Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

I nuovi proiettori Epson S3D

di Gian Luca Di Felice , pubblicato il 08 Settembre 2011 nel canale PROIETTORI

“Prima della presentazione ufficiale all'IFA di Berlino, Epson ci ha fatto scoprire la nuova gamma di proiettori 3LCD Stereo 3D portandoci direttamente nella sua fabbrica cinese di Shenzhen. Il più grande sito produttivo di proiettori al mondo in grado di sfornare 8.000 proiettori al giorno”

La fabbrica di Shenzhen

La città meridionale della Repubblica Popolare Cinese è tra i più importanti poli economici del paese e può contare su una zona economica a statuto speciale che ha attratto un gran numero di investitori industriali internazionali. Basti pensare che nel giro di 10 anni, la sua popolazione è cresciuta di 8 volte, raggiungendo gli attuali 9 milioni di abitanti e potendo contare su una posizione geografica strategica, grazie al confine con la penisola di Hong Kong. L'attività portuale è in costante crescita e sta sottraendo importanti quote di mercato agli storici porti di Hong Kong e Shanghai.

Shenzhen unisce quindi mano d'opera a basso costo, infrastrutture di trasporto e logistica e vantaggi fiscali ideali per i produttori internazionali. Non a caso, Epson ha puntato su Shenzhen sin dal 1985, costruendo il sito produttivo di videoproiettori più grande al mondo: una fabbrica che si estende su 92.000 mq, conta più di 12.000 operai ed è capace di una produzione giornaliera di 8000 proiettori.

A Shenzhen Epson costruisce tutto o quasi (lampade, ottiche, elettronica) e gli standard qualitativi sono estremamente elevati sia in fase di assemblaggio che di test finali dei prodotti. Tutta la componentistica necessaria alla produzione viene testata e approvata in loco prima di passare alle linee produttive. Queste ultime sono sorprendentemente artigianali, visto ogni proiettore viene costruito completamente a mano dagli operai e non esiste alcuna linea di montaggio robotizzata.