Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
All is lost - Tutto è perduto
All is lost - Tutto è perduto
Un uomo, una barca a vela, le insidie dell'Oceano Indiano e la sconvolgente potenza della natura nell'opera seconda di J.C. Chandor. Distribuzione Universal Pictures
American Hustle
American Hustle
Il romanzo dello scandalo americano Abscam raccontato nella riuscita pellicola 35mm del regista David O. Russell. Distribuzione del disco curata da Eagle Pictures
Il capitale umano
Il capitale umano
Il livornese Paolo Virzì in una matura disamina dell'Italia in rovina, supportato da un cast di rilievo. L'edizione italiana in alta definizione è distribuita da 01 Rai Cinema
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Data registrazione
    Dec 2002
    Località
    London
    Messaggi
    293

    Costruzione mobile porta elettroniche: reggera'?


    Dato l'accrescersi del numero di elettroniche a disposizione, ho pensato di sostituire un degnissimo standesign con un mobile costruito su mie specifiche. Volendo costruire un mobile che dia piu' aria possibile alle elettroniche, che non intralci i cavi di collegamento, e che non finisca con un piede sulla botola di passaggio dei cavi di potenza, ho disegnato quanto segue:

    Vista dall'alto:


    Vista di fronte:


    Vista di lato:


    Stima di carico:


    La struttura di sostegno e' pensata rinforzare il mobile nella zona lasciata libera da ripiani per ospitare il subwoofer. I piani sono fissati ai montanti tramite due viti, come quelli del mobile proposto da audiocostruzioni.it . I piani piu' bassi hanno sulla parte anteriore dei piedini in massello che consentono il bilanciamento della struttura.

    La domanda e': secondo voi una tale struttura e' in grado di sostenere in sicurezza il carico richiesto?

    E' ovvio che non vorrei ritrovarmi con una montagna di elettroniche sul pavimento...


    Grazie, ciao
    Sergio

  2. #2
    Data registrazione
    May 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6.892
    Ciao, mi sembra che manchi lo spessore dei montanti.
    Il mobile è bello alto, immagino tu l'abbia pernsato così perché non puoi farlo più basso a tre colonne. Comunque in linea di massima dovebbe tenere.
    Secondo me però dovresti evitare il massello. Almeno per i montanti.
    Forse un multistrato è più adatto.
    Al limite, per sicurezza, potesti forse aumentare la distanza fra i montanti e la fine dei ripiani ceh ora è 75 mm. Forse a 90/100 mm avresti sempre un buon effetto estetico ed accorceresti la leva creata ripano.
    Oppure, tenendolo così potresti invertire il fronte/retro per avere i meontanti nella parte anteriore. Dato che il maggior peso sarà sicuramente verso il fronte del mobile.

    Ultima cosa. il sub lo devi proprio mettere lì?

    Ciao.
    Mitsubishi HC-5000, Toshiba HD-XE1; Samnsung BD-P2500; MacMini; Onkyo TX-NR905; diffusori autocostruiti.
    Il contenuto di questo messaggio è frutto di opera intellettuale. Ne è concesso l'uso, l'indirizzamento, la copia parziale o totale e la diffusione solo a fini non commerciali e solo se effettuati da privati. Non è concesso l'uso da parte di operatori professionali, la modifica, anche se parziale (ad eccezione dell'admin e moderatori di questo forum) e qualunque altro utilizzo non espressamente autorizzato. I marchi citati sono di proprietà delle rispettive aziende.

  3. #3
    Data registrazione
    Mar 2004
    Località
    MB monza e brianza
    Messaggi
    2.961
    io metterei un montante in mezzo sul retro per tutte e due le file di ripiani,
    ho paura che sia troppo alto e col peso che gli va sopra faccia leva in basso e ti cada tutto.
    abbondare è meglio che deficere.
    ciao
    mirko
    ciao Mirko

  4. #4
    Data registrazione
    Dec 2002
    Località
    London
    Messaggi
    293
    Girmi ha scritto:
    Ultima cosa. il sub lo devi proprio mettere lì?
    Sto valutando altre posizioni nella stanza, che permetterebbero di abbassare un po' il mobile, vedro'.

    Girmi ha scritto:
    potresti invertire il fronte/retro per avere i meontanti nella parte anteriore
    pela73 ha scritto:
    io metterei un montante in mezzo sul retro per tutte e due le file di ripiani
    Forse spostando in avanti i montanti laterali ed aggiungendone uno al centro dietro ne aumento la stabilita' e posso togliere quei piedini che non mi piacciono per niente.

    Grazie per i suggerimenti.


    Ciao
    Sergio

  5. #5
    Data registrazione
    Mar 2004
    Località
    MB monza e brianza
    Messaggi
    2.961
    htmad ha scritto:
    Sto valutando altre posizioni nella stanza, che permetterebbero di abbassare un po' il mobile, vedro'.

    Forse spostando in avanti i montanti laterali ed aggiungendone uno al centro dietro ne aumento la stabilita' e posso togliere quei piedini che non mi piacciono per niente.

    Grazie per i suggerimenti.


    Ciao
    sono d'accordo con te,
    così com'era il disegno,secondo me era sbilanciato.
    se fosse stata una struttura in metallo allora si poteva osare ma in legno è meglio stare dalla parte della ragione e mettere tutto in equilibrio.
    ciao
    mirko
    ciao Mirko

  6. #6
    Data registrazione
    Aug 2003
    Località
    Terni
    Messaggi
    6.386
    un ottimo materiale, anche se più costoso del multistrato noprmale è il multistrato marino.
    Te lo consiglio vivamente, anche se più difficile da lavorare è veramente un materiale "eterno" .
    Inoltre, una volta lavorato, è molto più bello alla vista.

  7. #7
    Data registrazione
    May 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6.892
    maurocip ha scritto:
    un ottimo materiale, anche se più costoso del multistrato noprmale è il multistrato marino
    Sottoscrivo. Di solitò è in Okumé, un legno scuro, più duro della betulla o del pioppo con i quali si fanno solitamente i multistrato. Colorato ad acqua e lucidato, fa un gran bell'effetto.

    Ciao.
    Mitsubishi HC-5000, Toshiba HD-XE1; Samnsung BD-P2500; MacMini; Onkyo TX-NR905; diffusori autocostruiti.
    Il contenuto di questo messaggio è frutto di opera intellettuale. Ne è concesso l'uso, l'indirizzamento, la copia parziale o totale e la diffusione solo a fini non commerciali e solo se effettuati da privati. Non è concesso l'uso da parte di operatori professionali, la modifica, anche se parziale (ad eccezione dell'admin e moderatori di questo forum) e qualunque altro utilizzo non espressamente autorizzato. I marchi citati sono di proprietà delle rispettive aziende.

  8. #8
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1.120

    x girmi

    attento girmi ti stai sbagliando di grosso :-(
    non è duro l ' OKUME' e tantomeno è duro ! anzi è un legno dal colore rosaceo ... viene solitamente utilizzato per fornare compensati multistrato LUNGO LUNGO !!!
    ossia compensati dove, i vari fogli che compongono lo spessore finito , sono stranamente con la vena nello stesso senso!!si usa x fare le spondine dei cassetti a coda di rondine ; con un compensato normale(incrociato ) si scheggerebbe tutto con la fresa ,mentre questo no!
    Ha il grosso difetto di stortarsi tantissimo lungo la vena ,(si imbarca parecchio)
    vi siete confusi
    http://www.farri.it/srl_leg09.htm
    ciao ciao

  9. #9
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1.120

    ops


    volevo dire non è duro e tantomeno scuro !
    che sagoma che sono con la tastiera

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •