Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Zetabyte Seform LCD 7

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 07 Dicembre 2005 nel canale DISPLAY

“Il display Seform con tecnologia LCD, a dispetto del prezzo molto basso, ha una risoluzione elevata, ingressi video ed RGB ed una insospettata qualità video: scopriamone tutte le caratteristiche con le nuove misure di AV Magazine sui display presentate in anteprima. ”

L'ingresso RGB

Il display proposto da Zetabyte ha il grande vantaggio di avere un ingresso RGB attraverso il classico connettore hd-sub 15 poli, chiamato erroneamente da molti "VGA". L'elettronica interna permette di visualizzare numerose risoluzioni e frequenze di scansione, fino a 1280x1024 a 60Hz. Le operazioni di scaling sono discrete e permettono una visione sufficiente dei particolari anche alla risoluzione SXGA.

Purtroppo non siamo riusciti a visualizzare un segnale 800x480 punti senza scaling. Dopo parecchie ore di verifiche e modifiche incrociate dei vari parametri dell'immagine, attraverso Power Strip oppure con le utility di una Matrox G550, il miglior compromesso è stato raggiunto impostando una risoluzione di 800x600 punti.


Risoluzione 800x600
- click per ingrandire -

In questo caso (immagine in alto) la risoluzione in senso orizzontale è massima e gli 800 pixel vengono visualizzati interamente senza alcun artefatto. Nel particolare nell'angolo in alto a sinistra, le linee verticali bianche e nere di un singolo pixel vengono visualizzate correttamente. Più in basso le linee orizzontali caratterizzate da artefatti di scaling. Nella stessa immagine potete osservare i parametri di PowerStrip utilizzati.


Risoluzione 800x480
- click per ingrandire -

Provando ad impostare la risoluzione nativa del pannello (800x480 punti), non c'è stato verso di far riconoscere al display la risoluzione orizzontale. Nella foto in alto la situazione si ribalta: le linee orizzontali sono riprodotte correttamente mentre quelle verticali soffrono di evidenti artefatti di scaling. Dopo numerose ore passate ad incrociare i valori del segnale RGB con i parametri di "clock" e "phase" da parte del display abbiamo gettato la spugna anche se non è detto che il risultato possa essere raggiunto.