Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
American Hustle
American Hustle
Il romanzo dello scandalo americano Abscam raccontato nella riuscita pellicola 35mm del regista David O. Russell. Distribuzione del disco curata da Eagle Pictures
Il capitale umano
Il capitale umano
Il livornese Paolo Virzė in una matura disamina dell'Italia in rovina, supportato da un cast di rilievo. L'edizione italiana in alta definizione č distribuita da 01 Rai Cinema
Io ti salverò
Io ti salverò
Giallo e psicanalisi nello storico “Spellbound” girato da Alfred Hitchcock nel 1944, ora disponibile in HD. Distribuzione del Blu-ray firmata da Studio 4K
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 14 di 14
  1. #1
    Data registrazione
    Feb 2009
    Localitā
    VENEZIA provincia
    Messaggi
    480

    Autocostruzione cavo sub


    Salve a tutti

    Ho collegato un subwoofer hc810 al mio Denon 1909 e ho notato che si sente un ronzio di sottofondo (non č una mosca che vola per il soggiorno ).
    In negozio mi č stato detto che molto probabilmente dipende dalla mancata schermatura del cavo di segnale.
    Ho letto vari messaggi dove si consigliano, per l'autocostruzione, dei cavi coassiali schermati oppure del tipo RG59 (che non so esattamente cosa sia).
    Il fatto č che in casa ho una ventina di metri di cavo sat e dei connettori RCA metallici e vorrei sapere se questo materiale puō essere comunque idoneo alle mie necessitā.

    Ringrazio per l'eventuale collaborazione
    Ciao

  2. #2
    Data registrazione
    Jan 2008
    Localitā
    VE-PD
    Messaggi
    5.082
    non solo puō essere idoneo, va benissimo.
    Ma non č detto che tu risolva il problema del ronzio, che imho difficilmente dipende dal cavo di segnale, pių facile dipenda dall'alimentazione dell'ampli e del sub. Prova a togliere la messa a terra al sub.

  3. #3
    Data registrazione
    Feb 2009
    Localitā
    VENEZIA provincia
    Messaggi
    480
    Grazie Iaiopasq per la risposta.

    Tu mi consiglieresti quindi di aprire il sub e provare a togliere il filo della messa a terra(visto che il sub ha una spina stampata,non vorrei tagliare il cavo originale di alimentazione per metterci una spina nuova), giusto?
    C'č da dire perō, che provando vari cavi non coassiali, ho notato che il ronzio si attenua oppure aumenta e penso che costruendomi un cavo schermato, perlomeno il problema viene limitato.
    Proverō prima con il cavo autocostruito e poi al limite con il metodo da te consigliato.
    Per il component si usa lo stesso cavo, vero?
    Ma secondo te, per far passare 3 cavi component + 1 hdmi tutti insieme(l'hdmi sarebbe una predisposizione mentre i 3 del component per il mio vecchiotto pt ae200 che soffre con il composito)di che diametro devo mettere il tubo che conterrā questi cavi?

    Vi ringrazio per l'attenzione

  4. #4
    Data registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    434
    scusate mi collego a questa discussione in quanto il mio problema riguarda proprio l'autocostruzione di un cavo per il sub indiana line.. Devo infatti farlo passare in una canalina per cui ho necessitā di montare i connettori rca in seguito. Che tipo di cavo mi consigliate visto che gli elettricisti mi hanno fatto passare il doppio cavo rosso/nero che penso, confermatemi, non sia adeguato?

  5. #5
    Data registrazione
    Feb 2004
    Localitā
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.933
    Serve un cavo schermato per cui quello indicato non va, appunto, bene, ma non perchč non sia di marca blasonata, ma proprio perchč non č schermato.

    Puoi andare in un negozio di elettronica ed acquistare i metri di cavo necessari, ad esempio un cavo tipo RG59 oppure un cavo microfonico, perō solo a un conduttore, non quello per segnali bilanciati.

    L'importante č che abbia una ottima schermatura, fitta.

    Se, invece, vuoi orientanti verso i cavi di marca nel caso che le tue convinzioni audiofile vadano in questo senso, devi rivolgerti ad un negozio Hi-Fi (o in rete).

    Ciao
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  6. #6
    Data registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    434
    penso che andrō su un cavo del primo tipo.. passo nel negozio di elettronica pių tardi.. prima perō nordata ti chiedo un ulteriore chiarimento. Il corrugato che mi hanno predisposto per andare dalla placca delle sorgenti (A) alla placca dove posizionerō il sub (B) passa per la scatola di derivazione in ingresso, per cui servirā un cavo di circa 20 mt (anzichč di 4-5 mt pari alla distanza tra A e B). Pensi che con questa lunghezza e con il passaggio nella scatola di derivazione si possano creare problemi e interferenze sul segnale veicolato oppure con la schermatura del cavo posso andare tranquillo?

  7. #7
    Data registrazione
    Feb 2004
    Localitā
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.933
    La distanza non č poca, tutto dipende dalla qualitā della schermatura del cavo.

    Io sono sui 10 m. e non ho avuto problemi (cavo RG59) perō mi sembra di capire che passerai vicino a cavi di alimentazione, magari una parte del percorso č anche comune e questo potrebbe influire.

    Perō, come dire, se non c'č rimedio che ci vuoi fare?

    Sicuramente una soluzione elegante e sicura in questi casi sarebbe quella di ricorrere all'uso di un collegamento bilanciato, ma credo che difficilmente l'ingresso del sub e l'uscita LFE siano di tale tipo (magari l'uscita potrebbe esserlo, in alcuni pre esistono anche le uscite bilanciate, quelle con i connettori XLR).

    Potrei dirti di usare il tipo di collegamento che viene definito "semibilanciato", che perō č di qualche utilitā solo nell'evitare i loop di massa, non aumenta l'efficacia verso le interferenze elettromagnetiche; nel dubbio potresti provare, devi solo usare un cavo di tipo microfonico bilanciato, di buona sezione ed ottima schermatura.

    Il connettore in cui avrai saldato sia schermo che uno dei due conduttori centrali al terminale di massa č quello che andrā inserito all'uscita LFE.

    Ciao
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  8. #8
    Data registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    434
    farō la prova.. e poi farō il confronto testando il tutto con un cavo volante della lunghezza giusta e vedo se ci sono differenze.
    Che tipo di disturbi potrei notare? Come potrei provare se ci sono differenze?

  9. #9
    Data registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    725
    un cavo migliore (meno perdita) č l'rg 213 ad esempio.
    anche se non credo che avresti perdite di segnale notevoli, guardando le tabelle l'rg59 perde 3,1 db ogni 100mt a 7mhz... te gli manderai un segnale al massimo di 180hz.... ergo credo proprio che le perdite siano infinitesimali!
    per i disturbi se passa insieme ai cavi della luce solo nella scatola di derivazione non ci sono assolutamente problemi

  10. #10
    Data registrazione
    Feb 2004
    Localitā
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.933
    Pių che quel valore in dB, che essendo riferito all'AF lascia il tempo che trova, per i nostri usi ci sarebbe da guardare il valore della capacitā che potrebbe avare una influenza, ma essendo l'uso esclusivamente per un sub anche questo non dovrebbe influire.

    L'unico punto da tenere presente č la possibilitā di captare disturbi, in pratica possono essere ronzii a frequenza pių o meno bassa, tipicamente 50 0 100 Hz, dipende anche da cosa c'č in giro, ad esempio dimmer o reattori o elettrodomestici che iniettano in rete disturbi vari, forni a microonde o motori.

    Ciao
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  11. #11
    Data registrazione
    Nov 2006
    Localitā
    Pisa
    Messaggi
    471
    Io mi sono sempre trovato bene con i Tasker ed in passato per il sub ho utilizzato il tasker C140,un'ottimo cavo con doppia schermatura,adatto anche per installazioni oltre i 100 mt.
    Vedi di seguito:
    http://www.tasker.it/prodotti/scheda...in=it&idCod=51

    http://www.tasker.it/ALLEGATI/OTHER/930.pdf
    Finale: Krell Kav 5x100 pre: Krell HTS 7.1 Ktm Mod. Front:Martin Logan Aerius i Centre: Martin Logan Motif Surround: Kef Sub:Velodyne SPL 1200 Sorgenti:Ps3,Oppo 95 AURION Mod., Sky HD Tv: plasma Panasonic 42" n°2 Lcd32" Sony Accessori: Cavi:V.d.H Thunderline,Kimber 8TC ,ecc.VPR:Panasonic PT-AE4000 Schermo:Screenline Wawe Multiformat 130 base 264 cm

  12. #12
    Data registrazione
    Feb 2004
    Localitā
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.933
    Ho dato un'occhiata ai dati, sarā bello da vedere, colorato in blu invece del classico nero, ma le caratteristiche sono di gran lunga inferiori al solito RG59: attenuazione minore, capacitā minore, velocitā superiore.

    Qui trovi le caratteristiche di un RG59:

    http://www.foresight-systech.com/downloadables/455.pdf

    Quelle del tasker sono giā state indicate, verificate i parametri che ho indicato, per l'attenuazione guardate anche solo a 50 MHz.

    Ho anche l'impressione che il Tasker costi di pių.

    Ciao
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  13. #13
    Data registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    434
    grazie a tutti come sempre.. siete stati assolutamente esaustivi

  14. #14
    Data registrazione
    Nov 2007
    Localitā
    Roma
    Messaggi
    104

    Salve volevo alcune informazioni perchč sento un fruscio sul sub, che aumenta quando alzo il volume del del sub. Ho dato la colpa al cavo perchč ho notato che se al sub non collego nessun cavo il fruscio non si sente minimamente.
    Ho assemblato un cavo di circa 10 metri utilizzando questi materiali e seguendo questa procedura:

    http://www.funky-junk.it/articoli/2150/82/Klotz-MC5000/
    http://www.funky-junk.it/articoli/12...k-Rean-NYS373/
    http://www.audiokit.it/ITAENG/Consig...mibalanced.htm

    Le saldature mi sembrano fatte in modo corretto e controllando con il tester non ci sono corti.
    Ho fatto delle prove se collego il cavo solo al sub e non al sinto il fruscio si sente se perō tocco con le mani la parte metallica della presa rca che dovrebbe esser collegata al pre il fruscio sparisce, collegando il cavo sia al sub che al pre il fruscio si sente.
    In che modo potrei risolvere il problema?
    Utilizzando un cavo rg59, ad esempio questo http://www.funky-junk.it/articoli/19...lotz-RG59B-UH/ , risolverei?
    Grazie


    Ps. Purtroppo il mio impianto elettrico non ha la messa a terra, perō sia il pre (Marantz SR7005) che il sub (Focal Cub2) non hanno la terra (polo centrale sulla presa).
    Pss. Non so se č un fruscio o un ronzio (come specificato in altre discussione) ma sicuramente il problema č del cavo e non delle elettroniche, avendo fatto le prove sopra riportate.
    Maurizio

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •