Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Sedotta e abbandonata
Sedotta e abbandonata
Uno dei capolavori del cinema di Pietro Germi in una prima interessante edizione in alta definizione. Distribuzione del disco curata da CG Home Video
Call of Duty: Advanced Warfare
Call of Duty: Advanced Warfare
Il 4 novembre uscirà l'attesissimo nuovo capitolo del franchise Call of Duty, il primo creato dallo studio Sledgehammer Games. Il titolo avrà un ciclo di sviluppo di tre anni e vede coinvolto anche il premio Oscar Kevin Spacey
Da Sony un rilancio a tutto campo
Da Sony un rilancio a tutto campo
Il colosso giapponese presenta il nuovo Country Head per l'Italia, Stéphane Labrousse, e mostra una grande forza d'urto tecnologica: TV 4K, Hi-Res Audio, fotocamere performanti e dispositivi per tutti i gusti da utilizzare in mobilità
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 4 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima
Risultati da 46 a 60 di 76
  1. #46
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167

    200 Hz?!!

    Non mi dire che stanno sviluppando per il PAL (50x4=200), dandogli priorità sull'NTSC e sull'HD
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  2. #47
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167
    Ah...ecco
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  3. #48
    Data registrazione
    May 2002
    Messaggi
    1.104
    Come già annunciato il flusso dei prj a 100 Hz è iniziato
    "Il 200 sarà seguito a breve da LCD trasmissivi nella possibilità di avere la gestione dei 100/120 Hz con evidenti vantaggi, si scoprirà che anche questi riuscirano ad offrire neri sempre più belli e colori più naturali. "

    http://www.panasonic.de/html/de_DE/1...#anker_1421810


    ps

    credo che non sia finita qui

  4. #49
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167

    Impressionante...

    ...ad esempio, con un segnale 1080p24 in entrata, si passerebbe dunque da una semplice "quadruplicazione di frame" (i 96 Hz del PT-AE2000) ad una sorta di real-time morphing (nel PT-AE3000) consistente nella generazione di 3 fotogrammi intermedi tra ogni coppia di frames consecutivi in input.

    Sarei curiosissimo di analizzare staticamente questi fotogrammi intermedi che, faccio notare, vengono generati partendo da un flusso video già decompresso, quello in input al VPR. Sarebbe tutto molto più semplice "lavorando" durante la decodifica, quando vengono descritte solo le differenze rispetto ai key-frames, ma dovrebbe essere il player a farlo, con evidenti complicazioni successive.

    Staremo a vedere...
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  5. #50
    Data registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    82
    ... non ho ben capito cosa si migliorerebbe aumentando il refresh ed
    inventandosi altri frame ... magari ci inseriscono messaggi di tipo
    subliminale e ci convincono di quello che vogliono ...

  6. #51
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167
    Citazione Originariamente scritto da Lino Mazzocco
    ... non ho ben capito cosa si migliorerebbe aumentando il refresh ed inventandosi altri frame ...
    beh, direi che è evidente: la fluidità, dato che siamo ancora vincolati ad uno standard che và ormai verso gli 80 anni di età (prima ancora, col muto, i fps erano addirittura 16!).

    Sarebbe come chiedeersi "a cosa serve l'upscaling del PAL?... cos'è che non va nel 720x576?" In questo caso l'età è assai più giovane, siamo sulla quarantina, ma non vogliamo cercare comunque di metterci qualche "pezza", per tirare avanti ancora un po'?
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  7. #52
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167
    Lino, mi permetto di consigliarti un piccolo test:
    sembrerebbe che la miglior implementazione attuale delle tecniche di motion interpolation, per lo meno quella che raccoglie percentualmente più consensi, sia quella dei plasma Pioneer Kuro.

    Se hai accesso ad uno di questi TV collegato ad un lettore Blu-Ray, prova a switchare PureCinema>FilmMode da "standard" a "smooth" (= 72 Hz in interpolazione) e viceversa, mentre visualizzi una scena movimentata uscendo dal player a 1080p24: potresti convincerti definitivamente che... il riferimento non è "il Cinema", ma "il Mondo Reale"

    'notte...
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  8. #53
    Data registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    82
    A volte, purtroppo, da certe risposte mi rendo conto meglio perche'
    in questo settore ogni volta si fa un passo avanti e due indietro.

    Un invenzione di frame finti, non puo', per principio, essere un miglioramento,
    casomai un palliativo, e si giudica sempre dopo e mai prima.
    Secondo me si farebbe prima a fare macchine da ripresa che fanno
    magari gia' da subito 50, 100 o piu' fps ...

    La mancanza di riferimenti, poi, ovviamente, genera mostri. Si perde
    il filo di tutto insieme con l'obiettivo.

    Intanto, quando cominciano le misurazioni dinamiche sul colore con luce
    naturale in funzione della percezione umana?
    Potranno mai essere attendibili?

  9. #54
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167
    Citazione Originariamente scritto da Lino Mazzocco
    Un invenzione di frame finti, non puo', per principio, essere un miglioramento, casomai un palliativo
    Certamente! Come lo è l'invenzione di "risoluzione finta", per non mandare alle ortiche pregevolissime videoteche in PAL o NTSC in era di HD domestica...

    Citazione Originariamente scritto da Lino Mazzocco
    Secondo me si farebbe prima a fare macchine da ripresa che fanno magari gia' da subito 50, 100 o piu' fps ...
    Sostituendo tutto il parco proiettori cinematografici del mondo?
    Riprogettando le pellicole cinematografiche in funzione del forzato abbreviamento dei tempi di esposizione?
    Aumentando a dismisura i già elevatissimi costi di distribuzione in pellicola a causa del moltiplicarsi del metraggio?
    Realizzando "pizze" di 2 metri di diametro o frazionando ulteriormente i film?
    Ecc... ecc...
    Bah...
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  10. #55
    Data registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    82
    No, non e' cosi' che si ragiona, visto che vanno rompendo le scatole a
    tutti con i proiettori per D-Cinema da mettere al posto di quelli a
    pellicola almeno li facessero con qualche innovazione seria.
    Cosi' avrebbe piu' senso gestire un periodo di transizione tecnologica ...

    Fino a prova contraria, oggi, tutto il nuovo e' peggiore del vecchio e non
    si riesce neanche a copiare in modo decente!

    Anche il nuovo stesso peggiora, hai mai messo a confronto la prima HDTV
    su D-VHS rispetto a quella attuale supercompressa?

    Ci siamo giocati la qualita' in nome della praticita' e della facilita' di diffusione,
    questa e' la realta' ed e' da qui, secondo me, che bisogna partire!
    Ultima modifica di Lino Mazzocco; 29-08-2008 alle 10:05

  11. #56
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167
    Citazione Originariamente scritto da Lino Mazzocco
    No, non e' cosi' che si ragiona, visto che vanno rompendo le scatole a tutti con i proiettori per D-Cinema (...)
    Siamo indubbiamente in piena transizione tecnologica, ma chi investe oggi in D-Cinema sa di essere già pronto per un futuro (non così lontano) quando, in ragione di un parco installato sufficiente, si potrà pensare ad un percorso inverso: girare estesamente in digitale (massima definizione disponibile, frame-rate più alti perchè non vincolati dalla pellicola, ed altri benefici) per poi eventualmente riversare anche su 35mm (per i "ritardatari" della tecnologia), scaricando informazione in esubero, non gestibile dal media.

    E' un gatto che si morde la coda: come può l'industria del Cinema (e mi riferisco principalmente all'indotto) operare massicciamente una transizione -che sarebbe ormai matura- se la stragrande maggioranza delle sale continua a parlare una lingua... arcaica?

    Guarda il mondo della fotografia: se le possibilità di stampa da file fossero indisponibili o carissime per la massa dei consumatori, come sarebbe mai potuta avvenire la transizione al digitale? E senza nulla togliere al fascino della fotografia in pellicola, quando si guardino i risultati nel mondo Pro, vuoi mettere?! (qui siamo nel paraggi del mio campo lavorativo, dunque lasciati servire... )
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  12. #57
    Data registrazione
    May 2002
    Messaggi
    1.104
    E' sicuramente un paliativo ma funziona, come funziona lo scaling ed il deinterlacing.

    L'avvento del ciname digitale offirà la possibilità a costo zero, si fa per dire, di poter gestire più frame al secondo senza dover buttare alle ortiche gli investimenti fati. Purtroppo queste belle intenzioni si scontrano sempre con la realtà basata su risprmi sfrenati, sia in sede di progettazione che di realizzazione, che obbligheranno a soluzioni ponte.
    L'HDTV ne è un esempio pratico, si potrebbe avere un blu ray via etere ed invece per avere centinaia di canali inutili si offre un servizio modesto.
    Mp3 docet, la qualità sarà qualcosa riservato ai pochi che preferiscono avere meno ma goderselo fino in fondo.
    Il cinema, quello vero di quando portavo i pantaloni corti, è morto e la qualità media che si ha nelle sale cinematigrafiche è inferiore a quella ottenibile con un vprj da 2500 Euro ed un blu ray da 399 euro.
    Teoricamente il cinema è superiore ma lo è attualmente solo teoricamente.
    Esistono rari casi di qualità mozzafiato, ma restano tali. Il 4k è alle porte, non solo per il ciname ma anche per l'home. Non finiremo mai di aspettare l'ultima novità che migliora una piccolezza.....siamo fatti così.

  13. #58
    Data registrazione
    May 2002
    Messaggi
    1.104
    Come vedete pian pianino quanto annunciato arriva.......

    Delta Electronics Launches the Industry's First Full HD LED Home Theater DLP(R) Projector

    BERLIN --(Business Wire)-- Aug. 29, 2008 Delta Electronics, Inc., a long-time industry leader in DLP(R) optics, light engine and projector development for a wide variety of applications, today announced it has completed the development of a groundbreaking full HD LED projector for the consumer market. With Delta's high throughput LED optics, 1080P resolution, plus wide color gamut, this projector provides a high image quality unmatched by any other lamp projector. It gives the viewer a completely new home theater experience with the bonus that the user is free from lamp replacement, as the life of the LED module is estimated at over 20,000 hours of normal operation.
    With its experience and close partnership with Texas Instruments, Luminus Devices and other key suppliers, Delta has a unique early advantage in recognizing the feasibility of PhlatLight(R) LED and the value of LED projectors, and has commercialized this product for customers. Delta is supporting customer demonstrations of the projector at IFA 2008, Berlin, Germany, between August 29th and September 3rd, and CEDIA, Denver, Colorado, USA.

    "The viewing experience is amazing. The image quality of the projector's full HD resolution plus saturated color and dynamic contrast is extremely impressive. With this product, we believe the era of the LED projector has arrived. Home theater projectors are just the beginning," said Jeff Fu, Director for Projection Display at Delta's Display Solutions Business Unit.

    "The LED illumination system replaces the lamp, the color wheel and the shutter of a traditional projector. What is crucial is the need for a precise and complex control algorithm that allows the LED to work with the DMD to get high image quality. We have achieved groundbreaking improvements recently that enable us to bring this product to market. This LED projector is not only a new product; it truly opens a new horizon for the projector industry," said Fu. (secondo me è proprio vero!)

    Delta has developed LED projection technologies for years. LEDs provide end users with benefits that are not available from a lamp system. Superior color, long operational life, free of mercury and UV/IR are among the outstanding benefits an LED projector delivers to consumers. With the advantages of operational reliability and convenience, LED projectors will soon evolve from commercial products to consumer and home use.

    * DLP is a registered trademark of Texas Instruments.

    ** PhlatLight is a registered trademark of Luminus Devices
    Ultima modifica di N. D'Agostino; 29-08-2008 alle 11:54

  14. #59
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167
    Citazione Originariamente scritto da N. D'Agostino
    L'avvento del ciname digitale offirà la possibilità a costo zero, si fa per dire, di poter gestire più frame al secondo senza dover buttare alle ortiche gli investimenti fati
    ...e giusto per fornire un po' di dati reali, di oggetti realmente disponibili e funzionanti già oggi:
    la "Red One", ad esempio, una cinepresa da D-Cinema presentata nel 2006 e disponibile dall'anno scorso, dunque NON l'ultimo grido della tecnologia, può riprendere in standard 2K (l'entry level) fino a 120 fps progressivi oppure in 4K fino a 30 fps, sempre progressivi. Anche in quest'ultimo caso, si tratta di un passo avanti visivamente apprezzabile rispetto alla pellicola.

    Il desiderio di un frame-rate più alto è sicuramente sentito nel cinema, cecchè ne possa pensare Lino
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

  15. #60
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lecce
    Messaggi
    1.167

    Citazione Originariamente scritto da N. D'Agostino
    "The LED illumination system replaces the lamp, the color wheel and the shutter of a traditional projector
    Ecco... questa è la strada da seguire (mi sembra si parli di un DLP mono-chip, la mia tecnologia prediletta): tre LED colorati (credo sia questo il caso), uno per ognuno dei primari, opportunamente "pilotati" dall'elettronica di controllo per ottenere una versatilità e delle prestazioni che la color-wheel non potrà mai eguagliare.

    Questa si che è una svolta, e NON la banale ed improduttiva sostituzione della lampada UHP con un LED bianco ad alta potenza, come qualcuno ventila in questo stesso forum!

    Permangono i mie dubbi sull'effettiva luminosità ottenibile a costi "umani"...
    "Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità" (Aristotele)

Pagina 4 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •