Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Preview Sony VPL-VW100

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 05 Gennaio 2006 nel canale PROIETTORI

“Negli ultimi giorni del mese di Dicembre Sony ha iniziato le consegne dei primi esemplari del nuovo videoproiettore ad alta definizione con prezzo vicino ai 10.000 Euro. Scopriamo alcune caratteristiche che abbiamo analizzato in anteprima. ”

Risoluzione, uniformità e colori


L'immagine test per l'overscan: ottima prestazione con pochissimi pixel mancanti
- click per ingrandire -

Taratura e analisi preliminari sono state effettuate con il DVD Test di AV Magazine. Maggiori informazioni al seguente indirizzo. Con l'immagine per l'analisi dell'overscan abbiamo verificato la totale riproduzione dell'immagine originale in senso orizzontale. In alto e in basso mancano all'appello solo due linee di pixel.

Con la stessa immagine abbiamo osservato una grande capacità nel rivelare i dettagli più fini delle immagini a risoluzione standard. Il pacchetto da 720 linee al centro e ai quattro angoli viene riprodotto con un dettaglio sconosciuto a tutti i proiettori a risoluzione 720p. La sorgente utilizzata è sempre un lettore DVD Pioneer con uscita HDMI a risoluzione 1080i


Straordinaria la riproduzione dei colori, per profondità e controllo

Anche la riproduzione dei colori appare molto buona. La profondità dei colori primari (rosso, verde e blu) è davvero straordinaria; quasi esagerata. D'altra parte non si evidenzia nessun problema di sovra-saturazione e di clipping. Le bande colorate dell'immagine test a diverse saturazioni sono tutte ben visibili.


Qualche piccolo problema di uniformità che dal vivo è molto più visibile

La prestazione con il quadro completamente bianco è meno esaltante. La leggera vignettatura, sottolineata anche da un obiettivo non adeguato, è comunque nella media dei prodotti di alta qualità. Meno interessante è la deviazione dell'equilibrio cromatico del bianco. Nella fascia superiore si osserva una deviazione verso il magenta. Nel margine inferiore invece si finisce verso il giallo-verde.

Si tratta comunque di deviazioni molto limitate, evidenziabili solo con immagini test di questo tipo. Durante la visione di immagini "normali" il problema non viene assolutamente evidenziato.


Alcuni particolari che sottolineano qualche difetto di convergenza dei tre pannelli LCoS
- click per ingrandire -

Qualche problema appare analizzando le zone ad alto contrasto che mettono in evidenza alcune aberrazioni cromatiche un po' sospette. Secondo noi le classiche aberrazioni (giallo-verde/magenta), presenti anche nei videoproiettori monochip, sono affiancate da un leggero disallineamento delle tre matrici. Nell'immagine più a destra (la freccia nera su fondo bianco), appaiono più chiari i margini rosso, verde e blu  che sono rispettivamente in basso, a destra e in alto.