Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuovi proiettori JVC 2012-2013

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 03 Ottobre 2012 nel canale PROIETTORI

“JVC annuncia la nuova serie di videoproiettori D-ILA che arriveranno il prossimo novembre, con alcuni miglioramenti e l'ingresso di un nuovo modello, con dispositivo e-shift, risoluzione 4K e CMS, con prezzo di circa 5.000 Euro”

Le novità per la riproduzione 2D

Le novità più importanti della nuova serie JVC si concentrano in tre aspetti principali: uno scaling più sofisticato, un aumento del dettaglio per la riproduzione 4K e rapporto di contrasto nativo ulteriormente migliorato. Ricordiamo brevemente che i proiettori JVC "4K" sono dotati di un dispositivo ottico meccanico che, vibrando ad alta frequenza, permette di disegnare con un solo gruppo di matrici full HD, due immagini traslate diagonalmente di mezzo pixel, in modo da simulare un'immagine a risoluzione Quad full HD (3840x2160). La nuova serie di proiettori utilizza un nuovo dispositivo, denominato e-shift 2, che ha permesso di migliorare il rapporto di contrasto nativo e di non pregiudicare il cross-talk nella riproduzione stereoscopica. Con la nuova serie è possibile disattivate l'e-shift 2 e rinunciare alla riproduzione 4K.

Per quanto riguarda lo scaling, è cambiato qualcosa nel DSP video che ora è molto più sofisticato e opera sui pixel analizzando molte più informazioni (zone da 21x21 pixel contro 6x6 della vecchia serie). Viene introdotto anche un nuovo sistema per l'applicazione della maschera di contrasto, con analisi di 8 bande di frequenza (prima erano solo 2) e applicazione di filtri molto sofisticati per la conservazione dello "sfocato" originale, per la ricchezza delle sfumature delle superfici uniformi e per un aumento del dettaglio solo dove serve davvero, quindi per le zone con particolari ad alta frequenza.

La potenza delle lampade a scarica è leggermente aumentata (circa il 5% in più). Si passa dai 220W ai 230W delle nuove lampade (da 160W a 172W in eco mode). Con la potenza, aumentano anche le ore di durata, che salgono a 4.000 per il funzionamento in ECO mode e fino a 3.000 ore in modalità normale. Il piccolo aumento della potenza non si traduce in un aumento del flusso luminoso, che rimane di 1.300 lumen per il modello entry e scende a 1.200 lumen per gli altri tre modelli. Con tutta probabilità, JVC ha deciso di adottare una lampada un pochino meno efficiente ma più robusta e longeva.