Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Videoproiettore DLP BenQ PE7700

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 13 Dicembre 2005 nel canale PROIETTORI

“Vincitore del premio EISA come miglior videoproiettore home theater dell'anno 2005, il nuovo BenQ PE7700 con tecnologia DLP è caratterizzato - almeno sulla carta - da un rapporto qualità prezzo così elevato da impensierire anche prodotti di fascia medio alta. Scopriamo tutta la verità con le nuove misure”

Ingressi video, obiettivo e lampada


Ottima la dotazione delle connessioni. Non manca un ingresso HDMI

Il numero di ingressi video è molto buono anche se è la qualità che sorprende positivamente. Ai consueti ingressi per segnale video composito ed S-video si aggiunge ovviamente un primo ingresso component su connttori RCA. Sulla fila inferiore i cinque connettori BNC dorati consentono l'ingresso di segnali RGBHV e component. In alto a destra notiamo un ingresso HDMI che rende il prodotto HD-Ready ma anche compatibile con sorgenti DVI non HDCP come computer etc.


Il generoso obiettivo zoom con ingrandimento 1,37X ha controlli manuali
- click per ingrandire -

L'obiettivo è di generose dimensioni. Ha un fattore di ingrandimento fino ad 1,37X che sorpassa nettamente la stragrande maggioranza di concorrenti che al massimo offre ingrandimenti fino ad 1,2X. Il rapporto di tiro infatti è compreso tra 1,32 ed 1,8. Il rapporto di tiro descrive la relazione tra la larghezza delle immagini proiettate e la distanza tra schermo e lente del proiettore. Per ottenere una immagine con 2 metri di base, il proiettore dovrà essere sistemato ad una distanza compresa tra 264 360 centimetri.


Immagini della lampada da 250W e della ruota colore a 6 segmenti
- click per ingrandire -

La lampada è un modello P-VIP prodotto da Osram da ben 250W che dovrebbe garantire una buona facilità di reperimento anche attraverso canali non ufficiali. Il prezzo del ricambio ufficiale è comunque di circa 500 Euro, IVA compresa. La ruota colore è del tipo RGBRGB a sei segmenti che, unita ad un regime di rotazione piuttosto elevato, consente di ridurre ai minimi termini la percezione dell'effetto rainbow.