedere in forum di tecnologia parlare di questo quando nei comuni lcd siamo già al 2560 da un pezzo.
A me sembra assurdo quello che dici, visto che il tuo discorso non centra nulla...

fabry20023
07-04-2011, 18:13
Questo esempio non centra proprio nulla... :rolleyes:
E' una tua opinione...Sono aumentate le risoluzioni perchè era presente ancora un enorme divario rispetto alle possibilità di una pellicola fotografica tradizionale,che guarda caso viene utilizzata anche in campo cinematografico.
In tutti e due i casi più risoluzione c'è e meglio è...E nessuno è obbligato a cambiare il proprio impianto se la cosa non interessa,tutto qui...


Adesso è venuto fuori anche il problema delle ottiche(per la ripresa) che non vanno bene per il 4K....:rolleyes:
Qualche P....a mentale di troppo forse ?

Rosario
07-04-2011, 18:17
Hai frainteso , si parlava delle ottiche dei proiettori consumer che purtroppo , spesso sono economiche , non si parlava delle ottiche delle macchine da presa. :)

vincent89
07-04-2011, 18:18
E' una tua opinione...
Non è un opinione ma un dato di fatto. Il problema è che non sai di cosa stai parlando. :rolleyes:
Lo scopo della fotografia non è la visualizzazione a monitor, ma la stampa. E per fare grandi stampe ad un dpi decente serve un'alta risoluzione in fase di cattura.
Senza considerare che la fotografia è un'immagine statica, mentre il cinema no (velocità otturatore, movimenti di camera, luce & sensibilità). Questo comporta crolli di risoluzione rispetto alla "semplice" immagine statica.
Per cui evita ;)

JackBauer
07-04-2011, 18:28
Senza considerare che la fotografia è un'immagine statica

No no ...consideriamolo! :D

fabry20023
07-04-2011, 18:29
Non è un opinione ma un dato di fatto. Il problema è che non sai di cosa stai parlando. :rolleyes:
L;)

E' arrivato il "signor sò tutto io",so benissimo di che cosa stò parlando e ti consiglierei di rispettare le opinioni degli altri e se magari volessi scendere dal piedistallo faresti un piacere al mondo,grazie.:rolleyes:

vincent89
07-04-2011, 18:32
La tua non è un opinione, ma una disinformazione :rolleyes:
A che cavolo credi che serva una Canon EOS 1D? Per fare dei slideshow? :rolleyes:

fabry20023
07-04-2011, 18:46
La Canon Eos1d nasce come macchina fotografica di stampo Pro,il fotografo con cui collaboro ne ha un paio,se poi vogliamo usare queste foto per fare degli slideshow bhe...è una questione di gusti e di necessità.
Il mondo della fotografia non è così "slegato" dal mondo cinematografico anche se la fruizione dei risultati termina in campi diversi,parlare di "disinformazione" semplicemente perchè ho portato un esempio riguardante la risoluzione di entrambe i mezzi espressivi mi sembra eccessivo....
Ripeto, se a te non è piaciuto il mio esempio ,libero di dissentire ma tu sei andato oltre....
E adesso la chiudo qua perchè ritengo inutile discuterne oltre ad essere OT.:)

BabboNatale
07-04-2011, 19:01
A me sembra assurdo quello che dici, visto che il tuo discorso non centra nulla...

Ma cosa c'entrano i monitor per pc.... stiamo parlando di cose totalmente differenti. :rolleyes:

Io rileggerei il messaggio che ho quotato,l'erronea e semplicistica descrizione della capacità dell'occhio umano di percepire una differenza di aumento di risoluzione su un monitor.
Sono sicuro che dopo la mia risposta avrà senso,altrimenti esponete le vostre perplessità con qualcosa di diverso da un rolleyes e ve le chiarirò volentieri.

Trailbreaker
07-04-2011, 23:11
ricordiamo che il 3D senza occhilini lo ha inventato Nintendo

Scusa, cos'ha inventato Nintendo? Ma per piacere... quest'affermazione mi sembra più dettata dalla tua vena fanboysta, gli schermi del 3DS sono di Sharp.
Comunque non è che l'argomento ha goduto di tutta questa popolarità perché l'hai aperto te, lo sarebbe stato anche se ad aprirlo fosse stato il mio Yorkshire, il fatto sai qual è? E' che lo stesso è stato trattato altre 1372 volte prima del tuo arrivo fra i forumer, e alla fine si è sempre giunti alla solita conclusione, la stessa che appoggio io ormai da mesi e mesi, e cioè che il BD è e sarà l'ultimo supporto dedicato all'Home Video Entertainment, questo in quanto, per apprezzare un supporto 4K in futuro, saranno richiesti schermi dall'elevatissimo polliciaggio, cosa che non potrà mai verificarsi, se poi si considera già eccellente la visione di un BD su di un pannello con diagonale da 100 e rotti pollici, la domanda sorge spontanea, ma a che cosa serve il 4K in ambito casalingo? Probabilmente vi sarà un nuovo formasto in ambito professionale, magari destinato alle sale cinematografiche, ma là e basta... o pensi che un domani sarà possibile trovare in commercio schermi 4K 3D Ready da 106" all'attuale prezzo di un LED Full HD da 32"? Una nuova tecnologia dovrà essere soprattutto alla portata di tutti, altrimenti diventa di nicchia e non avrà mai successo.


E' arrivato il "signor sò tutto io", [...] e se magari volessi scendere dal piedistallo faresti un piacere al mondo,grazie.:rolleyes:

Te lascia pure Vinnie sul piedistallo che è uno dei santoni del forum, almeno le sue conoscenze le ha già dimostrate.

Emanuele1088
07-04-2011, 23:42
Comunque non è che l'argomento ha goduto di tutta questa popolarità perché l'hai aperto te, lo sarebbe stato anche se ad aprirlo fosse stato il mio Yorkshire, il fatto sai qual è? E' che lo stesso è stato trattato altre 1372 volte prima del tuo arrivo fra i forumer
Forse lo stesso Yorkshire ti ha anche educato, se tutti i forumer fossero cordiali e a modo quanto te il sito chiuderebbe...
Ho offeso forse qualcuno io?
Mi sono messo a gridare ai quattro venti: "Quanto sono bravo: "l'argomento ha ricevuto tutta questa popolarità grazie alla mia persona!" ?
Non pensi di essere stato fuori luogo?
Io ho solo ringraziato con umiltà, non credendo di riuscire a ricevere tante risposte, per l'aiuto che tutti quanti mi hanno dato.
Incredibile...

Emanuele1088
08-04-2011, 00:09
Scusa, cos'ha inventato Nintendo? Ma per piacere... quest'affermazione mi sembra più dettata dalla tua vena fanboysta, gli schermi del 3DS sono di Sharp.

è naturale che li fornisce sharp, avevi dubbi in merito?
Se vai ad aprire una console, anche vecchia, ti accorgerai che è piena zeppa di componenti prodotti da altre aziende.
Pensi forse che Nintendo abbia visto uno schermo che visualizza immagini 3D senza occhiali al mercatino delle pulci e poi, solo poi, abbia deciso di "attaccarli" sulla sua nuova console?
No, desiderava quel tipo di tecnologia già da molto tempo.
è naturale che si sia appoggiata ad un grande produttore, visto che Nintendo non produce schermi, stipulando contratti/accordi con Sharp e stabilendo quali sarebbero duvute essere le caratteristiche tecniche degli schermi 3D.
Non è forse il primo prodotto in commercio che permette di giocare in 3d e, a breve, di vedere film in3D senza occhiali?
Bhe... scusa se è cosa da poco!

BabboNatale
08-04-2011, 00:31
Non ci fare caso emanuele1088, i toni qui degenerano spesso nella presunzione,alcuni credono sapere tutto,cosa che sarebbe solo un loro problema, ma che purtroppo non riescono a trattenersi dall'esternarlo rendendo le discussioni e il confronto poco piacevoli. Ti consiglio di rispondere sempre gentilmente per mantenere almeno da un lato la discussione a livelli maturi :)


per apprezzare un supporto 4K in futuro, saranno richiesti schermi dall'elevatissimo polliciaggio, cosa che non potrà mai verificarsi


concetto palesemente falso,la differenza è apprezzabile su tutte le dimensioni,monitor da 4k già mostrati (ces?),commercializzazione sicuramente lontana negli anni,ma lungi dal poter essere definita impossibile.
utilità per l'utente finale probabilmente marginale rispetto agli schermi attuali ma non di meno utile per il ricambio tecnologico che permette all'industria di prosperare,da sempre.
E sarà,ovviamente,alla portata di tutti come sempre,tempo permettendo,come è avvenuto per gli lcd.

TylerDurden80
08-04-2011, 02:08
Sono i 15 euro di spese che mi mettono in crisi:D

in effetti l'avevo già messo nel carrello anch'io ma quando ho visto che le s.s. non erano comprese ho annullato tutto... porcapaletta, di solito la soglia è 19€... :asd: :asd: :asd:

Dave76
08-04-2011, 07:49
O chiudete con le polemiche o chiudiamo la discussione.Vedete voi...

Alberto Pilot
08-04-2011, 08:22
Chiudi Dave, chiudi ... quello che era interessante sapere/dire è finito molti post fa ... qui si parla di monitor da PC e di Nintendo .... :confused: :confused:

vincent89
08-04-2011, 08:39
Si appunto, meglio chiudere prima di finire solo in OT.

Emanuele1088
08-04-2011, 08:50
O chiudete con le polemiche o chiudiamo la discussione.Vedete voi...
Bhe si, giustamente un utente offende e tu per risposta, invece di comportarti con equità, vuoi chiudere la discussione così ci rimetto io e chi, insieme a me, ha imparato molto da queste pagine (che tra le altre cose potrebbero essere usate anche per parlare di eventuali aggiornementi sull'argomento). Se proprio devi fare qualcosa BANNA per un un mese quel personaggio che si è divertito ad offendere gratuitamente, altimenti la tua non sarebbe autorità esercitata con giustizia ma semplice tirannia cieca.
Comunque per me non preoccuparti: seguirò il consiglio di BabboNatale lasciando che d'ora in poi siano solo gli "altri" a manifestare la loro ignoranza senza che io ne prenda parte.

P.S. qui non si parla di Nintendo l'argomento è stato tirato in ballo solo per rispondere a quel tizio.

gianni123
08-04-2011, 08:55
Se proprio devi fare qualcosa BANNA per un un mese quel personaggio che si è divertito ad offendere gratuitamente, altimenti la tua non sarebbe autorità esercitata con giustizia ma semplice tirannia cieca.
hai ragione, ho anche segnalato ai moderatori l'offesa.

Emanuele1088
08-04-2011, 09:01
hai ragione, ho anche segnalato ai moderatori l'offesa.
Grazie davvero

GIANGI67
08-04-2011, 09:14
Non sono d'accordo con Trail:il supporto 4K consumer ci sara',prima o poi.
E' nell'ordine delle cose,la tecnologia non si ferma.In questo senso quoto il post sopra di BabboNatale.

gianni123
08-04-2011, 09:21
viviamo in tempi esponenziali
entro fine anno usciranno i toshiba 4k nei supermercati...certo, per vedere cosa? :)

GIANGI67
08-04-2011, 09:29
Beh,se pensi che il prossimo iPhone riprendera' in 1080p...

gianni123
08-04-2011, 09:42
effettivamente, già questo a 720p è impressionante...

nenny1978
08-04-2011, 09:49
Il passaggio al 4k ci sarà, ma sarà utile solo in minima parte per l'ambito Home. In ambito professionale è già realtà. Ma non ha senso cercare di interpretare un qualcosa che non possiamo controllare. I blu-ray ci faranno compagnia ancora per parecchi anni, e chi ne fa' collezione, li terrà comunque con la stessa cura anche dopo (come anche ora facciamo con i DVD). La cosa che cambierà è che non staremo a ricomprare di nuovo i film già usciti. Con i BD la cosa ha senso perché i master spesso lo permettono, ma non sono molti i film usciti che abbiamo in BD che troverebbero giovamento in un passaggio al 4k. Forse quelli che produrranno da oggi in poi sì, ma ritorniamo al discorso che i vantaggi sono determinanti solo per pochi. Il collezionista rimarrà tale e non si spaventerà a seguire il cambiamento tecnologico dei formati. Ma pensare che la massa troverà reale giovamento dal passaggio al 4k in casa propria non è realistico.

Riassumendo, secondo me, il giovamento del 4k per la massa ci sarà per la fruizione nel tempio nato per riprodurre i film: il cinema. Quindi il progresso porterà un miglioramento a tutti, e in misura maggiore per chi ha una saletta HT con un bel VPR. Sul fatto che in futuro guarderemo la TV su uno schermo da 40 pollici alla distanza di 70-80cm ho seri dubbi.
Al riguardo ovviamente ognuno ha la sua opinione, ma litigare per queste cose mi pare il colmo.
Ad oggi non possiamo lamentarci di quello che abbiamo: il 1080p è ancora un miraggio per il digitale terrestre, ma almeno in BD fa' benissimo il suo lavoro.

nordata
08-04-2011, 10:27
@ Emanuele1088

Non ci siamo proprio.

Un Moderatore interviene per chiedere di porre fine alle vostre diatribe e tu non trovi nulla di meglio che continuare con la stessa, suggerendo anche cosa avrebbe invece dovuto fare il Moderatore stesso, grazie per il consiglio.

Il punto, vedi, non è che tu abbia consigliato al Moderatore cos avrebbe dovuto fare, ma il fatto che tu abbia fatto la tua contestazione in modo pubblico.

E' infatti giustamente ammesso il contraddittorio con i Moderatori, così come il discutere con loro le decisioni se non le si condividono, ma il tutto va fatto tramite MP o email, la cosa è ben spiegata al punto B del Regolamento.

Regolamento che, ti rammento, tu hai accettato e sottoscritto, nonchè esplicitamente dichiarato di accettare, all'atto dell'iscrizione.


5 giorni di sospensione per contestazione pubblica all'operato dei Moderatori.

@ Gianni123


hai ragione Hai segnalato la cosa tramite l'apposito tasto di segnalazione, perfetto, e un Moderatore è intervenuto, se non condividevi il suo intervento dovevi anche tu seguire la strada indicata nel Regolamento, sempre il punto B citato prima, il dare ragione ad un utente che ha appena infranto il Regolamento contestando l'operato di un Moderatore ti pone al suo stesso piano, anche se con gravità minore per la forma con cui è stato formulato il tuo dissenso.

Due giorni di sospensione.

Ciao

BabboNatale
08-04-2011, 16:58
Chiudi Dave, chiudi ... quello che era interessante sapere/dire è finito molti post fa ... qui si parla di monitor da PC e di Nintendo .... :confused: :confused:

Il monitor per pc è un ottimo esempio per chiarire il discorso a mio parere non giustificato sulla percezione dell'occhio umano dell'aumento di dpi su superfici di dimensione contenute. Che in sostanza è l'argomento della discussione dato che si parla di un ipotetico futuro supporto,con risoluzioni 4k su monitor 4k.

Dario65
08-04-2011, 17:00
Adesso è venuto fuori anche il problema delle ottiche(per la ripresa) che non vanno bene per il 4K....:rolleyes:
Qualche P....a mentale di troppo forse ?

Mi pare che fosse chiaro che le ottiche chiamate in causa fossero quelle a corredo dei vpr consumer :)

Nella mia esperienza fotografica ho avuto la fortuna di poter utilizzare una grandissima varietà di attrezzature (non tutte di mia proprierà, purtroppo :D ): dalla 35mm a telemetro, alla reflex, dalla biottica medio formato alla monobbiettivo, fino al banco ottico 13X18. Non ho mai utilizzato apparecchiature di ripresa digitali (a parte una compattina :D )
Le ottiche sono state fisse, zoom, decentabili... tutte delle migliori marche e delle diverse focali....
Quindi, un pochino sull'argomento sono competente. Non avrei mai affermato che le ottiche da ripresa non sono adatte a immortalare su matrici da 4K ;)
Sarebbe bello se si evitassero commenti di supponenza, ma si cercasse di comprendere meglio i post degli altri: ricordiamoci che stiamo comunicando con una tastiera ;)

nenny1978
08-04-2011, 17:05
@Babbo Natale
potresti chiarire questo concetto?
Ovviamente senza polemiche! Vorrei solo capire in che senso paragoni una situazione in cui ti trovi abitualmente a poche decine di cm davanti ad una postazione (solitamente per lavorare su grafica o foto e non certo per guardare film), con il normale Home Entertainment che avviene dal divano a diversi metri dalla TV...
Capisco che su un monitor, che al giorno d'oggi parte dai 22" in su, ci si trovi in una condizione di giovamento... Ma mi pare un caso specifico e fuori dal contesto...

BabboNatale
08-04-2011, 17:27
certo nenny volentieri,premettendo che nonostante nei sia molto convinto il mio punto di vista non è di certo legge :)
io uso un 22" e credo di stare "vicino" a circa 60/70cm (distanza occhi -schermo).
si nota la differenza su 24" a 2560 passando da 1980,è più piacevole utilizzare il primo.
la differenza non consiste di certo nell'individuare i pixel,cosa che ovviamente non riesci a fare nemmeno a risoluzioni native inferiori.
semplicemente l'immagine appare più nitida. messi di fianco riconosci quale dei due è a 2560.
Una tv,diciamo un 42" ad esempio viene utilizzata a discrezione ma sicuramente nella maggioranza dai casi tra i 3 e i 5 metri (anche se personalmente non andrei oltre i quattro,ma qui si finisce nelle preferenze personali).
La distanza è ovviamente molto maggiore,ma nel discorso 4k si parla di un aumento di risoluzione estremamente elevato rispetto all'esempio del monitor dove da 1980 a 2560 l'incremento è di circa il 30% mentre da fullhd a "4k" vi è un aumento del 100%.
A compensare il fattore distanza nei termini del mio esempio si aggiunge la superfice che nel 42" è quasi 4 volte quella del monitor.
Ricordando che la migliore resa non deriva certo dal poter contare o percipire i singoli pixel ma dal quadro d'insieme che fornisce un immagine più nitida il senso mi pare chiaro.
Da qui la mia perplessità sul ripetuto discorso dell'impossibilità e inutilità di risoluzioni elevate giustificate come impercettibili dall'occhio umano.

Ovviamente tutto questo è prettamente dal punto di vista tecnico del mezzo di fruizione.
L'utilità e i reali margini di utilizzo in cui tale cambiamento comporterà un vantaggio per l'utente finale lasciano molto dubbioso anche me,e concordo sui vari discorsi relativi ai limiti tecnici di alcune tipologie di girato. Mi sembra di aver comunque già fatto notare come a mio parere di certo la vera spinta sarà di natura commerciale e non derivante da una necessità reale dell'utente finale (tipico del settore tecnologico in ogni ambito tra l'altro).

nenny1978
08-04-2011, 17:33
@BabboNatale

grazie, ti sei spiegato benissimo.
Rimango comunque dubbioso sul fatto di notare la differenza, ma ovviamente posso sbagliarmi :). Mica hai qualche riferimento particolare sulle misure che hai citato in relazione alle varie distanze?
Per il resto condivido :)

BabboNatale
08-04-2011, 17:45
Intendi calcoli? Volendo si possono fare sono due rapporti e moltiplicazioni ma non vedo l'utilità,nel senso che se il ragionamento non sembra convincente non c'è motivo di farsi convincere da un numero :)
Tra l'altro non ho detto,ne ora ne prima,che tale miglioramento sarà sbalorditivo da far strappare i capelli agli appassionati,anzi ho il sospetto che sarà marginale,ma per quanto tale comunque apprezzabile.

Rosario
08-04-2011, 17:51
Secondo me la percezione di un'immagine così compatta , va oltre ciò che può essere rappresentato dai soli numeri.

nenny1978
08-04-2011, 18:15
Intendi calcoli? Volendo si possono fare sono due rapporti e moltiplicazioni ma non vedo l'utilità,nel senso che se il ragionamento non sembra convincente non c'è motivo di farsi convincere da un numero :)
... ho il sospetto che sarà marginale,ma per quanto tale comunque apprezzabile.

Era tanto per capire se c'era da qualche parte una tabella da consultare e qualche sito che tratta l'argomento :)
Non sono tanto fermo su questo argomento e sono in cerca, diciamo, di consolidamento...
A prescindere dal fatto che sarà o meno apprezzabile alla fine si tratta di questioni legate al mercato, che non sempre va' di pari passo in tutti i settori. Personalmente sono contento che ci sia innovazione e guardo sempre con curiosità queste cose, come ad esempio il passaggio da 24p a 48p nella produzione cinematografica.
Ancora grazie :)

BabboNatale
08-04-2011, 20:07
si si i tempi sono diversi in base al settore,di certo il fullhd è ben lontano dall'essere sostituito,è praticamente nuovo e ancora non è nemmeno diventato mainstream dove ancora i dvd resistono.

nenny1978
08-04-2011, 20:10
Infatti è un po' presto per preoccuparsi sulla sorte del BD ;)

ludega
09-04-2011, 21:30
Di definitivo a questo mondo non c'é niente, però di certo andando oltre il 1080p in ambito domestico sotto i 60 pollici di schermo si rischia di acquistare il superfluo e un restauro a 4K di tutti i film è improponibile, persino i migliori cinema usano proiezioni digitali a 2K per i film nuovi (che è equivalente in pratica al Blu-ray)

Francamente non vedo come possa entrare nelle case della gente un disco a risoluzione a 4K, voglio dire, molte persone (sbagliando) neanche considerano rilevante la differenza tra DVD e Blu-ray che è abissale sotto tutti i punti di vista (dalla compressione, ai colori, alla risoluzione, alla fedeltà al girato), figuriamoci se noterebbero un' eventuale differenza col 4K...

Si rischia di cadere nella mania del cambiamento più che del miglioramento...

Tredix
09-04-2011, 22:43
perfettamente d'accordo!

JackBauer
10-04-2011, 00:10
Francamente non vedo come possa entrare nelle case della gente un disco a risoluzione a 4K, voglio dire, molte persone (sbagliando) neanche considerano rilevante la differenza tra DVD e Blu-ray

Magari qualcuno legge questa frase e potrebbe dire.... "che esagerato!!" :D
Poi vai al negozio ti vedi due persone... una prende in mano il blu-ray di Braveheart e dice all'altro .... "certo che questo non è proprio un film da Blu-Ray" .... e lì purtroppo capisci che quella frase letta in quel forum aveva un senso.... :cool:

ludega
10-04-2011, 01:40
Magari qualcuno legge questa frase e potrebbe dire.... "che esagerato!!" :D
Poi vai al negozio ti vedi due persone... una prende in mano il blu-ray di Braveheart e dice all'altro .... "certo che questo non è proprio un film da Blu-Ray" .... e lì purtroppo capisci che quella frase letta in quel forum aveva un senso.... :cool:

lì è anche questione di passione per il cinema, non solo per l'Home Video, il tuo esempio é calzante proprio perché si tratta di uno dei miglioramenti più clamorosi tra DVD e Blu, forse uno dei primi 5 Blu-ray per qualità mai usciti.

Volevo anche aggiungere che un cambio di formato richiederebbe ancora un cambiamento di schermi TV che non è proponibile...

E un'altra cosa: so che qui siamo appassionati di cinema ma è un ragionamento che va fatto: la forbice qualitativa tra le trasmissioni televisive e i dischi non può aumentare ancora: non possiamo avere tutti i canali in SD interlacciato PAL con sporadiche sperimentazioni HD (1080i massimo) e i dischi a 4K.
Anche SKY che eroica lotta per la diffusione dell'Alta definizione ha una manciata di canali in HD che spesso trasmettono upscalato.

insieme al DVD é arrivata la TV satellitare digitale e si era di pari passo più o meno, ora anche il miglior HD di SKY non regge il confronto con il rispettivo Blu-ray come audio/video per non parlare come detto del DTT che è all'età della pietra e già tecnologicamente vecchio seppur comodo... (in UK passano subito al DVB-T2, tanto per dire, vi immaginate un altro cambio di decoder in Italia?)

Ho provato anch'io a spiegare a molti amici e conoscenti la rivoluzione del Blu-ray e la risposta é: "Sì bello, ma a me interessa il film, anche il DVD si vede bene, mi basta così" e alcuni che ho convinto di più, sconcertati dopo il passaggio mi hanno detto: "Ma come mai ha le bande nere sopra e sotto, è HD dovrebbe riempirmi lo schermo!" A quel punto pazientemente spiego anche quello e mi guardano come un marziano perché loro il film lo vogliono vedere "Grande"....

Fate Vobis

jesse-james
10-04-2011, 06:58
...a chi lo dici...io a volte non so più che parole e aggettivi usare per far comprendere alle persone che "Rivoluzione" si stanno perdendo!!! Forse siamo solo noi troppo fissati, oppure (e credo sia così) abbiamo il dono (o meglio ancora , la fortuna ) di essere più sensibili ai piaceri della Settima Arte, e quindi rincorrere e ricercare a tutti costi il meglio, per far si che all'atto finale della visione tutti i nostri sensi siano davvero e finalmente colmati.. (in linea di massima per me è così;)), io mi ricordo che facevo dei chilometri per andarmi a comprare un film in Vhs originale, che poi alla fine faceva pena..stesso discorso (e anche di più) quando uscì il Dvd!!..(Per non parlare delle follie che a volte faccio per recuperare i miei capolavori preferiti, in BD!!..)
Con l'avvento dei BD e dei lettori BD e delle nuove catene video, per l'home cinema , a mio avviso siamo passati davvero dalle stalle alle stelle!!.. Se si pensa che (naturalmente avendo una buona catena video) comprando con pochi euro un film in BD, a casa tua , stravaccato sul divano puoi ammirare un qualsiasi capolavoro od opera (a patto naturalmente che sia stato fatto un fedele trasferimento) magari meglio di come si era visto al cinema alla sua uscita!! Bhè, per me ragazzi, noi abbiamo la fortuna di stare vivendo uno dei periodi più belli dell'home cinema!!...Cito un esempio, mai mi sarei sognato di rivedere il Gattopardo in quel magnifico splendore (l'edizione Fr) se solo si usasse uno di questi dischi, con trasferimenti simili, come esempio , io credo che parecchi utenti "Medi", forse cambierebbero opinione!!...Ma credo semplicemente, come giustamente puntualizzato da Jackbauer e Ludega, che all'utente medio semplicemente non interessa una mazza rivedere un'opera, a volte, esattamente come il regista l'aveva concepita, preferendo un semplice dvd, o peggio ancora la visione di file condivisi in rete!!..Bhè la risposta che do sempre alle persone così è: Non sai davvero lo spettacolo che ti perdi!!!...:rolleyes:

Trailbreaker
10-04-2011, 10:40
Volevo anche aggiungere che un cambio di formato richiederebbe ancora un cambiamento di schermi TV che non è proponibile...

Ho provato anch'io a spiegare a molti amici e conoscenti la rivoluzione del Blu-ray e la risposta é: "Sì bello, ma a me interessa il film, anche il DVD si vede bene, mi basta così" e alcuni che ho convinto di più, sconcertati dopo il passaggio mi hanno detto: "Ma come mai ha le bande nere sopra e sotto, è HD dovrebbe riempirmi lo schermo!"....

E' la stessa cosa che cerco di far capire a certi utenti che insistono col fatto che prima o poi vi sarà il passaggio al 4K, che a causa delle elevate dimensioni dei Televisori (o teli nel caso di VPR) richiesti, non sarà possibile.

Te devi solamente dirgli che in ogni caso, tutti i BD hanno scansione a 1080p/i , se vedono le barre nere e sopra e sotto, è in quanto il formato panoramico scelto dal regista si deve adattare alle proporzioni 16:9 dei nostri televisori... se così non fosse, i film con aspect ratio di 2.35:1 (e 2.40:1) andrebbero croppati ai lati.

N.B. I quote integrali sono vietati da regolamento.

JackBauer
10-04-2011, 11:02
preferendo un semplice dvd, o peggio ancora la visione di file condivisi in rete!!

Purtroppo questa è realtà, e la cosa triste è che tutti i marchi più blasonati hanno ceduto, BD e svariati mediaplayer che leggono formati mkv, come se fosse diventato un "formato" ufficiale!
Le possibili scuse su questa scelta potrebbero essere molte, ma in realtà è solo un modo per nascondere la verità.

Trailbreaker
10-04-2011, 11:04
Eh ma la PS3 ancora resiste :asd:
Vabbè, legge gli m2ts :D

BabboNatale
10-04-2011, 11:12
Volevo anche aggiungere che un cambio di formato richiederebbe ancora un cambiamento di schermi TV che non è proponibile...


concordo sul tuo discorso ma non su questo punto.
non vedo perchè non sia proponibile,anzi e a dir poco fondamentale per l'industria dopo x anni introdurre una novità consistente,non si parla di domani o tra cinque anni.
è fondamentale prima di tutto a mio parere che il dvd muoia e il bd diventi lo standard mainstream,cosa che richiederà anni e anni...
per il rapporto dimensioni/rilevanza dpi mi sono già espresso quindi non mi dilungo dico solo,non serve di certo un 60".

ludega
10-04-2011, 12:33
concordo sul tuo discorso ma non su questo punto.
non vedo perchè non sia proponibile,anzi e a dir poco fondamentale per l'industria dopo x anni introdurre una novità consistente,non si parla di domani o tra cinque anni.


La differenza sostanziale è che convertire tutti i film da 1080p a 4K non porterebbe al sostanziale miglioramento che servirebbe, mancherebbero i contenuti in quanto la risoluzione massima della pellicola 35mm è puramente teorica e facendo i conti non sono certo arrivi sempre al 4K pieno.
Il blu-ray diventerà main stream solo se smetteranno di produrre i DVD e proporranno una valanga di titoli a 7,90 o 9,90 come ora i DVD.
Certo se poi mi "obbligano" a passare a un nuovo formato per i film nuovi va bene ma rifarsi la collezione da capo con i film dal 1940 al 2005 sarebbe inutile
Comunque ripeto, per notare la differenza c'è bisogno di un occhio bionico sotto certe dimensioni di schermo

ludega
10-04-2011, 12:35
Te devi solamente dirgli che in ogni caso, tutti i BD hanno scansione a 1080p/i , se vedono le barre nere e sopra e sotto, è in quanto il formato panoramico scelto dal regista si deve adattare alle proporzioni 16:9 dei nostri televisori... se così non fosse, i film con aspect ratio di 2.35:1 (e 2.40:1) andrebbero croppati ai lati.


Lo faccio sempre con grande calma e precisione ma mi prendono per un pignolo fissato con cose inutili..:( :(

robertocastorina
10-04-2011, 15:31
E' la stessa cosa che cerco di far capire a certi utenti che insistono col fatto che prima o poi vi sarà il passaggio al 4K, che a causa delle elevate dimensioni dei Televisori (o teli nel caso di VPR) richiesti, non sarà possibile.

E' il solito discorso al quale rispondo sempre che è tutto relativo alla distanza di visione: se ho un 42" e la mia distanza di visione è 1/1,5 metri la differenza tra 2k e 4k io la noto e non poco.... Per quanto mi riguarda ben venga il 4k.

N.B. E' anche vietato dal regolamento quotare più di 4 righe.

GIANGI67
10-04-2011, 16:02
Io non capisco chi si infervora per un possibile supporto 4K per il futuro.E' il progresso tecnologico,e' cosi' da sempre.
Come al solito sara' questione di impianto,di polliciaggio e,al solito,di portafoglio.Io ci sto,gli altri possono restare felici col BD,che e' un bell'accontentarsi.

vincent89
10-04-2011, 16:20
Quello che spero vivamente è il 4k come standard cinematografico (DI e proiezione cinematografica). E già quì però la vedo lunga. Attualmente fare un DI 4k di una pellicola con molta CGI è improponibile.

Per quel che riguarda il 4k domestico ho già detto come la penso: potrà pure uscire, ma non avrà beneficio nel 95% delle pellicole fatte fin'ora. E questo punto è un dato di fatto.
E in quel 5% che rimane (stima in eccesso) è vincolato dal setup (dimensione schermo/distanza di visione).
Poi ovviamente uno è libero di cambiarsi l'impianto per una percentuale bassissima di film. Contento lui...

Trailbreaker
10-04-2011, 16:31
se ho un 42" e la mia distanza di visione è 1/1,5 metri la differenza tra 2k e 4k io la noto e non poco.... Per quanto mi riguarda ben venga il 4k.

N.B. E' anche vietato dal regolamento quotare più di 4 righe.

Se si somma la lunghezza dei periodi, mi sa che ci resto nelle 4 righe di quote.
Ma che televisore ti devi fare per apprezzare veramente un formato a 4K? Cioè... oggi come oggi, i formati più venduti in assoluto, per una questione di comodità e di spazio, saranno i 32"-42", pensi che tutti potranno mettersi nelle proprie case un televisore da 80" e rotti? Come pensi sia facile distinguere i dettagli tra l'immagine di un BD e la stessa di un formato a 4K? Ma dai, ma che razza di vista bionica bisogna possedere? Anche te Gianlù, mi parli proprio te che hai il VPR e ti godrai certe immagini da Dio, cioè... vuoi dirlo a tutto il foro di come siano sensazionali le immagini di un VPR, che bisogno avete di desiderare il 4K nelle vostre case, con quel popò di roba che già avete? Senza considerare che già ora come ora, i film di una certa età sono tempestati di grana a iosa, non oso immaginare cosa sia vederli in 4K.

nenny1978
10-04-2011, 18:25
... se ho un 42" e la mia distanza di visione è 1/1,5 metri la differenza tra 2k e 4k io la noto e non poco.... Per quanto mi riguarda ben venga il 4k.


Scusa ma parli per esperienza? In teoria per il 4k su un 42" lo devi guardare al massimo da 1 metro. Poi può darsi che dalla teoria alla pratica il discorso sia diverso, ma siccome io non ho mai fatto questa esperienza di visione ci vado cauto...

Sono molto più d'accordo con vincent89, che fa' il discorso più sensato e legato alle riprese, e cioè la cosa più importante.

Sono convinto che non si possa ricevere neanche in minima parte lo stesso beneficio del passaggio da DVD a BD. Lì c'è stato un salto epocale nell'Home Entertainement. Il salto successivo volevano darlo con il 3d e per ora hanno fatto diversi passi falsi. Il prossimo non sappiamo quale sarà...ma pare che il 48p farà da spartiacque, a prescindere dalle nostre preferenze personali. Il 4k secondo me è più una conquista per gli addetti ai lavori che per noi...

JackBauer
10-04-2011, 20:24
Pensare al Blu-Ray come prodotto finale credo sia molto improbabile... che sia il 4K o il 48p credo sia solo questione di tempo, che poi tale tecnologia porti effettivamente qualche giovamento è dura dirlo adesso!

Effettivamente parlando con alcuni commessi di famosi centri commerciali si scopre che i tagli più venduti sono i 32" ...... il quale ad una certa distanza risulta difficile notare le differenze tra un 720p e un 1080p .....

Mentre invece mi trovo concorde con vincent89 nel dire che questa evoluzione dovrebbe essere applicata in ambito cinematografico.

AxelCruise
10-04-2011, 20:34
Se restiamo a parità di diagonale, tra due schermi (di qualsiasi natura siano)
il cambiamento c'è (o meglio ci sarà) e sarà sostanziale, addensate voi 2
gli 8 milioni di pixel del 4K nella stessa superficie dove ne risiedevano
poco più di due milioni ... si costruiranno pixel più piccoli, si ridurrà il
dot-pitch ed il tutto apparirà come una stampa su carta, con "punti"
indistinguibili anche se guardati da 10 cm ... Sinceramente ??
Non vedo l'ora ... il volgarmente detto "full HD", che tra 10 anni
di "full" non avrà più niente, IMHO sui nostri display sta già stretto :p

Prendete i display LCD di alcune videocamere e fotocamere di 10 anni
fa e confrontateli con quelli di adesso ... su 3-4 pollici si è passati da
300.000 pixel a quasi un milione di pixel, e non so i vostri, ma i miei occhi
non li distinguono neppure nei caratteri e nelle linee diagonali!! :)

Sta di fatto che è meglio godersi un filmato con risoluzione superiore
a quella dello schermo (e lo sappiamo tutti da quando siamo ahimé
costretti a seguire trasmissioni in SD sui nostri pannelli/VPR ad alta
risoluzione). :cry:

4k => 8k => 16k ... favorevole !! e poi se è questione di soldi e di catene
di riproduzione da cambiare possiamo chiedere a chi aveva già in passato speso qualche chilo di euro per godersi i DVD ... upgrade!! ;)

nenny1978
10-04-2011, 20:40
Il BD è solo un supporto, e come tale è destinato a cedere il passo, prima o poi, a qualcosa di diverso e probabilmente anche nella forma. Il discorso tecnico del 4K arriva oltre il supporto. Quando sai che una cosa si può fare, il difficile è non farla. Nella fotografia si insegue la scalata ai megapixel perché è più facile (e forse economico) vendere sulla grandezza che sulla qualità. Poi dal fotografo quanti sono quelli che si fanno fare stampe enormi?
Allo stesso modo magari faranno il film in 4K (sicuramente) e poi metteranno in vendita i TV in 4K. Ma in quanti se li compreranno?

robertocastorina
10-04-2011, 21:48
Ma che televisore ti devi fare per apprezzare veramente un formato a 4K? Cioè... oggi come oggi, i formati più venduti in assoluto, per una questione di comodità e di spazio, saranno i 32"-42", pensi che tutti potranno mettersi nelle proprie case un televisore da 80" e rotti?
L'ho già scritto nel mio penultimo post: non ha alcun senso prendere come riferimento il solo polliciaggio delle TV senza tener conto della distanza di visione; stare a 10 metri da un 100" credi davvero che garantisca una maggiore qualità rispetto ad un 42" posizionato ad un metro? Assolutamente no.

vincent89
10-04-2011, 21:57
stare a 10 metri da un 100" credi davvero che garantisca una maggiore qualità rispetto ad un 42" posizionato ad un metro? Assolutamente no.
Si ma chi si guarda un 42" da un metro? :rolleyes:

robertocastorina
10-04-2011, 21:57
Scusa ma parli per esperienza?
No, ma lo ipotizzo dopo essermi lustrato gli occhi con immagini a risoluzioni superiori al 2k su vecchi CRT per PC molto più piccoli.


In teoria per il 4k su un 42" lo devi guardare al massimo da 1 metro.
E non è ciò che ho scritto io?


Sono convinto che non si possa ricevere neanche in minima parte lo stesso beneficio del passaggio da DVD a BD. Lì c'è stato un salto epocale nell'Home Entertainement.
Perdonami ma questo non lo puoi affermare con certezza in quanto non si può prevedere adesso ciò che succederà in futuro. Ricordo quando si passò dalla VHS al DVD: nelle riviste si parlava proprio di svolta epocale.

robertocastorina
10-04-2011, 21:59
Si ma chi si guarda un 42" da un metro?
Io non lo guardo da 1 metro ma da 1,5 si:D

vincent89
10-04-2011, 22:06
il cambiamento c'è (o meglio ci sarà) e sarà sostanziale, addensate voi 2
gli 8 milioni di pixel del 4K nella stessa superficie dove ne risiedevano
poco più di due milioni ... si costruiranno pixel più piccoli, si ridurrà il
dot-pitch ed il tutto apparirà come una stampa su carta, con "punti"
indistinguibili anche se guardati da 10 cm ...
Si ma se poi il video (per scelte fotografiche o limiti di budget) ha grana, fuochi particolari, pellicole ad alta sensibilità e chi più ne ha più ne metta, cosa me ne faccio di questi pixel in più? La risoluzione sarà sicuramente più alta, il dettaglio percepito no.

La cosa che mi stupisce è che tutti partite da un presupposto che tanto scontato non è: ovvero il nuovo cinema dovrebbe basarsi su un'immagine asettica ad altissima qualità (e quindi ovviamente limitata nella scelta artistico/fotografica). Perchè sicuramente il 4k può avere senso se giriamo tutto con con una Red One e con fotografia da documentario. Ma se facciamo una ripresa stile Miami Vice di Mann allora il 4k serve a ben poco.
Ovviamente anche in questo caso si confonde uno strumento utile (4k) con il fine, ovvero un'espressione artistica.

vincent89
10-04-2011, 22:07
ma da 1,5 si:D
Si noi, perchè siamo dei fissati, ma dubito che qualche persona normale si metta a tale distanza ;)

nenny1978
10-04-2011, 22:09
Perdonami ma questo non lo puoi affermare con certezza in quanto non si può prevedere adesso ciò che succederà in futuro. Ricordo quando si passò dalla VHS al DVD: nelle riviste si parlava proprio di svolta epocale.

Già, ma torniamo al discorso: media di pollici per TV vendute. Secondo te guardare un film su un 42" pollici a meno di 1 metro è ok? Allora sei uno dei potenziali utenti. Ma in quanti la pensano come te? Io sento parlare( e leggo) in continuazione di distanze dai 2,5 metri in su. A quelle distanza la maggior parte delle persone per molti motivi non va' oltre al 42 pollici, quando si potrebbe persino comprare un 50... Tu dici che la distanza di visione è importante, e io dico altrettanto. Ma prendendo questo dato e proiettandolo sulla maggior parte degli utenti, secondo te a quante persone farebbe sul serio comodo il 4K? Dal VHS al DVD e poi (meno) al BD prendi lo stesso dato e ottieni risultati molto diversi.
Ripeto che magari nel tuo caso il discorso è diverso e capisco che se tu sei disposto a variare la tua distanza di visione in base a questi parametri nessuno può darti torto e il 4K per te ha senso...

robertocastorina
10-04-2011, 22:19
nenny1978, sul tuo ultimo post non ho nulla da eccepire;). Obbiettivamente hai ragione, però io faccio un pochino l'egoista disinteressandomi di ciò che faranno gli altri e sperando che il 4k arrivi presto:D.

nenny1978
10-04-2011, 22:26
Ognuno di noi in fondo in fondo é egoista ;)
Tanto alla fine il mercato andrà verso dove venderá di più, con ogni mezzo che troverà per sostenere le vendite e alzare i profitti. Quindi il mercato é più egoista di tutti noi :)

Rosario
10-04-2011, 22:33
...spero che il 4k arrivi presto...

+1 :D

Rosario
10-04-2011, 22:45
...si ridurrà il
dot-pitch ed il tutto apparirà come una stampa su carta...

Già... Basta guardare il display dell'iPhone4 (326 dpi) in cui è praticamente impossibile distinguere i pixel , e la sensazione è veramente appagante.

BabboNatale
10-04-2011, 23:50
Già, ma torniamo al discorso: media di pollici per TV vendute. Secondo te guardare un film su un 42" pollici a meno di 1 metro è ok?

la necessità di queste distanze ridotte per notare la differenza sono solo supposizioni,che trovano poco riscontro con la realtà: a 70/80cm si apprezzano 2560 di risoluzione su un 24" rispetto ai 1920, mi riesce difficile credere che su una superfice quasi 4 volte maggiore sia necessario stare alla stessa distanza per notare qualcosa (quando tra l'altro l'aumento del dpi è anche ben maggiore all'esempio citato). si ritorna al solito discorso,un conto è contare i pixel un conto è la percezione d'insieme dell'immagine.
io sono di tutt'altro parere, la differenza,per quanto marginale,si noterà nel normale utilizzo comune,3-4 metri.

robertocastorina
11-04-2011, 07:54
io sono di tutt'altro parere, la differenza,per quanto marginale,si noterà nel normale utilizzo comune,3-4 metri.
Dici? Non so se sarà proprio così ma di certo io sarò uno dei primi a provare un TV 4k:D.

Dario65
11-04-2011, 09:41
Si ma se poi il video (per scelte fotografiche o limiti di budget) ha grana, fuochi particolari, pellicole ad alta sensibilità e chi più ne ha più ne metta, cosa me ne faccio di questi pixel in più? La risoluzione sarà sicuramente più alta, il dettaglio percepito no.


Sono d'accordissimo. Quoto anche il resto del post, ovviamente!
Il punto è, soprattutto, questo: il dettaglio percepito.

Inoltre, qualcuno cita ad esempio dei display troppo piccoli, tipo iPhone o monitor da pc, che vengono osservati da una distanza ridottissima... in questo caso il beneficio può anche esserci, ma provate a pensare ai giganteschi cartelloni pubblicitari incollati sui muri: da lontano appaiono nitidi ed invoglianti... da vicino si nota che sono un insieme di punti enormi...

Insomma la distanza di visione è fondamentale per il dettaglio percepito. Il 4K avrà un senso soprattutto per il mondo del Cinema professionale, con i distingui che già citava Vincent.
Infatti, in questo settore esiste già la possibilità di usare pellicole di formato maggiore per ottenere risultati degni di nota. La scarsa versatilità delle apparecchiature ed i costi rendono problematico, però, uscire dallo standard, e il digitale sarà quindi di grande aiuto. Quando sarà...

Ieri sera, mentre stavo guardando un film in blu-ray, mi è proprio venuta alla mente questa discussione: be'... facevo molta fatica ad immaginare un beneficio importante sull'immagine che avevo proiettata di fronte.
La mia modesta opinione è che gli entusiasti sostenitori del 4K in ambito home saranno destinati a ricredersi... almeno in una qualche misura :D
Poi per quel che riguarda il discorso della tecnologia che va avanti... certo non sarà il sottoscritto a fermarla, è una cosa normale e non ha di certo senso intraprendere crociate conservatrici :D

Alberto Pilot
11-04-2011, 09:48
Anni fa ho assistito ad un seminario interessantissimo in materia di contrasto, dettaglio e profondità percepita in funzione della distanza di visione e della grandezza dell'immagine, ovviamente.

Si parlava di fisiologia dell'occhio umano, di tecnologia e di applicazioni nel mondo reale di regole empiriche non sempre aderenti con quello che poi accade veramente nel nostro sistema occhio-cervello.

Se trovo le slides, posto i concetti cardini, con tanto di misure, curve esponenziali e tutto il resto.

Perchè alla fine è quello che conta, quello che vedo e quello che credo di vedere :p

Dario65
11-04-2011, 09:56
Secoli fa... avevo fatto qualche prova, in circostanze controllate, con pellicole diverse ma sempre di medio-bassa sensibilità. Proiettando immagini di modeste dimensioni, le differenze erano trascurabili se non nulle. Era solo ingrandendo il quadro che si percepivano incontrovertibili miglioramenti... ;)

alpy
11-04-2011, 10:23
Sul sito dei proiezionisti http://www.cinematech.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=6797&start=20
è interessante.
By

SALVA1
11-04-2011, 10:31
quoto il discordo di vincent perchè è uno dei pochi che pensa all'atto pratico della questione...se un innovazione come il blu ray che straccia pesanetmente il dvd anche su un 19 pollici dopo diversi anni ormai dal suo lancio ha sempre una bassa media di vendita rispetto al suo antenato la media è uno a cinque,come può sperare il 4k con tutte le sue "problematiche" di imporsi...:rolleyes:
poi per carità fantastichiamo e facciamo teorie,siamo qui anche per quello,ma i fatti sono altri.:D

GIANGI67
11-04-2011, 10:37
Perchè alla fine è quello che conta, quello che vedo e quello che credo di vedere :p
Ottimo.La verita' imho e' questa,nulla di piu'.

gianni123
11-04-2011, 10:38
i supporti fisici sono destinati ad una lentissima agonia...

fabry20023
11-04-2011, 10:58
Speriamo di no......:rolleyes:
E poi noi collezionisti cosa facciamo ????:confused:

Alberto Pilot
11-04-2011, 10:58
è interessante.

Grazie mille del link ! :)


Uhmmmm Antonio Marcheselli, mi ricorda qualcuno ...... :p

grunf
11-04-2011, 11:06
Considero il 1080P e il Blu Ray un primo importante punto di arrivo per tutti gli appassionati di cinema in casa. Dopo molti anni di pessime VHS, passando per la parentesi LaserDisc e al buon DVD è oggi possibile, grazie al Blu Ray avere a casa una copia dei film che più amiamo con una qualità davvero ottima molto, molto vicina a quella dei master digitali e, sorprendentemente migliore per resa complessiva alle attuali - e molto spesso scadenti – copie in 35 mm distribuite nei cinema .
Pensiamo poi che il D-Cinema 2K ha una risoluzione pressoché equivalente a quella del Blu Ray . La differenza importante non è tanto nella differente risoluzione orizzontale, una “manciata di pixel in più da 1920 a 2048, quanto nella differente gestione della compressione molto più leggera nel Jpeg 2000 rispetto ai codec Blu Ray proprio per essere il più possibile trasparente su grande schermo. Per questo, e apro una piccola parentesi, non sarebbe davvero male se alcune edizioni Blu ray fossero un po’ meno compresse ( visto che molto spesso rimane spazio inutilizzato nel disco) al fine di rendere l’edizione non solo adatta alla una normale visione su TV ma anche a quella … di dimensioni più grandi, con VPR, dove una minore compressione è quasi sempre apprezzabile con immagini più solide e con minori deviazioni rispetto al master originale. Il 4K è veramente necessario i ambito HT? Credo che sia molto più importante la qualità con cui viene effettuata la masterizzazione e, soprattutto la qualità del master originale. Dopotutto il 2K e il 4K sono solo, come detto giustamente da altri, dei “contenenitori” o formati che possono veicolare delle immagini pessime come nel caso del BR di “ 1999 fuga da New York” o eccellenti come ad esempio l’ultima edizione rilasciata per il decennale de “ Il Gladiatore”. Il mercato ha comunque sempre bisogno di novità per rinnovare il mercato e per fare profitto e per questo è anche probabile che in futuro un formato 4K possa approdare sul mercato. Il formato Blu ray è praticamente pronto ad essere aggiornato ai contenuti 4K grazie alla sua architettura multylayers che consente di produrre dischi con capacita di 100-200 Gb e anche la tecnologia di TV e VPR è, a mio avviso , fin d’ora attuabile. Se poi pensiamo che ( ed è stato detto) il Blu Ray potrebbe essere l’ultimo formato fisico per l’archiviazione di contenuti Audio Video la questione non si pone . Penso che il 4K o una maggiore definizione, abbia un motivo di esistere solo in prospettiva di grandissimi schermi cinematografici o per il 3D dove l’esperienza cinematografica è compiutamente realizzata solo i presenza di schermi enormi (IMAX 3D) con lo spettatore immerso completamente nello schermo. Ovvero con distanze di visione molto ravvicinate allo schermo.

robertocastorina
11-04-2011, 11:42
Il 4K avrà un senso soprattutto per il mondo del Cinema professionale, con i distingui che già citava Vincent.

La mia modesta opinione è che gli entusiasti sostenitori del 4K in ambito home saranno destinati a ricredersi... almeno in una qualche misura
Io invece dico di no ad entrambe le frasi che ho quotato. Staremo a vedere...

robertocastorina
11-04-2011, 11:46
se un innovazione come il blu ray che straccia pesanetmente il dvd anche su un 19 pollici dopo diversi anni ormai dal suo lancio ha sempre una bassa media di vendita rispetto al suo antenato la media è uno a cinque,come può sperare il 4k con tutte le sue "problematiche" di imporsi...:rolleyes:

Come ho scritto qualche post fa egoisticamente me ne frego del rapporto 1 a 5 BD/DVD, come me ne fregherò se gli altri continueranno a comprare DVD di fronte alla possibilità di vedere a casa film a 4k; di certo io sarò in prima linea...

SALVA1
11-04-2011, 12:01
certo,anche io me ne frego di quello che fanno gli altri,il fatto è però che non faranno certo una rivoluzione per "4 gatti"...:D

Dario65
11-04-2011, 12:09
@robertocastorina

Egoismo per egoismo: quale software ti aspetti di goderti in prima linea? Un paio di film ben confezionati? :D

Scherzi a parte, quello che continueranno a fare gli altri non è affatto secondario per il mercato...


Io invece dico di no ad entrambe le frasi che ho quotato. Staremo a vedere...

Appunto ;)

Rosario
11-04-2011, 12:09
...di certo io sarò in prima linea...

Pure io ci sarò... :D

Comunque è evidente che tutta l'industria del cinema si stia indirizzando (finalmente) ad un cambiamento tecnologico.
Vedi 48p e la notizia di oggi della presentazione della macchina da presa SONY F65 con sensore da 8K...

Come si è detto più volte , è la normale evoluzione , chi pensa che ci si fermerà , non può che sbagliare.

Dario65
11-04-2011, 12:15
Come si è detto più volte , è la normale evoluzione , chi pensa che ci si fermerà , non può che sbagliare.


Su questo nulla, ma proprio nulla da eccepire! :)


P.S.= Ho ancora una vecchia cinepresa che filma alle cadenze di 8 16 24 32 e 48 fps... Nulla di veramente nuovo, quindi, ma possibilità reali di realizzare ....

robertocastorina
11-04-2011, 12:44
certo,anche io me ne frego di quello che fanno gli altri,il fatto è però che non faranno certo una rivoluzione per "4 gatti"...:D
Staremo a vedere...

robertocastorina
11-04-2011, 12:50
quale software ti aspetti di goderti in prima linea? Un paio di film ben confezionati?
Non ha importanza quanti, se ci saranno anche soli 2/3 film di mio interesse non me li farò mancare...:).


quello che continueranno a fare gli altri non è affatto secondario per il mercato...

Il BD vende tutt'ora molto meno del DVD e la situazione pare non sia destinata a cambiare nei prossimi anni, eppure ormai ogni film esce in entrambi i formati per cui a volte ciò che fanno gli altri è secondario se chi produce nuove tecnologie ha intenzione di forzarle; anche in questo caso staremo a vedere...

Rosario
11-04-2011, 13:17
...e 48 fps... Nulla di veramente nuovo...


Esatto! :)
Infatti ci sono esempi di riprese e proiezioni (in pellicola) che sono rimasti tali , ma la cui superiorità oltre che nella fluidità anche nella definizione era palese.
Poi che la pellicola arrivi a risoluzioni anche superiori ai 4K già lo sapevamo.

ludega
11-04-2011, 15:02
Esatto! :)
Poi che la pellicola arrivi a risoluzioni anche superiori ai 4K già lo sapevamo.

Veramente sopra al 4K credo ci arrivi solo la pellicola a 70mm (es. Baraka 8K) quella a 35mm non credo proprio anche se è difficile da stabilire, secondo me arriva a malapena al 4K in molti casi, poi il riversamento viene magari fatto a 4K per avere la fonte più "pulita" possibile... Ma i DI si fanno anche e soprattutto in 2K...

vincent89
11-04-2011, 15:28
e la notizia di oggi della presentazione della macchina da presa SONY F65 con sensore da 8K...

Mi sembra ovvio che questo tipo di camere da presa hanno lo scopo di sostituire la costosa pellicola IMAX, non certo riempire schermi da 42" ;)

pyoung
11-04-2011, 18:03
P.S.= Ho ancora una vecchia cinepresa che filma alle cadenze di 8 16 24 32 e 48 fps... Nulla di veramente nuovo, quindi, ma possibilità reali di realizzare ....
Le cineprese con le varie cadenze le hanno NON per avere poi una fluidità differente (come si prefiggono Cameron o la produzione di Hobbit) ma per realizzare rallenty, slowmotion, accellerazioni e varie deformazioni temporali per il fatto che poi la riproduzione di quel girato è comunque a 24

vincent89
11-04-2011, 18:18
Comunque il vero incremento di dettaglio ci sarà con un frame rate superiore. Perchè anche lo stesso 4k a 24 fps è strozzato ;) Infatti è inutile avere un 4k se con un movimento di camera si perde una buona percentuale di dettaglio...

Dario65
11-04-2011, 22:18
Le cineprese con le varie cadenze le hanno NON per avere poi una fluidità differente ... per il fatto che poi la riproduzione di quel girato è comunque a 24

Verissimo, anche per scopi scientifici (analisi del movimento...). Ma questo già lo sapevo: il "collo di bottiglia" (oltre ai costi) è sempre stato, ovviamente, il proiettore. Oggi, invece, grazie alle nuove tecnologie digitali, il discorso può spostarsi sul fattore fluidità ;)

Dario65
11-04-2011, 22:31
...eppure ormai ogni film esce in entrambi i formati ...

Troppo ottimista. Prova a confrontare: le uscite in dvd sono decisamente superiori (praticamente qui esce, si, ogni film), mentre il BD, per ora, è ancora fermo alle produzioni più di richiamo...


...a volte ciò che fanno gli altri è secondario se chi produce nuove tecnologie ha intenzione di forzarle;

Su questo condivido (anche se non sempre è così semplice, per esempio, mettere d'accordo tutti gli "attori" del mercato)