Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Edge of tomorrow
Edge of tomorrow
L'epico film di fantascienza di Doug Liman in un'edizione quasi reference. Protagonisti Emily Blunt e Tom Cruise. Distribuzione dei dischi 2D/3D curata da Warner Home Video
Godzilla
Godzilla
Reboot anche per il leggendario Kaijū diretto per la prima volta da Ishiro Honda nel 1954. Distribuzione del disco curata da Warner Home Video
Top Vendite HD: settembre 2014
Top Vendite HD: settembre 2014
Classifica dei 10 Blu-ray più venduti nel mese di settembre, una puntuale elaborazione Univideo su dati GFK che racchiude le maggiori vendite in alta risoluzione dello scorso mese
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 7 di 12 PrimaPrima ... 34567891011 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 105 di 174
  1. #91
    Data registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    518

    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...) Personalmente credo che lo standard con gli occhiali passivi presenti notevoli vantaggi. Primo tra tutti l'assenza di sfarfallio e ghosting dato dalla latenza dell'LCD (...)
    Non è vero. Il sistema Real D, il più diffuso tra quelli con gli occhiali usa e getta, impiega un dispositivo chiamato Z-Screen, un "sandwich" di polarizzatori sincronizzati al proiettore e sostanzialmente con gli stessi tempi di switch di una lente shutter. Dunque, la latenza c'è anche qua, eccome: per questo, con entrambi i sistemi i proiettori sono impostati per aggiungere alcuni millisecondi di "dark time", ovvero per spegnere la matrice nel tempo necessario a consentire il passaggio di stato.

    Stesso discorso per Dolby 3D e Master Image: la necessità di far entrare la ruota a interferenza/polarizzata nella giusta posizione impone, anche in questo caso, il dark time.

    Dunque, lo "sfarfallio" è lo stesso in tutti e tre i sistemi, quando proiettano a 144fps. Ovvero, sostanzialmente inavvertibile: poi sulla sensibilità personale c'è poco da discutere, ma per il 95% delle persone è così.

    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...) Anche il viraggio dei colori puo' essere imputato all'LCD, infatti le lenti degli occhiali X-pand sono visibilmenti verdi!!!. (...)
    Si, vabbè. Ma scherziamo? Secondo voi *quel* verde lo mantengono durante la proiezione? Quelle che hai visto sono lenti *spente*, occhiali disattivati non sincronizzati con il segnale IR.

    Quando è attivo un sistema shutter passa dallo stato opaco a quello trasparente 144 volte al secondo... e senza compromettere i colori. L'unica cosa che condiziona la luminosità in una lente LC nello stato trasparente è il film polarizzatore di plastica che compone la pi-cell.
    E *non* è verde, ma manco per niente.

    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...) La profondita' di campo invece penso dipenda solo da come e' stato settato il proiettore. (...)
    No. Dipende dal film, e al limite da dove ci si siede... e curiosamente, è esattamente al contrario rispetto a quanto pensi te: più ti allontani dallo schermo, più *aumenta* la percezione degli effetti popup.

    Non può essere "settata male" perchè *non* può essere settata, punto.
    E non varia da un sistema all'altro.

  2. #92
    Data registrazione
    Jun 2005
    Località
    Oristano - Sardegna
    Messaggi
    290
    Ciao a tutti,
    ho rivisto avatar in un altro cinema con tecnologia xpand.

    Rispetto all'altro cinema, stavolta stavo in una posizione arretrata e lo schermo era abbastanza più piccolo rispetto all'altro cinema.
    Stavolta non ho avuto particolari fastidi agli occhi e le immagini erano decisamente più nitide. Anche la luminosità era migliore, ma i colori sempre un po "spenti",anomali, filtrati...
    L'effetto 3D invece era inferiore, comunque apprezzabile.

    Questa era la mia terza visone in 3D (di cui due avatar)

    Come esperienza personale (e aggiungerei anche quella di alcuni amici) posso dire che..
    il film in 3d visto su uno schermo molto grande (l'ho visto su un 20 mt) e da una posizione un po ravvicinata causa fastidio alla vista, le immagini a volte non sembrano messe a fuoco e si esce dal cinema piuttosto stanchi.

    Da posizione arretrata, su uno schermo di dimensioni inferiori, la visione è meno faticosa, più nitida e l'effetto 3D si apprezza comunque.
    Da vicino si notavano moltissimo certi dettagli, tipo la trasparenza dei vetri, il pulviscolo nell'aria, cenere etc, mentre nella seconda visione ho apprezzato molto i fondali, le panoramiche, la totalità della scena, mentre tutti quei dettagli che avevano catturato l'attenzione nella prima visione quasi non li vedevo più.

    A conti fatti direi che una sala di medie dimensioni e in posizione centrale o un po arretrata, sia la soluzione migliore per apprezzare al meglio un film in 3D.
    Per quanto riguarda il 2D io prediligo schermo molto grande e posizione leggermente avanzata, ma ripeto che questa soluzione con Avatar mi ha (ci ha) messo ko..
    Continuo inoltre a sostenere che la qualità del colore e la luminosità dei film in 2D è decisamente migliore. Non lo affermo come tecnico ma come spettatore e credo che dopo aver visto tre film in tre diversi cinema non sia solo una coincidenza.
    Videoproiettore: JVC RS40; Schermo: Da-Lite HP in arrivo; BLU-RAY: Dune HD - B1 Sky: MySky HD; SINTO: Onkyo Tx Sr604e; - Casse: Indiana Line

  3. #93
    Data registrazione
    Jun 2005
    Località
    Oristano - Sardegna
    Messaggi
    290
    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    Si, vabbè. Ma scherziamo? Secondo voi *quel* verde lo mantengono durante la proiezione? Quelle che hai visto sono lenti *spente*, occhiali disattivati non sincronizzati con il segnale IR.
    Infatti, se ci fate caso, dopo un tot di tempo dalla fine del film, gli occhiali cominciano a riempirsi di chiazze verdi, finchè il verde ricopre completamente le lenti, ..o sparisce la polarizzazione, forse è più corretto.

    Altra curiosità..
    Se si mette una mano davanti al sensore posto tra le due lenti, o se si gira troppo la testa di lato, sparisce l'effetto 3D e l'immagine sembra accendersi.
    Videoproiettore: JVC RS40; Schermo: Da-Lite HP in arrivo; BLU-RAY: Dune HD - B1 Sky: MySky HD; SINTO: Onkyo Tx Sr604e; - Casse: Indiana Line

  4. #94
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    13
    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    Non è vero. Il sistema Real D, il più diffuso tra quelli con gli occhiali usa e getta, impiega un dispositivo chiamato Z-Screen, un "sandwich" di polarizzatori sincronizzati al proiettore e sostanzialmente con gli stessi tempi di switch di una lente shutter.
    Sulla carta sara' vero. Penso sia possibile che "sul campo" gli occhiali LCD abbiano tempi di latenza maggiori, specialmente se le pilette si stanno scaricando. Inoltre e' anche possibile che, per lo stesso motivo, l'LCD delle lenti diventi meno opaco e quindi aumenti l'effetto ghost.

    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    Dunque, lo "sfarfallio" è lo stesso in tutti e tre i sistemi, quando proiettano a 144fps. Ovvero, sostanzialmente inavvertibile: poi sulla sensibilità personale c'è poco da discutere, ma per il 95% delle persone è così.
    Domanda: e' possibile che qualche cinema proietti a framerate piu' bassi?

    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    Si, vabbè. Ma scherziamo? Secondo voi *quel* verde lo mantengono durante la proiezione? Quelle che hai visto sono lenti *spente*, occhiali disattivati non sincronizzati con il segnale IR.
    Sara'... io l'ho verificato durante la proiezione alzando gli occhiali. con gli occhiali su i colori erano buoni, con gli occhiali a posto sembrava di vedere Matrix anziche' l'era glaciale!

    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    Quando è attivo un sistema shutter passa dallo stato opaco a quello trasparente 144 volte al secondo... e senza compromettere i colori. L'unica cosa che condiziona la luminosità in una lente LC nello stato trasparente è il film polarizzatore di plastica che compone la pi-cell.
    E *non* è verde, ma manco per niente.
    Anni di lavoro nel commercio di Consumer Electronics mi hanno insegnato a diffidare del marketing e delle specifiche. mi fido solo dei miei sensi. Infatti finora mi sono rifiutato di acquistare TV LCD dato che non si avvicinano minimamente alla qualita' dei CRT nella riproduzione dei colori.

    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    No. Dipende dal film, e al limite da dove ci si siede... e curiosamente, è esattamente al contrario rispetto a quanto pensi te: più ti allontani dallo schermo, più *aumenta* la percezione degli effetti popup.
    Puo' essere.

    Citazione Originariamente scritto da Aidoru
    Non può essere "settata male" perchè *non* può essere settata, punto.
    E non varia da un sistema all'altro.
    Quindi dovrebbe essere impossibile che in alcune sale si veda male ed in altre bene.

    C'e' qualcuno che ha visto lo stesso film in 2 sale diverse? Ha notato delle differenze?

  5. #95
    Data registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    518
    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...) e' anche possibile che, per lo stesso motivo, l'LCD delle lenti diventi meno opaco e quindi aumenti l'effetto ghost. (...)
    Da quello che so, non dovrebbero esserci problemi legati alle batterie: quando la carica non è sufficiente, gli occhiali cominciano a lampeggiare con una frequenza caratteristica o si spengono del tutto.

    Esiste, in pura linea teorica, la possibilità di cannare clamorosamente l'impostazione del dark time nel proiettore, aumentando il ghosting a dismisura, o causando artefatti nell'immagine... è un'eventualità rara, ma esiste per tutti i sistemi.

    In condizioni normali (cioè, copiando pari pari i setting consigliati da XpanD) il ghosting negli shutter è difficilmente percepibile: si nota molto di più quello dei sistemi a polarizzazione circolare, nonostante usino materiale video ghostbusted (cioè, con il contrasto ridotto) per aggirare il problema.

    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...) e' possibile che qualche cinema proietti a framerate piu' bassi? (...)
    C'è una limitazione con l'elettronica di controllo dei proiettori DLP Cinema di prima generazione: se la macchina è una di queste, in 3D potrebbe essere limitata al doppio flash (96fps). Potrebbe, perchè si può anche aggirare il problema downscalando il materiale, dunque perdendo luce e risoluzione.

    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...) con gli occhiali su i colori erano buoni, con gli occhiali a posto sembrava di vedere Matrix anziche' l'era glaciale!
    Senza occhiali ti arrivano tra i 25 e i 30 footlambert, è chiaro che al confronto diretto i colori sembrino diversi. Ma tutti i titoli 3D sono postprodotti e corretti cromaticamente per un livello luminoso compreso tra i 3.5 e i 5.5 ftL (per AVATAR, il livello preciso è di 4ftL), dunque i colori *veri*, scelti dal regista, sono quelli che si vedono con gli occhiali.

    Come ripeto, una lente XpanD nello stato trasparente è un semplice polarizzatore lineare, che toglie sì il 60% della luce, ma non altera i colori.

    Citazione Originariamente scritto da Holodoc
    (...)Quindi dovrebbe essere impossibile che in alcune sale si veda male ed in altre bene.
    No, è impossibile che la *profondità* percepita sia diversa, perchè dipende unicamente dal delta tra il fotogramma destro e quello sinistro, ovvero dalle due tracce video. Poi ci sono altri fattori che contribuiscono a "vedere bene" o "male" (il più evidente è la luminosità) e certamente possono variare, ma non questo.

  6. #96
    Data registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    317
    Ragazzi, vista la vostra profonda conoscenza della tecnologia, vi chiedo gentilmente una spiegazione da parte vostra.
    Se ho capito bene, la funzione Xpand rispetto al D3d e il Dolby 3D, svolge una funzione "attiva" tramite gli occhiali sincronizzati tramite IR che possiedono il filtro LCD all'interno che "chiudono e aprono" le lenti per far entrare nella maniera corretta i fotogrammi dedicati all'occhio sinistro e a quello destro, giusto?
    In questo caso, visto che il D3d utilizza lo Z screen davanti al proiettore, il proiettore per l'utilizzo della tecnologia Xpand, in che modo proietta? Funziona sempre con l'alternanza e l'accelerazione dei fotogrammi senza quindi il filtro visto che risiede all'interno degli occhiali? Chiedo questo, perchè sulla tecnolgia Xpand trovo praticamente tutte le notizie sugli occhiali ma nulla sui proiettori... Grazie!
    VPR: Epson TW 700; TV: Toshiba Regza 42" SL833 Led Edge; LETTORE BD/DVD/CD: Marantz BD 7004; LETTORE DVD: Sony dvp ns78h; SINTOAMPLI: Marantz SR 7001 THX Select 2; CASSE FRONTALI: Boston VR1; CENTRALE: Boston VRC; SURROUND: Jbl scs 178 sat; SUBWOOFER: Indiana Line TH S100; CONSOLE: X Box 360 Pro 60gb HDD; CABLAGGI: Lindy, Thender, G&BL, Hama, Monster Cable

  7. #97
    Data registrazione
    Sep 2002
    Località
    Frosinone=Sonnifero
    Messaggi
    17.678
    Grande!!
    E' arrivato il sistema Xpand al Cinema Multisala Nestor di Frosinone

    La concorrenza cosa spinge a fare!

    walk on
    sasadf

  8. #98
    Data registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    518
    Citazione Originariamente scritto da Winters
    (...) il proiettore per l'utilizzo della tecnologia Xpand, in che modo proietta? (...)
    Tutti i proiettori DLP funzionano in frame sequencing, cioè alternando i fotogrammi destro e sinistro e ripetendoli due o tre volte, per un totale di 96 o 144fps.

    Contemporaneamente, nel sistema XpanD le lenti degli occhiali passano da uno stato all'altro, nel Real-D lo Z-Screen inverte la polarizzazione e nel Dolby 3D la ruota colore a due segmenti installata all'interno del proiettore filtra i colori secondo due set specifici di lunghezze d'onda.

  9. #99
    Data registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    135
    ciao a tutti!
    ho visto ieri sera avatar in 3d (film spettacolare!!!) al cinema arcadia a bellinzago (mi), con sistema xpand...ero in 5 fila... come luminosità ecc era spettacolare anche se non sono un tecnico ed è il primo film 3d che vedo, però mi sembrava che certe volte solo le cose in primo piano erano perfettamente a fuoco (sopratutto per i primi 20 minuti nelle ambientazioni al chiuso del film), e mi aspettavo che le cose uscissero dallo schermo tipo come quasi che ti toccano (non sò se mi spiego), mentre non è successo... dipendeva dal film o dal sistema xpand?!? mentre per esempio nei trailer prima del film c era quello di alice nel paese delle meraviglie dove c era la faccia del gatto che mi sembrava di averlo proprio davanti alal faccia.... col film non mi è successo... anche se l esperienza è stata spettacolare perchè comunque dava una profondità immensa... la mia domanda quindi è... siamo sicuri che il sistema xpand è il migliore in assoluto? non è che un altro sistema da un effetto 3d (tipo qualcosa che ti colpisce) meglio di un altro?
    ed è vero che la sala 3d in assoluto migliore (pur senza il sistema xpand) in italia è questa http://www.multiplexnexus.it/ con tecnologia 4k?
    grazie a chi risponderà!!!

  10. #100
    Data registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    5.291
    Ma il RealD ed il Dolby 3D , necessitano assolutamente di un silver screen ad alto guadagno?
    Se è così , perchè l'XpanD no???
    "Chi si accontenta , si accontenta e basta , pur sapendo che potrebbe avere molto di più!"
    (cit. Alberto Pilot)

  11. #101
    Data registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    258
    Ieri ho finalmente visto Avatar con occhiali Xpand x101.

    La sala non era il massimo (Politeama di Diano Marina, IM) ma era l'unca della liguria ad utilizzare questa tecnologia.

    Comunque devo dire che l'effetto 3d l'ho trovato decisamente più convincente rispetto ai film visti in precedenza in RealD (UP! e Christmas Carol), sopratutto verificandolo con il trailer di Alice che ho visti in entrambi i formati.
    Infatti ricordavo un fastidioso Ghosting durante la scena popup dello stregatto in RealD, del tutto assente con gli occhiali Xpand.
    Anche l'amico che era con me, che era uscito molto affaticato dalla visione di Christmas Carol, non ha avuto gli stessi problemi con gli Xpand.

    L'unico fastidio è proprio il peso degli occhiali, specie per me che indosso anche quelli da vista, andandosi a posare pià avanti sul naso, proprio sull'"ossicino" li trovavo molto fastidiosi.

    Sarà per questo che il cinema ha fatto 2 pause di un paio di minuti durante le proiezione? Lo fanno sempre o solo in quel cinema?
    Comunque sono state vitali per riposare un po il mio povero nasino.

    Comunque spero di riuscire ad andarlo a rivedere all'Arcadia, è un film che merita decisamenet una visione "al top". Peccato per la mancanza di sale IMAX 3D in Italia.
    Sarà ancora in proiezione a Londra?
    Ultima modifica di Brabus; 26-01-2010 alle 00:01

  12. #102
    Data registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    518
    Citazione Originariamente scritto da Rosario
    Ma il RealD ed il Dolby 3D , necessitano assolutamente di un silver screen ad alto guadagno?
    Solo i sistemi polarizzati hanno bisogno del silver screen, non tanto per il gain ma perchè le particelle metalliche presenti consentono di mantenere la polarizzazione. Non se ne può fare a meno.

    Dolby 3D potrebbe anche funzionare con lo schermo matte, ma usa spesso schermi perlescenti (non silver) a guadagno medio/alto per compensare la scarsa efficienza luminosa.

    XpanD non è dipendente dallo schermo e - visto che a parità di impianto conserva il doppio della luce di Dolby - nella maggior parte dei casi viene utilizzato con normali schermi matte, o al massimo con gain 1.2/1.4: il risultato è una migliore uniformità cromatica all'interno del frame, e una luminosità sostanzialmente costante anche incrementando l'angolo di visione.

  13. #103
    Data registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    5.291
    Grazie... Comincio a capirci qualcosina di più sul 3D...
    "Chi si accontenta , si accontenta e basta , pur sapendo che potrebbe avere molto di più!"
    (cit. Alberto Pilot)

  14. #104
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    13
    Citazione Originariamente scritto da Brabus
    Comunque devo dire che l'effetto 3d l'ho trovato decisamente più convincente rispetto ai film visti in precedenza in RealD (UP! e Christmas Carol), sopratutto verificandolo con il trailer di Alice che ho visti in entrambi i formati.
    Infatti ricordavo un fastidioso Ghosting durante la scena popup dello stregatto in RealD, del tutto assente con gli occhiali Xpand.
    Anche l'amico che era con me, che era uscito molto affaticato dalla visione di Christmas Carol, non ha avuto gli stessi problemi con gli Xpand.
    Io, come già scritto nei post precedenti, ho avuto l'esperienza opposta. Immagine tipo "teatrino" (gli oggetti piatti disposti su piani sovrapposti) e oggetti in primo piano sdoppiati con il sistema Xpand e "L'Era Galciale 3", effetto 3D piu' profondo e poco o niente sdoppiamento con il RealD e "A Christmas Carol".

    A questo punto appare chiaro che l'effetto 3D non dipende dallo standard usato.

    Puo' dipendere però dalla distanza dell'osservatore dallo schermo, o meglio, da quanto grande e' l'immagine apparente che i nostri occhi percepiscono!

    Infatti quando ho visto il primo film ero nel mezzo della sala, quando ho visto il secondo ero infondo.
    Ho anche fatto delle prove con delle foto stereoscopiche (da vedere con gli occhialetti verdi e rossi) da me create qualche anno fa, e, grazie anche al suggerimento di Aidoru, forse ho capito qualcosa in più.

    Se ci si avvicina all'immagine 3D, aumenta la distanza apparente tra il frame per l'occhio DX e quello per l'occhio SX.
    Avvicinandosi troppo la distanza apparente può raggiungere e superare la distanza reale tra i nostri occhi. Il cervello non riesce più ad interpretare correttamente quello che vede => Teatrino e sdoppiamento.
    Se ci allontaniamo invece aumenta la sensazione 3D, come se invece di guardare una stanza guardassimo un modellino.

    Nel secondo caso si ha comunque l'indubbio vantaggio di non incrociare troppo gli occhi e quindi niente affaticamento, lacrimazione e mal di testa! Ecco perché continuerò a prenotare posti infondo alla sala.

    I bambini poi che hanno la distanza tra gli occhi inferiore probabilmente sono ancora più sensibili a questo fenomeno (mio nipotino di 4 anni ha retto gli occhiali per non più di 15 min).


    Domanda x Brabus: durante le varie proiezioni ti trovavi più o meno nella stessa zona della sala o in zone differenti?

  15. #105
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    82

    L'effetto teatrino con oggetti piatti disposti su più piani era lo stesso problema che avevo io con i miei nvidia 3d vision (stessa tecnica xpand) ma dipendeva dal fatto che bisognava regolare profondità e convergenza...fondamentali x una corretta riproduzione. Solo che come detto sopra in un film tali regolazioni non ci sono quindi il teatrino è dipeso da qualche altra cosa ma non dalla tecnologia xpand perché io non ho riscontrato niente di simile con l'era glaciale in 3d...

    Qualcuno mi conferma che al vis pathè di lunghezza, avatar è proiettato con xpand? In tutte le sale? Grazie
    Ultima modifica di Di0brando_21; 26-01-2010 alle 12:30

Pagina 7 di 12 PrimaPrima ... 34567891011 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •