Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Godzilla
Godzilla
Reboot anche per il leggendario Kaijū diretto per la prima volta da Ishiro Honda nel 1954. Distribuzione del disco curata da Warner Home Video
Top Vendite HD: settembre 2014
Top Vendite HD: settembre 2014
Classifica dei 10 Blu-ray più venduti nel mese di settembre, una puntuale elaborazione Univideo su dati GFK che racchiude le maggiori vendite in alta risoluzione dello scorso mese
The Amazing Spider-Man 2
The Amazing Spider-Man 2
Secondo capitolo del reboot dell'Uomo Ragno, discutibile arte in un'edizione reference. Distribuzione Sony Pictures Home Entertainment
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Hugo Cabret

  1. #1
    Data registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    1.581

    Hugo Cabret


    Pensavo ci fosse già una discussione aperta sull'ultima opera di Scorsese e invece eccomi qui...

    Inizio subito col dire cosa NON E' Hugo Cabret: un film per bambini, e su questa cosa prevedo problemi per la classica famigliola che porta pargoli under 11/12 anni a vedere questo film. Se va bene si annoieranno, e magari riusciranno ad infastidire anche il resto del pubblico che, se è anche solo un po' innamorato del cinema, non potrà che innamorarsi a sua volta di questa favola su di mondo e un epoca scomparse da quasi un secolo esatto, ma la cui eredità è ancora viva e vegeta, per lo meno in chi al cinema ci va per sognare, e in chi per farlo ci mette cuore e cervello, anziché solo vagonate di quattrini.

    La mano dello Scorsese cinefilo (e ancora: perdutamente innamorato del Cinema) si vede ad ogni inquadratura, non parliamo poi dei momenti in cui
    Spoiler:
    ricostruisce la lavorazione di alcune pellicole di Méliès
    l'emozione, il senso del meraviglioso, lo stupore, il sentirsi demiurghi onnipotenti capaci di fare qualcosa che nessuno prima aveva nemmeno immaginato si potesse sognare, figurarsi poi fare e... condividere con altri! Nel buio di una sala ad occhi spalancati e mascella quasi slogata... l'inesauribile fantasia, l'ingegno, la felicità di quei momenti è al tempo stesso esaltante e malinconica, per quello che è stato e che non lo sarebbe più stato di lì a poco. Il mondo stava per cambiare per sempre e per molti aspetti drammaticamente non per il meglio.

    L'unico appunto (minimo) che mi sento muovere al film è quello di essere un po' prolisso a tratti, di tirare alcune situazioni un po' troppo per le lunghe anche quando è chiaro quello che succede o che succederà, ma è anche vero che tra i pregi di Scorsese non c'è mai stato (tranne rari casi) il dono della sintesi...

    Però ad un appassionato così sincero, così geniale e talentuoso, direi che gli si può perdonare questo ed altro: lunga vita a Scorsese e al Cinema fatto di emozioni, di storie, di personaggi, di meraviglia, fantasia e sì, anche di magìa.

    Ciao!
    Marco
    Ultima modifica di poe_ope; 07-02-2012 alle 13:36

  2. #2
    Data registrazione
    Jul 2003
    Località
    Sicilia, Italia
    Messaggi
    311

    Visto ieri...
    Cosa aggiungere? E' puro... CINEMA!
    Quello che ti trasporta in una (bella) storia... Quello che te la fa vivere...
    Un GRAZIE a Scorsese...

    Una nota tecnica: primo film visto con l'expand 3D (occhialini attivi)...
    Ottimo il 3D, ma la luminosità cala parecchio (e l'immagine mi é sembrata leggermente virata sul viola, ma può essere una scelta di fotografia...)... Il real 3D (occhiali passivi) mi sembra leggermente meno affaticante...

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •