Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

T.H.E. Show 2004 Est

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 25 Maggio 2004 nel canale PROIETTORI

“T.H.E Show è un appuntamento piuttosto particolare tra gli eventi legati all'HiFi ed al video di qualità. Appena smaltita la grande abbuffata di tecnologia tra CES, ISE, e CeBIT, nel mese di maggio è New York City a rubare la scena nel settore dell'informazione con un appuntamento molto interessante.”

JVC e il nuovo D-ILA 1920x1080

La sorpresa più grande incontrata a quest'ultimo HE Show è arrivata da JVC che ha scelto questo evento per presentare al mondo il videoproiettore per applicazioni home theater con tecnologia D-ILA e risoluzione HD di 1920x1080 punti.

Il JVC DLA-HD2K è un videoproiettore con dimensioni e chassis sovrapponibili a quelle degli ultimi due prodotti del costruttore giapponese a risoluzione inferiore. Il nuovo proiettore monta i nuovi pannelli D-ILA con risoluzione di 1920x1080 punti ed offre un rapporto di contrasto pari a 2000:1.

Il proiettore offre un singolo ingresso DVI compatibile con protocollo HDCP per la protezione dei contenuti. A richiesta è disponibile un modulo esterno con un interessante parco di ingressi video analogici e digitali e con tecnologia DCDi Faroudja per deinterlacciamento e scaling.

Qui in alto ammiriamo il pannello posteriore del modulo esterno che non è particolarmente ricco di ingressi. Un ingresso CVBS/RGB/component su connettori BNC, un secondo ingresso analogico su connettore hd-sub 15 poli, un ingresso DVI. All'estrema sinistra si intravede un piccolo connettore minidin 4 poli per segnali S-video. Molto utii, oltre all'uscita DVI per il proiettore, abbiamo connettori BNC e hd-sub 15 poli per altre due uscite video analogiche.

Il proiettore era ottimamente installato e tarato all'interno di un ambiente di medie dimensioni piuttosto assorbente (otticamente parlando). L'unico segnale video che veniva riprodotto era ovviamente HD con 1920x1080 punti di risoluzione.

Qui sopra, sulla destra, un piccolo scatto alle immagini riprodotte dal JVC che non rendono giustizia alle ottime prestazioni che ho potuto ammirare. Il bilanciamento del bianco era probabilmente un po' freddino (come al solito) ma linearità, rapporto di contrasto e saturazione cromatica erano davvero ai massimi livelli, in alcuni casi superiori anche all'ottimo Sony Qualia 004.