Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Tutti al cinema: ottobre
Tutti al cinema: ottobre
Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di ottobre. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, con info sul film e trailer. A voi la scelta!
Guns N' Roses - Appetite for democracy
Guns N' Roses - Appetite for democracy
Live at the Hard Rock Casino di Las Vegas. Per gli amanti dell'heavy metal made in USA uno dei pochi concerti con riprese native 3D. Etichetta Geffen Records
Canon presenta EOS 7D Mark II e PowerShot
Canon presenta EOS 7D Mark II e PowerShot
Canon presenta in Italia la nuova EOS 7D Mark II, progettata per dare il meglio nell'utilizzo outdoor, e lancia due interessanti modelli superzoom PowerShot
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 3 di 16 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 227
  1. #31
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.244

    Citazione Originariamente scritto da IukiDukemSsj360
    I pannelli al plasma fanno un uso sostanziale della tecnica chiamata "dithering" ...
    Ok, conoscevo il dithering ma diciamo pure che adesso lo conosco meglio...
    Lorenzo.
    Display: SONY 46HX900 - Monitor: LG F900P - Lettore CD: PIONEER DV-575A - Lettore DVD: HTPC - Lettore BD: SONY PS3 SLIM - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-64 - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cavi: MONSTER CABLE / G&BL - Telecomandi: LOGITECH HARMONY 525 / DINOVO MINI - Film: BD 166 / DVD 560
    MOTION COMPENSATION / TIPOLOGIE DI RETROILLUMINAZIONE LED / SUB-FIELD DRIVE

  2. #32
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.244
    Citazione Originariamente scritto da IukiDukemSsj360
    ...

    In buona parte si... servono a fare scena atraversso un numero, che in se può dire tutto o niente in sostanza...



    Prendiamo la frequenza ad esempio: i famosi televisori 100Hz hanno un refresh a schermo di 100 fotogrammi progressivi al secondo oppure no?

    Ripropongo anche il quesito di prima:

    Citazione Originariamente scritto da Onslaught
    ...
    Potevano scegliere come unità di misura 24Hz, 50Hz, 100Hz: era esattamente la stessa identica cosa, tanto i sub-fields rimangono sempre 10 moltiplicati per i frame al secondo, mentre il refresh rate è sempre e solo quello della tv.....
    Qui c'è qualcosa che non va: in un'operazione TOT1 x TOT2 = TOT3 se sai che TOT1 è sempre 10 sub-field e sai che TOT3 è sempre 600 sub-field...mi spieghi come fa a essere la stessa cosa se TOT2 lo passi allegramente da 24 a 25 a 60Hz???
    Sarò io che sono rincoglionito a 26 anni ma i conti non mi tornano...
    Lorenzo.
    Display: SONY 46HX900 - Monitor: LG F900P - Lettore CD: PIONEER DV-575A - Lettore DVD: HTPC - Lettore BD: SONY PS3 SLIM - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-64 - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cavi: MONSTER CABLE / G&BL - Telecomandi: LOGITECH HARMONY 525 / DINOVO MINI - Film: BD 166 / DVD 560
    MOTION COMPENSATION / TIPOLOGIE DI RETROILLUMINAZIONE LED / SUB-FIELD DRIVE

  3. #33
    Data registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    2.707
    Citazione Originariamente scritto da lorenzo82
    Prendiamo la frequenza ad esempio: i famosi televisori 100Hz hanno un refresh a schermo di 100 fotogrammi progressivi al secondo oppure no?
    Sostanzialmente no... con un frame rate reale così elevato, le immagini riprodotte sarebbero visivamente inferiori, in quanto i panelli dovrebbero ricostruire nello stesso tempo 40, 50 fotogrammi completi in più...



    i 100hz nel caso dei vecchi tv CRT, duplicavano per ogni secondo i due semi-quadri dell'interlacciamento del frame completo dell'immagine, 25 x 2 = 50hz x 2 = 100hz il tutto per garantire un immagine più stabile, priva di sfarfallio... ma in contro ciò portava ad altri incovenienti





    Negli Lcd, i 100, 200hz servono per ridurre la sfocatura dovuta all'elevata latenza (ritardo) nella risposta del panello lcd (i plasma sono messi meglio sotto questo aspetto), anche se ciò può generare arteffatti nell'immagine...

    gli Lcd anche a soli 60hz hanno un immagine perfettamente stabile, mentre su i plasma frequenze di rielaborazione dei segnali in ingresso a 50 e 60hz a frequenze più elevate, ad esempio 100hz, serve in primis ad eliminare il flikering nell'immagine... infatti su i modelli Panasonic americani con i film in BD a 24fps, li riportano X 2 a 48hz e ciò genera un pò di flikering nell'immagine, che invece è assente nei modelli europei che moltiplicano X 4 i 24hz dei film in BD = 96hz.

    da questo punto di vista... i vecchi tv CRT, i futuri Oled e Fed sono superiori sia a i Plasma che ai moderni Lcd anche a Led.



  4. #34
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.575
    Citazione Originariamente scritto da lorenzo82
    Qui c'è qualcosa che non va: in un'operazione TOT1 x TOT2 = TOT3 se sai che TOT1 è sempre 10 sub-field e sai che TOT3 è sempre 600 sub-field...mi spieghi come fa a essere la stessa cosa se TOT2 lo passi allegramente da 24 a 25 a 60Hz???
    Sarò io che sono rincoglionito a 26 anni ma i conti non mi tornano...
    Perché continui a fissarti sull'unità utilizzata come riferimento, anziché sul funzionamento.
    Se ti dico che la distanza dal punto X al punto Y è 10Km, poi ti dico che è 10.000m, ho detto sempre la stessa cosa, ho solo cambiato l'unità di misura.
    Per il sub-field drive è la stessa cosa: la misura standard sono i 60Hz, perché come ti è stato detto sono quelli il riferimento, non cambierebbe assolutamente nulla se esprimessi lo stesso concetto, circa il suo funzionamento, in termini di 50 fotogrammi al secondo, 24 o 100, è lo stesso discorso per cui i 240Hz da noi diventano 200Hz (non è che facciano qualcosa di diverso i modelli europei rispetto a quelli americani).
    Questo ti fa anche capire che, se fanno la stessa cosa, il numero è vuoto, è buono solo per il marketing (l'unica eccezione, tra quelle citate, sono i 72Hz per la gestione del 24p, quelli sono reali).

    Capito questo, e capito il procedimento con cui funziona il pilotaggio dei sub-field (con i tre period che ti ho descritto, che ritornano poi in quello che ha riportato Iuki), hai capito come funziona tutto il sistema (per integrare puoi studiarti, se ti interessa, il funzionamento, in dettaglio, della tecnologia al plasma, come sono costituite le celle dei fosfori, il processo di carica e scarica, gli scintillatori ecc.).
    PS: non mettere mai in relazione i 100Hz dei plasma con i 100 o 200Hz degli lcd, funzionano in modo completamente diverso, dato che hanno finalità completamente diverse.
    Ultima modifica di Onslaught; 26-03-2009 alle 04:08
    Per le specifiche e le informazioni sulle tv full hd, Comparativa TV Full Hd.

  5. #35
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.244
    Da quel che so io i 100Hz su gli lcd servono a contribuire all'abbassamento del tempo di risposta e quindi alla diminuzione di effetti di trascinamento dell'immagine (maggiore dettaglio, quindi, sulle scene con movimenti repentini)...mentre sui plasma aiuta a diminuire il flickering aumentando quindi la stabilità e compattezza d'immagine...
    Da quello che, invece, ho capito tra ieri e oggi, questo 100/200Hz non identifica la reale frequenza di aggiornamento dello schermo ma semplicemente è un valore di facile comprensione per la massa per quantificare la riduzione di flickering sui plasma e l'aumento di dettaglio sul movimento sugli lcd...corretto?
    E' quindi logico parlare semplicemente di algoritmi di interpolazione ecc. solo per quantificare in maniera generica i benefici descritti sopra ma non per giustificare la visualizzazione effettiva di 100 scansioni al secondo a schermo...
    Ci hanno preso per il **** e continuano a farlo in tutta allegria...fantastico...

    Ma se è così una tv 100Hz con un algoritmo di motion compensation tipo il motion flow attivo a che frequenza lavora a schermo?
    Lorenzo.
    Display: SONY 46HX900 - Monitor: LG F900P - Lettore CD: PIONEER DV-575A - Lettore DVD: HTPC - Lettore BD: SONY PS3 SLIM - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-64 - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cavi: MONSTER CABLE / G&BL - Telecomandi: LOGITECH HARMONY 525 / DINOVO MINI - Film: BD 166 / DVD 560
    MOTION COMPENSATION / TIPOLOGIE DI RETROILLUMINAZIONE LED / SUB-FIELD DRIVE

  6. #36
    Data registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    27
    ma facendo un confronto tra segnale NTSC e 24p


    ntsc = 60hz * 10subfield = 600hz subfield drive
    24p = 96hz (mi dicono che i pana li trattano con questa frequenza) * 10 subfield = 960hz??????????????

  7. #37
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.244
    Questa dei 10 sub field fissi moltiplicato la frequenza (valore variabile) che danno sempre 600 subfield a schermo c'ho rinunciato a capirla...
    Lorenzo.
    Display: SONY 46HX900 - Monitor: LG F900P - Lettore CD: PIONEER DV-575A - Lettore DVD: HTPC - Lettore BD: SONY PS3 SLIM - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-64 - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cavi: MONSTER CABLE / G&BL - Telecomandi: LOGITECH HARMONY 525 / DINOVO MINI - Film: BD 166 / DVD 560
    MOTION COMPENSATION / TIPOLOGIE DI RETROILLUMINAZIONE LED / SUB-FIELD DRIVE

  8. #38
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.575
    Per gli lcd ne parliamo magari in un'altra discussione (altrimenti diventa tutto troppo confusionario): comunque il refresh rate dipende dal modello (non sono tutti i uguali), mentre con 100 e 200Hz si intendono sempre algoritmi di motion compensation (non per niente ci sono varie impostazioni per i 100 o 200Hz: se fosse semplicemente il refresh rate, ci sarebbe solo un'opzione per attivare o disattivare la funzione, invece si setta il comportamento in fase di interpolazione dei frame, con maggiore o minore impatto sulla fluidità), che servono non ad abbassare la latenza dei pixel (è impossibile farlo con l'elettronica: la latenza è un limite fisico dei pixel della tecnologia lcd, dato che serve tempo, al pixel per orientarsi in maniera tale da visualizzare l'immagine a video; l'unico modo per diminuire il tempo di latenza, è l'overdrive dei pixel, ovvero l'aumento del voltaggio dei pixel, che porta però con sé alcuni effetti collaterali, quali l'input lag e l'inverse ghosting), ma a diminuire il motion blur (la sfocatura, ovvero perdita di dettaglio, sulle immagini in movimento: gli lcd, mediamente, senza interpolazione dei frame, risolvono 300-400 linee in movimento, su 1080).

    Per capirci definitivamente, invece, sulla questione 600Hz, cerco di spiegarmi in parole semplici: quello che rileva sono i 10 sub-fields moltiplicati per il frame rate, qualunque esso sia, capito?
    Lo si potrebbe misurare con qualsiasi tipo di frame rate, cambierebbe solo l'unità di misura, quindi no, non sarebbe più 600Hz, come la distanza misura in Km non è uguale a quella misurata in metri, ma comunque il dato non cambia, perché è sempre uguale: come 10Km sono sempre 10.000m, allo stesso modo 10 sub-fields moltiplicati per il frame rate sono sempre quelli sia se li si misura in 60 frame al secondo (standard ntsc), sia se li si misura in 50 frame al secondo (standard pal), è uguale, il sub-field drive, che è quello che pilota tutto il sistema, funziona sempre alla stessa maniera, cioè 10 sub-fields X il frame rate (è questa la funzione che esplica il comportamento del sub-field drive).
    Si parla di 600Hz perché, come convenzione, si utilizzano i 60Hz come unità di riferimento per il frame rate, ed il riferimento è necessario per evitare fraintendimenti (se non ci fosse nessun riferimento, con la stessa dicitura si potrebbero indicare cose molto diversa: un sub-field drive da 480Hz, ad esempio, potrebbe essere sia un drive che pilota 8 sub-fields a 60 fotogrammi al secondo, sia un drive che pilota 20 sub-fields a 24 fotogrammi al secondo).
    Ultima modifica di Onslaught; 26-03-2009 alle 16:08
    Per le specifiche e le informazioni sulle tv full hd, Comparativa TV Full Hd.

  9. #39
    Data registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    27
    Citazione Originariamente scritto da Onslaught
    allo stesso modo 10 sub-fields moltiplicati per il frame rate sono sempre quelli sia se li si misura in 60 frame al secondo (standard ntsc), sia se li si misura in 50 frame al secondo (standard pal), è uguale, il sub-field drive, che è quello che pilota tutto il sistema, funziona sempre alla stessa maniera, cioè 10 sub-fields X il frame rate (è questa la funzione che esplica il comportamento del sub-field drive).
    Si parla di 600Hz perché, come convenzione, si utilizzano i 60Hz come unità di riferimento per il frame rate

    ok, grazie per la spiegazione....

    quindi, SE HO CAPITO BENE.... parlando di input 24p, avremo una frequenza del subfield drive di 240hz (so che non significa niente, ma giusto per paragonarli ai famosi 600hz a 60fps)


    allora parto con la seconda domanda... essendo il totale dei colori possibili (per rosso, blu o verde) il risultato della potenza di 2 elevato ai subfield....

    con 10 subfield possiamo gestire 2 ^ 10 tonalità.... quindi i famosi 12 bit del bit color non saranno mai completamente "mappati"

    giusto?

  10. #40
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.575
    Esatto, potresti tranquillamente esprimere il dato in termini di 24p, ed avresti un 240Hz sub-field drive.
    E' solo per convenzione che ci si affida allo standard ntsc, i 60Hz.

    Ancora esatto per il conto, infatti ci si appoggia ancora al dithering per aumentare le sfumature riproducibili (e del resto le sorgenti che supportano il deep color ancora non esistono).
    Per le specifiche e le informazioni sulle tv full hd, Comparativa TV Full Hd.

  11. #41
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.244
    Citazione Originariamente scritto da Onslaught
    Esatto, potresti tranquillamente esprimere il dato in termini di 24p, ed avresti un 240Hz sub-field drive.
    E' solo per convenzione che ci si affida allo standard ntsc, i 60Hz.
    Ecco perchè non mi torna...sono 2 giorni che tento di estrapolarti questa frase:
    il 600Hz non è un valore fisso (nemmeno la frequenza di quadro ma questo lo abbiamo appurato)...lo sono soltanto i 10 sub-field...allora si che torna tutto...

    Citazione Originariamente scritto da Onslaught
    Ancora esatto per il conto, infatti ci si appoggia ancora al dithering per aumentare le sfumature riproducibili (e del resto le sorgenti che supportano il deep color ancora non esistono).
    Come diceva pepposole esiste quindi una relazione tra sub-field e sfumature di colore visualizzabili?
    Lorenzo.
    Display: SONY 46HX900 - Monitor: LG F900P - Lettore CD: PIONEER DV-575A - Lettore DVD: HTPC - Lettore BD: SONY PS3 SLIM - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-64 - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cavi: MONSTER CABLE / G&BL - Telecomandi: LOGITECH HARMONY 525 / DINOVO MINI - Film: BD 166 / DVD 560
    MOTION COMPENSATION / TIPOLOGIE DI RETROILLUMINAZIONE LED / SUB-FIELD DRIVE

  12. #42
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.575
    No, calma: il 600Hz sub-field drive è un valore fisso, nel senso che la nomenclatura scelta per la tecnologia impiegata è quella, ma devi tenere presente che lo si chiama 600Hz solo ed esclusivamente per il fatto che si è preso come riferimento i 60Hz dello standard ntsc.

    Come ti è stato illustrato anche da Iuki, è anche per mezzo del sistema dei sub-field che i plasma costruiscono la scala dei grigi.
    Per le specifiche e le informazioni sulle tv full hd, Comparativa TV Full Hd.

  13. #43
    Data registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    462
    Questo sub field drive a 600hz sui nuovi pana è sempre attivo o è collegato all'Intelligent Frame Creation?
    TV: Panasonic 46PZ85 - AMPLI 2CH: Denon PMA1500 -SINTOAMPLIFICATORE: HK AVR 355 - DIFFUSORI: Chario - Central: Silhouette Dialogue - Front: Silhouette 200 - Surround: Piccolo Star - Sub: Sunfire HRS8 - LETTORE BLU RAY: PS3 40 GB - DECODER SAT: MySkyHD - CAVI VIDEO: G&BL hdmi - CAVI AUDIO: HiDiamond Power +; G&BL HP2250 2x2,5mm - TLC: Harmony 885 - DVDCollection

  14. #44
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.244
    Citazione Originariamente scritto da Onslaught
    No, calma: il 600Hz sub-field drive è un valore fisso, nel senso che la nomenclatura scelta per la tecnologia impiegata è quella, ma devi tenere presente che lo si chiama 600Hz solo ed esclusivamente per il fatto che si è preso come riferimento i 60Hz dello standard ntsc...
    Quindi è corretto quello che dice pepposole: se io avessi ad esempio un segnale 50Hz avrei a schermo 500 sub field...
    600Hz è solo il nome che si è dato alla tecnologia che in realtà risiede più semplicemente nel dividere ogni frame sorgente in 10 sub field...

    Invece per il colore qual'è la relazione di cui parlava pepposole tra numero di sub field per fotogramma e numero di gradazioni riproducibili?
    I precedenti plasma che dividevano in 8 sub field se non ho capito male son limitati a 8 bit per componente cromatica di profondità colore giusto?

    Oggi mi è passata la merchandiser lg in negozio e parlandomi dei nuovi plasma mi ha lasciato degli opuscoli che parlavano proprio della loro tecnologia con esempio di 12 sub field x 50Hz...sempre 600 sub field a schermo...ma qui cambia la tecnologia utilizzando 12 sub field o è come credevo inizialmente io che i 600 sub field è il valore a cui si arriverà sempre e comunque e che invece a variare sono i sub field riprodotti per singolo frame?
    Lorenzo.
    Display: SONY 46HX900 - Monitor: LG F900P - Lettore CD: PIONEER DV-575A - Lettore DVD: HTPC - Lettore BD: SONY PS3 SLIM - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-64 - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cavi: MONSTER CABLE / G&BL - Telecomandi: LOGITECH HARMONY 525 / DINOVO MINI - Film: BD 166 / DVD 560
    MOTION COMPENSATION / TIPOLOGIE DI RETROILLUMINAZIONE LED / SUB-FIELD DRIVE

  15. #45
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.575

    Esatto .

    Per le sfumature, la relazione matematica l'ha già scritta pepposole: il risultato della potenza di 2 elevato ai subfield, per il resto rileggiti i vari sistemi che ha illustrato Iuki.

    Per lg, francamente non so come funzioni il loro sistema (non ho letto quasi nulla dei nuovi lg), può essere anche 12 subfield per 50 fotogrammi al secondo, per quanto, se sono brochure, mi fiderei relativamente.
    Per le specifiche e le informazioni sulle tv full hd, Comparativa TV Full Hd.

Pagina 3 di 16 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •