Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Dallas Buyers Club
Dallas Buyers Club
In alta definizione la vera storia di Ron Woodroof e della sua lotta all'AIDS, film vincitore di tre premi Oscar. Distribuzione del Blu-ray curata da Koch Media
Mary Poppins
Mary Poppins
La magica tata nata dalla fantasia e dalle esperienze di vita della romanziera P.L. Travers nella prima edizione in HD. Distribuzione Walt Disney Studios HE
Nebraska
Nebraska
Prosegue la dura riflessione su famiglia e divario generazionale dallo stesso regista di “Paradiso amaro”. Distribuzione CG Home Video per Lucky Red
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 1 di 16 1234511 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 237
  1. #1
    Data registrazione
    Feb 2004
    Località
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.758

    Mia saletta - in corso d'opera


    E' passato un po' di tempo da quando ho inziato a mettere insieme un po' di roba e dalle prime foto postate in questo thread un paio di anni fa la saletta si è ulteriormente sviluppata.

    Ho preferito sostituire le foto integrandole con delle nuove,invece di inserirle alla fine della discussione.

    Si parte per il tour.

    Vista frontale, con le due Ascent I, il centrale Cinema I, tutte elettrostatiche Martin Logan e il sub Velodyne DD 12.



    Lo schermo è un motorizzato/tensionato da 200 cm. di base.

    Come vedete mancano i lati di quella struttura che circonda lo schermo, in quanto sto studiando una schermatura variabile ed ho dovuto modificare il progetto originale.

    Le due strutture di cui sopra sono anche pannelli fonoassorbenti, in basso vi sono due strutture semicilindriche tipo tube traps; strutture cilindriche sono state installate anche negli angoli ed a metà di una parete; più avanti in questa discussione è descritta la loro realizzazione.

    Stessa foto, ma con solo l'illuminazione di ambienza; sono faretti con dissolvenza automatica telecomandata (per inizio e fine film), il tutto autocostruito.



    Parete laterale destra, dove si vedono un paio di pannelli piani e due trappole semicilindriche, che però andranno leggermente sollevate da terra, appese al muro.



    Tutte le trappole non sono terminate, mancano i coperchi di legno nero alle estremità (puramente estetici, i tubi sono già chiusi).

    Ora l'angolo posteriore destro dietro al divano con i due surround, B&W DS7, il vpr Sharp XV-Z21000 (nella foto c'è ancora il vecchio modello Z10000, ma sono esteticamente uguali) e il tavolino MusicTools GranCoro con le elettroniche.



    Angolo posteriore sinistro, con gli altri due surround e una trappola



    IL resto della parete sinistra, con un mobile bar e un piccolo TV 20" LCD; il segnale audio e video viene inviato a questo TV tramite trasmettitore.



    Terminata la visione generale dell'ambiente passiamo ai particolari.

    Segue...
    Ultima modifica di nordata; 13-03-2009 alle 11:32
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  2. #2
    Data registrazione
    Feb 2004
    Località
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.758

    Mia saletta - in corso d'opera p.2

    Passiamo alle elettroniche.

    Queste sono foto vecchie, allo stato attuale (maggio 2010) sono state fatte alcune sostituzioni/integrazioni di apparecchi vari elencate qui:

    http://www.avmagazine.it/forum/showp...&postcount=164

    Primi due piani del tavolino.

    In alto, da sinistra: Pre stereo C38 e finale MC7150 McIntosh, che pilota i due frontali, a destra c'è il Denon AVC-A11SR, utilizzato solo come pre multicanale per l'uso in HT/SACD/DVD-A (ora sostituito da un pre Onkyo PR-SC886).

    Nel ripiano sottostante, sempre da sinistra, c'è un sintonizzatore Marantz 2110, un pezzo vintage, uno dei pochissimi sintonizzatori dotati di oscilloscopio per la sintonia e controllo qualità del segnale RF/BF (gli altri che mi ricordo sono un altro Marantz, anche lui dei tempi d'oro, ed il Sequerra), sulla destra c'è il lettore DVD Denon A11, che ho modificato con l'uscita SDI.



    Negli altri due piani ci sono:

    sempre da sinistra, 4 Behringer DEQ2496, equalizzatori digitali per i vari canali, quello sui due frontali è escludibile.

    A fianco ci sono il videorecorder con HD LG RH7800 e lo scaler Crystalio II VPS-3800 (nella foto c'è ancora il vecchio modello VPS-2300) a cui vanno tutti i collegamenti video (SDI, Component, RGBs) per poi pilotare tramite DVI il vpr.

    I segnali in VideoComposito dei vari apparecchi sono invece inviati al trasmettitore per il TV da 20", che funge anche da monitor durante le regolazioni e tarature.

    A "piano terra" del tavolino ci sono, a sinistra il decoder DTT Samsung DTB-9500F e il decoder SAT Philips 5816, sulla destra c'è il grosso finale multicanale Rotel RMB-1075, che pilota gli altri cinque canali (centrale + 4 surround).



    Un'occhiatina più da vicino ad alcuni componenti:

    Il "telecomando" universale realizzato tramite SIMpad (esiste una discussione apposita nel forum) e che ora è stato rimpiazzato dal Philips iPronto.



    Un surround senza protezioni, per mostrarne la struttura:



    Il centrale



    e, per finire, il woofer delle Ascent



    Non si vedono nelle foto i filtri di alimentazione con autoswitch, autocostruiti, il sistema di commutazione dei frontali/sub/equalizzatori, autocostruito pure lui ed altre cose in corso d'opera.

    Poichè qualcuno se lo chiederà, gli dò subito la brutta notizia senza girare tanto intorno all'argomento: i cavi, di segnale e di potenza, sono tutti autocostruiti (di segnale per lo più con l'RG59 e di potenza con cavo quadripolare di adeguata sezione).

    C'è ancora un po' da fare; come ho già detto, mi è venuta l'idea di realizzare la schermatura motorizzata/telecomandata dello schermo, il progetto, a grandi linee c'è già, devo trovare la voglia/tempo di iniziare.

    La filosofia del progetto della sala è stata quella di privilegiare l'aspetto Cinema/Stereo rispetto al "salotto", minimizzando anche l'arredamento non necessario (ed eliminando fonti di tintinnii vari).

    La scelta di colori e arredamento è stata fatta per ridurre al minimo riflessioni, dominanti cromatiche e simili, oltre un occhio alla resa audio; per quest'ultima ricorrendo a qualche compromesso, tipo non poter centrare i frontali rispetto alla parete, ma non me la sentivo di spostare una porta, un bagnetto, una cucina, la scala che sale agli altri piani, ecc.

    Il risultato finale è discreto e, per ora, mi soddisfa.

    Quando la tecnologia HD sarà matura farò un pensiero ad un lettore BD ed a un pre HD, il che vuol dire tra almeno un anno e mezzo.

    Infatti, dopo tale periodo sono passato ad un Pre HT ed ho installato anche un HTPC con lettore BD/HD-DVD e scheda per SAT HD.

    Per ora penso che basti.

    Ciao
    Ultima modifica di nordata; 11-05-2010 alle 11:47
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  3. #3
    Data registrazione
    Jun 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    12.721

    Ho gia' avuto modo in passato di condividere alcune scelte
    Aspetto di vedere la realizzazione conclusa e nel frattempo ti rinnovo i miei complimenti
    Una sola cosa ..... continua su un unico post.... cosi' raccogli tutti i futuri upgrade

  4. #4
    Data registrazione
    Oct 2002
    Località
    Guarujá (Brasil)
    Messaggi
    2.788
    Ciao, ottima realizzazione, buoni i "correttori "ambientali.
    Come ambiente stiamo messi quasi nella stessa condizione, con porta posta lateralmente e schermo di lato, io ho privilegiato l'aspetto audio e quindi ho posto i diffusori in simmetria con la stanza distanziandoli dalle pareti, ma nel tuo caso non rilevi sbilanciamenti all'ascolto.

    Ciao
    Antonio

  5. #5
    Data registrazione
    Aug 2003
    Località
    Terni
    Messaggi
    6.386
    credo ti copierò l'idea dei correttori d'ambiente. devo solo trovare un modo estetico per farli digerire a mia moglie (architetto...)
    complimenti, attendo con curiosità le foto a lavoro ultimato.

  6. #6
    Data registrazione
    Nov 2003
    Località
    Piemont!
    Messaggi
    13.648
    Ottima realizzazione, complimenti

    sto realizzando anch'io delle trappole acustiche e mi chiedevo se le tue hanno dato i risultati sperati.

  7. #7
    Data registrazione
    Feb 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    130

    complimenti

    per la tua sala ma volevo chiederti dove hai trovato il supporto per il centrale e sub grazie

  8. #8
    Data registrazione
    Jul 2003
    Località
    Acquedolci (ME)
    Messaggi
    2.874
    E bravo Nordata, ottimo lavoro ... e non voglio soffermarmi su "alcune" delle elettroniche visibili in foto (McIntosh, slurp ...).

    Anch'io sto prendendo in considerazione l'utilizzo di un piccolo display di servizio, per evitare di accendere il TW200. Mi potresti dare qualche delucidazione su modello e connessioni da te utilizzate?
    Grazie e ancora complimenti .
    «Go, Nishi, go!»

  9. #9
    Data registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    99
    Bel lavoro!
    Ti vorrei fare alcune domande sul materiale usato per realizzare le trappole acustiche:
    dalle foto sembra che per i pannelli sui muri tu abbia usato della lana di vetro mentre i tube traps(spero di aver scritto giusto) siano di lana di roccia.
    Da quello che so io, e non sono molto informato, questi due elementi ,da me citati, sono altamente tossici per via delle particelle che rilasciano in ambiente?

    Ciao e Grazie.

  10. #10
    Data registrazione
    Nov 2003
    Località
    Piemont!
    Messaggi
    13.648
    totion ha scritto:
    Bel lavoro!
    Ti vorrei fare alcune domande sul materiale usato per realizzare le trappole acustiche:
    dalle foto sembra che per i pannelli sui muri tu abbia usato della lana di vetro mentre i tube traps(spero di aver scritto giusto) siano di lana di roccia.
    Da quello che so io, e non sono molto informato, questi due elementi ,da me citati, sono altamente tossici per via delle particelle che rilasciano in ambiente?

    Ciao e Grazie.
    difatti, dovrebbe mancare la rifinitura e cioè la tela che li riveste.

  11. #11
    Data registrazione
    Sep 2002
    Località
    Frosinone=Sonnifero
    Messaggi
    17.639

    MIIIINKIA!!!!!!!!!!!

    totion ha scritto:
    Bel lavoro!
    Ti vorrei fare alcune domande sul materiale usato per realizzare le trappole acustiche:
    dalle foto sembra che per i pannelli sui muri tu abbia usato della lana di vetro mentre i tube traps(spero di aver scritto giusto) siano di lana di roccia.
    Da quello che so io, e non sono molto informato, questi due elementi ,da me citati, sono altamente tossici per via delle particelle che rilasciano in ambiente?

    Ciao e Grazie.
    Che bel lavorone!!!

    TI faccio i miei complimentucci per l'assiemaggio espremo che hai effettuato...

    Sarà sicuramente un gran godere in quella sala....

    Già adesso è bella, sarà divertente vederla crescere passo dopo passo: Mi raccomando; non lasciarci a metà: ogni nuova aggiunta, che sia di elettroniche, elemento di arredamento, spostamento, postalo, servirà per soddisfare le Ns. curiosità e per regalare altre esperienze a chi succederà a te nella realizzazione di una sala tanto curata

    Alla fine, ci metteremo poi delle belle targhe per completare il tutto in maniera super raffinata...
    Voglio però prima vedere come finisci di arredare....

    walk on
    sasadf

  12. #12
    Data registrazione
    Jun 2002
    Località
    Milano
    Messaggi
    226
    In effetti anche io ho realizzato dei "quadri" da posare in posizione opportuna, ma ho preferito usare poliestere da 4 cm di spessore, messo in strato doppio, e con 4 cm di spazio vuoto dietro. Davvero efficaci, l'eco che prima mi perseguitava, è del tutto sparito. In ogni caso, bisogna farsi un po' di (semplici) calcoli per capire quanta superficie assorbente serve, dato un certo materiale, per riportare il riverbero verso valori accettabili.
    Per le basse frequenze, ho in lavorazione due tuboni di lana di roccia (se ho ben capito non dannosa come la lana di vetro) anche io, ma li ricopro con tessuto fine prima del tessuto di rifinitura per evitare che la polvere finisca dove non dovrebbe. Comunque, più che i tuboni, potè il 3805 con la correzione acustica: -10 dB a 60 Hz!
    So che quella apportata dal 3805 non è certo una correzione "seria", ma almeno l'impianto è ascoltabile. Le mie Mirage OM-5 tiravano fuori il peggio dal mio ambiente, da risultare quasi inascoltabili.
    Vedremo come cambia con l'aggiunta dei tubi, e soprattutto, il passaggio al AVC-A1XV, con ula sua correzione acustica mooolto più sofisticata.
    Ciao
    Francesco

  13. #13
    Data registrazione
    Feb 2004
    Località
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.758
    Ringrazio tutti per quanto postato.

    Viste le numerose domande ho deciso di fare un cumulativo, raggruppando le risposte anche perchè, salvo casi particolari, vertono tutte sugli stessi argomenti (come/dove).

    Il supporto per il centrale sono due normali supporti di metallo per diffusori da piedestallo, posti ai lati del centrale; il sub è semplicemente posto a terra tra i due piedestalli.

    il monitor/TV di servizio (rigorosamente made in China) è stato acquistato ad una Fiera dell'elettronica (Novegro) per 140 € (a 120 vendevano il modello solo monitor) e va molto bene.

    I pannelli piani sono in lana di vetro dello spessore di 4 cm., che hanno sulle due facce due sottili fogli rigidi, dello stesso materiale (Isover Mupan), mentre le trappole cilindriche sono in lana di roccia (che ha maggiore densità); per quanto riguarda la pericolosità, da studi fatti si è rilevato un leggero o nullo incremento dell'insorgere di tumori negli addetti alla lavorazione tale da non poter essere preso in considerazione ai fini statistici; questo per quanto riguarda gli ambienti di lavoro, cioè esposizione a polveri per 8 ore.

    Negli ambienti di vita tale rischio non è significativo, considerando anche che, nel mio caso tutto quanto andrà riverstito con appositi tessuti.

    Ho chiesto anche ad una mia cara amica Dottoressa del Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro A.S.L., che mi ha confermato quanto sopra, consigliandomi di mettere una mascherina e dei guanti durante il taglio e simili (ovviamente).

    Veniamo alla parte più propriamente "acustica".

    I pannelli piani credo siano provvisori, in primavera li vorrei sostituire con dei diffusori del tipo QRD, molto più belli e decorativi (secondo me), ma anche un po' più elaborati da costruire.

    Ricordo che le trappole cilindriche, per funzionare, devono essere a tenuta d'aria, quindi i dischetti di legno alle estremità, così come la fessura longitudinale, devono essere abbondantemente incollate con silicone o altre colle simili, magari meno "odoranti"; io ho usato un tipo definito "all'acqua", che aveva un odore lontanamente simile al vinavil ed era un po' meno appiccicoso.

    Le trappole semicilindriche sono ottenuto tagliando a metà quelle cilindriche (come da definizione) ed incollando la parte su una base di compensato.

    Su metà circonferenza della trappole cilindriche verrà sistemato un foglio di plexiglass per rendere riflettente quel lato, onde permettere varie prove ed una maggiore versatilità.

    Per gli interessati e/o volonterosi ecco una serie di link (purtroppo tutti in inglese, però le foto...):

    realizzazione di trappole simili alle mie:
    http://www.teresaudio.com/haven/traps/traps.html
    (qui da noi questi tubi cilindrici si chiamano "coppelle" - Isover - Rockwool - e si trovano dai rivenditori di materiale isolante termico e acustico)

    realizzazione di pannelli e trappole cilindriche (con un altro sistema) oltrechè vari altri argomenti legati all'acustica:
    parte 1 - http://www.geocities.com/jonrisch/a1.htm
    parte 2 - http://www.geocities.com/jonrisch/a2.htm
    foto - http://www.geocities.com/jonrisch/basstrap.htm

    links al sito SAE College con moltissimi argomenti tra cui pannelli vari e risuonatori di Helmholtz:
    http://www.saecollege.de/reference_m...requencies.htm
    http://www.saecollege.de/reference_m...cies.htm#panel
    andate alla home page per tutti gli altri argomenti

    una serie di links a realizzazioni con foto:
    http://www.bobgolds.com/

    un vero e proprio mini trattato sull'acustica ambientale e trattamenti:
    http://www.ethanwiner.com/acoustics....rglass%20traps

    raccolta di consigli, tabelle, ecc. per gli studi di registrazione, ma va bene comunque:
    http://www.studiotips.com/

    simile a quello sopra con molti programmi dedicati all'acustica:
    http://www.mhsoft.nl/RoomAcoustic.asp

    Per finire, un'occhiata a come si possono realizzare i famosi QRD; penso di realizzarli con fenditure più strette e in maggior numero per aumentarne la banda di lavoro (se e quando):
    http://kotiweb.kotiportti.fi/audiovi...a/QRD/QRD.html

    Mi piacerebbe finire tutto prima di Natale

    Ciao
    Ultima modifica di nordata; 25-06-2005 alle 11:16
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  14. #14
    Data registrazione
    Feb 2004
    Località
    Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a....
    Messaggi
    28.758

    Primi passi

    Qualche immagine delle prime fasi di costruzione delle trappole cilindriche.

    Una trappola con vista dell'apertura longitudinale; in basso, adoperato per tenerla aperta, si vede uno dei dischi di chiusura:



    Vista dell'incollatura del taglio longitudinale:



    Incollatura di un tappo:



    Gruppo di famiglia in un interno.



    Ciao
    Ultima modifica di nordata; 23-11-2004 alle 00:43
    "Da secoli si sa che occorre eliminare la componente soggettiva per riuscire a stabilire quale sia l'effettiva causa di un effetto, o se l'effetto ci sia davvero stato; solo persone terze e indipendenti, e il mascheramento del trattamento (doppio cieco), possono evitare di restare vittima degli autoinganni della coscienza e dell'inconscio" (E. Cattaneo - Unimi - regola n.7 di 10 sul "Come evitare di farsi ingannare dagli stregoni" - La Repubblica 15/10/2013).
    La mia Saletta (in perenne allestimento)

  15. #15
    Data registrazione
    Sep 2002
    Località
    Frosinone=Sonnifero
    Messaggi
    17.639

    ma di che colore le rivesti? così fanno Davvero schifaccio!!!


    walk on
    sasadf

Pagina 1 di 16 1234511 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •