Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Home Video HD: settembre
Home Video HD: settembre
Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di settembre. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico. Buona collezione a tutti
All is lost - Tutto è perduto
All is lost - Tutto è perduto
Un uomo, una barca a vela, le insidie dell'Oceano Indiano e la sconvolgente potenza della natura nell'opera seconda di J.C. Chandor. Distribuzione Universal Pictures
American Hustle
American Hustle
Il romanzo dello scandalo americano Abscam raccontato nella riuscita pellicola 35mm del regista David O. Russell. Distribuzione del disco curata da Eagle Pictures
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 24
  1. #1
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    59

    è possibile fidarsi ciecamente delle ristampe audiofile?


    Innanzittuo complimenti per il forum.ho letto alcune discussione davvero costruttive,sopratutto i post/guide di Marlenio.

    La Mia domanda è la seguente:è possibile fidarsi ciecamente delle ristampe audiofile?parlo di Mofi,Classic Record,Music Matters ecc.... oppure è facile prendere fregature spendendo 35,40 e anche 50€ per un Vinile?

    ovviamente parlo solo di musica in vinile dato che non acquisto cd,vado di Liquida


    Grazie a tutti
    Carmine.

  2. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.272
    quello che posso dirti, e di stare attento se fai acquisti Online
    2ch: Exposure 2010S2 - CDP: Exposure 2010S2 - Giradischi: Goldenote Valore - Pre-Phono: Goldenote Phono I - Diffusori: ProAc Response D Two - Distributore di alimentazione: Isotek Orion 6-WAY - Cavi di alimentazione: Thender (terminati Furotech CDP+Ampli) - Isotek Premium - Cavi di segnale: VDH D-102 MKIII (CDP) - Audio Execute (Pre-Phono) - Cavi di potenza: Nordost White Lightning Anniversary
    Liquida: MacBook Pro 13'' - DAC: - Goldenote DAC7 - Cavo USB: - Goldenote Firenze - Cavo di segnale: RAMM Elite 30 - Cavo di alimentazione: Goldenote Lucca AC

  3. #3
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    7
    Ciao io ritengo che la fiducia vada conquistata. Per cui anche sulle stampe audiofile vado con i piedi di piombo. Bisogna innanzitutto capire da dove la stampa parte. Dal master originale o da un master di generazione successiva? Questo perché come tutti sanno i master analogici perdono informazioni copia dopo copia. Dopodiché tutto sta alla bravura dei tecnici del suono che riescano a non snaturare il sono originale del vinile ammiccando al suono contemporaneo. Io per esempio una rpima stampa originale inglese di In the court of the Crimson King dei King Crimson e posso assicurarvi che il suono e il mixaggio generale è molto differente da quello delle stampe successive. In particolare nella mia stampa sono prensenti delle "asprezze" di suono che stemperano le atmosfere dolsi. Viceversa nelle versioni successive, anche quelle approvate da Fripp, queste asprezze sono messe in secondo piano e il disco risulta più "dolce" e sognante rispetto all'originale.

    In generale io preferisco, anche per un discorso collezionistico, le prime stampe, anche se devo dire che alcuni dischi suonano meglio in ristampa che in originale come pre esempio di dischi Verve di Bill Evans o, in generale, la maggioranza delle stampe giapponesi.

    Insomma posso dirti di andare abbastanza tranquillo nell'acquisto, soprattutto per le case che citi che sono molto serie, anche se ti consiglio sempre di on abbassare la guardia.

    red-ki.com

  4. #4
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    MILAN
    Messaggi
    497
    Comunque ti consiglio, se non l'hai ancora fatto di leggerti la discussione intitolata "il senso delle stampe speciali su vinile" iniziata dallo stesso Marlenio, l'argomento viene sviscerato anche sotto questo aspetto!

    quello che mi premerebbe capire è sapere la vostra esperienza nella fattispecie riguardo alle ristampe ad opera dell'etichetta "sony music on vinyl", lo chiedo in quanto nonostante le abbia viste nominare spesso ed anche su questo forum su 2 dischi acquistati entrambi presentavano evidenti difetti, uno di planarità dell'LP, l'altro nel suono tutt'altro che di qualità... voi che esperienza avete??
    ciao

  5. #5
    Data registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    1.020
    L'unico parere "tecnico"(di pareri spannometrici ne ho ricevuti a pacchi) che ho ricevuto sul merito delle prime stampe verso le ristampe me l'ha dato il mio spacciatore di vinili di fiducia. Giustamente lui mi diceva "Una prima stampa è difficile che suoni meglio, la tecnologia che c'è ora è anni luce avanti alla tecnologia che c'era allora". Aggiungeva robe del tipo "Se poi vuoi darmi 100€ al posto che 25€ di ristampa, io son ben contento".

  6. #6
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    59
    Citazione Originariamente scritto da brcondor Visualizza messaggio
    L'unico parere "tecnico"(di pareri spannometrici ne ho ricevuti a pacchi) che ho ricevuto sul merito delle prime stampe verso le ristampe me l'ha dato il mio spacciatore di vinili di fiducia. Giustamente lui mi diceva "Una prima stampa è difficile che suoni meglio, la tecnologia che c'è ora è anni luce avanti alla tecnologia che c'er..........[CUT]
    grazie a tutti per le risposte,come sempre capita in questo forum ci si può davvero costruire un discorso con interesse.
    @fugazi riguardo alle ristampe music on vinyl posso dirti che secondo forum americani le migliori ristampe sony sono le Sony Legacy.Music on Vinyl sono le cosiddette ristampe economiche comuni....pensa che acquistai in a silent way music on vinyl ed aveva lo stessop master da cd.

  7. #7
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    MILAN
    Messaggi
    497
    ringrazio Carmine per la precisazione e per la conferma... continuo a chiedermi come mai tanti invocano sempre le ristampe della music on vinyl, a meno che non siano migliorate negli ultimi mesi, ma sono stufo di portarmi a casa 180 grammi di qualcosa che poi verrà ascoltato il meno possibile.. addirittura le ristamper della "back to black" per quanto spaventosamente digitali sono vinili planari e ascoltabili... bha!
    ah vi segnalo che le ristampe dei Genesis, targate 2008, sono davvero ottime.. vinile silenziosissimo e planare come si deve ed un suono ottimo..

  8. #8
    Data registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    820
    Segnalo ristampe di ottima qualità le simply vinyl, posseggo abraxas di santana e space oddity di david bowie entrambe presentano un ottima qualità del suono.

    Ottime anche le ristampe del 2011 (o 2010, non ricordo) dei pink floyd, posseggo TDSOTM e wish you were here e ho trovato ottime anch'esse.

    Sconsiglio le ristampe "Music in vinyl" che sebbene siano stampate su disco 180g le ho trovate abbastanza deludenti sopratutto Grace di jeff buckley e l'omonimo degli Emerson Lake & Palmer.
    GIRADISCHI : TECHNICS SL-1200 MKII - TESTINA : DENON DL110- PRE PHONO : LEHMANN AUDIO BLACK CUBE - AMP STEREO : AERON A-160 - DIFFUSORI : MONITOR AUDIO RX6 - CAVI : AUDIOQUEST X-2 - TV : PANASONIC 50GT50

  9. #9
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    MILAN
    Messaggi
    497
    esatto propro l'ultima da te nominata, da me posseduta, cioè il primo degli emerson era a dir poco inascoltabile, fruscii intollerabili sulle alte e sibilanti dappertuttto... davvero da mettersi mani nei capelli. poi insomma ormai è evidente che questa storia del 180 G sia uno specchietto per le allodole...

  10. #10
    Data registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    820
    menomale che non hai sentito jeff buckley, frequenze basse e mediobasse a dir poco agghiaccianti.
    GIRADISCHI : TECHNICS SL-1200 MKII - TESTINA : DENON DL110- PRE PHONO : LEHMANN AUDIO BLACK CUBE - AMP STEREO : AERON A-160 - DIFFUSORI : MONITOR AUDIO RX6 - CAVI : AUDIOQUEST X-2 - TV : PANASONIC 50GT50

  11. #11
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    MILAN
    Messaggi
    497
    in che senso? insesistenti o inascoltabili?
    peccato però stanno ristampando tanti dischi interessanti... ma non me la sento di ritentare!

  12. #12
    Data registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    820
    ad esserci ci sono ma le ho trovate un pò impastate e poco precise, ovviamente l'unico confronto che ho è il cd.
    GIRADISCHI : TECHNICS SL-1200 MKII - TESTINA : DENON DL110- PRE PHONO : LEHMANN AUDIO BLACK CUBE - AMP STEREO : AERON A-160 - DIFFUSORI : MONITOR AUDIO RX6 - CAVI : AUDIOQUEST X-2 - TV : PANASONIC 50GT50

  13. #13
    Data registrazione
    Jun 2012
    Località
    Genova
    Messaggi
    66
    Citazione Originariamente scritto da FUGAZI86 Visualizza messaggio
    esatto propro l'ultima da te nominata, da me posseduta, cioè il primo degli emerson era a dir poco inascoltabile, fruscii intollerabili sulle alte e sibilanti dappertuttto... davvero da mettersi mani nei capelli.
    Il mio LP omonimo degli ELP non è affatto così, ti disco subito che al primo ascolto sono rimasto impressionato (e soddisfatto) dal suono inciso, una dinamica completamente differente dalle copie scaricate dal web (problabilemnte tratte da CD), non c'è paragone! suono ancora perfetto dopo 42 anni! e ovvio che è presente anche qualche fruscio, è normale in un disco di quell'età

    ...e se devo dirla tutta, non sono in amicizia con le ristampe, io vado sempre per il master originale, io cerco sempre le prime incisioni, le ristampe dei vinili le considero un pò una "snaturalizzazione" dell'opera originale, a volte possono essere fedeli all'originale, a volte invece no....se poi le ristampe sono fatte in tempi in cui c'è la "Loudness War", allora addio...

    Un consiglio a tutti voi? compratevi gli originali (che non siano disastrati, ovvio), e chissà....magari vi piacerà anche riscoprire il fascino del mastering originale....

  14. #14
    Data registrazione
    Aug 2012
    Località
    Palermo
    Messaggi
    55
    Bisogna però ammettere che esistono "prime stampe" veramente agghiaccianti, che sono quelle che hanno decretato la morte degli LP commerciali a favore del CD (che spessissimo suona anche peggio). Esempio... Traffic - On The Road, un live artisticamente bellissimo ma del tutto inascoltabile: dinamica piatta come il Deserto del Sahara, praticamente inesistente, così come sono inesistenti alti e bassi....
    In genere, dischi incisi bene fin dall'inizio lo sono quasi per sempre... Come "tommy" degli Who, o il primo Dire Straits... Ce ne sono, per fortuna, moltissimi!
    Ciao
    Ultima modifica di edate7; 09-10-2012 alle 06:56
    TV Sharp Aquos LC-46LE833E, ampli Yamaha Aventage RX-A1010, lettore Blu-Ray Yamaha BD-A1010, diffusori frontali Chario 1000T Reference, diffusori surround Chario Premium 1000, centrale Chario, sub JBL ES150P, DAT Sony DTC-57ES e Tascam DA 30 Mk2, Registratore a bobine Teac X-1000R, piatto Thorens TD321 MkII con braccio SME 3009 serie III, testine Shure M95HE e M97HE, Ortofon MC3 turbo, registratore a cassette Technics RS-AZ7, registratore CD Philips CDR950.

  15. #15
    Data registrazione
    Jun 2012
    Località
    Genova
    Messaggi
    66

    Bisogna vedere come sono registrate anche, le registrazioni negli anni '70 erano eccellenti, poi può anche dipendere dall'acustica del concerto, è ovvio che se l'acustica del palco fa schifo, anche il suono del disco sarà penoso.....
    Ultima modifica di Maxis; 08-10-2012 alle 22:45

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •