Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

3D Projection Shoot-out da Audioquality

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 24 Maggio 2010 nel canale PROIETTORI

“Sabato scorso, da Audioquality di Bologna, c'è stato il nostro primo shoot-out tra videoproiettori DLP stereoscopici: un progetto nato nato molto tempo fa e che ha visto finalmente la luce, tra mille difficoltà, imprevisti e sorprese, alcune delle quali si sono rivelate inquietanti, e con un grande successo di pubblico ”

Le prove generali


Il nuovo proiettore BenQ 780ST e l'interno della workstation utilizzata come sorgente
- click per ingrandire -

Nei giorni scorsi ho verificato il funzionamento del sistema con una workstation dotata di Windows Vista 64, CPU Intel Core i7 975X, scheda madre Asus P6T, 6GB di RAM, una scheda video nVidia 280GTX e occhialini nVidia 3D Vision. Come videoproiettore ho utilizzato un BenQ 780ST 3D-ready con risoluzione nativa di 1280x800 punti: un proiettore innovativo ed estremamente interessante, non solo per la capacità di riprodurre contenuti stereoscopici e di cui pubblicherò a breve un test più approfondito. Parallelamente, ho verificato con Marcello Canè di Audioquality la disponibilità di altri videoproiettori e qualche occhialino attivo in più. E qui sono iniziati i primi problemi. Da una parte nVidia non ha a disposizione occhialini e non sembra neanche troppo interessata a questo tipo di eventi.


A sinistra gli occhiali XpanD X102; a destra nVidia 3D Vision
- click per ingrandire -

L'alternativa possibile è rappresentata dagli occhiali XpanD X102 oppure dai modelli "universali" X103. Questi occhiali hanno un sensore ed un elettronica interna che ha la capacità di sincronizzarsi con i proiettori dotati della tecnologia DLP Link: una serie segnali luminosi emessi dallo stesso proiettore all'interno delle immagini. Segnali invisibili ai nostri occhi ma molto efficaci per gli occhiali compatibili. Ebbene, problemi a non finire anche per reperire qualche modello di occhiali XpanD. A breve Optoma commercializzerà i modelli XpanD con DLP Link e con il proprio marchio ma per Sabato scorso sono riusciti a inviarci solo un modello XpanD X102.


A sinistra (montatura rossa) gli XpanD X102; a destra gli occhiali nVidia 3D Vision
con il piccolo IR dongle (emettitore a raggi infrarossi) già incluso nella confezione

Alla fine eravamo con due soli occhialini: i miei personali nVidia e l'unico modello X102 che ci è stato invitato gentilmente da Optoma. Marcello Canè ha acquistato altri due paia di occhiali 3D Vision nVidia, oltre che una scheda nVidia 240GT per allestire un altro computer. In sostanza, benché quattro occhiali fossero comunque pochi, abbiamo deciso comunque di non cancellare l'evento. Col senno di poi avremmo fatto meglio a cancellarlo. E non per la mancanza di occhialini...