Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Dallas Buyers Club
Dallas Buyers Club
In alta definizione la vera storia di Ron Woodroof e della sua lotta all'AIDS, film vincitore di tre premi Oscar. Distribuzione del Blu-ray curata da Koch Media
Mary Poppins
Mary Poppins
La magica tata nata dalla fantasia e dalle esperienze di vita della romanziera P.L. Travers nella prima edizione in HD. Distribuzione Walt Disney Studios HE
Nebraska
Nebraska
Prosegue la dura riflessione su famiglia e divario generazionale dallo stesso regista di “Paradiso amaro”. Distribuzione CG Home Video per Lucky Red
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 79
  1. #1
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    45

    ho capito perchè i negozi stanno chiudendo uno dopo l'altro: un caso concreto


    acquistare in Negozio o su Internet ?

    io avevo scelto la prima soluzione, più che altro perchè sono stufo di vedere negozi che chiuduno uno dopo l'altro...e tra un pò gli unici negozi aperti rimarranno edicola, farmacia e abbigliamento (giusto perchè le cose van provate e indossate).

    Ma adesso ho capito il perchè chiudono..... ne son sicuro. Molti sono dei veri idioti del commercio.

    Settimana scorsa decido di fare un acquisto di un componente video di marca famosa, dal costo di 499 euro (prezzo di listino).
    Vado in una famosa grande catena commerciale italina e vedo il prodotto sulla scaffale a 509 euro, chiamo il responsabile e chiedo spiegazioni sul fatto che lo vendono con 10 euro sopra al prezzo di listino 2012. Lui mi guarda stupito chiedendomi come faccio ad avere il listino io che son nessuno. Io gli rispondo che, io che son nessuno, sono andato su internet ed ho scaricato il listino dalla casa madre che evidentemente non ne fa segreto. Allora lui mi dice che i 10 euro me li sconta; alloro gli dico che mi sembra normale che un minuscolo sconto lo debbano fare sul prezzo di listino. Lui dice no, io saluto e me ne vado. Vendita sfumata 1

    Provo ad andare in un negozio di settore (audio-video), il prezzo è quello di listino 499 euro. Chido se posso avere un piccolo sconto. Lui dice che 499 euro è già il prezzo scontato per me. Io gli spiego che non è assolutamente scontato perchè 499 è il prezzo del listino ufficiale, non un cent in meno. Lui allora mi parla per cinque minuti tentando di spiegare che se fosse stato un TV da oltre 1000 euro lui aveva dei margini per fare uno sconto ma su una macchina da "soli" 500 euro il guadagno era troppo poco. Io gli spiego che il margine è un valore percentuale e proporzionato al valore del bene. E' una percentuale, non è un valore fisso. Invece quell'imbecille non voleva scontare nulla sotto i 1000 euro perchè il margine ottenuto non era una cifra per lui sufficiente. Ovviamento saluto quel pazzo e me ne vado. Vendita sfumata 2

    Vado a casa, accendo il PC, google, ricerca di 3 minuti, individuo Sito Italiano, garanzia Italiana, prezzo di 409 euro (peraltro erano parecchi i siti a proporre costo simile!!!) e spese di consegna gratuite. Vendita effettuata...
    90 euro in meno, in parte sono giustificate dai minor costi che ha un sito on-line, ma in parte evidenziano che comunque è stato fatto un bello sconto dal prezzo di listino, come è normale che sia.

    Adesso ho capito perchè molti negozi chiudono: perchè sono ingordi, in un periodo di crisi, al posto di abbasare i prezzi e scontare come imporrebbero le regole d'oro del commercio, cercano a tutti i costi di fregare i clienti col motto " lavoro di meno ma quei pochi che accalappio me li spolpo per bene".

    questa la mia esperienza
    ciao

    N.B. sul regolamento non ho trovto menzione di divieti di parlare di prezzi/costi, pertano credo che tale messaggio non leda niente e nessuno

  2. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2.275
    Non condivido quello che scrivi.

    E' ben diverso il costo che si sostiene a tenere aperto un negozio fisico, ad avere il bene lì e non ordinarlo a seguito di ordine.
    Ne abbiamo parlato in un altro thread poco tempo fà. I margini di un negozio online spesso non son sufficienti a coprire le spese di un negozio fisico, figurarsi crear guadagno.

    Tuttavia i negozi fisici chiudono, in favore di soli negozi online prima o poi molti pochi potranno effettuarli quegli acquisti online, proprio perchè il lavoro ci sarà per molti meno.

    Io non ce l'ho con nessuno, ho effettuato il mio primo acquisto online nel 1996 e negli anni ho comprato migliaia di oggetti, compresi mobili, armadi, cucine, lamette da barba, elettronica, vasi, semi per piante, viti o nastro adesivo per dirne alcuni... ma ultimamente mi sento in dovere di rinunciare a qualcosa, spendere di più ma difendere il lavoro sul mio territorio, di piccoli negozi.

    Ovviamente è una scelta personale, ognuno fa le proprie politiche sui prezzi, ma ho capito che occorre scegliere anche sulla base di altro.

    Certo me ne resto lontato dai furbissimi, ma non sono così tanti.

  3. #3
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Vicino al Tagliamento
    Messaggi
    12.512
    Non condivido neppure io, soprattutto gli appellativi che hai usato.

    Ognuno fa il suo mestiere, chi bene, chi male, chi benissimo, chi farebbe meglio a cercarne un altro .... vero ....ma non credo che nessuno di noi sia giudice dell'altro e soprattutto sempre ligio ed indefesso ... qualche errore capita a tutti, magari solo per eccesso di zelo o buona volontà.

    Detto questo, un negozio on-line magari appartiene ad un gruppo d'acquisto che tu non conosci e che ha un potere di mercato 100 volte superiore al negoziante, per cui è chiaro che ti possono praticare un prezzo migliore ...... e poi un negozio on line non ha valore aggiunto (se non appunto il prezzo concorrenziale), non ti fa toccare/provare il prodotto con mano e non ti aiuta nella scelta (se ne avessi bisogno, in caso), cosa che invece il negoziante tende a darti.

    Se è tutto parametrato all'ultimo euro, allora è chiaro che non dovresti mai muoverti da davanti al tuo computer ..... ma se cerchi compentenza, professionalità ed appunto un valore aggiunto non puoi prescindere dall'andare in un negozio fisico. Ognuno di noi da un valore al danaro, ma soprattutto alla professionalità degli altri .......

    quante volte è capitato di leggere/sentire che qualcuno è andato in un negozio, prenotato una demo, usufruito del tempo e della pazienza (oltre che del danaro) del negoziante per magari due/tre ore e poi si è bellamente preso tutto in internet per un risparmio che ovviamente non copre le spese e la qualificata professionalità del negoziante disposto a far vedere/ascoltare la merce. Purtroppo è un nostro malcostume.

    Come quello di voler chiedere uno sconto a prescindere, in funzione di chissà quale legge non scritta.

    Il bene "A" costa X ?? Ok, se ho X compero A, altrimenti nisba.

    Se poi il negoziante mi fa pagare X-y allora ottimo per me, ma non sta scritto da nessuna parte (NESSUNA) che il prezzo di listino è una invenzione creativa tanto per avere una base di partenza.

    Però questo è "concesso" ad alcune categorie (andreste mai da un Avvocato, un Notaio, un Medico a chiedere lo sconto sulla parcella che vi mostra ??? Allora perché al negoziante A/V o al System Integrator invece SEMPRE ?? Forse sono "professionisti" con la p minuscola ?), mentre è inconcepibile ad altre.

    Per quello che hai spiegato ti sei posto male nei confronti dei due interlocutori, poi ripeto, con i suoi soldi ognuno fa quello che meglio crede.
    Non importa che sia bello o brutto, l'importante è che CI piaccia e che CI dia soddisfazione !
    Al celodurismo del my-fi non si comanda.... (By Antani)
    Essere potenti è come essere una donna. Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei. (Margaret Thatcher)

  4. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.272
    sfumata o no, dopo di te ci sono gli altri 99 che magari non sanno usare un pc, oppure che non vogliono sclerare e sbattersi troppo.. e poi come ti è già stato detto i costi di un negozio sono molteplici

    io stesso Sabato sono andato in una nota catena, per vedere i prodotti per l'azienda cui lavoro a che prezzo erano esposti.. con sorpresa molti erano non di molto, ma meno se li avessi presi online
    2ch: Exposure 2010S2 - CDP: Exposure 2010S2 - Giradischi: Goldenote Valore - Pre-Phono: Goldenote Phono I - Diffusori: ProAc Response D Two - Distributore di alimentazione: Isotek Orion 6-WAY - Cavi di alimentazione: Thender (terminati Furotech CDP+Ampli) - Isotek Premium - Cavi di segnale: VDH D-102 MKIII (CDP) - Audio Execute (Pre-Phono) - Cavi di potenza: Nordost White Lightning Anniversary
    Liquida: MacBook Pro 13'' - DAC: - Goldenote DAC7 - Cavo USB: - Goldenote Firenze - Cavo di segnale: RAMM Elite 30 - Cavo di alimentazione: Goldenote Lucca AC

  5. #5
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    45
    chiedere lo sconto è lecito, concederlo è conveniente non solo per chi compra ma anche per chi vende, sempre che si voglia vendere, altrimenti il negoziante entra in competizione (perdendo ovviamente) con tutti gli altri che invece lo fanno.
    Quando sono entrato in quel negozio sarebbe bastato vedere che mi faceva 10 euro di sconto e la macchina la compravo lì e non su Internet, invece il negoziante ha voluto prendermi in giro dicendo che il prezzo era già scontato per me e tentare così la fortuna. Ed ha perso il cliente. Bastava poco, molto poco, bastava essere onesti e saper fare il proprio lavoro di commerciante come lo faccio io in altro settore.
    E comunque aumentare il prezzo di listino è quanto di più ingordo e deprezzante si possa fare: per me è da vergognarsi. Probabilmente sarebbe anche da segnalare anche al consorzio consumatori ed alla stessa casa madre del prodotto.
    ciao

  6. #6
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    45
    Citazione Originariamente scritto da Neros22 Visualizza messaggio
    Non condivido quello che scrivi.

    ....ma ultimamente mi sento in dovere di rinunciare a qualcosa, spendere di più ma difendere il lavoro sul mio territorio, di piccoli negozi.


    ..........[CUT]
    scusa, ma hai letto quello che ho scritto? ho esordito col post dicendo lo stesso concetto che affermi tu

    quello che mi chiedo dalla mia recente esperienza è: ha senso tentare di continuae a difendere chi ti vuol fregare e prendere in giro come successo nel mio caso?

    azz.... è difficilino poter dire un "si"

  7. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2.275
    Ma il tuo ragionamento parte dal prezzo di listino, che prezzo di listino forse non è?
    Trattandosi spesso di prezzo consigliato?

    Il prezzo vero è fatto da quello che paga il negoziante per il bene, le tasse, il ricarico e le spese...

  8. #8
    Data registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    2.029
    Citazione Originariamente scritto da roy72 Visualizza messaggio
    Invece quell'imbecille non voleva scontare nulla sotto i 1000 euro perchè il margine ottenuto non era una cifra per lui sufficiente. Ovviamento saluto quel pazzo
    E il pazzo sarebbe lui? Tu dai dell'imbecille a una persona che non ti fa uno sconto? Dov'è scritto che lui deve togliersi dei soldi per fare lo sconto a te? Con tutto il rispetto, ma non regge per niente.

    Citazione Originariamente scritto da roy72 Visualizza messaggio
    Allora lui mi dice che i 10 euro me li sconta
    Se non ti va bene neanche così....
    Another cup o'joe please........ Damn fine coffee!
    --> Wercide Home Theater <--
    Editing Video
    Avid Media Composer 7 Audio 7.1 Mix/Editing Avid Pro Tools 10 Color Grading DaVinci Resolve 9 Lite Telefonia iPhone 5S Nero Tablet iPad 2

  9. #9
    Data registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    1.950
    Parto dal presupposto che i soldi sono miei e li spendo dove e come mi pare.

    Anni fa avevo la necessità di acquistare un (modesto) ampli Yamaha DSP (mi sembra fosse il 767) e l'unico rivenditore della mia zona che l'aveva in magazzino, lo vendeva a circa 750,00€ (catena Euronics), lo acquistai on-line risparmiando 250,00€, cioè lo pagai un terzo meno di quanto mi veniva richiesto in zona.

    Lo scorso anno ho regalato l'ampli summenzionato ed ho acquistato, da un rivenditore locale, la nuova ve5rsione dello stesso Yamaha RX-V767 pagandolo circa 550,00€

    Sono abituato, da anni, a fare ricerche e, se il prezzo dei rivenditori locali è allineato e conveniente, li preferisco.

    Si tenga presente che taluni articoli non sono disponibili nella nostra penisola, ad esempio ho acquistato da azienda italiana, on-line, il Popcorn che mi è arrivato dalla Francia e come questo, molti altri articoli.

  10. #10
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Vicino al Tagliamento
    Messaggi
    12.512
    Citazione Originariamente scritto da roy72 Visualizza messaggio
    quello che mi chiedo dalla mia recente esperienza è: ha senso tentare di continuae a difendere chi ti vuol fregare e prendere in giro come successo nel mio caso?
    Vedo che ti è cristallino quello che abbiamo detto in più di uno ......

    e comunque ripeto, NON è LECITO chiedere lo sconto, è solo una malsana abitudine che è diventata una regola in alcuni settori.

    Quando sei alla cassa del supermercato, chiedi lo sconto su quello che hai nel carrello.
    Quando sei in gelateria ed hai il cono in mano, chiedi lo sconto su quello che stai per mangiarti.

    E potrei continuare ancora .......

    ci sono un tempo, un modo ed una forma per fare/dire le cose. Perdonami la schiettezza, ma non mi sembra che ne stai azzeccando neppure uno. Ed oltre a questo ti esprimi, come ti ho già detto, apostrofando le persone in modo che non ti spetta e del quale non hai nessun diritto.
    Non importa che sia bello o brutto, l'importante è che CI piaccia e che CI dia soddisfazione !
    Al celodurismo del my-fi non si comanda.... (By Antani)
    Essere potenti è come essere una donna. Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei. (Margaret Thatcher)

  11. #11
    Data registrazione
    May 2002
    Località
    GO
    Messaggi
    1.607
    L'esempio del supermercato e' fuorviante:ho in mano lo scontrino della spesa appena fatta,e su 30 articoli 20 sono scontatissimi(anche del 50%).Non occorre chiedere.Te ne dico un'altra:Mi arriva la proposta di rinnovo dell'assicurazione auto,chiamo il call center e lamento che il preventivo sembra un po' alto,visto che online altri mi offrono prezzi inferiori di 30-50 euro.Detto fatto,la controproposta del TELEFONISTA (senza chiedere niente a nessuno)scende di 40 euro.Se non telefonavo?
    Ci provano,meglio svegliarsi.

  12. #12
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Vicino al Tagliamento
    Messaggi
    12.512
    Non è fuorviante Mino;

    Al supermercato lo "sconto" che ti fanno sono delle contrattazioni che le catene della GDO decidono a tavolino con i singoli fornitori un anno per l'altro. Piuttosto io prezzo che applicano è "fuorviante" perché oggi sanno cosa costerà fra un giorno, un mese, sei ed un anno e quindi ti fanno credere di farti lo sconto ma in effetti è tutto pianificato.

    Tu vai in cassa e chiedi di pagare meno. Poi mi dici cosa ti dicono.

    Siamo "maleducati" (educati male), questa è la triste verità.
    E non dico di buttare i soldi dalla finestra o farsi prendere per il naso, ma convinti che "tutti ti fregano" e che pompano i prezzi, è quasi doveroso farsi fare lo sconto perché noi "siamo furbi".

    Hai mai lavorato con qualcuno che non sia italiano ? Io si, molte volte.

    Chiede un qualcosa, gli dici che costa X, ti chiede se è l'ultimo prezzo (non tira all'euro o cerca giochetti perché "è furbo"), gli fai X-5% e lui ti firma il contratto e ti versa il 100% in anticipo. Zero caramelle.

    Fai lo stesso con in Italiano. Chiede qualcosa, ma non sa proprio bene cosa, gli dici che costa X e si fa fare altri 15 preventivi per cose che in qualche modo richiamano la tua, ma che ovviamente non è esattamente la tua proposta .... Poi forse si convince e ti chiede di abbassare il prezzo perché sei in assoluto il più caro di tutti (ma de che?? Che non hai proposte per la stesa cosa in mano), allora fai X-5% e lui riparte col conciliabolo di trattative con il mondo .... E poi "se ti va bene" accetta ma ti impone un anticipo nullo, pagamenti a 30/60/90/120 etc etc dopo che hai finito il lavoro e consegnato chiavi in mano il tutto, se "non ti va bene" ti richiama dopo che un altro se lo è violentato rettalmente per bene e quindi ti chiede di intervenire, peccato che a quel punto sono tutto sodomiti (non lui che è uno sprovveduto) e quindi non ha più soldi per mettere le cose a posto e quindi pretende sconti e trattamenti di favore.

    Ma davvero, dove vogliamo andare ??
    Non importa che sia bello o brutto, l'importante è che CI piaccia e che CI dia soddisfazione !
    Al celodurismo del my-fi non si comanda.... (By Antani)
    Essere potenti è come essere una donna. Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei. (Margaret Thatcher)

  13. #13
    Data registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    98
    Lo sconto non è un diritto, ma è lecito chiederlo; ognuno pratica i prezzi che vuole e ognuno decide di acquistare dove vuole; si chiama libertà. Tu pratichi un prezzo addirittura superiore a quello di listino? Bene, io non ti chiedo neanche nulla, esco dal negozio, non ti dò dell'imbecille, ma certo il tuo atteggiamento mi lascia perplesso...
    Io credo che roy72 abbia solo constatato perchè molti negozi al giorno d'oggi non reggono più il passo... anzi, per mia esperienza posso dire che quelli che "soffrono" non sono certo i grandi negozi multimarca tipo Media..., Euro..., e simili che fanno prezzi assurdi, ma tanto vendono di tutto e di più ai clienti "poco attenti", ma i piccoli/medi negozi che si rivolgono ad una clientela certo più "sofisticata", attenta e selezionata in riferimento al prodotto e fanno di tutto per tenere il passo...
    Esempio: da Media... leggo ancora 2200 euro per una Nikon D700 (fuori produzione)... mentre in un negozio di riferimento per quanto riguarda l'hi-fi nel Nord-Est, ho preso una coppia di diffusori nuovi a prezzo di negozio on-line!

  14. #14
    Data registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    726
    Ovviamente non bisogna considerare vat players o negozi dropship da coloro che effettuano sconti magici. Altrimenti non vale. ;-)
    "Voglio che tu...tu, prenda quella * di radio e la getti nella vasca, qui, con me dentro..."

  15. #15
    Data registrazione
    Sep 2004
    Località
    Lodi
    Messaggi
    1.462

    Da commerciante quoto Alberto Pilot parola per parola, ormai è una giungla e lo sconto è diventato quasi obbligatorio per gli italiani, mentre gli stranieri sono più coerenti con se stessi e se non arrivano a quella possibilità di spesa ringraziano e scelgono qualcosa di meno costoso. Gli italiani invece pretendono di acquistare sempre qualcosa che non è alla loro portata giocando al ribasso chiedendo sconti e sputandoti in faccia se non ne PUOI fare. E' nostro malcostume purtroppo ma è così.
    Io avevo 3 agenzie di viaggi e le persone venivano a farsi raccontare i posti e a farsi consigliare gli alberghi migliori per trascorrere le vacanze e poi correvano a casa a prenotare su internet per risparmiare il 5/10 % e qualcuno tornava anche a farti notare che il tuo prezzo era "fuori dal mondo". Ora le agenzie sono 2, ma credo che da gennaio 2013 ne resterà 1 soltanto.
    E poi scusate, ma perchè "l'affare" lo deve fare sempre e solo chi compra ??????
    Ultima modifica di ane; 17-07-2012 alle 12:04
    Sorgenti: Atoll St200 - Oppo Bdp103eu - Sony Ps3 - MacBookPro + Audirvana Plus - Amplificazione: Krell Kts 2.0 - Kav250a - Kav250a/3 - Diffusori: B&W 804s - Htm4s - Klipsch Rs35 - Rel T5 - Video: Epson Emp Tw 2000 - Black Diamond HD2 Gen3 92" - Cavi: XLO - SommerCable - Monster Cable - Audioquest - Varie: Soundcare - Palle di Epidauro


Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •