Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuovi proiettori JVC 4K 2013-2014

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 26 Settembre 2013 nel canale PROIETTORI

“JVC KENWOOD ha appena annunciato al CEDIA la nuova gamma di proiettori con tecnologia D-ILA, con nuovi pannelli e novità molto interessanti, sia per la riproduzione di contenuti 4K nativi, sia per il rapporto di contrasto nativo e sequenziale, solo per i tre modelli più costosi”

E-Shift 3 e riproduzione 4K

Una volta chiarita la compatibilità con i segnali a risoluzione nativa 4K, vediamo come i nuovi proiettori JVC riescono a riprodurre questo tipo di segnale. Iniziamo col dire che i microdisplay con tecnologia D-ILA (LCD riflessivo) sono sempre a risoluzione nativa full HD, quindi con 1920x1080 pixel per ognuno dei tre "pannelli" che partecipano alla composizione delle immagini a colori.

La riproduzione a risoluzione 4K è garantita dal meccanismo E-Shift giunto alla terza generazione che consegna alle matrici due diverse immagini full HD per ogni fotogramma, prelevate dallo stesso fotogramma a risoluzione 4K. In pratica, si tratta di una modulazione delle informazioni in senso temporale, esattamente come avevo ipotizzato qualche mese fa, in questo post nel forum.

Entrando più nel dettaglio, ogni immagine 4K (8 Megapixel) viene suddivisa in 2 milioni di "cluster" da 4 pixel. Di ogni cluster, vengono selezionati solo 2 pixel, il "numero 1" e il "numero 4", come nello schema qui in alto. I microdisplay riprodurranno prima un fotogramma da 2 megapixel composta da pixel "numero 1" e un istante dopo un sltro fotogramma composto da pixel "numero 4".

La riproduzione dei due "semiquadri" è sincronizzata con il meccanismo E-Shift 3 che traslerà il secondo semiquadro in diagonale, in modo che le due immagini non si sovrappongano. Lo spostamento in diagonale dovrebbe permettere comunque una buona ricostruzione delle informazioni originali e, a giudicare da quanto ho potuto osservare con un prototipo 8K dalla NHK (con pannelli nativi 4K ed E-Shift 4), il risultato è molto buono. Per la prima dimostrazione pubblica sul territorio italiano dovremo attendere ancora qualche settimana.