Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Evento Planar: Il DLP alla riscossa

di Luca Carosi , pubblicato il 07 Maggio 2008 nel canale PROIETTORI

“Dopo aver acquisito marchi storici come Runco e Vidikron, Planar è una delle aziende emergenti nel campo della videoproiezione destinata all'home-cinema. Nella sede del distributore Audiogamma si è svolta la presentazione di nuovi modelli con tecnologia DLP ad elevate prestazioni”

PD8150 e PD8130: approfondimento


La funzionalità Unishape permette di ottimizzare la resa della ruota colore

- click per ingrandire -

Di apparecchi Full HD ce ne sono ormai molti in circolazione, alcuni dei quali molto simili.I nuovi videoproiettori Planar dimostrano come l'adozione di soluzioni tecnologiche all'avanguardia consente ampi margini di miglioramento qualitativo nell'ambito delle macchine a risoluzione piena, con importanti distinzioni rispetto agli altri modelli già sul mercato. Fra le molte novità segnaliamo la presenza del sottosistema Dinamic Black, in grado di sostituirsi elettronicamente all'Iris dinamico garantendo elevati rapporti di contrasto e, in particolare, migliorando la percezione dei dettagli nelle scene con basse luci. L'adozione della tecnologia Unishape permette invece di utilizzare una ruota colore con segmenti di identiche dimensioni con gestione della potenza della lampada per non limitare la componente rossa e per ottenere una maggiore profondità cromatica delle immagini riprodotte.


La funzione Picture in Picture viene utilizzata per agevolare le regolazioni

Il gruppo ottico sovradimensionato permette di ottenere una luminosità uniforme dell'immagine proiettata, senza quel decadimento laterale che affligge spesso altri proiettori e per avere anche più margine nell'utilizzo del lens-shift. Inoltre i percorsi ottici sono completamente sigillati per scongiurare il rischio dell'accumulo di polvere. Da segnalare inoltre una modalità d'uso, denominata "Split Screen Mode", particolarmente utile per coloro che dedicano molto tempo alla calibrazione dell'apparecchio. In pratica si tratta di una funzionalità Picture in Picture (PIP) che divide a metà lo schermo mettendo a confronto due fotogrammi dello stesso streaming video, prima e dopo un qualsiasi intervento di regolazione, permettendo così un'immediata valutazione comparata.


Il notevole controllo sui parametri del dettaglio e del rumore grazie al VPX Gennum

Tra le particolarità più interessanti, segnaliamo la perfetta gestione del framerate, con riproduzione delle immagini 24p a 48Hz e la possibilità di forzare la riproduzione a frequenze stabilite (48Hz, 50Hz oppure 60Hz), la precalibrazione con punto del bianco secondo le coordinate D65 (6500° Kelvin), curve del gamma già predefinite con precisione chirurgica e possibilità di regolazione con certificazione ISFccc e menu protetto da password per il salvataggio dei banchi ISF Day e ISF Night rispettivamente per visione in ambienti oscurati e non. A tutto questo si aggiunge la qualità del processore video Gennum con tecnologia VPX e profondità a 10 bit integrato nei due proiettori e la possibilità di intervenire su numerosi parametri, come ad esempio il versatile controllo sullo sharpness e rumore video con più di 10 parametri differenti.