Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LAB: JVC DLA-X55

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 19 Febbraio 2013 nel canale PROIETTORI

“Il nuovo proiettore JVC DLA-X55 con tecnologia D-ILA, ottica motorizzata, riproduzione stereo 3D, color management system e tecnologia e-shift2 4K, è uno dei prodotti più interessanti e promettenti sul mercato, in una fascia di prezzo che - al momento - non ha praticamente concorrenti.”

Conclusioni e pagella

Con la nuova serie 2012-2013, i proiettori D-ILA di JVC sembrano aver raggiunto quella maturità che ho sempre desiderato. Agli aspetti già consolidati che riguardano la costruzione, il notevole rapporto di contrasto nativo e grande versatilità nell'installazione, la nuova serie aggiunge finalmente ottime prestazioni anche in condizioni di default e senza particolari peripezie nella calibrazione. Quest'ultima è possibile con relativa semplicità, sopratutto per la gestione del bilanciamento del bianco e della curva del gamma.

Il nuovo DLA-X55 dà buona prova di sé anche nella restituzione del dettaglio a distanza molto ravvicinata, grazie ad un aggiornamento del dispositivo e-shift, con un controllo più sofisticato per le operazioni di scaling e per l'applicazione delle maschere di contrasto, necessarie per un aumento della percezione del dettaglio. Il 4K "urlato" tra le caratteristiche non esiste. Esiste al contrario una qualità molto elevata nella riproduzione delle immagini, con un rapporto qualità prezzoimpensabile fino a pochi mesi fa e che riuscirà a convincere anche gli ultimi talebani della tecnologia CRT, ammesso che ne sia rimasto qualcuno.

È proprio questo che ho apprezzato nel nuovo DLA-X55 e nei prodotti di fascia ancora superiore X75 con il nuovo meccanismo e-shift2: una riproduzione video ricca di informazioni e dettaglio ma che ha molto poco del digitale e uno straordinario sapore analogico, con rapporto di contrasto e dinamica generale paragonabili ai migliori CRT con tubi da 9", da costo fino a quindici volte superiore.

Il DLA-X55 potrebbe essere il proiettore definitivo per molti appassionati, anche per una qualità nella riproduzione stereoscopica interessante, con cross-talk ridottissimo e bina efficienza generale. Se avete in programma un acquisto di un proiettore, con budget non troppo lontano, vi consiglio di prestare molta attenzione al DLA-X55 che rappresenta un riferimento nella sua fascia di prezzo.

Un elenco di negozi in cui è in visione il DLA-X55, è disponibile a questo indirizzo.

La pagella secondo Emidio Frattaroli: voto finale 80/100

Costruzione 7
Versatilità 8
Menu e taratura 8
Prestazioni video 8
Rapporto Q/P 9

 

Articoli correlati

Nuovi proiettori JVC 2012-2013

Nuovi proiettori JVC 2012-2013

JVC annuncia la nuova serie di videoproiettori D-ILA che arriveranno il prossimo novembre, con alcuni miglioramenti e l'ingresso di un nuovo modello, con dispositivo e-shift, risoluzione 4K e CMS, con prezzo di circa 5.000 Euro



Commenti (34)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: runner pubblicato il 19 Febbraio 2013, 08:51
ottima rece

ottima recensione come al solito, vorrei chiederti ma il motionflow lo hai provato? è usabile oppure jvc non è ancora riuscita ad implementarlo per bene.
siccome nel forum questo vpr viene spesso messo in confronto con il sony hw50 per caso lo testerete? Sarebbe veramente molto interessante
grazie
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 19 Febbraio 2013, 09:06
Ciao runner.

Si. Ho provato il frame interpolation. Reputo i sistemi di Sony, Epson e Sim2 leggermente superiori. Io però sono proprio un integralista del 24: preferisco di gran lunga gli scatti agli artefatti - sempre in agguato - e all'eccessiva fluidità. Magari è solo una questione di tempo e tra qualche anno ci ritroveremo a discutere su come facevamo a vedere i film con soli 24 fotogrammi al secondo...

Emidio
Commento # 3 di: gil pubblicato il 19 Febbraio 2013, 09:46
Ottima recensione!
Da possessore debbo dire che mi ci ritrovo su tutto quanto scritto....
Personalmente sono un po' sotto i 4.5 mt di visione (schermo 3mt visto da 4.10 mt) ma, complice lo splendido lavoro dell'eshift2, le immagini sono comunque spettacolari e molto analogiche , direi da fotografia....

Sull'mpc direi che il parametro che fa piu' danni e' il contrasto dinamico a differenza del intensificare e omogeneo....

La modalita' di partenza per la calibrazione e' stata la naturale?
Nel mio set up e' stata fatta su quella cinema , un pizzico piu' luminosa....

Ancora complimenti per la recensione (almeno adesso non si deve andare solo all'estero per leggere la disamina di qs eccellente vpr )


Saluti gil
Commento # 4 di: runner pubblicato il 19 Febbraio 2013, 09:47
io invece sono un integralista del mf! guardare un film senza interpolazione non mi è più possibile, gli scattini e il motion blur sono per me insopportabili per cui sto cercando un vpr che abbia innanzitutto questa tecnologia implementata allo stato dell'arte
Commento # 5 di: HUNTER pubblicato il 19 Febbraio 2013, 09:54
ciao emidio!

complimenti e grazie per la recensione, dettagliatissima e utile!

mi viene solo da dissentire per il voto del rapporto q\p... io più che 9 gli avrei dato 5 per quel parametro..

2000 euro in più dell'entry level per l' e-shift mi sembrano troppi... 1000 euro di differenza dall'entry sarebbero bastati, e lo avrebbero portato a sfondare il mercato e a affogare sul nascere la concorrente sony e forse l'entry level jvc stesso!

infatti se fai un rapido check dei vpr acquistati nel forum il 48 è quello che ha venduto meno, la maggior parte ha preferito il 46 o il sony 50...
solo il caro gil si sta godendo il 48! per me era fuori budget purtroppo!
Commento # 6 di: new77 pubblicato il 19 Febbraio 2013, 10:03
Ottima recensione Grazie! Me lo sto godendo e devo ammettere che e' una gran bella macchina. .. unica avertenza per chi usa anche il radiance: azzerate i filtri dell'eshift altrimenti l'immagine è sporca. .. attualmente uso l'eshift2 su alta risoluzione ma con i 3 filtri a zero.
Commento # 7 di: gil pubblicato il 19 Febbraio 2013, 10:11
Hunter la maggior parte dei possessori del sony 50 proiettano in un living, son veramente pochi quelli che lo fanno in saletta trattata....

Imho in stanza trattata la scelta attualmente e' una sola a codesti prezzi (e nonostante abbia una saletta trattata vorrei pure mettere uno schermo ottico , per eliminare le residue riflessioni video della mia stanza )...

Chissa' magari la sony con l'erede del sony 95 si decidera' a togliere sto benedetto iris dinamico massimizzando il contrasto nativo...


Saluti gil


EDIT:
Nel solo forum siamo in 5 possessori del rs48/x55....
Commento # 8 di: HUNTER pubblicato il 19 Febbraio 2013, 11:52
gil non parlavo solo del 50, ma anche del 46..
lo so che tu quando leggi 50 vedi rosso ma io ho scritto 46 e 50 per far intendere quanto sciocca sia stata la scelta di piazzarlo a 5000...(4500 s.p.)
se siete in 5 nel forum con il 48 è la conferma del prezzo folle applicato... conta i possessori di 46 e 50...

se fosse stato messo a 500/800 euro in meno, la maggior parte dei consumatori si sarebbe orientata sul 48..
mentre così sono andati tutti di 46 o sono andati in casa sony...

diciamo che chi ha fatto i prezzi in casa jvc andrebbe premiato con il tapiro d'oro.. mai come quest'anno sony ha fregato clienti a jvc proprio per colpa del 48 imho...

un super vpr come il 48 era l'asso nella manica jvc per affogare sony sul nascere e non lasciargli prendere quote di mercato..
invece ora si ritrovano praticamente surclassati da sony ovunque!

il top di gamma 1000 è il top attuale della tecnologia,e spiazza tutti!
l'entry level 50 vince a mani basse con il mio 46 e secondo l'immaginario comune tiene testa al 48 più o meno, la massa dei forumer e consumatori (dalla quale chiaramente io e te dissentiamo) la pensa così!

il 48, che per la sua qualità poteva massacrare il mercato è vittima di un prezzo che lo rende poco appetibile, anche solo per il mero calcolo di spendere 2000 euro per un meccanismo antizanza alla fine...
la maggior parte dei consumatori la zanza non la vede (al contrario mio aimè e se uno vuole la definizione 46+rad o 50 con r.c. vanno meglio e costano meno!!!

in pratica al di là del discorso zanza un 48 non ha senso economicamente parlando.

ribadisco, grande vpr il 48, ma ad un prezzo sbagliato.

chiaramente è solo la mia opinione, e se vuoi scambiare il tuo 48 con il mio 46 ne sarei ben felice eheheheheh
Commento # 9 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 19 Febbraio 2013, 12:21
Originariamente inviato da: HUNTER;3800662
... mi viene solo da dissentire per il voto del rapporto q\p... io più che 9 gli avrei dato 5 per quel parametro.....[CUT]
Prima di tutto, analizzando lo street-price, il gap tra i due è ancora meno (circa 1.700 Euro). E poi non si paga solo l'e-shift. Il CMS sull'entry non c'è più, neanche nel menu di servizio. Nella generazione precedente, per avere il CMS il salto di prezzo era nettamente più sostanzioso poiché bisognava raddoppiare la spesa. Oltre al CMS e all'e-shift2, c'è anche un pelo di dinamica in più e qualche banco di memoria supplementare per la calibrazione colore.

Certo, l'entry level in condizioni di default non ha praticamente bisogno di CMS. Ma con il consumo della lampada potrebbe tornare utile. C'è anche da dire che risparmiare quei soldi per investirli in un radiance è un'ottima idea anche se non sono ancora convintissimo di alcune cose. Sono in contatto con Vincenzo e prima o poi ne parleremo anche pubblicamente.

Sull'e-shift ho già scritto nell'articolo. Bisognerebbe guardarli entrambi, l'entry e questo qui. Se la posizione di visione è ravvicinata come la mia, l'upscaling con e-shift ha un senso altrimenti sono d'accordo con te, meglio l'entry level. Però secondo me la sostanza non cambia: il rapporto Q/P del prodotto è eccellente. Quello dell'entry anche.

Emidio


P.S. com'era la taratura del tuo 46? hai cambiato qualcosa?
Commento # 10 di: gil pubblicato il 19 Febbraio 2013, 13:11
Comunque sarebbe sicuramente una prova interessante da fare e cioe' un rs48/x55 liscio con un rs46/x35 + radiance mini....
Stesso prezzo, ma resa complessiva simile o diversa?

Saluti gil

@Hunter:
Eh eh, ma io non vedo rosso appena sento il sony perche' e' un'ottima macchina! Solo che ho avuto modo di vederlo a confronto con il 48 per un'intera giornata con macchine tarate e le differenze , in stanza oscurata, sono venute palesemente fuori (a differenza dei commenti che si leggevano nei vari thread...).
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »