Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

SIM2 M.150 da MU Milano

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 15 Novembre 2012 nel canale PROIETTORI

“Lo scorso 27 ottobre è partito da Milano il roadshow per la presentazione del nuovo videoproiettore M.150 di SIM2: il primo e ad oggi ancora l'unico proiettore DLP full HD con tecnologia LED, con flusso luminoso importante e capace di riprodurre contenuti stereoscopici con occhialini attivi”

Lumis 3D-S con prisma anamorfico

Nella prima saletta è stato allestito il sistema più importante, con videoproiettore SIM2 Lumis 3D-S. Si tratta di un proiettore full HD con tecnologia DLP a 3 chip DMD, molto luminoso e capace di riprodurre immagini stereoscopiche con la tecnologia "triple flash", ovvero a 144 Hz. Questa tecnologia ha due innegabili vantaggi. Il primo è che ogni "occhio" visualizza le immagini a 72Hz, quindi ad un multiplo perfetto della frequenza di scansione originale di 24Hz, senza ripetizione di fotogrammi.

Il secondo vantaggio è che l'alta frequenza di scansione (72Hz) cancella di fatto ogni tipo di sfarfallio e riduce enormemente il ritardo temporale tra le immagini che arrivano ai due occhi, rendendo la visione molto più riposante rispetto ai sistemi tradizionali a 96Hz e 120Hz. Come schermo è stato allestito un meraviglioso Screen Research fonotrasparente con base di circa 2,8 metri e rapporto d'aspetto in 2,35:1.

Davanti al Lumis 3D-S è stato sistemato (con un ingegnoso sistema) un prisma anamorfico della Panamorph, in modo da spremere fino all'ultimo lumen le matrici in 16:9 del proiettore. Il risultato è stato entusiasmante per dinamica, luminosità, impatto generale e qualità della riproduzione stereoscopica. In particolare, ho apprezzato la grande efficienza luminosa al netto degli occhiali e l'assenza di cross-talk.

L'unico punto debole è a carico della risoluzione, geometria e dettaglio. Colpa ovviamente del prisma Panamorph che introduce sensibili distorsioni geometriche, qualche aberrazione cromatica e rende l'immagine troppo morbida per i miei gusti. Secondo me è meglio rinunciare a qualche lumen ma tenersi tutto il dettaglio originale del Lumis 3D-S. Nella sala era in funzione un impianto di riferimento con elettroniche Denon e diffusori B&W.

Segnalo in particolare la presenza del pre AVP-A1 HD, finale POA-A1 HD e lettore Blu-ray Disc BDP2012. Come diffusori invece abbiamo ascoltato con elevata soddisfazione i B&W 804 Diamond usati come canali principali, il centrale B&W HTM2 Diamond e i modelli B&W 805 Diamond con stand usati come canali surround. Come subwoofer è stato preferito il modello B&W DB1 Diamond. In questo caso la gran cura del set-up e l'elevata qualità dei componenti si è fatta sentire.