consiglio primo ampli serio usato [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : consiglio primo ampli serio usato



montauno
11-12-2010, 16:05
ciao
sono un neofita a livello amplificatori 2.0 e volevo un consiglio per acquistarne uno usato. L'idea è di pilotare 2 indiana line musa 205 e di prendere appunto un ampli di qualche anno fa di buona qualità magari svalutato solo per motivi anagrafici.
Mi affido a voi appassionati che sicuramente conoscete molti gioiellini di qualche anno fa.
Grazie in anticipo e ciao a tutti

vinilomane
12-12-2010, 19:06
Eh ! Se vai sull'usato fai bene , perche' puoi prendere '' qualcosa '' che non ha nulla a che vedere con queste '' cose '' nuove che sento nominare , vedi Marantz 6003 , 7003 , Denon 510 , 710 , 1510 , vari Nad economici ( sicuramente meglio ) ma non comparabili , '' assolutamente '' con '' vecchi '' ampli come ad es. Audiolab 8000 , Musical Fidelity A1 , B1 , B100 , B200 ecc ( superbi ), vari Sugden ( eccellenti ) ,Onix , Magnum ,ION Obelisk , Naim Nait , Linn , Lector .....ed altri , . Cerca tra questi.;)

Sniffoot
12-12-2010, 22:30
Ciao, ha ragione vinilomane: in fascia entry level, lascia stare Denon, Maranz, Yamaha, Kenwood e Pioneer vari. Affidati ad usati non troppo vecchi (4/6 anni va benissimo), ascoltali prima di comprare e, possibilmente, acquista da rivenditori che ti danno un minimo di sicurezza e garanzia. Lungi da me dire che i privati non siano onesti ma se un venditore ti da' un pezzo usato, di solito e' revisionato ed ha sei mesi di garanzia. Vanno benissimo i brand segnalati da vinilomane, ai quali aggiungerei Esoteric (entry level...), Audio Analogue, Rotel, Naim, Nad (di fascia media), Electrocompaniet, dei quali si trova un buon giro di usato, dai 3/400 ai mille euro circa. Oltretutto le tue Musa, che accettano da 4 a 8 Ohm ed hanno un' alta sensibilita' (90 db) necessitano di amplificazioni non particolamente potenti sia in termini di wattaggio che di voltaggio in uscita. A presto !! :)

Morpho
13-12-2010, 00:23
Sì, ma se deve pilotare le IL Musa 205 non starei tanto a preoccuparmi dell'amplificazione... voglio dire, Nad o Rotel, anche recenti, andrebbero più che bene...

Budget?

Andando su integrati di recente produzione, potresti valutare Rotel RA-04 SE (equilibrio e dettaglio) e Nad 326, qualora prediligessi un suono rotondo, se invece volessi qualcosa di più vintage, potresti pensare al Nad 3020.

firefox70
14-12-2010, 08:00
Se riesci a trovare un NAD C325BEE usato compralo al volo. Oltre al suono (provato con Dynaudio, B&W, MA suonando sempre bene come un ampli dal costo multiplo) ha la sezione pre e quella finale collegata con ponticelli con la sezione pre a componenti discreti a FET in classe A e questo significa espandibilità futura. Può pilotare qualsiasi cosa ed il suono è sempre realistico come timbrica e come dinamica. Ha un suono caldo quindi qualche abbinamento con diffusori a 3 vie con troppi bassi può risultare poco azzeccato, limiti pochi (gamma altissima leggermente sotto tono, suono non profondissimo).

2112luca
14-12-2010, 09:08
Quoto quello che dice vinilomane, cerca dei Sugden di qualche anno fà suonano veramente molto bene, avevo un finale anni fà poi l'ho venduto per prendere delle valvole, dopo qualche mese mi sono pentito tanto che poi ho comprato i mono della serie top.
Non sono completamente daccordo che acquistare da rivenditore anche l'usato sia sinonimo di garanzia, e soprattutto risparmio, e poi non tutti fanno revisionare gli apprecchi usati tanti ritirano l'apparecchio e lo provano se si accende poi lo mettono in esposizione tra gli usati.

Luca

PS poi comunque tutto dipende dal budget.....

vinilomane
14-12-2010, 20:02
Si , ribadisco d avere un buon ricordo circa qualche ascolto con ampli Sugden ! Ricordo per es. gli integrati A48 B e A28 B con un pizzico di classe A ( fino a 5 watt se non ricordo male ) , ma che suonavano veramente bene . l'A28 B fu recensito su una rivista ed il recensore ne fu veramente entusiasta , annotandolo come uno degli integrati dal miglior suono e caratterizzato da una timbrica similvalvolare ;) Poi la Sugden e' stata la prima casa a produrre ampli in classe A per il mercato diciamo per capirci '' consumer '' , ha sempre continuato per questa strada avendo in catalogo ottimi apparecchi sia in classe A totale ( per es. l' eccellente A 21 A SE ), che parziale . Un marchio inglese che piu' '' British '' non si puo' , neppure l'ombra del made in China nei suoi prodotti.

montauno
16-12-2010, 22:02
Vi ringrazio per le numerose e ottime risposte e mi scuso del ritardo nel ringraziare e rispondere.
Visto che faccio ancora un pò di confusione sul discorso amplificazione, che potenza dovrei scegliere con le musa 205 che riportano da 30 a 100w e quali sono eventuali abbinamenti rischiosi per l'incolumità degli altoparlanti o comportamenti pericolosi?
Infine capovolgo il discorso budget chiedendo qual'è un budget minimo per prendere un prodotto (appunto anche usato) che dia delle soddisfazioni e/o quale marca/modello rientra in questa fascia?
Spero di non aver esagerato con le richieste.
Grazie ancora a tutti.
Ciao

2112luca
17-12-2010, 08:23
Problemi alle casse non ne crei puoi anche prendere un 200w tanto poi mica li ascolti a manetta piena.
I discorsi potrebbero essere 2 ho ampli ad alta potenza e media qualità oppure ampli di bassa potenza tanta qualità.
Nel primo caso potresti mettere un NAD s300, Audia Flight two, Norma revo 70, Nad m3, Pathos ecc.ecc in base al buget...

Se vuoi ampli di bassa potenza magari a valvole Verdier, Shindo, Leben, unison, mentre a ss se vuoi spendere qualcosa in più Pathos TT e vivi felice per molti anni.

Luca

montauno
17-12-2010, 19:05
Di sicuro per me è più importante la qualità della potenza, però vorrei capire cosa si intende per bassa potenza come ordine di grandezza.
Ciao

2112luca
17-12-2010, 19:58
Bassa potenza per me e intesa dai 0.5w ai 50w e bassa potenza.

Luca

vinilomane
17-12-2010, 22:06
Bassa potenza per me e intesa dai 0.5w ai 50w e bassa potenza.

Luca
Bhe , diciamo ci sono ampli per es. da 3 , 5, 8 watt : bassisima potenza . Ampli da 20 /30 watt : bassa potenza . Ampli da 40/50 watt : mediobassa potenza . Ma il discorso e' che ci sono watt e watt ,ed e anche importante la capacita' dell'ampli di erogare corrente . Inoltre a livello musicale ascoltando a livelli di volume bassi , medio/bassi un ampli non eroga piu' di 5 watt ( poi saranno 3 o saranno 8 siamo li ) . e la sua erogazione e' come si sa , dipendente dall'efficienza dei diffusori : ad es. un'ampli da 25 watt con diffusori con effecienza 93 db equivale ad un ampli da 75 watt con diffusori con effecienza 87 db .

2112luca
18-12-2010, 06:50
Bhe , diciamo ci sono ampli per es. da 3 , 5, 8 watt : bassisima potenza . Ampli da 20 /30 watt : bassa potenza . Ampli da 40/50 watt : mediobassa potenza .

Assolutamente si la mia era solo un dire generico una cosa di media.

Anni fà un rivenditore di Milano mi disse che in Jap ci sono alcuni costruttori di ampli da 0.5w canale e casse a tromba da 110db di sensibilità, dove le trombe sono grosse come gli appartamenti dove abitano!!!!

Magari era una balla per farmi comprare un ampli da 3w e dei mostri a tromba autocostruiti......

Luca

vinilomane
18-12-2010, 09:49
Assolutamente si la mia era solo un dire generico una cosa di media.

Anni fà un rivenditore di Milano mi disse che in Jap ci sono alcuni costruttori di ampli da 0.5w canale e casse a tromba da 110db di sensibilità, dove le trombe sono grosse come gli appartamenti dove abitano!!!!

Magari era una balla per farmi comprare un ampli da 3w e dei mostri a tromba autocostruiti......

Luca
E' vero quello che ha detto il rivenditore . I Jap sono molto fanatici della bassissima potenza con casse ad altissima efficienza. Si e' sempre detto . in generale ovviamente , che un ampli di qualita' di potenza bassa , e' piu' musicale di uno di alta potenza.

montauno
01-01-2011, 15:25
ciao e buon anno
casualmente sono venuto a conoscenza dell'ampli dared vp 16 e vi volevo chiedere soprattutto in base a quali criteri di massima si può scegliere tra
amplificatore integrato e valvolare
grazie
ciao

josephpino
01-01-2011, 22:09
Secondo me per i diffusori che hai non sentiresti molta differenza tra un amplificatore entry level e uno midrange level. Evita modelli entry level Denon e Onkyo, che secondo me sono un po' troppo entry e vai su Rotel, Nad, Marantz o ancora meglio sul Yamaha A-S 500

nordata
01-01-2011, 23:59
ad es. un'ampli da 25 watt con diffusori con effecienza 93 db equivale ad un ampli da 75 watt con diffusori con effecienza 87 db .Per mia curiosità, come hai ottenuto il valore di 75 W.?

Ciao

vinilomane
02-01-2011, 00:10
Per 3 db di aumento del valore di efficienza di un diffusore e' come raddoppiare la potenza dell'ampli.

nordata
02-01-2011, 00:38
Sì, questo me lo avevano detto tanto tempo fa.

Il punto è che dire 6 dB equivale a dire 3+3 dB.

Poichè dire 3 dB è equivalente a dire il doppio, nel caso in questione si starebbe dicendo il doppio del doppio, che è uguale al quadruplo, per cui io pensavo che i 6 dB del tuo esempio portassero i 25 W a 100 W (ovvero 25 x 4).

75 W è il triplo, che non salta fuori da nessuna parte.

Sbaglio qualcosa?

Ciao

kaneda4
02-01-2011, 08:56
Ciao montauno, anche io sono alle prime armi e ho tanto da imparare, se posso permettermi ti consiglio un Audio Analogue modello Puccini usato come il mio :cool: Raffinatissimo quanto introvabile però :cry:

Marco Marangoni
02-01-2011, 09:02
Sbaglio qualcosa?



No, tu dici il Vero.

vinilomane
02-01-2011, 15:44
Sì, questo me lo avevano detto tanto tempo fa.

Il punto è che dire 6 dB equivale a dire 3+3 dB.

Poichè dire 3 dB è equivalente a dire il doppio, nel caso in questione si starebbe dicendo il doppio del doppio, che è uguale al quadruplo, per cui io pensavo che i 6 dB del tuo esempio portassero i 25 W a 100 W (ovvero 25 x 4).

75 W è il triplo, che non salta fuori da nessuna parte.

Sbaglio qualcosa?

Ciao
Scusa il ritardo di risposta ! Si , la tua osservazione e' giusta , ho fatto io un calcolo frettoloso : 25 watt su efficienza 87 db e' come avere 100 watt su efficienza 93 db :)