http://www.avmagazine.it/advertise/95
Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
X-Men: giorni di un futuro passato
X-Men: giorni di un futuro passato
Dal regista dei primi due film Bryan Singer, il notevole reboot dedicato agli amati mutanti Marvel. Distribuzione 20th Century Fox Home Entertainment
Lei
Lei
Uno tra i pi interessanti autori americani del nostro tempo in una profonda riflessione su amore ed essere. Distribuzione 01 Rai Cinema per BIM/QMedia
Driveclub in esclusiva per PlayStation 4
Driveclub in esclusiva per PlayStation 4
Dall'8 ottobre nei negozi il nuovo gioco di Sony, definito come il primo social racing game. Innovative modalit di condivisione a cui si somma il grande lavoro compiuto sulla grafica
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 88
  1. #1
    Data registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    302

    Un CD per iniziare ad apprezzare il Jazz...


    Salve a tutti..sapete consigliarmi un cd per iniziare ad apprezzare il Jazz...deve essere piacevole, rilassante..e facile da capire (eviterei Miles Davis o ancora piu' complicati)

    per adesso apprezzo molto:

    Solo piano
    keith Jarrett . Concert in Koeln
    Petrucciani . trio in Tokyo

    Voci
    Stacey Kent. HushAbye mountain

    Grazie!
    Amplificatore integrato: Denon PMA 2000 AE ; Cavi di segnale: Monster 650i; Lettore CD: Marantz CD6003 ; Sinto AV: Yamaha RX667; Diffusori Frontali: Sonus Faber Toy Tower; Diffusore Centrale: Sonus Faber Toy Center; Diffusori Surround: Cambridge Audio Min 10; Subwoofer: da decidere; Diffusori per Multiroom: 1.Boston Soundware 2. Da decidere; Potenziometri Volume Multiroom: Indiana Line RV52; TV: Panasonic 46 VT20;Lettore BD: Panasonic BDT110;
    --------------------------------------------------------------------------------

  2. #2
    Data registrazione
    Jan 2012
    Localit
    savona
    Messaggi
    2.448
    Prova Bobo Stenson Trio "Cantando" (ECM n 2023). http://www.jazzitalia.net/recensioni/cantando.asp
    Secondo me piacevole (molto), rilassante, facile, d'atmosfera, emozionante, sonorit formidabili e particolari. Eccezionali i musici, ottima la registrazione.
    Ciao, Enzo
    Ultima modifica di enzo66; 24-06-2012 alle 08:47
    Sorg.:MSB UMT Plus+Nuforce MSR-1;cavi digit.:RCA Viablue NF-75 x MSR-1+MSB cat 6 x MSB UMT; DAC: MSB Diamond DAC IV+MSB Femtosecond Galaxy Clock+input pro MSB network I2S; pre: Class CP-700; finali: 4 x Class CA-M400;diffusori: 2xB&W 801 D o 2XAvalon Eidolon Diamond; cavi potenza: su B&W 4xViablue SC4F silver non terminati in //; su Avalon 2xViablue SC4F; cavi segnale: 6xBespeco Python PYMB100 alim: cavi in dotazione
    Le foto dell'impianto

  3. #3
    Data registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    123
    Secondo me tra i vari sottogeneri del jazz, quello migliore per iniziare il bebop.
    Questi sono alcuni titoli:

    John Coltrane - Blue Train
    John Coltrane - Giant Steps
    Sonny Rollins - Saxophone Colossus
    Charlie Parker - The Quintessence
    Bobby Timmons - The soul Man
    Thelonious Monk - Brilliant Corners
    Ampli: Nad C 326Bee - CDP: Marantz CD6003 - Giradischi: Pro-Ject Debut III Esprit - Testina: Grado Prestige Gold 1 - Phono: Lehmann Black Cube Statement - Diffusori: Indiana Line Tesi 560 - Cavi Segnale: Audioquest Sidewinder - Cuffie: Philips Fidelio X1

  4. #4
    Data registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    98
    Non c' nulla di complicato nel Jazz (e nella musica in genere)... i testi possono essere complicati, non la musica! Io invece di consigliarti un titolo, ti consiglio un'etichetta: Not Now Music, grandi titoli e masterizzazioni impeccabili...
    Ascolta Coltrane, Baker, Dinah Washington, ma anche un "Paolo Conte Live" di qualche anno fa, o "Milestones" di Paoli, in una jam session con grandi jazzisti contemporanei...
    Buoni ascolti!

  5. #5
    Data registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    2.789
    InventaRio-Ceccarelli, Dadi, Spinetti.
    BollaniCarioca-Stefano Bollani.

    Un bel cd Mina canta Sinatra...comprato a 2!!!
    Preso per caso(non sono un amante delle musica italiana), si rivelato un bel cd.

  6. #6
    Data registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    2.619
    Bhe non che Miles Davis ha fatto dischi solo incomprensibili.

    Comincia con Seven Steps To Even, poi la serie Cooking, poi dovresti almeno avere un must come Kind of blue, sono dischi che hanno ben poco da spartire con il resto del jazz.

    Prendi in considerazione anche Chet Baket, Bill Evans Trio, Dave Brubek, Lee Ritenour tra il Jazz Fusion, tra gli italiani ottimo Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Francesco Rava padre del jazz italiano.

  7. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Localit
    Milano
    Messaggi
    6.274
    Sonny Clark - Cool Struttin'
    2ch: Exposure 2010S2 - CDP: Exposure 2010S2 - Giradischi: Goldenote Valore - Pre-Phono: Goldenote Phono I - Diffusori: ProAc Response D Two - Distributore di alimentazione: Isotek Orion 6-WAY - Cavi di alimentazione: Thender (terminati Furotech CDP+Ampli) - Isotek Premium - Cavi di segnale: VDH D-102 MKIII (CDP) - Audio Execute (Pre-Phono) - Cavi di potenza: Nordost White Lightning Anniversary
    Liquida: MacBook Pro 13'' - DAC: - Goldenote DAC7 - Cavo USB: - Goldenote Firenze - Cavo di segnale: RAMM Elite 30 - Cavo di alimentazione: Goldenote Lucca AC

  8. #8
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    310
    Citazione Originariamente scritto da SonusFaber
    per iniziare ad apprezzare il Jazz...deve essere piacevole, rilassante
    Se comprendo quello che stai cercando, sei pi orientato sul jazz cosiddetto "freddo" (da calice di vino e divano, per intenderci) quindi dovresti apprezzare Gerry Mulligan (sax) un po' tutto quello che trovi. Un assaggio da Youtube:
    Moonlight In Vermont
    The Shadow Of Your Smile


    Se ti stai oriendando su un album difficile che i brani "caldi" e "freddi" siano separati per singolo CD/artista, soprattutto se si tratta di raccolte, best of, CD multipli contenenti magari due sole cover importanti. Ti consiglio di partire - all'inizio - da singoli brani.

  9. #9
    Data registrazione
    Dec 2010
    Localit
    Trasimeno Lake
    Messaggi
    263
    Bill Evans trio: Walz for Debby e Sunday at the Village Vanguard, ma anche Haden Konitz Motian Mehldau Live at Birdland, senza toglire nulla ad altri musicisti ovviamente, io ho cominciato con questi
    Integrato stereo Octave V110 - Lettore CD:T+A E Series - Lettore di rete:Marantz NA 7004 - Diffusori:Spendor SP3/1R2- Cavi di segnale:Silcable Start/Unlimited- Cavi di potenza:Nordost Flatline.

  10. #10
    Data registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    1.499
    I miei primi 2 cd jazz sono stati "Time out" e "Jazz at the pawnshop", te li consiglio

  11. #11
    Data registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    1.020
    Son d'accordo con Ane,. Anelo il vinile di jazz at the pawnshop, avevo i tre cd: sono raccolte di artisti vari con dei pezzi magnifici. A me piace di pi il volume 2.
    Time out un altro cd godibilissimo(io lo ho in vinile ed uno dei miei preferiti).
    Per avere qualcosa di semplice da ascoltare potresti pensare a qualcosa di cantato: mi viene in mente o qualcosa di Diana Krall oppure grandi classici come Ella and Louis.

  12. #12
    Data registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    2.619
    Come cantato potrebbe sentire anche Diane Schuure, Peter Cincotti, john Pizzarelli, negli strumentali tutta la discorgrafia di Michel Petrucciani, ottimo il consiglio di Gerry Mulligan ma non lasciarti scappare Chet Baket e da far piangere in alcuni pezzi, ti consiglerei la raccolta Love for Chet

  13. #13
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    310
    Ok Chet Baker in "Love for Chet" ma non ai primi ascolti del genere: pesante se ancora non hai un po' masticato le lunghezze e se non sei preparato al mood. Secondo me

  14. #14
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    310
    Citazione Originariamente scritto da xylon
    Secondo me tra i vari sottogeneri del jazz, quello migliore per iniziare il bebop.
    Se posso permettermi, non corretto associare il termine jazz con il genere bebop: per quanto il primo riprenda alcune peculiarit del secondo (come la tendenza alle involuzioni), il jazz non cade mai nel bebop. Mi viene in mente un Charles Minugs quale artista di confine, ad esempio, ma sinceramente che io sappia i due generi sono e rimangono distinti.

  15. #15
    Data registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    2.619

    Citazione Originariamente scritto da La Elena Visualizza messaggio
    pesante se ancora non hai un po' masticato le lunghezze e se non sei preparato al mood. Secondo me
    Pensa che il Chet e stato uno dei miei primi approcci al jazz, con quella voce sbiascicata che su un'impianto non bene apposto sembra stonata ed invece e bellissima sofferente, anche il suono della tromba in alcune tracce sembra descrivere tutta la sofferenza patita.

    Bellissimo

Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •