PDA

Visualizza Versione Completa : D-VHS : la grande illusione?



Body
07-07-2002, 02:00
Ho letto da pochi giorni sotto un caldo infernale l'articolo su internet del film "X-men" editato per la prima volta su D-VHS.

Alcuni hanno gridato al miracolo, altri allo scandalo di un supporto recente come il dvd già superato in qualità audio video da una "vhs".
La domanda è: dovremo passare al D-vhs?
Dovremo dire addio a tutti i bei film che ci siamo collezionati fin'ora sul dischetto dorato?

Ancora non ho potuto osservare le potenzialità del nuovo supporto promosso da JVC e Philips, ma sento di poter dire che rimarrà una grande illusione!
Grande illusione perchè se è l'appassionato a dare l'input per le nuove tecnologie, purtroppo a decretare il successo o meno di un nuovo standard sono altri fattori .

Le Major del software (vedi FOX, Universal, ecc.ecc.) innanzitutto stabiliscono a priori se un supporto, fatte le indagini di mercato interne, considerati costi e guadagni, può avere le carte per un successo di massa e di conseguenza possono promuoverlo o fare sì che rimanga un semplice esercizio di stile come fu il Betamax promosso da Sony o pensiamo pure anche al Minidisc .
Le Major dell'hardware di produzione (Sony, Philips, ecc.ecc.) tra l'altro posso adottare una campagna pubblicitaria scarsissima (vedi la promozione del minidisc da parte di Sony solo attraverso catalogo e accennata in qualche pubblicità) o inadeguata (vedi la promozione del dvd che è stata fatta malissimo non esponendo alla massa i reali vantaggi di un dischetto dorato).
Le Major del software sanno benissimo che ora come ora si vendono tantissime VHS perchè a prezzo di supermercato e i dvd sono scesi parecchio come prezzo medio; una d-vhs non sarebbe sicuramente venduta da una Major a un prezzo da supermercato, vedendosi meglio del dvd.

Di conseguenza questi calcoli finiscono poi per influenzare la massa di fronte alla novità.
La massa che ha già le idee molto "chiare" su questo nuovo supporto che ancora deve nascere.MI spiego.

Tutti comprano le videocassette perchè mai le hanno trovate a questi prezzi. Molti stanno cominciando a comprare dvd perchè i prezzi scendono.
La massa sa che il dvd è meglio della vhs per questi motivi:

La videocassetta occupa 3 volte lo spazio del dvd
la videocassetta deve essere riavvolta, il dvd no
La videocassetta si logora perchè è un nastro, il dvd è "eterno"

Sappiamo benissimo che sarebbero ben altri i motivi perchè tutti dovrebbero considerare il dvd un supporto da preferire al vhs (vedi formato anamorfico, audio in 5.1, extra), ma sta di fatto che queste tre brevi considerazioni che la massa farà subito decreteranno la morte del D-VHS prima ancora del suo nascere.
Anche perchè nessuno non appassionato spenderebbe più soldi di quanti ne spenderebbe per un dvd verso una videocassetta .

Rimango del parere come scrisse tempo addietro Valebon che il futuro resterà il dvd, aspettando il blue ray , dopo che la Toshiba avrà risolto dei problemi di compressione mi pare o di banda che l'hanno indotta almeno per ora ad accantonare il progetto del laser blue.

Godiamoci quindi i nostri dvd, godiamoci il nostro hobby senza timore, con intelligenza. ;)

Body:cool:

tommy
07-07-2002, 10:10
...calcolando che il primo "videoregistratore" D-VHS è sugli scaffali da circa 3 anni...... è presto detto quanto può durare!:D :D

ciao
tommy

Shez
07-01-2003, 22:21
Non comprerei mai una DVHS nemmeno a 5€....è sempre un nastro..non mi interessa se ha la definizione anche di 10 volte superiore al DVD...nemmeno se avesse 100 ore di speciali...è sempre un nastro...un supporto troppo soggetto a logorazione nel tempo...ingombrante...."brutto".....da riavvolgere.....il collezionismo ha senso solo su supporti ottici ed "eterni".
La videocassetta è troppo sorpassata.....piuttosto che noleggiarmi qualkosa in vhs...me lo guardo in divx ....che con una codifica discreta è sempre meglio della migliore VHS in commercio

Body
07-01-2003, 23:22
Originariamente inviato da Shez
il collezionismo ha senso solo su supporti ottici ed "eterni".



Putroppo anche il dvd ha dei tempi di usura.
Ne aveva parlato il grande Marco Badioli nel NG.
Comunque sono dei tempi molto, molto lunghi e non paragonabili a quelli di un nastro.

Mentre il nastro si usura con l'uso, il dvd pare con il tempo, ma si parla di tempi ventennali...o almeno così ricordo-spero..

Body

LucaV
07-01-2003, 23:49
Originariamente inviato da Body
Ho letto da pochi giorni ...cut...

Body, credimi, senza fare polemica, ma tra le tante inesattezze riportate nel corpo del tuo post ce ne è una che ti avrebbe fatto risparmiare tanta fatica ove ne avessi potuto verificare la veridicità: l'assunto.
Il DVHS, in tema di segnale filmico NON E'AFFATTO superiore al DVD.
Saluti
Luca

lorenzo419
08-01-2003, 00:21
Qualcuno mi spiega che ci facciamo con il D-VHS se il 90% dei VP hanno matrici ottimizzate per un segnale a 640x480 e in italia c'è un solo televisore ad alta definizione?

Certo che ci piacerebbe + definizione ma bisognerebbe pure potersela godere.

Body
08-01-2003, 21:01
Originariamente inviato da LucaV


Body, credimi, senza fare polemica, ma tra le tante inesattezze riportate nel corpo del tuo post ce ne è una che ti avrebbe fatto risparmiare tanta fatica ove ne avessi potuto verificare la veridicità: l'assunto.
Il DVHS, in tema di segnale filmico NON E'AFFATTO superiore al DVD.
Saluti
Luca

Veramente al TOP ne ho visto le potenzialità e posso dire che si vede meglio del dvd, ma per quante visioni? E poi con tutti gli inconvenienti che ne derivano dall'uso di un nastro.

Ora vado un po' di fretta; per favore spiegati meglio.

Body

LucaV
09-01-2003, 08:59
Originariamente inviato da Body
Veramente al TOP ne ho visto le potenzialità e posso dire che si vede meglio del dvd, ma per quante visioni? E poi con tutti gli inconvenienti che ne derivano dall'uso di un nastro.
Body

Cosa hai visto al top?
Luca

Lino Mazzocco
09-01-2003, 09:46
Un segnale video HDTV, girato con telecamere HD
a 1920x1080@60Hz (HDTV 1080i) e' sicuramente e visivamente
superiore ad uno SDTV a 720x480@60Hz (NTSC 480i)
oppure 720x576@50Hz (PAL 576i).

Bikini Destinations ne e' una classica testimonianza,
540 linee di risoluzione nell'unita' di tempo contro le 240 dell'NTSC
e le 288 del PAL, un bitrate di 28Mbs contro gli ~8Mbs del DVD.
A questo si aggiunge una risoluzione orizzontale
di 1920 punti contro i 720.

Per quanto riguarda materiale di origine filmica,
cioe' ottenuto da un processo di telecine,
bisogna capire se il telecinato originale e' lo stesso
utilizzato per fare i DVD in precedenza.
In questo caso e' stata fatta una semplice transcodifica
a 1080i e quindi un vero e proprio miglioramento
non e' apprezzabile, la maggiore risoluzione orizzontale
non e' stata sfruttata e quella verticale puo'
addirittura essere inferiore ad un DVD in quanto
1080i in realta' sono un 540p ossia meno di 576p
del PAL progressivo (questo per essere cattivi :) )

Se invece il telecine viene fatto ad alta definizione,
pare che la Barco abbia un suo nuovo brevetto,
allora il discorso cambia e si puo' apprezzare in pieno
dell'HDTV anche per i film, non solo, ha senso
anche parlare di 1080p ossia di HDTV progressiva.
(Bikini e' stato girato a 1080i, se lo mandi a 1080p
con ricostruzione BOB ti rimane una risoluzione
di fatto di 540 linee)

Circa la durata, trattasi di segnali digitali e non analogici,
io per esempio ho nastri DAT da piu' di dieci anni e regolarmente
utilizzati e non riscontro alcun problema.

LucaV
09-01-2003, 10:52
Bhe, thanks Lino, hai anticipato quello cui volevo portare Body.
Cfr. il tuo numero di messaggi e modificalo in SDI !! :D :D
Saluti
Luca

Leru76
09-01-2003, 11:57
Cmq LucaV la tua affermazione, ovvero che con materiale filmico la differenza tra DVD e DVHS è inesistente non è esatta.
Su master codificati in HD a 1080i c'è un abisso rispetto al DVD (sempre che il master di partenza sia ottimo ovviamente).
Prova a guardare la D-VHS di Spy Game e fammi sapere... (addirittura ci sono particolari dello sfondo che vengono totalmente tagliati via dalla compressione nel DVD).

Ciao.

LucaV
09-01-2003, 12:33
Caro Leru76 (non so come ti chiami).
Sono stato uno dei primi quale utente privato insieme a Lino ad importare il JVC30000 e ti garantisco di conoscere bene il prodotto.
Ho 7 DVHS di origine filmica e 4 di origine Video e ribadisco il concetto peraltro spiegato più che bene da Lino.

Non so quale catena video tu abbia ma l'assunto che contesto è che il DVD sia stato superato dalla DVHS se parliamo di segnali filmici.
Non ho la cassetta di spygame quindi lasciami una strettissima percentuale di beneficio di inventario semplicemente dovuto alla eventualità che il film in questione sia dotato di telecine in HD (sinceramente ho grossissimi dubbi al proposito).
Parliamo invece delle cassette che possiedo o, in generale del segnale HDTV.
Premetto che lascio perdere tutte le disquisizioni in ordine alla larghezza di banda ed al tempo di ritraccia necessari per visualizzare correttamente un segnale HDTV.

Tra i 18 formati di HD che conosciamo quello cui si fa riferimento è il 1920x1080@60Hz che è quello riprodotto dai nostri JVC e registrato sui nastri in questione.

Per quanto mi consti, tutte le DVHS in mio possesso sono state ottenute tramite riversamento a 1080i del master originale dei film la qual cosa fornisce un segnale esattamente pari a quello ottenibile da un 540 progressivo ovvero con risoluzione verticale superiore sì rispetto al DVD NTSC da 720x480@60Hz ma addirittura inferiore a quella di un segnale pal.
Ovviamente diverso il discorso per filmati come Bikini destination etc
che sono stati girati in HD.
Saluti
Luca

Lino Mazzocco
09-01-2003, 13:17
Originariamente inviato da LucaV
Cfr. il tuo numero di messaggi e modificalo in SDI !! :D :D


Ancora non arrivo a questo livello di pazzia,
anzi credo di esserne ormai guarito! :)

(dopo questo msg non sara' piu' vero!)

Leru76
09-01-2003, 18:24
@LucaV

Il tuo discorso è ineccepibile, mi hai insegnato molto. Mi sono lasciato andare a questa affermazione (che l'HDTV è superiore anche nei film) non supportando dati tecnici ma semplicemente riportando una "impressione visiva". Non avendo la possibilità di rivedere la cassetta D-VHS in questione non posso ribattere, però ti assicuro che in una scena (quella in cui Brad Pitt dice a R. Redford che non lavorerà più con lui), nella D-VHS si scorgono particolari dello sfondo dell'hangar che nel DVD sono totalmente impastati dalla compressione. O forse questo più che alla risoluzione è dovuto alla minor compressione ?
Ciao e grazie della spiegazione!

10baggio
12-01-2003, 17:43
Il D-vhs non fa affatto paura, avrà anche una definizione stratosferica ma sempre una vhs rimane. Il successore naturale del DVD è, al momento, il Blue Ray, ma non è detto.

LucaV
13-01-2003, 14:47
Originariamente inviato da Leru76
Ciao e grazie della spiegazione!

Ma scherzi? Siamo qui per scambiarci opinioni, no?
Salutoni
Luca