Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Primo shoot-out plasma vs. LCD

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 15 Maggio 2012 nel canale DISPLAY

“Reportage del primo shoot-out sui televisori con tecnologia LCD e plasma, organizzato presso il punto vendita Audioquality, in provincia di Bologna, in cui si scontrano i due TV Panasonic VT30 e VT50, il nuovo Sony HX855 e il Toshiba ZL1”

Conclusioni

L'organizzazione di uno shoot-out tra televisori non è stato mai possibile fino ad ora per una serie di motivi che non dipendono dalla nostra volontà. Questo tipo di eventi ha un costo che viene sostenuto principalmente dai punti vendita. Questi sono interessati a mostrare solo prodotti che hanno a listino. Ed è proprio questo il problema: il mercato dei display sembra spostarsi sempre più rapidamente verso l'on-line e la GDO, con le offerte volantino sempre più allettanti ma con margini impossibili per i negozi specializzati. In questo senso, il rivenditore specializzato non ha più interesse nel mostrare prodotti sul cui prezzo non può fare concorrenza ai settori dell'online e della GDO.

D'altra parte, stando a quello che vediamo nel nostro forum di discussione, il pubblico interessato ai TV e ai display vale circa 10 volte quello dei videoproiettori ed è in continuo aumento. Per questo motivo, l'organizzazione di eventi di questo genere, con prodotti "fuori target" per il rivenditore (come il Sony KDL-40HX855, con listino di 1.500 ma in vendita già a meno di 1.200 Euro, con margine quasi a zero), si traducono comunque in un notevole successo di pubblico che, grazie a questi eventi, arriva nel punto vendita e può approfittare dell'occasione per fare la conoscenza di altri prodotti e altre soluzioni.

Nei prossimi giorni cercheremo di sollecitare i nostri partner abituali (Cherubini, Home Cinema Solution, Pick Up HiFi e Videosell) ad ospitare una replica di quello che avete letto in questo piccolo reportage, magari con qualche televisore in più, sperando di fare cosa gradita al generoso numero di appassionati che leggono queste pagine. In chiusura, vi annuncio che nei prossimi giorni riprenderemo con costanza la pubblicazione di test approfonditi, iniziando proprio dai televisori e proprio da Sony HX855 e dal Panasonic VT50.

Per maggiori informazioni sui prodotti e soluzioni presentati in questo articolo:

audioquality.it
homecinemasolution.it
videosell.it
panasonic.it
sony.it
toshiba.it
digifastmultimedia.it

 

 

Articoli correlati

3D Projection Shoot-out da Audioquality

3D Projection Shoot-out da Audioquality

Sabato scorso, da Audioquality di Bologna, c'è stato il nostro primo shoot-out tra videoproiettori DLP stereoscopici: un progetto nato nato molto tempo fa e che ha visto finalmente la luce, tra mille difficoltà, imprevisti e sorprese, alcune delle quali si sono rivelate inquietanti, e con un grande successo di pubblico
Projection Shootout da Audioquality

Projection Shootout da Audioquality

Lo scorso week-end, presso il punto vendita Audioquality di San Lazzaro di Savena (in provincia di Bologna), si è tenuta una grande comparativa di videoproiettori che ha visto numerosi duelli tra i migliori esponenti delle tre principali tecnologie con marchio BenQ, Epson, JVC, Mitsubishi e Planar



Commenti (44)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: grezzo72 pubblicato il 15 Maggio 2012, 12:33
Lode a Marcello di Audioquality e agli altri rivenditori (Vittorio e Simone) per lo sforzo organizzativo di tale evento!

Lode ovviamente anche a Emidio per la sua parte organizzativa e per l'ottima recensione!

Mi auguro davvero che si possa ripetere da Vittorio (Videosell) così da potervi partecipare! Sono davvero curioso sulla parte ARCA/digifast/correzione acustica e mi incuriosisce anche il sistema MK Sound!
Commento # 2 di: mare72 pubblicato il 15 Maggio 2012, 14:26
io invece mi Auguro , che faranno un evento del genere, pure dalle nostre parti del Sud, in tal modo da dare agio pure a noi di assistere
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 15 Maggio 2012, 15:04
Originariamente inviato da: mare72;3524706
... pure dalle nostre parti del Sud...
Basterebbe trovare un punto vendita che si faccia carico delle spese e di parte dell'organizzazione. E di questi tempi è sempre più difficile.

Emidio
Commento # 4 di: mare72 pubblicato il 15 Maggio 2012, 15:25
su questo hai ragione Emidio , non posso darti miniante Torto.. Spero in una scaccia crisi , di qualche imprenditore (del Sud) che abbia voglia , di intraprendere, questa scelta di fare questo evento, anche per una sua trovata di merchandising , e perche' no, ne' potrebbe trarre pure frutto e guadagni , ad uso investimento.... piu' di sperare non posso .. mi piacerebbe molto assistere ad un evento del genere , ( fatto nella mia zona) sia per la visione di prodotti della mia Passione , e per la competenza tecnica dello Staff che lo organizza , in tal modo di acculturami sempre di piu' sul settore di mio interesse Audio / Video .

Che dirti Emidio piu' di sperare che qualche buon imprenditore del sud, vi contatti , non posso fare...

Ciao
Commento # 5 di: jento pubblicato il 15 Maggio 2012, 18:09
Riguardo alle impressioni sull'HX855,quando viene detto che:
Il Sony si è dimostrato il migliore sotto vari aspetti. Migliore per uniformità sul nero, sul livello del nero assoluto
cosa si intende?
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 15 Maggio 2012, 21:32
Originariamente inviato da: jento;3524983
Riguardo alle impressioni sull'HX855...


Livello del nero assoluto

Sul livello del nero, ho usato un segnale test completamente nero.

Il Sony spegne completamente i LED ed è completamente nero. I Panasonic non sono completamente neri, quindi perdono il confronto. Ad un controllo veloce, il Toshiba ha un nero come il Sony. In realtà, in ambiente completamente buio e dopo una quindicina di secondi (il tempo che si attivino i bastoncelli per la visione scotopica), ci si rende conto che il Toshiba in realtà non è completamente nero. E' come se l'unità di retroilluminazione rimanesse accesa, sepur ad un livello bassissimo. Stiamo parlando di frazioni di candele su metro quadrato, forse nell'ordine di 0,01 cd/mq, quindi rilevabili solo da strumenti di fascia altissima.

Uniformità sul nero

Facendo accendere i LED con uno stratagemma (disattivando la retoilluminazione dinamica dal menu, evitando quindi che si spengano i LED completamente sul nero, oppure con un segnale test particolare, giusto per far accendere i LED), possiamo controllare l'uniformità del pannello mentre riproduce il nero assoluto. In questo caso il Sony è il migliore. In altre parole il pannello non soffre di clouding o macchie più chiare, altro indice di buona qualità del pannello e buona qualità dell'assemblaggio e planarità della cornice.

Emidio
Commento # 7 di: mare72 pubblicato il 15 Maggio 2012, 22:05
quindi , la Nuova Tecnologia Edg Led Sony, si e' messa alla pari , se no superiore della Full Led ?? visto che dopo il modello Toshiba ZL1, nessuna casa produttrice ha creato piu' pannelli con i Full Led , specie per i costi di produzione.. confermi questo Emidio ?
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 15 Maggio 2012, 22:38
Dopo la pubblicazione del reportage ho ricevuto qualche email con domande a cui voglio rispondere pubblicamente:

[cut]... Perchè non inserire nello shoot out TV lo Sharp 70 pollici LC-70LE838E e il SONY 65HX920?
Permettono anche a chi ha problemi logistici per installare un videoproiettore di approssimare l'effetto cinema... [cut]


[cut]... Sono indeciso se acquistare il Tv della LG serie 860 oppure il Samsung serie 8000. C'è speranza di vederli in uno shoot-out ... [cut]



Sarebbe molto bello poter inserire tanti display di grandi dimensioni. Anzi: sarebbe bello fare shoot-out distinti: uno con pannelli fino a 40, un altro con pannelli tra 50 e 55 e un altro ancora con pannelli da 65 e 70... e sarebbe bellissimo poter contare su tanti marchi.

Il problemi principali sono legati ai costi.

Eventi di questo genere hanno un costo da dividere in viaggi, vitto e alloggio di chi partecipa all'organizzazione dell'evento, costi pubblicitari per dare visibilità all'evento, senza dimenticare il costo per chi - per ore ed ore - calibra i prodotti o fa anche semplicemente il bravo presentatore. Al momento questo costo viene assorbito completamente dal punto vendita. Ed è il punto vendita che decide quali sono i TV che entrano nel suo negozio. Con delle eccezioni, ovviamente. E il negoziante sceglie soprattutto i prodotti che hanno un margine adeguato alle sue necessità. Se per l'online e la GDO i pochi punti percentuali si traducono in migliaia di pezzi venduti a settimana, per il negozio specializzato servono altre percentuali poiché il numero di pezzi venduti è di poche unità al mese.

Con i videoproiettori è più facile perché normalmente i marchi trattati dal punto vendita sono tanti, perché i margini di alcuni prodotti vengono protetti da politiche di distribuzione mirate al negozio specializzato. E poi perché in fin dei conti è ancora un po' difficile vendere un proiettore a scatola chiusa. In altre parole un contatto diretto col prodotto è fondamentale. E i distributori lo sanno benissimo. Al contrario, per il settore dei display, alcuni distributori non sembrano interessati ai negozi specializzati. Parlo evidentemente dei principali marchi che producono televisori. Il loro target è la grande distribuzione, anche - purtroppo - per i prodotti di fascia più elevata.

Le soluzioni ci sono. Me ne vengono in mente due. La prima a cui ho pensato è quella di convincere direttamente i distributori (le aziende come Sharp, Samsung per capirci) a intervenire comunque negli shoot-out, coprendo in parte i costi del punto vendita. Un investimento microscopico da parte delle grandi aziende che aiuterebbe i punti vendita che, a quel punto, potrebbero essere allettati dal grande afflusso di pubblico e dalla grande visibilità. Al diavolo se poi qualcuno comprerà i vari Sony, Samsung e Sarp online... Almeno non ci avrà rimesso il grano.

La seconda soluzione che mi è venuta in mente è quella di cercare di convincere la grande distribuzione ad ospitare un grande shoot-out. Qui a Teramo conosco quasi tutti i punti vendita della grande distribuzione e non sarebbe un problema organizzarmi. Ma ho un altro problema: la visibilità di AV Magazine in realtà provinciali così piccole è modesta. E non credo che possiate organizzare autobus dalle grandi città del nord, centro e sud per venire qui a Teramo. L'alternativa è cercare un punto vendita direttamente in una delle grandi città. Posso dirvi che ci sto lavorando ma in questo caso un aiuto da parte vostra sarebbe molto apprezzato

Nel frattempo posso dirvi che ho ricevuto già due email da altrettanti rivenditori specializzati che sarebbero interessati a replicare l'evento al centro e anche nel profondo Sud...

Emidio
Commento # 9 di: jento pubblicato il 15 Maggio 2012, 22:39
Grazie della precisazione Emidio.

Dall'uniformità sul nero se ne evince quindi la bontà costruttiva di questo Sony HX855. La stessa Sony, in una dichiarazione post- CES, elencava i risultati di un sondaggio da loro condotto su un gruppo di persone dove veniva preferita la qualità d'immagine ad un chassis super sottile. L'aumento dello spessore di questi HX855 unito alla qualità di eventuali guarnizioni\assemblaggio ha quindi aiutato ridurre drasticamente cloudin' e infiltrazioni.

Per quanto riguarda il livello di nero assoluto, un segnale di test completamente nero non trova molti riscontri con la normale visione o sbaglio?
Per rispondere anche a mare72, se intendi il livello di nero che vedrai durante la normale visione non si puo' affermare che il dynamic edge di Sony,(edge led local dimming) sia paragonabile ad un full led. Il nero ANSI (che è quello che più si avvicina al nero in una normale visione) sarà logicamente su altri livelli nei full led e nei plasma.
Commento # 10 di: mare72 pubblicato il 15 Maggio 2012, 23:03
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;3525352
Nel frattempo posso dirvi che ho ricevuto già due email da altrettanti rivenditori specializzati che sarebbero interessati a replicare l'evento al centro e anche nel profondo Sud...


questa si che' una grande Notizia!!!! forse hanno letto il mio post di oggi !!!


Posso dirvi che ci sto lavorando ma in questo caso un aiuto da parte vostra sarebbe molto apprezzato


su cosa intendi un nostro Aiuto ??
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »