Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Preview Sony VPL-VW100

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 05 Gennaio 2006 nel canale PROIETTORI

“Negli ultimi giorni del mese di Dicembre Sony ha iniziato le consegne dei primi esemplari del nuovo videoproiettore ad alta definizione con prezzo vicino ai 10.000 Euro. Scopriamo alcune caratteristiche che abbiamo analizzato in anteprima. ”

Conclusioni

Ad un primo esame ravvicinato, il videoproiettore Sony mantiene in parte le promesse. La qualità dimostrata si propone come nuovo riferimento per il rapporto qualità prezzo per i videoproiettori a piena risoluzione HD, in attesa dei primi esemplari con tecnologia DLP ed LCD che vedremo nel corso del 2006.

Rispetto ai videoproiettori JVC, Fujitsu e Vidikron già in circolazione, il Sony presenta, oltre al prezzo, alcuni aspetti addirittura superiori, come la profondità dei colori e lo straordinario livello del nero, che si è rivelato molto contenuto.

Alcune perplessità arrivano però dall'uniformità, sia per l'intensità di illuminazione ma anche per l'equilibrio del bianco. L'esemplare osservato, oltre ad una leggerissima vignettatura, esprimeva qualche deviazione verso il magenta nella fascia superiore mentre il bianco vira verso il ciano nella fascia inferiore.

Si tratta comunque di deviazioni estremamente contenute che possono essere evidenziate solo con immagini test. Altra perplessità deriva da alcune aberrazioni cromatiche nelle zone periferiche dell'immagine che in realtà potrebbero essere ascritte ad un imperfetto allineamento delle tre matrici. Anche in questo caso, nel caso peggiore, si tratta di deviazioni nell'ordine del singolo pixel.

Speriamo che il nostro esemplare per il test arrivi prima possibile, in modo da completare il test con misure ed altre considerazioni nel più breve tempo possibile.

 

Articoli correlati

Videoproiettore DLP BenQ PE7700

Videoproiettore DLP BenQ PE7700

Vincitore del premio EISA come miglior videoproiettore home theater dell'anno 2005, il nuovo BenQ PE7700 con tecnologia DLP è caratterizzato - almeno sulla carta - da un rapporto qualità prezzo così elevato da impensierire anche prodotti di fascia medio alta. Scopriamo tutta la verità con le nuove misure
Sfida a 1080p: DLP contro SXRD

Sfida a 1080p: DLP contro SXRD

Per l'alta definizione è già tempo di confronti. Durante l'ultimo T.H.E. Show, Texas Instruments ha organizzato una tenzone tra il retroproiettore Sony QUALIA con tecnologia SXRD ed il retroproiettore Samsung con tecnologia DLP: le sorprese questa volta non sono mancate
Nuovi DLP 1080p xHD4

Nuovi DLP 1080p xHD4

In attesa dei nuovi display e videoproiettori con tecnologia DLP a piena risoluzione HD con 1920x1080 punti, Texas Instruments introduce una nuova matrice presentata già al CES dello scorso anno che sarà integrata in un nuovo retroproiettore Samsung in vendita da luglio.
Fujitsu D711: il primo LCD 1080p

Fujitsu D711: il primo LCD 1080p

Il Fujitsu LPF-D711WB è il primo videoproiettore LCD con risoluzione di 1920x1080 per applicazioni home theater dalle prestazioni davvero eccellenti. In questa preview pubblichiamo i primi screenshot realizzati all'ultimo CES che si è tenuto a Las Vegas lo scorso gennaio.



Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Stedel pubblicato il 05 Gennaio 2006, 14:24
2 Curiosità...


Lo schermo di che dimensioni era? (Ad occhio, un 2,2/2,4)

Il Pioneer 868 è stato provato solo a 1080i in upscaling, o si è provato a farlo uscire in 480/576i in HDMI per far fare tutto il lavoro di De-interlacing/Scaling al proiettore (Elettronica - credo- più raffinata rispetto al T-rex del Pio868) ?

Nel testo dell'articolo viene citato che l'iris è stato impostato in modalità ON, mentre sullo screenshot viene visualizzato AUTO. In che modalità sono state fatte le Misure e gli screenshot ?

Le immagini in movimento (Panning ecc...) che impressione vi hanno fatto? Naturali, fluidi e senza Scie sia a 50 che a 60hz?

Ciao e grazie per la preview (non vedo l'ora di sballare il mio Piccolino... )

Stefano
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 05 Gennaio 2006, 16:30
Visto il tempo a disposizione non mi sento di dare giudizi sul de-interlacer.

Comunque, sì. Ho provato anche il collegamento in component 576i e il de-interlacer mi è sembrato comunque onesto, ma con quelle lacune dei dsp di precedente generazione (qualche scaletta di troppo etc).

Nulla da segnalare di negativo per i panning.

Anche il de-interlacing da 1080i a 1080p è onesto. Con software 25p funziona benissimo. Con software 50i invece (alcune immagini sat) non mi hanno entusiasmato.

Ma anche qui serve tempo, software di riferimento (filmati test non compressi che abbiamo a disposizione, altro che MPEG2) ma soprattutto tempo, tempo e ancora tempo.

L'iris l'abbiamo lasciato nella posizione più chiusa per l'analisi del livello del nero e per la prova. Effettivamente nella foto del menu viene indicata l'impostazione auto.

Emidio
Commento # 3 di: Thefaster pubblicato il 05 Gennaio 2006, 17:41
Stedel

qualcosa l'ho accennata sull'altra news.

Io l'ho visto con base 2,30 e mi è rimasta la curiosità di provarlo sui 3 m.
Sempre secondo il mio punto di vista, produce l'immagine più naturale degli LCD e DLP finora visti. Quindi fluidità, colori, incarnato etc. che finalmente ti lasciano vedere un film senza più pensare al proiettore e ai suoi limiti.

Come dice Emidio, è il software che conta e che sarà in grado di mostrare le reali capacità di questo proiettore.

Per quanto riguarda l'iris, io l'ho provato in auto che poi credo sia l'impostazione ottimale. Ho provato anche le funzioni tutto off e on. Non ho capito bene che senso abbia utilizzare queste ultime impostazioni visto che la prima compromette il livello del nero e la seconda abbatte sensibilmente la luminosità a prescindere dalle caratteristiche dei frame in riproduzione.
Altre impostazioni che ricordo: gamma2 e cinema (non ricordo bene i menu). Ho preferito cinema per via della sensazione di maggiore tridimensionalità ma ho anche visto che i colori subivano una maggiore saturazione già di per se abbastanza alta.

Ma tu, come fai a resistere nel mettergli le mani addosso. Io avrei gia perso il sonno.....

Commento # 4 di: Stedel pubblicato il 05 Gennaio 2006, 18:08
Grazie Emidio...

...per le risposte. Spero che potrai valutare, in condizioni ottimali, la macchina, al più presto.

The Faster, non è semplice ... non mettergli le mani addosso...ma con parenti, bambini (Sopratutto questi) e parentame, in casa siamo in 9, attualmente. Settimana prossima sicuramente lo guarderò per la prima volta....nell'occhio!

Cmq, in condizioni di Iris ad Auto, su alcune recensioni on-line si evidenziano problemi di Brightness Compression ossia l'appiattimento degli ultimi livelli della scala di grigio (almeno su schermate di Test...ma visto che L'iris lavora sul contenuto dell'immagine in movimento, non credo abbia molto senso...)
D'altra parte l'iris in Auto dovrebbe sostanzialmente migliorare il Contrasto.

Sicuramente, sfruttandolo su 3m di base non avrò Scelte o Iris Auto o Off (e quest'ultima possibilità la eviterò...)

Ciao!

Stefano
Commento # 5 di: ango pubblicato il 07 Gennaio 2006, 14:06
Considerazione sulla convergenza.

Sinceramente il modello in prova mi sembra sensibilmente fuori convergenza sull'asse x

nell'ingrandimento della griglia nera si contano almeno tre pixel (verde sulla sx rosso sulla sx) su uno schermo di 2 metri di base è un alone di 3mm e passa ben visibile (almeno dal sottostritto vittima di un CRT meteopatico) nella visione di un film.

Ora io non sono un esperto di questa tecnologia, è questo un modello sfortunato?
Forse era ancora a regime termico?
o è normale uno sfalsamento del genere in una tecnologia LCD?

Al TAV, ho guardato con attenzione i DLP 3 chip, e tale problema mi sembrava contenuto entro un pixel (chiaramente 1 di 1280)

Voi cosa ne pensate?

Ilario.
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 07 Gennaio 2006, 16:15
Penso che bisogna fare attenzione a distinguere le aberrazioni cromatiche (quelle che hai visto sul DLP e che sono anche su questo sony) e la misconvergenza dei tre pannelli.

Il Sony era acceso da almeno 1 ora quando ho scattato la foto.

Per qualsiasi altra considerazione, io sono costretto ad aspettare un modello in prova a cui somministrare materiale a risoluzione nativa, scattare foto su cavalletto e dopo aver verificato una perfetta posizione del proiettore - perfettamente perpendicolare allo schermo.

Comunque, anche con quei piccoli difettucci...

Il discorso da approfondire è anche: quando sono importanti nell'economia del risultato finale tali elementi?

Ma credo lo sapremo solo dopo aver provato un monochip DLP

Emidio
Commento # 7 di: Highlander pubblicato il 07 Gennaio 2006, 21:57
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
.................

Comunque, anche con quei piccoli difettucci...

Il discorso da approfondire è anche: quando sono importanti nell'economia del risultato finale tali elementi?

Ma credo lo sapremo solo dopo aver provato un monochip DLP

Emidio


Fatico ad interpretare il tuo pensiero .... e non vorrei aver capito male ....

Intendi che cmq e' una bella macchina ?? e che centra un DLP monochip ??
Commento # 8 di: ango pubblicato il 08 Gennaio 2006, 13:49
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
Penso che bisogna fare attenzione a distinguere le aberrazioni cromatiche (quelle che hai visto sul DLP e che sono anche su questo sony) e la misconvergenza dei tre pannelli.
........


Hai ragione Emidio, le aberrazioni che sono ben visibili in una foto dipendono come ben sai dalla posizione della porzione di immagine presa in esame (alto, basso, bordi, centro) e non dipendono dall'asse x o y Nella foto è ben evidente la cosa. sfondo bianco, linee nere, sull'asse x siamo ok sull'asse y siamo fuori di quel tanto che io riesco a notare sopratutto se coinvolgono il verde o il rosso, e da posessore di CRT parlo con cognizione di causa (purtroppo)

Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
.....
scattare foto su cavalletto e dopo aver verificato una perfetta posizione del proiettore - perfettamente perpendicolare allo schermo.


Speriamo sia così, altrimenti non mi viene mica tanta volglia di cambiare

Saluti,

Ilario.
Commento # 9 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 08 Gennaio 2006, 17:37
Originariamente inviato da: Highlander
Intendi che cmq e' una bella macchina ?? e che centra un DLP monochip ??
Certo. Comunque è una bella macchina.

Cosa c'entra il DLP?


Il DLP monochip, non può certo avere problemi di convergenza! Visto che ha un solo chip e che le componenti RGB di un pixel occupano fisicamente lo stesso spazio.

Quindi, le sbordature di colore che vedete tra bianco e nero sul DLP monochip sono un'altra cosa. Aberrazioni cromatiche, appunto.


Emidio
Commento # 10 di: Highlander pubblicato il 08 Gennaio 2006, 17:59
Capito

Purtroppo sono per i 3 chip, specie su DLP pena insorgenza di altri problemi ( vedi ... Rainbow)...che seppur sporadico c'e'... e il dithering ??? Vabbe'.....

Poi 3 e' il numero perfetto... magari potessi applicarlo anche a me; ma sarei tacciato di trigamia ...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »