Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

L'angolo di visione dei display LCD

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 16 Maggio 2006 nel canale DISPLAY

“Alle tante misure per l'analisi della qualità dei vari display e videoproiettori analizzati in questi ultimi mesi, AV Magazine aggiunge oggi una nuova metodologia che affornta il tema dell'angolo di visione: un parametro molto importante per misurare la qualità dei display con tecnologia a cristalli liquidi”

Il bilanciamento del bianco e i colori

Un ulteriore campo di indagine nella misura dell'angolo di visione è rappresentato dalla colorimetria e dalla misura delle coordinate cromatiche al variare dell'angolo di incidenza. Come al solito, misuriamo le coordinate cromatiche nello spazio colore CIE 193. Per la rappresentazione grafica dei risultati abbiamo preferito calcolare la deviazione dalle coordinate misurate perpendicolarmente. Nel grafico che segue appare chiaro come il punto del bianco venga alterato piuttosto sensibilmente al variare dell'angolo di incidenza.

In particolare, lungo il piano orizzontale, l'equilibrio cromatico del bianco tende ad assumere tonalità più calde, tendenti verso il giallo e giallo-verde e verificabili anche nell'animazione precedente. Per quanto riguarda invece l'angolo orizzontale, ad angoli negativi assistiamo ad una deviazione verso tonalità più fredde, verso il ciano. Per dare qualche indicazione in più sulla "direzione" delle deviazioni del bianco, nel grafico più in basso abbiamo riportato anche la temperatura colore, sempre in funzione dell'angolo di incidenza.

Gli effetti dell'angolo di visione sui colori alla massima saturazione segue perfettamente quello che accade al punto del bianco. Ad esempio, in senso orizzontale, la saturazione del blu tende a diminuire all'aumentare dell'angolo di incidenza.

Segue : Conclusioni Pagina successiva