Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Da Sony un rilancio a tutto campo
Da Sony un rilancio a tutto campo
Il colosso giapponese presenta il nuovo Country Head per l'Italia, Stéphane Labrousse, e mostra una grande forza d'urto tecnologica: TV 4K, Hi-Res Audio, fotocamere performanti e dispositivi per tutti i gusti da utilizzare in mobilità
Edge of tomorrow
Edge of tomorrow
L'epico film di fantascienza di Doug Liman in un'edizione quasi reference. Protagonisti Emily Blunt e Tom Cruise. Distribuzione dei dischi 2D/3D curata da Warner Home Video
Godzilla
Godzilla
Reboot anche per il leggendario Kaijū diretto per la prima volta da Ishiro Honda nel 1954. Distribuzione del disco curata da Warner Home Video
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 31
  1. #16
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Inveruno (MI) Italy
    Messaggi
    8.458

    Se usi le Matrix serie 3 anche di modello diverso i tweeter sono tutti uguali ed i midrange molto simili ( nelle 805 sono mid/woofer )quindi non c'e' differenza ( o nella peggiore delle ipotesi cosi' poca da riuscirsi a compensare equalizzando ), per la serie 2 invece c'e' una discreta differenza rispetto alla serie 3 ( conviene fare la sostituzione come ho fatto io ) ed in ogni caso sono tweeter delicati e decisamente superati.

    Per l'equalizzazione ho usato Behringer DSP-8024 piu' un mixer/filtro di mio progetto per il reindirizzo e per le misurazioni di tipo MLS su PC ho usato ETF.


    Saluti
    Marco

  2. #17
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    619
    Sono daccordo sicuramente per il solo multicanale la miglior situazione sotto molti punti di vista è 4 805 ed 1 htm1.
    Sony VPL-HW50 / Sony BDP-5000ES / Pioneer HLD-X9 / Magneplanar 2.6r

  3. #18
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Parigi with the sea!
    Messaggi
    1.890
    Chiedo scusa per il ritardo nella partecipazione a questo thread.
    Allora Inner, io possiedo le 802 come frontali, l'HTM-1 come centrale e le SCM-1 come surround.
    Devo dire che proprio queste ultime mi hanno sbalordito per timbrica e risposta ma credo che a te interssi un parere sulle 802.
    La prima cosa che posso dire è che ho dovuto fare salti mortali per "ambientarle nel giusto modo" armato di ETF e microfono calibrato.
    Anche a detta di altri possessori, pare che siano universalmente difficili da "collocare" sebbene il risultato sia estremamente appagante (nel mio caso, ovviamente).
    Ho rpovato diversi cavi di potenza e sento di consigliarti qualcosa di estremamente trasparente (ovviamente occhio alla sorgente) o, possibilmente, il meno possibile "chiusi" sulle alte.
    La qualità costruttiva è assolutamente eccezionale mentre non altrettanto i connettori che avrei fatto in materiale differente.
    Il pezzo forte è sicuramente il midrange in Kevlar, a mio parere MOLTO rivelatore ma fai attenzione alla coerenza timbrica che, con questi diffusori è particolarmente ostica quando abbinati a prodotti differenti; tieni conto che quasi tutta la gamma Nautilus adotta stesso mid e Tweet quindi al differenza sostanziale sta nella riproduzione dei bassi.
    Purtroppo non so darti valutazioni sull'usato.
    Se hai qualche domanda specifica, fammi sapere.
    Luca

  4. #19
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    619
    Luca sono il propritario di uno studio di registrazione e dopo aver ascoltato per tanti anni Yamaha ns10mpro mi è scoppiato il desiderio di godere della musica non solo di analizzarla. Dopo aver ascoltato molto sono arrivato ad B&W.
    Sono gia in possesso di HTM1 e 805 cablati con Van den Hul magnum e pilotati
    con finali Chord serie spm ,lo standard adottato in studio da Sony Classical, Abbey Road ecc.
    Devo dire che mi trovo molto bene con B&w serie Nautilus
    anzi ogni giorno meglio poichè nessuno dice che queste casse hanno un periodo di
    "rodaggio" lunghissimo (mesi e mesi)dopo di che cominciano a "aprirsi come fiori e mostrate i loro petali....".
    Caro LucaV ho trovato delle 802 demo ad un ottimo prezzo non è che per caso sei
    di Roma e saresti cosi gentile da invitarmi a una sessione di ascolto dei tuoi gioielli e togliermi ogni dubbio ?
    Mi rendo conto che non è il caso di fidarsi del primo che si incontra su un
    forum ma se potessi... se vuoi sentiamoci in privato...
    innermeter@tiscalinet.it
    Sony VPL-HW50 / Sony BDP-5000ES / Pioneer HLD-X9 / Magneplanar 2.6r

  5. #20
    Data registrazione
    Mar 2002
    Località
    Milano
    Messaggi
    130
    Originariamente inviato da Inner
    Luca sono il propritario di uno studio di registrazione e dopo aver ascoltato per tanti anni Yamaha ns10mpro mi è scoppiato il desiderio di godere della musica non solo di analizzarla. Dopo aver ascoltato molto sono arrivato ad B&W.
    Sono gia in possesso di HTM1 e 805 cablati con Van den Hul magnum e pilotati
    con finali Chord serie spm ,lo standard adottato in studio da Sony Classical, Abbey Road ecc.
    Devo dire che mi trovo molto bene con B&w serie Nautilus
    anzi ogni giorno meglio poichè nessuno dice che queste casse hanno un periodo di
    "rodaggio" lunghissimo (mesi e mesi)dopo di che cominciano a "aprirsi come fiori e mostrate i loro petali....".
    Caro LucaV ho trovato delle 802 demo ad un ottimo prezzo non è che per caso sei
    di Roma e saresti cosi gentile da invitarmi a una sessione di ascolto dei tuoi gioielli e togliermi ogni dubbio ?
    Mi rendo conto che non è il caso di fidarsi del primo che si incontra su un
    forum ma se potessi... se vuoi sentiamoci in privato...
    innermeter@tiscalinet.it
    Sono pefettamente in sitonia con te riguardo il periodo di rodaggio delle B&W. Il tempo è molto lungo (come del resto un buon violino o un violoncello). Sono arrivato alla conclusione che il diffusore quando è nuovo emette dei suoni parassiti e con il tempo si abitua alle note e vibra solo su esse o sulle sue armoniche. Quindi andrei cauto a conclusioni con prove eseguite in negozio con casse nuove.
    Forse è meglio andare a casa di un amico e provare una cassa molto "usata".
    Cosa ne pensate?

  6. #21
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    619
    Allora è finita così: ho trovato un paio
    di 801 serie III del 96 fra le ultime prodotte usate pochissimo con imballi e supporti solidstell pagati £1200000.
    Il prezzo era adeguato e dalle foto che ho visto sono perfette come mi dice il propritario.
    Ora le sto aspettando.
    Quando mi arrivano vi scrivo le mie impressioni a caldo.
    Sony VPL-HW50 / Sony BDP-5000ES / Pioneer HLD-X9 / Magneplanar 2.6r

  7. #22
    Data registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    82
    Originariamente inviato da Inner
    Quando mi arrivano vi scrivo le mie impressioni a caldo.
    ... e allora ti renderai conto del grande affare che hai fatto!

  8. #23
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Inveruno (MI) Italy
    Messaggi
    8.458
    Aspettiamo le tue impressioni.

    Vedrai che non rimarrai deluso.

    Saluti
    Marco

  9. #24
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    619
    Allora eccomi qui per le impressioni a caldo.
    Premetto:il giorno dopo aver detto si al tizio di Torino ho trovato un'altra persona che vendeva le 801s3 stesso colore tenute anche meglio e a 500mila in meno a 80 dico 80 metri in linea d'aria da casa mia!
    Comunque dico, colgo l'occasione e con la scusa vado a sentirmele con calma.
    Vado li e le ascolto anche con alcuni miei CD (situazione: pilotate con 2 finali valvolari mono Jadis 30w ! cavi da 2 milioni al metro sorgenti da circa una decina di milioni stanza di ampia metratura non trattata).
    Giudizio: mi sembrano delle casse sorpassate sicuramente di vecchia generazione, ottima sonorità ma il fronte sonoro è come ai vecchi tempi; dentro le casse.
    Decido allora di vederci ancora più chiaro e poco dopo mi reco in un centro dimostrativo B&W di Roma per ascoltare la nuova generazione a cui sono interessato 804/3 nautilus.
    Colpo di fortuna ho la possibilta di alcoltare per un'oretta le 802nautilus pilotate degnamente tutto l'impianto classè sorgente da sette milioni pre e finali mono da 11 testoni.
    Dopo l'ascolto: ho fatto una cretinata le casse che servono a me per il lavoro sono le 802.
    Ieri sono ritornato da Londra e nel frattempo sono arrivate le casse.
    Monto tutto da solo! Nel senso che x montare le casse sui cavalletti mi sono dovuto inventare un sistema di leve perchè da solo non ce la faccevo ad alzare una cassa.
    Dopo sei ore di ascolto beh, che vi devo dire non me lo aspettavo di ascoltare quello che ho sentito.
    L'impressione avuta dal tizio vicino casa mia era completamente fasulla evidentemente una alimentazione valvolare per di più di così basso vattaggio risulta completamente incongruente con la filosofia della cassa.
    Niente di più vicino alla nuova serie Nautilus, il soundstage e il 3d non solo sono ottimi ma moolto più naturali delle 805/4/3/htm1(rodate).
    Sibillino fu il venditore B&W possessore per oltre 10 anni di 2 vecchie 801s3 che mi disse in sincerità "se dovessi scegliere fra 803/4 nautilus e 801s3 sceglierei le seconde il vero nuovo progetto sono le 802N il resto è marketing....."
    Se devo dare un voto ai singoli componenti vi dico questo:
    tweteer 8 801s3 81/2-9 802n
    midrage 7 801s3 8 802n
    woofer 71/2 801s3 9 802n
    Per il tweeter devo dire era quello che mi preoccupava di più invece mi ha dato la soddisfazione + grande.Veramente naturale, e altre qualità che vi tralascio.
    Il midrage è quello che ancora non mi sento di giudicare la prima impressione è che ne ho sentite poche di medie sopratutto rispetto alle 802n.
    La differenza + sostanziale mi sembra sia nelle basse dove le 801s3 mi sembrano molto musicali ma sicuramente anche molto meno accurate.
    L'accoppiamento 801s3+CHORD+Van den Hul a me pare da 10.
    Insomma veramente il non plus ultra per l'ascolto casalingo certo
    per il lavoro avrei preferito le 802n ( sono molto piu ariose e proiettano l'immagine stereofonica a livelli che non avevo francamente mai ascoltato, siamo quasi alla olografia acustica ma non vorrei che i classè avessero messo molto del loro) ma francamente tutte queste migliorie di componentistica ed estetiche non mi sembra giustifichino la differenza di prezzo da 5.5 milioni a 19.8 milioni.
    Oltretutto per goderne la differenza a questo livello di prestazioni
    occorre possedere stanze acusticamente adeguate senno la spesa non ha senso ed e proprio per questo che ho deciso di tenere x ora le 801s3 ed posticipare l'acquisto delle 802n a quando avrò trovato una degna sistemazione anche acustica dello studio.

    Queste sono le mie prime impressioni. Commenti ?
    Sony VPL-HW50 / Sony BDP-5000ES / Pioneer HLD-X9 / Magneplanar 2.6r

  10. #25
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Inveruno (MI) Italy
    Messaggi
    8.458
    Inner,

    Premettendo che concordo abbastanza con le tue opinioni ribadisco quanto sia difficile ( per mia opinione ) fare dei confronti di ascolto attendibili tra casse diverse ascoltate in ambienti divesi, collegate ad impianti divesi e in particolar modo senza switch diretto.

    Sicuramente la differenza di prezzo tra la vecchia serie e la nuova Nautilus e' eccessiva ( comunque prima che uscissero dal catalogo una coppia di 801S3 costavano se mi ricordo bene intorno ai 9.000.000 di L. se ricordo bene ).

    Il basso non e' dei migliori come precisione, infatti puo' essere conveniente come ho fatto io tagliarlo a 40 Hz. ed affidarsi ad un subwoofer di grande qualita'.

    Per il midrange personalmente mi sembra un po troppo scarso il punteggio che gli hai attribuito ( per me questi trasduttori in kevlar, elettrostatici a parte sono molto validi e tra i migliori in commercio, ovviamente B&W continua a migliorarli .....).

    Altra magagna ( peraltro risolvibile ) di queste casse e' il crossover tremendamente complicato e con componenti non propio all'altezza che peggiorano e non di poco il dettaglio e la trasparenza del suono riprodotto e limitano in modo percettibile la dinamica ( non per niente per le Nautilus hanno ovviato propio con crossover piu' semplici e realizzati con componenti migliori).

    Ci sono poi delle scelte di "colorazione" della B&W criticabili, in parte ancora presenti nella serie Nautilus e quasi eliminata nelle ultime Nautilus 800 ma purtroppo ad un prezzo esorbitante che costringono ad alzare da terra i diffusori ed in definitiva ad un posizionamento in ambiente abbastanza problematico.

    Io non mi lamento assolutamente di una resa "dentro le casse" sara' forse per la cura "attiva" che ho utilizzato, da tanti detestata ma che a quanto pare serve eccome.

    Saluti
    Marco

  11. #26
    Data registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    82
    Le 801 nascono per la musica classica!

    Io piu' che dentro le casse direi dietro le casse, gia'
    perche' solo cosi' che viene riprodotto correttamente
    l'arco della grande orchestra.

    Se volevi un suono piu' in avanti, ossia il vero
    effetto monitor dovevi pensare ad altri diffusori,
    magari le Avalon.

    Tuttavia, per me hai fatto un grande acquisto,
    se poi curi la collocazione in ambiente e la giusta
    amplificazione otterrai un sistema che non vorrai piu' abbandonare!

  12. #27
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    619
    Per Marco:
    concordo pienamente sulla valutazione in diversi ambienti ma è meglio aver una pur vaga idea "concreta" che lasciare tutta a giudizio di altri.In alcuni casi basta un ascolto di questo tipo in altri casi come è successo questa volta la valutazione procuratami dal "primo ascolto" è stata completamente errata.
    la valutazione del mid era solo in relazione alle 802n.

    Per Marco e Lino
    sentivo "dentro le casse" solo amplificate con jadis valvolare 30w!
    le 802n mi sembrano anche troppo proiettate in avanti!
    non credo avalon sia allo stesso livello di B&W ed in ogni caso io gia uso PMC LB1.

    per il lavoro che ci devo fare credo CHORD sia proprio il massimo.
    confesso di non aver mai avuto in casa Krell o mark levinson ma credo valga lo stesso discorso fatto per le 802n.
    Avete modificato qualcosa nel crossover come componentistica (al di la del taglio che non mi interessa) ?
    Ultima modifica di Inner; 01-06-2002 alle 13:56
    Sony VPL-HW50 / Sony BDP-5000ES / Pioneer HLD-X9 / Magneplanar 2.6r

  13. #28
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Inveruno (MI) Italy
    Messaggi
    8.458
    Inner,

    Certo e' sempre meglio un ascolto reale che niente .....

    Il crossover l'ho completamente sostituito con uno eccellente americano che replica alla perfezione quello originale ma utilizzando ben altra componentistica, costa parecchio ma ne e' valsa la pena.

    Il tizio vende anche tutta la componentistica sciolta ( condensatori, resistori, induttori ma anche altoparlanti e kit di diffusori molto interessanti ) e su richiesta realizza induttori avvolti in aria ( senza nucleo in ferrite come purtroppo era uso fare in B&W prima della serie Nautilus ) su misura di qualita' superlativa, se vuoi darci un'occhiata questo e' il link : http://www.northcreekmusic.com/

    Il tizio e' veramente esperto e prima di mettersi in propio ha lavorato nei team di progettazione per ditte molto celebri e conosciute ....

    Saluti
    Marco

  14. #29
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    619
    Ho letto la pagina ma puoi descrivermi tu quali sono per te le differenze fra 801s3 stock e non ?

    Salutoni

    Andrea
    Sony VPL-HW50 / Sony BDP-5000ES / Pioneer HLD-X9 / Magneplanar 2.6r

  15. #30
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Inveruno (MI) Italy
    Messaggi
    8.458

    Direi che la maggiore trasparenza ed il maggior dettaglio sono facilmente riscontrabili come pure una sensazione di migliore tenuta in potenza con suono piu' puro a volumi elevati.

    Tecnicamente parlando queste impressioni sono facilmente spiegabili : una rete di crossover cosi' complessa gia' non e' l'ideale ......, se poi ci aggiungi,l'uso di molti induttori con nucleo in ferrite che saturano,l'uso di resistori con coefficiente termico scadente e che quindi scaldandosi nell'uso variano la propia resistenza, l'uso di condensatori elettrolitici non polarizzati le cui propie caratteristiche qualitatitive, di tolleranza , e di stabilita' nel tempo sono notoriamente piuttosto scadenti........

    Ripeto una parte di migliorie apportate dalle Nautilus risiede propio nel crossover.

    Saluti
    Marco

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •