Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

BenQ PE8720 - DLP 720p

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 15 Novembre 2006 nel canale PROIETTORI

“Il videoproiettore BenQ PE8720 con risoluzione di 1280x720 punti è una delle massime espressioni del concetto di videoproiettore con tecnologia DLP a chip singolo; è in grado di sfiorare l'eccellenza in numerosi aspetti ma non mancano alcuni lati oscuri che possono essere risolti solo con molta pazienza”

Conclusioni

Il modello PE8720 è una delle massime espressioni del concetto di videoproiettore con tecnologia DLP a chip singolo che, come abbiamo visto, è in grado di sfiorare l'eccellenza in numerosi aspetti che lo pongono ad un gradino ben superiore a molti blasonati concorrenti.

Tra le caratteristiche più sensazionali dobbiamo sottolineare la notevole silenziosità e l'elevata qualità dell'obiettivo che è in grado di risolvere ogni minimo particolare, con una messa a fuoco realmente spettacolare e con assenza di aberrazioni cromatiche anche quando si sfruttano le zone più periferiche delle lenti.

Luminosità, livello del nero e rapporto di contrasto sono da primo della classe e ben si accompagnano ad una gestione del colore e del bilanciamento del bianco che è a dir poco entusiasmante. Accanto a tutte queste meraviglie, non possiamo dimenticare la quasi totale assenza di strumenti per la gestione della curva del gamma che costringono ad entrare nel menu di servizio che non è certo alla portata di tutti.

Alla fine dei conti, le immagini generate dal BenQ PE8720 ripagano ampiamente tutte le fatiche delle operazioni di calibrazione, decisamente più impegnative rispetto ad altri prodotti. Con il proiettore ben tarato, sarà veramente difficile trovare concorrenti che sappiano fare di meglio, anche con prezzi più che doppi.

 

Articoli correlati

Hitachi 3LCD PJ-TX200

Hitachi 3LCD PJ-TX200

Stranamente sconosciuto al pubblico degli appassionati esigenti, il videoproiettore con tecnologia 3LCD di Hitachi PJ-TX200 si distingue per una una risoluzione di 1280x720 punti, lens shift H/V ingresso HDMI e una dotazione di strumenti per taratura e calibrazione da primo della classe
Videoproiettore DLP BenQ PE7700

Videoproiettore DLP BenQ PE7700

Vincitore del premio EISA come miglior videoproiettore home theater dell'anno 2005, il nuovo BenQ PE7700 con tecnologia DLP è caratterizzato - almeno sulla carta - da un rapporto qualità prezzo così elevato da impensierire anche prodotti di fascia medio alta. Scopriamo tutta la verità con le nuove misure



Commenti (18)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: gen pubblicato il 15 Novembre 2006, 15:41
Ciao Emidio
a) Mi sembra di aver capito, ma mi piacerebbe una conferma, che i migliori risultati si ottengono con la temperatura colore su caldo, la curva del gamma su DLP e la lampada in full-mode.
b) Quando dici che il CW delay non deve essere toccato, aggiungerei...salvo che l'impostazione di base non sia clamorosamente cannata (come nel mio caso), con generazione di fenomeni di contouring evidentissimi
c) Discorso firmware: come ti dissi al Top Audio, prima dell'aggiornamento avrò provato una cinquantina di combinazioni diverse nel sottomenu Gamma and colour temperature, con risultati sconfortanti. Dopo, sono bastati pochi ritocchi...

Grazie e buon lavoro

gianluca
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 15 Novembre 2006, 16:34
Ciao Gianluca.

Il bilanciamento del bianco più vicino - inteso come coordinate - è quello caldo.

Per quanto riguarda il menu di servizio, la curva del gamma selezionata nel menu DLP, alla voce DLP Degamma è quella Film.

Ma, come ho detto nell'articolo, per sollevare un po' il livello delle basse luci, conviene agire direttamente nell'altro menu, quello del bilanciamento cromatico del bianco.

In questo caso, basta provare ad aumentaretutti e tre i valori del gamma (R Gamma, G Gamma e B Gamma). Mi sembra di ricordare che in condizioni di default siano tutti e tre a 66. Io ho trovato il miglior compromesso a 73 che però va in sinergia con gli altri valori (specialmente quello di offset).

In pratica, lasciando i valori di offset in posizione di default (quindi tutti a 11), a rigor di logica il valore da 74 potrebbe arrivare a 76.

Il consiglio è quello di ripartire da zero (dalle condizioni di default), scegliere una temperatura colore utente e portare le tre voci del menu RGB gamma almeno a 75 e poi, nel menu DLP, impostare i valri più opportuni di luminosità e contrasto con un'immagine test in modo da trovare il miglior compromesso tra visibilità dei particolari sulle basse luci ed evidenza degli artefatti (dithering e solarizzazioni).

Riguardo al CW delay, sono davvero in pochissimi a capirne la funzionalità. Per i meno esperti il rischio è quello di stravolgere completamente la colorimetria e aumentare gli artefatti senza riuscire a capire più come venirne fuori

Emidio
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 15 Novembre 2006, 16:53
Originariamente inviato da: gen
.. Discorso firmware: come ti dissi al Top Audio, prima dell'aggiornamento avrò provato una cinquantina di combinazioni diverse nel sottomenu Gamma and colour temperature, con risultati sconfortanti. Dopo, sono bastati pochi ritocchi...
hai ragione. Con il nuovo firmware (1.15) va molto meglio e BenQ Italy si è attivata per l'aggiornamento. Purtroppo non può essere fatto a casa, da soli.

In ogni modo sono riuscito a tarare in maniera degna il proiettore anche con un firmware più anzianotto. mi riferisco al sample che avevamo al Top Audio nella nostra saletta. Certo: alcuni ricorderanno che in quel caso il bilanciamento del bianco non era proprio perfetto

Non nego comunque la speranza che a Taiwan decidano di sfornare un nuovo firmware con una curva del gamma un po' meno esasperata, con coefficiente pari a 2.1 o 2.2. Come piace a me, insomma

Altra cuiriosità: anche l'obiettivo del tuo esemplare è così strepitoso oppure sono stato particolarmente fortunato?

Emidio
Commento # 4 di: gen pubblicato il 15 Novembre 2006, 17:57
DLP degamma=Film
yes, mi era rimasto Film nella tastiera...

Gamma RGB: io - ma con taratura occhiometrica, neh... - li avevo portati tutti e tre a 70, nel weekend porto tutto in default e provo anche i tuoi setting

obiettivo: non posso che darti ragione, a mio parere è di qualità eccellente

Devo ancora decidere, però, se è meglio la lampada a 200 o 250: in full-mode l'immagine è decisamente più punchy, anche se non mi dispiace la morbidezza con il setting a 200 (visto che poi non ho mai ravvisato quei fenomeni di flickering di cui qualcuno ha sofferto negli States).
tu cosa ne dici?
Commento # 5 di: lebaron pubblicato il 15 Novembre 2006, 21:53
data comunque la minor vita della lampada in full, considerando il costo di ricambio, che la maggor parte degli utenti hanno schermi da max 240 di base, avrei visto bene una taratura che consideri l' utilizzo della lampada in eco.

ciao alex.
Commento # 6 di: nemo30 pubblicato il 15 Novembre 2006, 22:48
Innanzitutto invidio tutti i possessori del suddetto benq in quanto hanno una taratura bell'è fatta da un certo emidio, che seppur da valutare nel proprio ambiente e con le proprie sorgenti è un bel punto di partenza!!!

Poi una domanda ed una segnalazione:

Perché sei partito impostando la lampada ad alta luminosità, chiudendo il diaframma, invece che metterla in ECOmode?

Ti sei dimenticato di mettere il link al dvd di avmagazine in questa pagina.
Commento # 7 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 16 Novembre 2006, 09:53
Originariamente inviato da: gen
... obiettivo: non posso che darti ragione, a mio parere è di qualità eccellente


Originariamente inviato da: gen
...Devo ancora decidere, però, se è meglio la lampada a 200 o 250...
Se proprio devo dire la verità, dopo aver fatto le misure (due volte, come verifica) in modalità bassa e in modalità alta, ho finito per fare la prima taratura con la lampada che era rimasta in modalità alta.

La stessa taratura, abbassando l'alimentazione della lampada e aprendo leggermente il diaframma, non mi ha convinto e non me la sono sentita di ricomunciare da capo

In ogni modo, se la superficie dello schermo ha una base inferiore ai 2,5 metri di base, direi di partire dalla lamapda in modalità economica, proprio come ha detto lebaron.

Ho promesso al distributore di riportare il proiettore da HiFi Di Prinzio la prossima settimana e con l'occasione proverò anche una taratura con lampada in modalità eco.

E comunque, sarebbe anche interessante scambiare quanche dato con voi che lo avete avuto tra le mani molto più tempo di me

Emidio
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 16 Novembre 2006, 09:53
Originariamente inviato da: nemo30
... Ti sei dimenticato di mettere il link al dvd di avmagazine ...
Grazie: correggo subito!

Emidio
Commento # 9 di: gen pubblicato il 28 Novembre 2006, 19:24
Ciao Emidio

Ho provato anche i setting che hai pubblicato. Alla fine ho scelto una soluzione intermedia, lasciando alcuni parametri di default che, almeno per i miei gusti e per il mio impianto, mi soddisfa ampiamente. Certo che, senza le tue dritte preziose...

In particolare, nel famoso menu Gamma, utilizzo ora questi setting:
Red Gamma 70
Green gamma 69
Blue gamma 72
Red gain 499
Green gain 433
Blue gain 471
Red offset 11
Green offset 11
Blue offset 11

In DLP,
Brightness -1
Contrast 45
CW delay 53
White peaking 0
Dlp film
CW speed 5X without

Nello user menu
Contrasto 0
Luminosità -1
Colore 8
Tono 0
Nitidezza 1

Temperatura colore caldo, Iris chiuso per 1/3-1/2 (a seconda del materiale visionato), lampada a 250 ( ) , il resto di default

La linearità mi sembra ottima con tutti i patterns provati, la visione in generale è notevole, con immagini molto naturali e con dettaglio eccellente già con software SD, neri profondi ma che non affogano i particolari.
C'è da dire che, a furia di smanettare e di provare, la soddisfazione aumenta sempre più
Commento # 10 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 29 Novembre 2006, 16:11
Originariamente inviato da: gen
... Certo che, senza le tue dritte preziose... ...
Grazie, grazie

Sabato 2 Dicembre, con l'occasione dell'evento Chario da HiFi Di Prinzio, proverò a smanettare di nuovo sul PE8720 nel punto vendita di Chieti Scalo, cercando di verificare le impostazioni con la lampada a 200W

A presto e buona calibrazione a tutti

Emidio
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »